Lettori sui generis discussion

Suicide Notes
This topic is about Suicide Notes
16 views
Gruppo di lettura > Gruppo di Lettura di giugno - Suicide Notes di Michael Thomas Ford (discussione)

Comments Showing 1-7 of 7 (7 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

Georgiana 1792 | 2745 comments Bene, apro la discussione, ma non voglio ancora commentare... Non voglio incorrere in spoiler.

Per due terzi del libro, infatti, il personaggio narrante, Jeff, non si sbottona, lasciandoci nel dubbio su quali possano essere i motivi del suo tentativo di suicidio.

Francamente - conoscendo lo scrittore (avevo letto un altro suo libro di tutto altro genere, ma ne avevo tradotta la biografia per il mio blog) e cogliendo al volo alcuni dei tags che lo etichettavano qui su Goodreads - non ho avuto nessuna sorpresa... Poi mi farete sapere se lo è stata per voi.
Credo che ci sia qualcosa di autobiografico, o comunque una certa cognizione di causa da parte di Ford.

(view spoiler)

Ci sono scene anche un po' forti, IMHO, scene che - nonostante la giovane età dei suoi protagonisti - sono indicate a occhi un po' più adulti... Forse sono bacchettona, non lo so. Comunque sono sicuramente realistiche.

E ora lascio lo spazio a voi e aspetto che commentiate (e che finiate il libro!) per aggiungere ulteriori commenti.

BUONA LETTURA!


LauraT (laurata) | 241 comments Finito adesso, e devo dire che concordo con Georgiana. Se da una parte credo che sia bene parlare senza paure di diversi orientamenti sessuali e di atteggiamenti, come il suicidio o anche comportamenti "solamente" masochistici, non so se lo darei in mano a mio figlio, 15 anni.
Forse dovremmo osare di piu' per poter meglio "capire" - o ricordare - quell'eta' difficile, ma la paura ci blocca...
Per rimanere sul libro, credo sia scritto bene, onesto, fin troppo, e diretto. Fa pensare piu' che intrattenere....


Tintaglia | 4489 comments Mod
E finalmente arrivo anch'io. :)
Ho finito suicide notes da qualche giorno, ma ho aspettato di avere da dedicargli il tempo che merita.
Perchè credo che Suicide notes sia un bellissimo romanzo, che riesce a unire temi estremamente importanti (la scoperta e l'accettazione di sè, i rapporti familiari, i rapporti con gli altri, il disagio psicologico giovanile, la sessualità dell'adolescente) con una scrittura brillante e vivace.

DA QUI, SPOILER SELVAGGI!
Io non mi informo praticamente mai prima di leggere un romanzo, quindi la scoperta del perchè Jeff abbia tentato il suicidio è arrivata assolutamente a sorpresa: magari sono tarda io, ma ho trovato abilissimo l'autore nel nascondere il perchè seguendo la vece di Jeff. che depista tutti, noi lettori, il buon dottor Cat Poop (XD) e soprattutto sè stesso. Perchè se non avesse negato anche a sè stesso di essere gay non credo che sarebbe stato così efficace nel parlare di altro per i tre quarti del romanzo.
Ho trovato molto belli anche i compagni di avventura di Jeff: i ragazzi e i loro vari problemi, il mistero che continua ad avvolgerlo perchè Jeff non li conosce (non li vuole conoscere, almeno all'inizio), il sensodi estraniamento che emana da ognuno: e poi Sadie.
Quando Jeff sogna il sogno in cui Sadie tenta di portarlo con sè in fondo al mare, mi è venuto in mente un commento che fa lo psichiatra parecchie pagine prima, quando nota che Jeff si è parecchio avvicinato a lei: e qui vi chiedo: secondo voi, il dottore aveva capito che Sadie avrebbe potuto travolgere Jeff, togliergli la possibilità di salvarsi, che era irrimediabilmente danneggiata e che avrebbe (non volontariamente, non intendo questo) tentato di portarlo con sè? O sto costruendo io troppo su un commento casuale, e il sogno di Jeff riflette solo la fascinazione per la morte, e il suo attaccamento nuovo all'idea di vivere?

Detto questo, sono rimasta anch'io stupita e sconcertata dalle scene di sesso: credo siano le più esplicite che abbia mai letto in un romanzo per ragazzi. Non so però valutare se travalichino i limiti del genere, per il fondamentale motivo che le ho trovate pienamente giustificate: rendono in pieno, secondo me, sia il carattere di Rankin (indifferente e prevaricatore) sia la confusione di Jeff dal punto di vista della sessualità, e la debolezza che ne deriva.

Mi è piaciuto molto il finale aperto, aggiungo: Jeff esce, con una nuova consapevolezza di sè, con una famiglia che ha dovuto ristrutturarsi e rivedere, probabilmente, il proprio modo di vivere come gruppo, ma non sa quello che lo attende all'esterno: è pronto a lottare, ma non sapremo se vincerà o perderà. Come nella vita vera.


Yuko86 | 365 comments Spoiler.

Finito ora, anche a me è piaciuto moltissimo.
La rivelazione dell'omosessualità di Jeff non è stata una grossa sorpresa perché l'avevo già intuito durante la lettura ma l'autore è stata bravissimo nel rendere i sentimenti e la confusione del ragazzo. La parte in cui descrive la scena del suo tentato suicidio mi ha fatto rabbrividire non per l'atto in sé ma per come Jeff lo vede e per i sentimenti che lo accompagnano.
Mi sono piaciuti molto tutti i personaggi e questo sapere/non sapere la causa del loro ricovero. Devo ammettere di aver preferito, escluso il protagonista, i personaggi femminili: Bone e Rankin mi hanno lasciato un po' così, indifferente. Anzi no, Rankin mi ha fatto solo innervosire XD
Ho trovato le scene di sesso davvero molto esplicite e sinceramente avrei dei problemi a passarlo a mia sorella (è la prima volta che sono felice che non legga ancora in inglese xD): magari sono io a essere troppo puritana, però preferisco quando per certe cose viene lasciato più spazio all'immaginazione. E oltretutto mi hanno colpito ancora di più perché erano inserite in momenti in cui proprio non me l'aspettavo (sorvoliamo sul fatto che mentre leggevo la prima delle scene "imputate" ero in macchina con mia madre e ho cambiato colore e lei si è preoccupata xD)
Il biglietto di Sadie mi ha lasciato basita, così come è successo a Jeff: volevo una spiegazione, dei dettagli. E invece niente. Mi è dispiaciuto moltissimo per lei e mi ha fatto arrabbiare che sia successa una cosa simile in una struttura simile in cui, in teoria, farmaci e possibili oggetti utilizzabili per farsi del male dovrebbero essere sotto stretto controllo.
Mi è piaciuto molto il penultimo capitolo, quello in cui Jeff sogna Sadie, perché afferma la sua volontà di rimanere in vita. Bellissima metafora.
Molto interessante lo scambio tra Cat Poop e Jeff in cui simulano la rivelazione dell'omosessualità del ragazzo alla sua famiglia.

Ford affronta il tema dell'omosessualità senza mai essere superficiale o scontato, e questo mi ha aiutato ad apprezzare ancora di più questo romanzo, che si è rivelato molto diverso da quello che mi ero immaginata leggendo la quarta. E' stata davvero una sorpresa piacevole.

Come ci si sente se si hanno quindici anni e si realizza di essere gay? Perché tanti ragazzi pensano al suicidio?
Ero a conoscenza purtroppo di questo alto tasso di suicidi tra gli adolescenti gay. E' una cosa sconvolgente e purtroppo è imputabile unicamente alla chiusura mentale della società e all'omofobia delle persone. Se vivessimo in una società in cui l'omosessualità venisse vista come una cosa normalissima, al pari dell'eterosessualità, un ragazzo, nel comprendere di essere gay, non si sentirebbe sbagliato e neppure diverso. Sarebbe interessante sapere cosa succede a Jeff una volta tornato a scuola, le sue reazioni e quelle dei suoi compagni. Perché anche se lui ora si è accettato, per gli altri non sarà altrettanto facile. E Allie è una stupida.

secondo voi, il dottore aveva capito che Sadie avrebbe potuto travolgere Jeff, togliergli la possibilità di salvarsi, che era irrimediabilmente danneggiata e che avrebbe (non volontariamente, non intendo questo) tentato di portarlo con sè? O sto costruendo io troppo su un commento casuale, e il sogno di Jeff riflette solo la fascinazione per la morte, e il suo attaccamento nuovo all'idea di vivere?

Guarda, non saprei. Sinceramente Cat Poop non mi ha più di tanto impressionato per le sue capacità xD


Tintaglia | 4489 comments Mod
E oltretutto mi hanno colpito ancora di più perché erano inserite in momenti in cui proprio non me l'aspettavo (sorvoliamo sul fatto che mentre leggevo la prima delle scene "imputate" ero in macchina con mia madre e ho cambiato colore e lei si è preoccupata xD)

Io ero in spiaggia, e devo aver fatto qualche verso o una faccia allucinata perchè anche il Maritozzo mi ha chiesto cosa fosse successo e se stavo bene. XD

Su Cat poop però non sono d'accordo: secondo me ha fatto quello che credeva necessario, ossia stringere d'assedio Jeff, anche solo col silenzio, e fargli sapere che poteva parlare con lui, se avesse voluto.
Mi ha lasciato giusto un po' perplessa il fatto che "rispondesse" agli input (provocazioni?) di Jeff riguardo al suo aspetto fisico: tagliarsi la barba, sistemarsi i capelli... Non è il mio campo, ma questo non darebbe a un paziente l'idea di avere potere sul proprio terapeuta? sarebbe saggio?


Georgiana 1792 | 2745 comments Ho trovato le scene di sesso davvero molto esplicite e sinceramente avrei dei problemi a passarlo a mia sorella (è la prima volta che sono felice che non legga ancora in inglese xD): magari sono io a essere troppo puritana, però preferisco quando per certe cose viene lasciato più spazio all'immaginazione.

Ho fatto esattamente lo stesso discorso! Mio figlio leggerebbe pure in inglese, ma preferisco che questo libro non lo legga! Comunque le scene, nella loro crudezza sono tremendamente realistiche e descritte forse con il linguaggio che utilizzerebbe un quindicenne... solo che - proprio perché Jeff fino a quel momento non si era sbottonato troppo - colpiscono come un pugno allo stomaco.

Mi ha lasciato giusto un po' perplessa il fatto che "rispondesse" agli input (provocazioni?) di Jeff riguardo al suo aspetto fisico: tagliarsi la barba, sistemarsi i capelli... Non è il mio campo, ma questo non darebbe a un paziente l'idea di avere potere sul proprio terapeuta? sarebbe saggio?

Io credo che Cat Poop abbia fatto quei gesti per far capire a Jeff che era pronto a prestargli ascolto, sia su argomenti futili, che su argomenti più profondi. Credo che Cat Poop con Jeff sia stato davvero molto bravo; forse ha intuito la motivazione del suo tentativo di suicidio e sa che - se gestito nel modo giusto da lui, ma soprattutto dai genitori - potrebbe diventare l'unico tentativo.
Viceversa, riguardo a Sadie... Sì, concordo con Yuko quando dice: mi ha fatto arrabbiare che sia successa una cosa simile in una struttura simile in cui, in teoria, farmaci e possibili oggetti utilizzabili per farsi del male dovrebbero essere sotto stretto controllo.
Ad ogni modo, Sadie era una recidiva. Probabilmente Cat Poop non era riuscito a stanarla dal suo buco nero nessuna delle volte in cui era stata ricoverata al centro. Con questo non voglio dire che loro fossero giustificati a dirle: "Tieni la corda e impiccati!"

Molto interessante lo scambio tra Cat Poop e Jeff in cui simulano la rivelazione dell'omosessualità del ragazzo alla sua famiglia.

Concordo. E la reazione dei genitori - imprevista perfino dalle simulazioni di Cat Poop - mi ha davvero commossa. Magari reagissero tutti come loro! Invece ci sono ancora oggi dei genitori che preferirebbero avere i figli morti, piuttosto che omosessuali!

Sarebbe interessante sapere cosa succede a Jeff una volta tornato a scuola, le sue reazioni e quelle dei suoi compagni. Perché anche se lui ora si è accettato, per gli altri non sarà altrettanto facile. E Allie è una stupida.

Intanto, per fortuna, è stato accettato dai genitori. E Allie... non so se è davvero una stupida, ma bisogna tenere presente che Jeff si era innamorato del SUO ragazzo. Quindi, parte della sua reazione potrebbe essere stata dettata da quello, e non dall'omosessualità di Jeff.

Riguardo all'autore, credo che abbia saputo trattare l'argomento con grande delicatezza (a parte le scene scabrose :P ), perché le ha vissute sulla sua pelle. Probabilmente, come ho detto sopra, il libro è nato dalla sua esperienza autobiografica, o dalla conoscenza diretta di qualcuno che ha vissuto esperienze simili. Ed è molto bello l'aiuto che questo libro potrebbe dare ai ragazzi nella situazione di Jeff, come suggerito a fine libro. Fra l'altro, la reazione dei genitori, e le simulazioni di Cat Poop, possono dar loro qualche speranza, magari quel minimo che faccia scongiurare il tentativo di suicidio.


message 7: by Georgiana (last edited Jun 29, 2012 04:10AM) (new) - rated it 5 stars

Georgiana 1792 | 2745 comments OT
E, @Tintagila, ora leggiti
Jane Bites Back (Jane Fairfax #1) by Michael Thomas Ford

è la Austen Inspired Novel più divertente che abbia mai letto!


back to top