Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Microcosms” as Want to Read:
Microcosms
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Microcosms

3.76  ·  Rating details ·  246 ratings  ·  26 reviews
In his acclaimed work Danube, Claudio Magris painted a vast canvas stretching from the source of the river to the Black Sea. Now he focuses on the tiny borderlands of Istria and Italy where he was born and where he has lived most intensely. From the forests of Monte Nevoso, to the hidden valleys of the Tyrol, to a Trieste café, Microcosms pieces together a mosaic of storie ...more
Paperback, 288 pages
Published September 7th 2000 by Vintage (first published February 1997)
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Community Reviews

Showing 1-30
3.76  · 
Rating details
 ·  246 ratings  ·  26 reviews


Filter
 | 
Sort order
Bookfreak
Jun 27, 2018 rated it really liked it  ·  review of another edition
ωραίος ο Ιταλός, με μικρές αφηγήσεις μέσα σε άλλες αφηγήσεις ξεδιπλώνει το απεριόριστο της ανθρώπινης εμπειρίας.
Σωτήρης  Αδαμαρέτσος
Καφέ Σαν Μάρκο ⭐⭐⭐⭐⭐
Βαλτσελινα ⭐⭐⭐⭐
Λιμνοθάλασσα ⭐⭐⭐
Νεβοσο ⭐⭐⭐
Κολινα ⭐⭐
Αψυρτιδες ⭐⭐⭐⭐⭐
Αντχολζ ⭐⭐⭐⭐
Δημόσιος Κήπος ⭐⭐
Ο θόλος ⭐⭐⭐
Laurie
Magris takes us on a spiraling journey through a variety of less well known areas of northern Italy, southern Austria, Slovenia, Croatia and the Adriatic Sea itself. I use the term spiraling because the depth of Magris' knowledge about these places, all with which he has a personal connection. The individuals chapters are in effect essays about a specific place But each of these places, whether islands in the Adriatic, woods in Slovenia, the countryside outside Turin, the author's home city of T ...more
GONZA
Mar 14, 2018 rated it liked it  ·  review of another edition
Abbastanza interessante, anche se spesso ho come la sensazione che l'autore si dilunghi anche in modo eccessivo su una serie di particolari sempre piú minuti. Ma forse sta qui l'essenza del titolo, nella descrizione di quei microcosmi che racchiudono il tutto in un infinitesima parte del reale.
Mosco
Aug 09, 2017 rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: viaggi
Se la tira un po', Magris, non vi pare?
Magda
Aug 22, 2018 rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: banco-del-libro
Interessante raccolta di luoghi, cari allo scrittore. I più interessanti riguardano Grado e la sua laguna e le isole croate.
Peter
Sep 29, 2014 rated it it was amazing
Shelves: non-fiction
Slow going ruminative meditation on the liminal areas between Italy, Austria, Slovenia and Croatia. It took me forever to get through this, but I never considered quitting - too lovely and dreamlike.
Smita
Mar 03, 2015 marked it as to-read
Alluded to in An Unnecessary Woman
Habemus_apicellam
Frammenti di una MittelEuropa personale.....forse troppo

brevi schizzi di storie minime che Magris raccoglie intorno alla sua Trieste (il punto più lontano che raggiunge sono le colline di Torino ma il libro inizia e termina nel capoluogo giuliano). Notevole ed apprezzabile nel trovare spunti letterari molto evocativi e ricchi di significato nei personaggi unici che l'autore incontra, il libro a volte sembra girare un pò su se stesso quando Magris disegna arabeschi e strani barocchismi che ston
...more
Alessandro Speciale
A book that - as much as this is possible - reconciles one with the prospect of growing old. Getting to know a place as well as your own face, growing roots, learning the local folklore of a hotel lobby, a cafe or a mountain resort - this is what I imagine the passing of time should do.
Dvd (SuntLacrimaeRerum)
Nell'ineffabile giorno della più clamorosa notizia politica che io ricordi (9/11, che guardacaso è il palindromo di 11/9, ma anche 11 settembre alla maniera anglosassone di indicare le date - che tra l'altro ho sempre considerato profondamente scomoda e inutile fino a quando ne ho colto l'utilità nell'ordinare per date files in una cartella), dicevo in questo giorno fatidico ho finalmente finito questo libro.
Dico finalmente perché è stato uno dei parti più lunghi, difficili, affastellati della m
...more
Utti
Apr 25, 2018 rated it liked it  ·  review of another edition
Essere riuscita a terminare questo libro è, di per sé, un grande traguardo.
Fin da quando ero piccola i vari Magris sono sempre girati per casa. Autore delle mie zone (anche se più giuliano che friulano come me), Magris ha sempre posseduto un'aura affascinante, ma non mi sono mai azzardata prima di adesso ad avvicinarmi a un suo libro. Forse la responsabilità è di mia madre che l'ha sempre definito noioso, forse mia che ne ero (ne sono) spaventata.
Leggere Microcosmi è stato impegnativo, ma un qua
...more
Fabio Fraccaroli
I luoghi suggeriscono volti, vite con le loro storie i loro perché, gli incontri animano i luoghi sempre uguali sempre un po' diversi, paesaggi noti ma da scoprire, narrare -sotto un fosco freddo cielo che avvolge tutto, questo non lo si nasconde è il clima genera- malgrado tutto scrivere....paesi, paesaggio: scrittura.
"Scrivere significa sapere di non essere nella Terra Promessa e di non potervi arrivare mai, ma continuare tenacemente il cammino nella sua direzione, attraverso il deserto....
Anc
...more
Fabio  Amador
May 25, 2017 rated it liked it
Puede llegar a ser un poco pesado sino se está familiarizado con el contexto geográfico e histórico de la región en la que se encuentra Triste, ciudad de origen de Magris. Como es común en su obra, el autor describe aspectos de una identidad de frontera multicultural.
Aveugle Vogel
"someone smiling on a scrap of newspaper"
Edward S. Portman
Aug 21, 2014 rated it it was ok
Microcosmi forse non è una semplice raccolta di racconti. Potrebbe essere definito come una raccolta di luoghi, o se vogliamo andare a indagare più a fondo e vestire i panni dell’avanguardista letterario potrebbe essere visto come un breve racconto corollato da descrizioni molto molto dettagliate. Magris si abbandona alla forma racconto, nel senso più stretto del termine, solo nell’ultimo episodio di questa raccolta, e lo fa dopo aver costruito attorno al lettore un quadro dettagliatissimo del p ...more
Raluca
Sep 16, 2013 rated it really liked it  ·  review of another edition
Pour ma part, j'ai bien aimé ce livre fait d'impressions, de réflexions sur l'identité, la frontière, les paysages de cette région triestine avec une profondeur historique remarcable, emblématique pour les régions multiculturelles, source d'incroyables richesses et de monstrueux conflits. Forets, lacs, montagnes, iles, pretres, universitaires, soldats, bergers, aubergistes, hommes de lettres, révolutionaires, rebelles....les récits mettant en lumière tout ça peuvent paraitre décousus, car il n'y ...more
Niklaus
devo interrompere. Un vero peccato ma la lettura era troppo difficile per essere assaporata in un contesto ricreativo. La scrittura di Magris qui è votata a intercalarsi nei microcosmi locali che descrive. La prosa si immedesima con un flusso di impressioni, suggestioni e ricordi che causano un effetto opposto al voluto. Una massa contorta si fonde e si rincorre non solo nelle diverse frasi ma anche nella stessa frase obbligandomi troppo spesso a rileggere o a saltare direttamente al paragrafo s ...more
Maria Grazia
"Ogni Medea è la storia di una terribile difficoltà di intendersi tra civiltà diverse; un monito tragicamente attuale su come sia difficile, per uno straniero, cessare veramente di esserlo per gli altri. Medea mostra il trionfo dell'estraneità e del conflitto oggettivo fra genti e persone diverse."

Raccolta luoghi, persone e vicende presentati nelle loro sfaccettature infinitesimali. Unica pecca: la prosa in alcuni troppo densa e opulenta.
Emme
Dec 25, 2014 rated it liked it  ·  review of another edition
"Viaggiare, come raccontare - come vivere - �� tralasciare. Un mero caso porta a una riva e perde un���altra"
Storie che si intrecciano, descrizioni di luoghi, persone, ricordi, appunti di viaggio... Da leggere con calma, senza fretta. Tante piccole perle e... un po' di noia anche.
Simone Subliminalpop
Caffé San Marco ☆☆☆☆☆
Valcellina ☆☆☆
Lagune ☆☆
Il Nevoso ☆
Collina
Assirtidi ☆☆☆☆
Antholz ☆☆☆☆
Giardino Pubblico ☆☆☆
La volta ☆☆☆
Jeremy Hornik
I'm one story in, and I think I'm done. Smart, beautifully written, clever. Sadly, without any main characters, and I find it utterly uncompelling.
Mario Alberto Bautista
Un poco aburrido. Si las traducciones por regla no son confiables, las de Anagrama menos. Los dos últimos apartados me parecieron lo mejor. La parte del jardín...
Sara
rated it really liked it
Sep 21, 2017
Rodrigo
rated it really liked it
Jun 28, 2013
trovateOrtensia
rated it liked it
Nov 27, 2012
Malacorda
rated it liked it
Jul 29, 2017
Esteban
rated it it was amazing
Aug 31, 2016
Flavia
rated it it was amazing
Apr 27, 2018
Helena
rated it liked it
May 18, 2010
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • Il male oscuro
  • Tu, sanguinosa infanzia
  • Magic Prague
  • D.H. Lawrence and Italy: Twilight in Italy/Sea and Sardinia/Etruscan Places
  • The Decameron, Volume II
  • Footsteps: Adventures of a Romantic Biographer
  • Diceria dell'untore
  • Artemisia
  • Venice Observed
  • La mossa del cavallo
  • Piccoli equivoci senza importanza
  • مکتب دیکتاتورها
  • Mistero buffo. Giullarata popolare
  • Rimini
  • Harvesters
  • The Silent Duchess
  • La forza del passato
  • Tempo di uccidere
110 followers
Claudio Magris was born in Trieste in the year 1939. He graduated from the University of Turin, where he studied German studies, and has been a professor of modern German literature at the University of Trieste since 1978.

His most well knwon book is Danubio (1986), which is a magnum opus. In this book Magris tracks the course of the Danube from its sources to the sea. The whole trip evolves into
...more
No trivia or quizzes yet. Add some now »