Francesca

Add friend
Sign in to Goodreads to learn more about Francesca.

http://www.segnetti.com
https://www.goodreads.com/francicorno

Quando non morivo
Francesca is currently reading
bookshelves: currently-reading
Rate this book
Clear rating

 
Dal Matto al Mond...
Rate this book
Clear rating

 
L'alea
Francesca is currently reading
bookshelves: currently-reading
Rate this book
Clear rating

 
See all 43 books that Francesca is reading…

Francesca’s Recent Updates

Francesca wants to read
Archivio dei bambini perduti by Valeria Luiselli
Rate this book
Clear rating
Francesca finished reading
Il Sentiero delle Ossa by Ettore Mazza
Rate this book
Clear rating
Francesca finished reading
Voci da Uber by Maria Anna Mariani
Rate this book
Clear rating
Francesca rated a book it was amazing
Men Explain Things to Me by Rebecca Solnit
Rate this book
Clear rating
Francesca has read
Il Ruspa by Stefano Antonucci
Rate this book
Clear rating
Cosa succede se Stefano Antonucci prende in prestito le caratteristiche del personaggio più influente in Italia degli ultimi quarant'anni, la Pimpa, per dare un corpo alle parole del Ruspa? Ve lo racconto su Tropismi.
Francesca wants to read
L'evento by Annie Ernaux
Rate this book
Clear rating
Francesca is currently reading
Quando non morivo by Mariangela Gualtieri
Rate this book
Clear rating
Francesca finished reading
Le pianure by Gerald Murnane
Rate this book
Clear rating
Francesca started reading
Dal Matto al Mondo. Viaggio poetico nei tarocchi by Francesca Matteoni
Rate this book
Clear rating
Francesca is currently reading
L'alea by Laura Pugno
Rate this book
Clear rating
More of Francesca's books…
Georges Perec
“Forse sapevano, un po' meglio degli altri, decifrare, o magari suscitare, questi segni favorevoli. Le loro orecchie, le loro dita, il loro palato, come se fossero stati costantemente all'erta, aspettavano solo questi istanti propizi, scatenabili con un nonnulla. Ma, in questi momenti in cui si lasciavano trasportare da un sentimento di calma totale, di eternità, che nessuna tensione turbava, in cui tutto era in equilibrio, deliziosamente lento, la forza di quelle gioie esaltava tutto quel che c'era in esse di effimero e fragile.”
Georges Perec, Les choses

René Girard
“Le leggi del desiderio sono universali ma non comportano l'uniformità delle opere romanzesche, nemmeno sui punti di applicazione. La legge fonda la diversità e la rende intelligibile. L'unità romanzesca appare a condizione che smettiamo di considerare il personaggio - il sacrosanto individuo - come una entità perfettamente autonoma e scopriamo le leggi dei rapporti fra tutti i personaggi.”
René Girard, Deceit, Desire and the Novel: Self and Other in Literary Structure

Sappho
“What cannot be said will be wept.”
Sappho

Carlo Emilio Gadda
“Ma Gonzalo? Oh, il bel nome della vita! una continuità che s'adempie. Di nuovo le sembrò, dal terrazzo, di scorgere la curva del mondo: la spera dei lumi, a rivolversi; tra brume color pervinca disparivano incontro al sopore della notte. Sul mondo portatore di frumenti, e d'un canto, le quiete luminarie di mezza estate. Le sembrò di assistervi ancora, dalla terrazza di sua vita, oh!, ancora per un attimo, di far parte della calma sera. Una levità dolce. E, nel cielo alto, lo zaffiro dell'oceano: che avevano rimirato l'Alvise, a tremare, e Antoniotto di Noli, doppiando capi dalla realità senza nome incontro al sogno apparito degli arcipelaghi. Si sentì ripresa nell'evento, nel flusso antico della possibilità, della continuazione: come tutti, vicina a tutti.”
Carlo Emilio Gadda, La cognizione del dolore

“Prima di nuotare verso casa accertiamoci di due cose: 1) di avere energie e capacità sufficienti per percorrere la distanza prevista e 2) di avere una casa con dentro qualcuno che ci aspetti.”
Carola Barbero, L'arte di nuotare