Salute Quotes

Quotes tagged as "salute" Showing 1-30 of 32
Theodore Sturgeon
“Live long and prosper”
Theodore Sturgeon, Amok Time

Edward Abbey
“I doubt that my sense of personal freedom is any stronger than anybody else's. I'm happy to respect authority when it's genuine authority, based on moral or intellectual or even technical superiority. I'm eager to follow a hero if we can find one. But I tend to resist or evade any kind of authority based merely on the power to coerce. Government, for example. The Army tried to train us to salute the uniform, not the man. Failed. I will salute the man, maybe, if I think he's worthy of it, but I don't salute uniforms anymore.”
Edward Abbey, Postcards from Ed: Dispatches and Salvos from an American Iconoclast

Craig Ferguson
“Stand by your bed and salute me.”
Craig Ferguson

Saravanakumar Murugan
“Life of a software engineer sucks big time during project release. Every single team member contribution is very important. At times, we have to skip breakfast, lunch and even dinner, just to make sure the given ‘TASK’ is completed. Worst thing, that’s the time we get to hear wonderful F* words. It can be on conference calls or on emails, still we have to focus and deliver the end product to a client, without any compromise on quality. Actually, every techie should be saluted. We are the reason for the evolution of Information Technology. We innovate. We love artificial intelligence. We create bots and much more. We take you closer to books. Touch and feel it without the need of carrying a paperback. We created eBook and eBook reader app: it’s basically a code of a software engineer that process the file, keeps up-to-date of your reading history, and gives you a smoother reading experience. We are amazing people. We are more than a saint of those days. Next time, when you meet a software engineer, thank him/her for whatever code he/she developed, tested, designed or whatever he/she did!”
Saravana Kumar Murugan, Coffee Date

Gabriel García Márquez
“Continuò a essere così, anche quando il corpo cominciò a inviargli i primi segnali di allarme, perché aveva sempre avuto la salute di ferro della gente cagionevole.”
Gabriel García Márquez, Love in the Time of Cholera
tags: salute

Israelmore Ayivor
“Flag up your courage high and your fears will salute it in humility. Your fears are like walls without foundations; they are afraid to go down and hence pretend to be strong! Exercise Courage!”
Israelmore Ayivor, Daily Drive 365

Mokokoma Mokhonoana
“When greeting others, we usually ask them how they are doing, not because we sincerely care about how they are doing, but only because we want to be asked how we are doing.”
Mokokoma Mokhonoana

Italo Svevo
“La salute non analizza se stessa e neppur si guarda nello specchio. Solo noi malati sappiamo qualche cosa di noi stessi.”
Italo Svevo, Zeno's Conscience

Enock Maregesi
“Vijana wa Tume walipofika kambini chini ya ulinzi mkali wakiwa na Kahima, polisi wengi walionekana kuwapigia saluti lakini wakubwa wao wakawakataza na kuwambia wao walikuwa watu wa kawaida kama wao. Walisindikizwa na lundo la polisi mpaka ndani ya jumba la utawala Murphy alimokuwa ameuhifadhi mwili wa Radia. Walipofika walishtuka, na hata kuwashangaza polisi. Mwili wa Radia haukuwepo! Walitafuta kila sehemu, na kuwambia polisi wawasaidie kutafuta, lakini Radia alishapotea. Murphy alipata wazo na kutoka nje, kwa kukimbia, polisi wengi wakimfuata; mpaka katika helikopta ya DEA ambapo alifungua mlango na kuingia ndani. Ndani ya helikopta hakukuwa na mtu!”
Enock Maregesi, Kolonia Santita

“Let’s salute our enemies. That makes at least one happy. (Saluons nos ennemis. - Ca fait au moins un heureux.)”
Charles de Leusse

“We got up at 6am to go to school for a few years and we found it so challenging. Some people in our country have woken up at 6am every single morning for decades now so that this nation can wake up and see great mornings. I salute all those wonderful super humans who are inspiring a better tomorrow. Thank you, Teachers!”
Sharad Vivek Sagar

Ernst von Salomon
“Certain directors and actors were constantly preoccupied by one problem, and apparently, one only. This was connected with the so-called German greeting, which was the method of hailing a friend by raising the right arm straight out with the hand extended at, or slightly above, the level of the shoulder. This greeting had very definite political implications; it was employed daily by millions; and the directors and actors saw no reason why it should not be one on the films in a simple and life-like fashion. They failed. Even when shown in the rushes the effect on the select and professional audience was simply to produce uncontrollable hilarity. The cinema can do a great deal. It can entrance, t can tell fairy tales, it can be realistic or surrealistic -- but it cannot portray a gesture that is false without underlining the most brutal way its basic falseness. The German cinema could not reproduce the German greeting; it was the greeting that was to blame, not the cinema.”
Ernst von Salomon, Der Fragebogen

Fabio Stassi
“Il potere terapeutico dei libri i greci lo conoscevano già migliaia di anni fa e lo praticavano nelle loro biblioteche. I libri depurano la testa e il sangue, allontanano l'attrazione del vuoto e l'umor nero.”
Fabio Stassi, La lettrice scomparsa

Ehsan Sehgal
“I salute and thank all my opponents, from whom, I learned many things, without pushing and searching for that, even sitting at home.”
Ehsan Sehgal
tags: salute

Steven Magee
“For me, participating in the Pledge of Allegiance is akin to performing a Nazi salute, and that is why I never do it.”
Steven Magee

Andri Snær Magnason
“Molte persone hanno avuto negli ultimi mesi la sensazione di vivere un'apocalisse, ma occorre ricordare che il significato della parola greca apokálypsis è «rivelazione». In questo senso i fatti recenti sono stati un'apocalisse: hanno rivelato la nsotra vulnerabilità, lo smog, le nostre catene di distribuzione, la competenza o incompetenza dei governi, le disparità e i privilegi. Ci hanno mostrato che la salute non è una questione individuale, perché la salute di ogni individuo del pianeta è legata alla salute di ogni altro individuo del pianeta ― e che la salute di tutti dipende a sua volta dalla salute degli ecosistemi della Terra.”
Andri Snær Magnason, Um tímann og vatnið

Ehsan Sehgal
“I salute and thank all my opponents from whom I learned many things, without pushing and searching for that, even sitting at home.”
Ehsan Sehgal
tags: salute

Melania Rizzoli
“Quando una mutazione è accertata nella cellula neoplastica, questa è dovuta nel 77% dei casi a errore di replicazione del suo Dna, nel 18% a fattori ambientali e nel 5% alla ereditarietà o predisposizione genetica, ma non è così per tutti i tipi di cancro. Nel tumore della prostata, del cervello o dell'osso per esempio, più del 90% delle mutazioni sono dovute a errori di copiatura del Dna, mentre nel tumore del polmone il 65% delle sue traslocazioni sono dovute a fattori ambientali, principalmente individuati nel fumo di sigaretta, e non si è mai riconosciuta alcun tipo di familiarità in questo tipo di neoplasia.”
Melania Rizzoli, La salute prima di tutto. Dal cancro all'ipocondria: manuale per non ammalarsi
tags: salute

Melania Rizzoli
“Ormai è un dato di fatto: l'incidenza del cancro è legata all'obesità e le persone che hanno un peso eccessivo hanno un rischio fino al 50% più alto di sviluppare un tumore manigno rispetto a chi ha mantenuto un peso stabile durante l'età adulta [...] Una delle forme più pericolose di grasso in eccesso è stata individuata in quello viscerale [...] I tipi di cancro più strettamente associati all'aumento di peso sono 13, e sono quelli che colpiscono l'esofago, la tiroide, la mammella (dopo la menopausa), il fegato, la cistifellea, il pancreas, i reni, le ovaie, lo stomaco (il cardias gastrico), l'endometrio uterino, come pure il meningioma del cervello e il mieloma multiplo, ma non si escludono nemmeno il cancro del colon e del retto.”
Melania Rizzoli, La salute prima di tutto. Dal cancro all'ipocondria: manuale per non ammalarsi
tags: salute

Melania Rizzoli
“E' l'oppioide sintetico tra i potenti che esistano, 100 volte più potente della morfina, uno straordinario analgesico usato, sotto strettissimo controllo medico, per la gestione del dolore nei malati oncologici terminali, inserito nella lista dei farmaci essenziali per il trattamento dei tumori in stato avanzato, mentre, in combinazione con altre sostanze, viene impiegato in micro dosi nella anestesia generale profonda. [...] E' il farmaco che una settimana fa ha stecchito in pochi minuti un italiano di oltre 90 chili, lo chef trentanovenne Andrea Zamperoni a New York [...] Negli Stati Uniti sta creando più morti che gli incidenti stradali, ed è balzata in pochi anni al primo posto fra le cause di morte tra i giovani, al punto che lo stesso Donald Trump ha parlato di emergenza nazionale. [...] Purtroppo questo potente oppiaceo è stato intercettato dalla produzione e dal commercio illegale, utilizzato come sostituto economico dell'eroina, e più recentemente ha fatto il suo ingresso nel giro della cocaina, mischiato, all'insaputa degli acquirenti, per tagliare le partite di altri stupefacenti, aumentandone la pericolosità e le complicanze letali. Il mercato illegale inoltre, offre altri prodotti di sintesi derivati dal Fentanyl [...] negli Usa le più facili prescrizioni hanno fatto sì che arrivasse nel mondo dello spaccio, e recentemente la ditta Johnson & Johnson, storica produttrice di oppioidi, è stata condannata per aver spinto i medici a prescrivere stupefacenti, sottovalutando e minimizzando i gravi rischi.”
Melania Rizzoli, La salute prima di tutto. Dal cancro all'ipocondria: manuale per non ammalarsi
tags: salute

Melania Rizzoli
“La terapia della sindrome da Qt lungo è farmacologica e in alcuni casi chirurgica (gangliectomia cardiaca), ma diagnosticarla in tempo è fondamentale per evitare la morte improvvisa. Umberto Veronesi, quando era ministro della Salute, aveva proposto di introdurre un Ecg obbligatorio su tutti i neonati per individuare o escludere questa patologia, ma la durata della legislatura no gli permise di varare la legge. Il suo messaggio però è stato recepito, e oggi sono molti gli ospedali in Italia che fanno l'elettrocardiogramma a tutti i nuovi nati, e il nostro auspicio è che anche i medici sportivi approfondiscano con attenzione le poche malattie cardiache che comportano sintomi quali svenimenti o palpitazioni durante l'attività sportiva, per non farsi sfuggire il rischio di arresto cardiaco, come accaduto per esempio al calciatore Davide Astori, e che valutino sempre la possibilità della sindrome del Qt lungo, per individuare in tempo tale temibile patologia ed evitare appunto molte morti evitabili. Ps: il 95% dei casi di morte improvvisa di giovani atleti nello sport sono legati al cuore, e ogni anno in Italia più di mille persone sotto i trent'anni muoiono di arresto cardiaco imprevisto, e il decesso avviene sempre in individui apparentemente sani, come prima manifestazione di una patologia del cuore sottostante mai diagnosticata.”
Melania Rizzoli, La salute prima di tutto. Dal cancro all'ipocondria: manuale per non ammalarsi
tags: salute

Melania Rizzoli
“L'uso improprio e imprudente del termine raptus, genera nel grande pubblico, poco esperto di questioni psicopatologiche, una certa confusione, dovuta principalmente al fatto che viene veicolato un messaggio errato dal punto di vista clinico, per cercare di dare un senso all'indefinibile. Di fronte a tutto quello che appare difficile da comprendere, descrivere e spiegare, spesso il giornalista compie l'errore di produrre un'informazione sbagliata, e di indurre il lettore o lo spettatore a una conoscenza irreale che appresa dal giornale o dal telegiornale, nella sua mente diventa realtà. Questo è il caso del raptus, che è divenuto nella percezione comune una verità scientifica.”
Melania Rizzoli, La salute prima di tutto. Dal cancro all'ipocondria: manuale per non ammalarsi
tags: salute

Melania Rizzoli
“Negli scorsi decenni fece molto scalpore una ricerca che denunciava la cancerogenicità dell'aspartame e della saccarina sui ratti, i quali a dosi elevate di tali sostanze sviluppavano tumori alla vescica, ma gli studi scientifici successivi effettuati su tutti i prodotti approvati per la commercializzazione non hanno dimostrato alcun collegamento con i tumori dell'uomo, per cui il Congresso Americano nel dicembre 2000 ha approvato una legge per abrogare l'obbligo dell'etichetta di avvertimento "nuoce alla salute" sui prodotti contenenti tali sostanze, fino ad allora in vigore.”
Melania Rizzoli, La salute prima di tutto. Dal cancro all'ipocondria: manuale per non ammalarsi
tags: salute

Melania Rizzoli
“Troppi grassi, troppo sale e troppo zucchero. Ma soprattutto poca frutta e verdura. Mangiare male fa male, fa ammalare e spesso fa morire. La cattiva alimentazione uccide più del tabacco ed è responsabile di un decesso su cinque a livello globale. E' il drammatico bilancio tracciato dal Global Burden of Disease dell'Institute of Health Metrics and Evaluation di Seattle, che ha indagato sugli stili alimentari di 195 Paesi nel mondo, i cui risultati sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista medica <>.”
Melania Rizzoli, La salute prima di tutto. Dal cancro all'ipocondria: manuale per non ammalarsi
tags: salute

Melania Rizzoli
“i prodotti liscianti per capelli, molti dei quali sono stati ritirati dal mercato italiano da un po' di tempo, ma continuano a essere venduti e applicati [..] si tratta di composti contenenti sostanze altamente irritanti e pericolose come la formaldeide, la cui tossicità è stata dichiarata fuorilegge, ma che sono ancora molto richiesti da migliaia di persone incuranti o ignoranti dei rischi, e sostenuti dal mondo della moda che esalta il look ultraliscio della capigliatura.”
Melania Rizzoli, La salute prima di tutto. Dal cancro all'ipocondria: manuale per non ammalarsi
tags: salute

Melania Rizzoli
“Una ricerca del prestigioso National Institute of Environmental Health Sciences, ha rilevato rischi di cancro al seno più alti del 9% tra un campione di donne che utilizzava coloranti permanenti e addirittura del 18% tra chi usava prodotti per lisciare la chioma, e l'uso più frequente di queste sostanze, ogni 5-8 settimane, è stato associato a un incremento dei rischi di neoplasia della mammella di ben il 31%. [..] lo studio è stato sviluppato negli Stati Uniti, dove la la legislazione, differente da quella dell'Unione Europea, consente l'utilizzo di sostanze che in Europa non sono permesse.”
Melania Rizzoli, La salute prima di tutto. Dal cancro all'ipocondria: manuale per non ammalarsi
tags: salute

Melania Rizzoli
“in America sono stati allertati e stanno intervenendo gli psichiatri, che hanno classificato i pazienti da selfie o da web come i nuovi disturbati digitali, che hanno una percezione distorta e non equilibrata della propria immagine, e per i quali si stanno mettendo a punto strategie terapeutiche di ascolto e di intervento, non certamente in sala operatoria ma sul lettino analitico, nel tentativo di riportare a galla l'armonia psicologica perduta e la consapevolezza svanita di se stessi, irrimediabilmente sprofondate nella ormai contagiosa e pericolosa selfie mania”
Melania Rizzoli, La salute prima di tutto. Dal cancro all'ipocondria: manuale per non ammalarsi
tags: salute

Melania Rizzoli
“Non pensate che i tatuaggi restino inerti e immobili sulla superfice della vostra pelle dove li avete fatti incidere, e che, se pur considerati permanenti siano rimovibili in qualunque momento, perché essi, una volta entrati a far parte del vostro corpo, vivono e respirano come lui, e soprattutto gli elementi che compongono l'inchiostro si staccano ed emigrano, viaggiando in forma di micro e nanoparticelle fino ai linfonodi adiacenti. Non solo. Le cellule della pelle portatrici del pigmento, hanno un loro ciclo di vita, e quando muoiono passano il colore alle nuove cellule nate, rendendo appunto il vostro tattoo fisiologicamente eterno.”
Melania Rizzoli
tags: salute

“January 20th,2021

Blow the trumpets loud,
Salute the National Guard in the crowd,
New beginnings,
A new day has dawned,
No need to look back,
Yesterday is gone”
Charmaine J Forde

“SALUTE ONLY THOSE WHO HAS THE CONSCIENCE OF THE WORLD.”
SACHIN RAMDAS BHARATIYA

« previous 1