Goodreads Italia discussion

38 views
Discussioni sui Libri > Da cosa scegliete i libri che leggete?

Comments Showing 1-8 of 8 (8 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Donata (new)

Donata (cecilbd) | 3 comments Come scegliete i libri che leggete? Cosa via attrae per primo di un libro sconosciuto? vi fidate delle recensioni dei giornali? o dei consigli degli amici? io giudico i libri dalla copertina, o dal titolo. C'è stato un periodo che qualunque titolo facesse riferimento ad un amore infelice lo prendevo all'istante. io sono la prova vivente che il lavoro editoriale di scegliere una copertina accattivante e un titolo interessante possono fare la differenza tra un libro lasciato e uno preso. non dicono che non si rimanga mai delusi da questo tipo di approccio, ma a volte si scoprono delle grandi perle. Ho scelto un libro di vila-matas ad esempio dopo che avevo sbagliato a leggere il titolo, ma questo errore mi ha portato a scoprire questo autore straordinario (che mi ha aperto la porta ad un sacco di altri autori, perchè io poi faccio così, saltello da un autore all'altro trovo una connessione).


message 2: by Claire (last edited Nov 07, 2011 08:38AM) (new)

Claire (clairen) Le copertine aiutano un sacco. In alcuni generi che mi piacciono - storia ad esempio - gli editori inglesi sono tremendi, fanno queste copertine meravigliose che mi fanno rimpiangere il mio odio per i Tudor, visto che ci sono innumerevoli libri su di loro con copertine una più bella dell'altra.
Però la copertina non mi farà mai, da sola, comprare un libro, sto molto attenta a leggere opinioni su siti come questo, sia positive che negative, per farmi un'idea migliore del libro, e poi li lascio a decantare in wish list per un po', per capire se l'interesse è reale o era solo una cosa di un momento.
Per quanto riguarda libri classici, di cui si trovano più edizioni, scelgo a seconda della copertina, del prezzo, e dell'editore, se lo conosco (di solito l'apparato critico non mi interessa quindi non lo tengo molto in considerazione).
Il titolo può aiutare ma se poi, leggendo sinnossi & co., il libro non mi ispira, non c'è titolo che tenga, non ho mai comprato un libro esclusivamente per il titolo, che mi ricordi.


message 3: by Donata (new)

Donata (cecilbd) | 3 comments svelo un segreto però, io compro poco, mi rifornisco alla mia biblioteca (ho la fortuna di averla sottocasa) dove tra l'altro loro hanno uno scaffale in cui mettono fuori i nuovi arrivi poco conosciuti o libri che vogliono un po' spingere....e così che la copertina mi attira...


message 4: by Data79 (new)

Data79 | 187 comments Beh, a volte è la copertina, a volte è la trama, a volte è l'incipit o pagina 99... non ho un metodo univoco per scegliere un libro.
Anche io, come Donata,sfrutto molto le biblioteche, i miei acquisti solitamente sono libri che già conosco e mi sono piaciuti talmente tanto che non posso non averli, o magari trovo l'edizione rara di un libro di un autore che amo e allora acquisto anche se non conosco il contenuto.


message 5: by Davide (new)

Davide (goldstein) | 2 comments Fino a poco tempo fa sceglievo in libreria. Girando tra gli scaffali, attratto dalle copertine e dai titoli scoprivo i libri più attraenti. La descrizione della trama e la biografia dell'autore mi facevano optare per questo o quell'altro libro.
Oggi, tendo a leggere molto di più le recensioni (di giornalisti specializzati e di lettori) e frequento siti come questo. In particolare mi piacciono i sistemi automatizzati che, basandosi sulle mie preferenze, mi consigliano cosa leggere. Sono un ottimo punto di partenza per le mie esplorazioni.


message 6: by Kua (new)

Kua (kuaele) | 1877 comments Normalmente compro libri su cui mi sono informata almeno un pò e dopo averli lasciati decantare qualche tempo in wish list, come Claire. Quanto invece faccio acquisti impulsivi, non sono nè la copertina nè tanto meno il titolo ad attirarmi, bensì il tipo di carta, che tra l'altro è una cosa di cui non mi intendo assolutamente, fatto sta che se la copertina o le pagine sono fatte di una carta particolare... solitamente lo compro. Quindi non è l'occhio che mi frega, ma il tatto. Devo anche dire che fin'ora con questo metodo ho trovato più tesori che schifezze, ma cerco di trattermi... non so perchè, ma i libri con una carta fantastica costano un botto! :D


message 7: by Andrea (new)

Andrea (andreabata) | 54 comments Normalmente compro libri di autori che ho già apprezzato. Se mi piace un autore compro tutta la sua opera Jorge Luis Borges Neil Gaiman Scarlett Thomas.

Per gli acquisti di impulso mi faccio attrarre soprattutto dal tema: mostratemi un libro che parla di altri libri e sarà mio in un attimo: La tredicesima storia Il caso dei libri scomparsi. Le storie del Bibliobus di Tundrum Sei biblioteche. Storie impossibili. O per la fantascienza i viaggi nel tempo: La mappa del tempo.

Altrimenti mi faccio attrarre dalle edizioni ecomomiche: ho talmente tanti libri che aspettano di essere letti, che posso tranquillamente aspettare che il Bestseller di turno esca nelle riedizioni. E se non esce probabilmente non valeva i soldi della prima edizione.


message 8: by Patryx (last edited Nov 08, 2011 01:11PM) (new)

Patryx | 1040 comments sembra facile dare una risposta ma, almeno per me, non lo è! Possiamo dire che di solito sono i libri che scelgono me: e vedo uno e subito mi si accende una scintilla. Più prosaicamente, di solito sono attratta dalle copertine (ma prima dell'acquisto mi informo!)


back to top