Goodreads Italia discussion

143 views
Discussioni sui Libri > I libri della nostra infanzia/giovinezza

Comments Showing 1-23 of 23 (23 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Moloch (new)

Moloch | 6322 comments Mod
Per i membri un po' più v meno giovani: riuscite a ricordare quali furono i libri più amati della vostra infanzia/giovinezza o magari quelli che per primi vi avvicinarono alla lettura?

Ne elenco alcuni dei miei (sicuramente non li ricordo tutti): spesso la trama ormai l'ho dimenticata, ma me li ricordo con particolare affetto.

La notte dei desideri by Michael Ende La notte dei desideri di Michael Ende, che a riprenderlo in mano "da adulti" si scopre una marea di gustosi sottintesi (a cominciare dalla mitica pozione del Luciferino Salto Dimensionale...)

La pietra del vecchio pescatore by Pat O'Shea La pietra del vecchio pescatore di Pat O'Shea, uno dei pochi fantasy che ho letto, anche se la copertina mi faceva paurissima (ricordo che i protagonisti erano due bambini, che c'era una strega una e trina che a un certo punto entrava nel corpo di un cavallo e ipnotizzava il padre dei bambini....... brrrrrrrrrrr!)

Ascolta il mio cuore by Bianca Pitzorno Ascolta il mio cuore di Bianca Pitzorno, ripercorre tutto un anno scolastico con gli occhi di una bambina sarda degli anni '60. Simpatico ma anche triste (e pauroso, pure questo, con le storie di fantasmi del mese di novembre!)

Vampiretto by Angela Sommer-Bodenburg
Vampiretto di Angela Sommer-Bodenburg (TUTTA LA SERIE di 8+8 volumetti, ovviamente, ma qui metto solo il primo): per me dopo di ciò qualsiasi altra cosa scritta sui vampiri non può che venire dopo!!!

Camilla e i suoi amici by Sandra Scoppettone
Camilla e i suoi amici di Sandra Scoppettone: questo me lo ricordo perché affrontava un tema nient'affatto banale, per un libro dedicato a quel target, nei primi anni '90

La società dei gatti assassini by Akif Pirinçci La società dei gatti assassini di Akif Pirinçci. Un bel libro, anche se consigliato per bambini sopra i 12 anni penso che lo apprezzerebbero anche tanti "gattofili" adulti... e poi piuttosto avvincente e "splatter" e... inaspettatamente hot, anche se si parla di gatti!

Ci aggiungo infine un po' tutti i gialli di Hercule Poirot di Agatha Christie, in particolare "L'assassinio di Roger Ackroyd".


message 2: by Patryx (last edited Nov 18, 2011 09:53AM) (new)

Patryx | 1040 comments Nei miei primi ricordi ho già dei libri in mano. Nella mia memoria rimane scolpita Cenerentola nella versione originale (abbastanza lontana da quella disneyana): ogni volta che me la facevo leggere, versavo fiumi di lacrime ma era la mia fiaba preferita! Tra i primi libri che ho letto: "Incompreso", "Il giro del mondo in 80 giorni" e "La rivincita di Tremal Nike". Tra i libri scientifici invece ne avevo qualcuno sulla vita degli insetti (api e formiche soprattutto) e poi la serie dei "Grandi libri" della Mondadori.


message 3: by Andrea (last edited Nov 21, 2011 06:34AM) (new)

Andrea (andreabata) | 54 comments Con questo post mi fate sentire veramente vecchio!... (^__^)

Mi ricordo inizialmente le "Fiabe Sonore" con 45 giri e i fascicoli superbamente disegnati. http://www.pagine70.com/vmnews/wmview...
Potevo seguire il testo e penso sia stato un buon aiuto per imparare a leggere...

Poi i racconti di Rodari, dei piccoli classici che ogni tanto rileggo volentieri.

A seguire le versioni ridotte per ragazzi dei romanzi di avventura: Giulio Verne, Salgari, Stevenson, Kipling, Jack London, Mark Twain.
Cuore e il Giornalino di Gianburrasca.

Ricordo con piacere la serie de "I tre investigatori" nei "Gialli per ragazzi" http://www.treinvestigatori.com/

Poi è arrivato Asimov e la fantascienza, ma quella è un'altra storia...


message 4: by Patryx (new)

Patryx | 1040 comments Andrea wrote: "Con questo post mi fate sentire veramente vecchio!... (^__^)

Mi ricordo inizialmente le "Fiabe Sonore" con 45 giri e i fascicoli superbamente disegnati. http://www.pagine70.com/vmnews/wmview......"


Anche io avevo le fiabe sonore. Vuoi forse dire che anche io sono vecchia?! :-P


message 5: by Andrea (new)

Andrea (andreabata) | 54 comments Assolutamente NO! (^__^) Noi non siamo nè vecchi, nè diversamente giovani!
Però il fatto di non condivididere più gli stessi ricordi (Il Carosello; la prima uscita di Guerre Stellari; Goldrake, Heidi e Lady Oscar; il gettone telefonico...) con i "veramente" giovani mi fa un po' pensare...


message 6: by Patryx (new)

Patryx | 1040 comments Andrea wrote: "Assolutamente NO! (^__^) Noi non siamo nè vecchi, nè diversamente giovani!
Però il fatto di non condivididere più gli stessi ricordi (Il Carosello; la prima uscita di Guerre Stellari; Goldrake, He..."


Il carosello non me lo ricordo (anche se c'era già) e neanche la prima uscita di guerre stellari (che ho visto per la prima volta diversi anni dopo, credo metà anni '80). :)


message 7: by Kikyosan (new)

Kikyosan | 392 comments Ho spulciato tutto il forum per cercare questo post!
Questo perchè ho aperto una scatola di vecchi libri e ci ho trovato dentro la mia infanzia... (anni 80)

Roald Dahl in tutte le sue forme: Matilda, Il GGG, la fabbrica di cioccolato, l'ascensore di cristallo e tutti gli altri.

VAMPIRETTO!! tutte le 2 serie!! altro che twilight, Rudiger sì che era un vampiro! Praticamente era il mio Harry Potter.

Un sacco di altri libri della Salani, quelli giallini, tra cui il mitico Pippi Calzelunghe.

"Bimbo d'acqua" di Preussler, lo adoravo.

Poi Zanna Bianca, Il richiamo della foresta...

Dei libri che quando li aprivi profumavano, tra cui Canto di Natale (quell'odore mi ricorda troppo i fantasmi del Natale!) e la Sirenetta.

Una serie di libretti cartonati della Disney con i riassunti delle storie più famose.

Dei microlibretti illustrati con gli elfi dei fiori

I libri di Beatrix Potter...

Quanti anni che sono passati se aprendo una scatola mi sembra di vedere un'altra epoca!!


message 8: by Bruna (last edited Nov 12, 2015 11:57AM) (new)

Bruna (brunacd) | 3208 comments Andrea wrote: "Con questo post mi fate sentire veramente vecchio!... (^__^)

Mi ricordo inizialmente le "Fiabe Sonore" con 45 giri e i fascicoli superbamente disegnati. http://www.pagine70.com/vmnews/wmview......"


Allora io mi devo sentire decrepita! Io quand'ero piccola avevo Bambi sul View Master. E non dico altro.
Venendo ai libri.
Il giardino segreto
La piccola principessa
Mary Poppins
Il favoloso dottor Dolittle
e poi: tanto Verne (forse il mio preferito era Mattia Sandorf), tanto Salgari e tanta Giana Anguissola (vedo che qualcuno ha citato Violetta la timida, che dev'essere l'unico che non ho).
E naturalmente... Conoscere. Ne andavo matta.
Ce ne erano tanti altri, sicuramente, ma al momento non ricordo niente. Nonostante stia invecchiando, infatti, non soffro ancora di quello strano fenomeno che fa sì che ci si ricordi dei compagni di prima elementare ma non di quello che si è mangiato a cena... io ricordo benissimo quello che ho mangiato a cena, a pranzo e a colazione, ma registro il fenomeno opposto: dimentico i dettagli dell'infanzia e della giovinezza per far spazio agli avvenimenti recenti.


message 9: by Antonietta (new)

Antonietta | 145 comments Io ho cominciato a leggere con passione sui mitici I Quindici. I libri del come e del perché. Quando ancora non sapevo farlo mio padre leggeva per me le filastrocche, poi io ho continuato, fino a leggerli interamente tutti.
Il primo libro di un certo impegno in seconda elementare credo, quando la maestra ebbe la bella idea di istituire una biblioteca di classe. Lo ricordo nitidamente: La neve deve restare bianca (qui non c'è nemmeno la scheda). Insieme ricordo anche la storia di una ragazza che rimaneva da sola su un'isola deserta, novella Robinson Crusoe, ma non riesco a ricordare il titolo.
Proseguendo, tra i tanti libri che hanno riempito la mia infanzia e adolescenza, i più amati sono:
I tre moschettieri e Vent'anni dopo
tutta la saga del veterinario di campagna James Herriot (Creature grandi e piccole e i seguenti), che conservo ancora gelosamente
L'anello di re Salomone
Piccole donne
Il richiamo della foresta, Zanna Bianca e altre storie di cani
Il nome della rosa
e tanti tanti altri che ora non ricordo, sicuramente anche qualcosa di Verne e Salgari. A ripensarci ero una fanciulla timida, ma leggere riempiva le mie giornate di cose fantastiche.


message 10: by Manuel (new)

Manuel (arado1184) | 176 comments Il mitico Le tredici vite e mezzo del capitano Orso Blu. Mi ha accompagnato per un'intera estate, quando avevo 10 anni. Non lo scorderò mai, era bellissimo.


message 11: by Roberta (new)

Roberta (driope) | 5936 comments Mod
Cuore, ma la mia edizione non è ancora presente su GR, perché è stato il primo libro letto da sola
La storia infinita, non so quante volte l'abbia riletto
Momo, di cui ricordo vagamente i passaggi letti con mia madre e che portai a scuola perché la maestra voleva fare una piccola biblioteca di classe e invogliarci a scambiare i libri fra di noi: non è mai tornato.
La notte dei desideri, regalo per non so più che Natale e lettura tradizionale di capodanno da allora
Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde (anche qui non trovo l'edizione letta), perché è l'unico libro che ho preso dalla biblioteca della scuola media. Una professoressa doveva fare qualcosa in biblioteca e si fece aiutare da me e da un'altra bambina "affidabile". Nessuno sapeva che avevamo una biblioteca scolastica, anche piuttosto fornita. Chiedemmo perché non potevamo usarla e non avemmo risposta.
I promessi sposi in una riduzione per ragazzi, appartenuta a mia madre. Lo lessi più volte e mi aiutò a non farmi spaventare o annoiare al liceo
Il serpente e la rosa
, favola contenuta in C'era una Volta, raccolta di fiabe su cassetta simile alle Fiabe Sonore, che mi faceva piangere sempre


message 12: by Diabolika (last edited Nov 13, 2015 05:56AM) (new)

Diabolika | 1747 comments Andrea wrote: "Con questo post mi fate sentire veramente vecchio!... (^__^)

Mi ricordo inizialmente le "Fiabe Sonore" con 45 giri e i fascicoli superbamente disegnati. http://www.pagine70.com/vmnews/wmview......"


Andrea, siamo cresciuto con gli stessi libri, più o meno!!! :-D

Ho ascoltato Le fiabe sonore fino a quando non ho imparato a leggere. Poi le ascoltavo, leggendo i magnifici libri abbinati.

http://www.fabbrieditori.eu/libri/fia...

Sono cresciuta con la serie dei Gialli per ragazzi della Mondadori, ma non solo I tre investigatori, anche I Pimlico Boys, gli Hardy Boys e, soprattutto, Nancy Drew.

https://it.wikipedia.org/wiki/Il_gial...

Ma, certo, il libro per eccellenza della mia fanciullezza rimane Il Giornalino di Gian Burrasca, su cui ho forgiato il mio caratterino ;-) Letto, riletto, adorato. (tanti) Anni dopo l'ho comprato, avendo disperso la copia della mia fanciullezza, perchè la mia libreria non può stare senza.

PS: ah... anche i mitici I Quindici. I libri del come e del perché. Pensare che qualche anno fa mia madre, nel fare pulizia, li ha regalati. :-( Anche loro vorrei nella mia libreria "adulta".


message 13: by Diabolika (new)

Diabolika | 1747 comments Andrea wrote: "Assolutamente NO! (^__^) Noi non siamo nè vecchi, nè diversamente giovani!
Però il fatto di non condivididere più gli stessi ricordi (Il Carosello; la prima uscita di Guerre Stellari; Goldrake, Hei..."


Ricordo tutto!!! :-D


message 14: by Bruna (new)

Bruna (brunacd) | 3208 comments Diabolika wrote: Sono cresciuta con la serie dei Gialli per ragazzi della Mondadori, ma non solo I tre investigatori, anche I Pimlico Boys, gli Hardy Boys e, soprattutto, Nancy Drew.

Come ho potuto dimenticare Nancy Drew? Quelli sono riuscita a cederli in blocco alla biblioteca di quartiere. I miei figli hanno ereditato I Quindici dalla cugina, già belli conciati, e ormai i figli sono maggiorenni e i libri sono distrutti, temo che dovrò buttarli via. Ah, le filastrocche... ne ricordo ancora qualcuna. "A mangiare in un sol piatto son la moglie e il marito, or succede questo fatto: grassa lei, lui rinsecchito. Certamente chi divora tutto il pasto è la signora!"


message 15: by Anarchic Rain (new)

Anarchic Rain | 606 comments io di sicuro ho iniziato con la raccolta delle favole dei fratelli Grimm, di Perrault e Andersen, Piccole donne, Incompreso e Babette (li ho distrutti da quante volte li ho letti...e li leggo ancora) ^*^ poi c'e' qualcosa dei Piccoli brividi, Nancy Drew e le filastrocche.

Quanti ricordi...giorni passati a sognare le avventure di Babette, oppure a piangere per la sorte crudele toccata al bambino Incompreso (di cui per un vuoto mentale spero momentaneo non ricordo il nome, ma chissa' perche' mi viene Andrea...). E ovviamente avrei voluto essere Jo March, con la sua testardaggine, la sua dolcezza e la sua forza d'animo...e' grazie a lei se ho iniziato a leggere qualsiasi cosa avessi sotto tiro.

ecco, mi fate scendere la lacrimuccia!


message 16: by Bruna (new)

Bruna (brunacd) | 3208 comments Quanti pianti per Incompreso! E per Quo vadis no? Io ero lo zimbello del parentado, perché mentre leggevo le mie lacrime cadevano sulle pagine come piovesse.
Chissà come ho fatto a diventare il cuore di pietra che sono adesso.


message 17: by Gaetano (last edited Nov 13, 2015 03:02PM) (new)

Gaetano (gaetanolau) | 1225 comments Sto leggendo questo post e mi vengono in mente mille ricordi:

dalla melodia che iniziava con "A mille ce n'è ..." e finiva con "... non serve l'ombrello, il cappottino nuovo e la cartella bella ... basta un po' di fantasia e di bontà " (la ricordo tutta, ma ve la risparmio) e poi tanto Salgari (libri cartonati ereditati dallo zio), il Giornalino di Gian Burrasca (passato poi a mia figlia) e ... i Quindici !!!! (letti tutti, compreso il volume dedicato ai genitori).
Zanna Bianca, I tre moschettieri, Cuore (quante lacrime), i Gialli per ragazzi.
Ricordo anche un bellissimo libro illustrato sui Vichinghi e l'enciclopedia della scienza e della tecnica di Mondadori.

Poi, crescendo, ricordo, in ordine sparso, E. A. Poe, Arthur Clarke, Isaac Asimov, Ignazio Silone, George Orwell, E. M. Remarque, ... and so on ...

Carosello lo ricordo benissimo (sigh) ;-)

I fumetti dell'Uomo Ragno, Goldfinger (non in prima visione, eh), Guerre Stellari (visto di seguito tre volte, allora si poteva), le canzoni di De Andrè ... meglio fermarsi qui :-D


message 18: by Anarchic Rain (new)

Anarchic Rain | 606 comments Sapevo di essermi scordata qualcosa!!!! Il ciclo dei pirati della Malesia di Salgari!!! Sandokan!!! di cui ho visto pure lo sceneggiato in tv!! ADORAVO!!! anch'io ereditati dal mio zietto ^*^


message 19: by Esteb (new)

Esteb | 826 comments mi fate commuovere.....i quindici e conoscere sono ancora casa dei Miei! Goldrake lo sto riguardando su Manga! di Sandokan avevo anche l'album di figurine. avevo un libro che è caduto a pezzi a furia di rileggere, le 365 fiabe. Il mio cuore però batte ancora per il Conte di Montecristo letto su un edizione di mia mamma con le pagine tagliate da lei col tagliacarte che conservo religiosamente anche se non sta insieme, due volumi verde scuro con copertina in cartoncino sottilissimo, da leggere rigorosamente seduta a tavola, se no si smontata tutto. Il primo libro letto a scuola invece è stato Cipi


message 20: by Bruna (new)

Bruna (brunacd) | 3208 comments L'ho trovato! Credo che questo sia il primo libro che ho letto per intero, da sola:

https://www.goodreads.com/photo/user/...

purtroppo non lo posseggo più. Era un libro particolarissimo, perché era scritto in corsivo e le illustrazioni erano fatte con le matite colorate. Non so che ne sia stato del geniale autore e purtroppo non ricordo a quale affezionato parente dovessi questo meraviglioso regalo.

Il primo in assoluto però doveva essere un libro illustrato sugli animali africani, con poco testo e molte illustrazioni. Ma Bottoncino era una vera storia tutta intera.


message 21: by Paolo (last edited Nov 14, 2015 12:54PM) (new)

Paolo Caracciolo | 28 comments Il primo libro che ricordo di avere letto... ero alle elementari, biblioteca della scuola, una scuola di Milano che non c'è nemmeno più, abbattuta pochi anni fa per problemi strutturali e ancora in attesa di essere ricostruita. Non ricordo il titolo ma solo frammenti di trama. Un libro di "fantascienza" che parlava di un bambino e del suo incontro con un extra-terrestre. Uno che parlava con un alfabeto strano, tipo quello "farfallino" o forse proprio quello. Probabilmente i più giovani, correvano gli anni '60, non sanno cosa sia: le vocali erano seguite da una "f" e la ripetizione della stessa vocale. Parola diventava "pafarofolafa". Se qualcuno avesse idea di che libro si trattasse, sarei grato se me ne rammentasse il titolo. Ho provato a cercarlo sulla rete, ma ho troppo poche informazioni a disposizione. Smisi di leggere per anni finché scoprì, alla fine delle medie, la fantascienza. Quella vera, quella della "Trilogia galattica" di Asimov e di "2001: Odissea nello spazio" di Clarke. Ho letto solo libri di quel genere per anni e decine e decine di Urania acquistati. Finché un professore di italiano in quinta ragioneria si offrì di comprarmi un libro, un libro che da allora ho letto (almeno) cinque volte, due volte in italiano e le altre in inglese. Era "Il Signore degli Anelli". Mi aprì un mondo nuovo, quello del fantasy. Da allora non ho più smesso di leggere. Possiedo centinaia di libri, cartacei e digitali, e di svariati generi. Alcuni, colpevolmente, non li ho ancora letti e chissà se avrò mai il tempo di leggerli tutti. Ma adoro leggere, anche se solo quei generi che mi stimolano particolarmente. La passione per i libri è una cosa che, di famiglia da parte materna, abbiamo nel sangue e che spero di trasferire a mio figlio oggi tredicenne.


message 22: by Moloch (new)

Moloch | 6322 comments Mod
Io ricordo bene anche questo:
http://www.ebay.it/itm/40-animali-del...


message 23: by Paologa (last edited Nov 20, 2015 02:37PM) (new)

Paologa | 191 comments Ricordo il primo libro letto fino alla fine. Si intitolava "Dimmi dov'e'", edito dal Saggiatore. Brevissimi capitoletti che indicavano dove si trovasse un monumento, un animale, un luogo geografico...
Poi con la prima comunione i classici. I misteri della giungla nera, I Pirati Della Malesia e Le Tigri Di Mompracem. Ricordo che il primo lo avevo smembrato a furia di rileggerlo.


back to top