LiberTiAmo discussion

15 views
Il Libro del Mese > Il Libro del Mese: Febbraio (2020)

Comments Showing 1-3 of 3 (3 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Elisa (new)

Elisa | 375 comments Mod
Ben ritrovati! Eccoci con il libro del mese di febbraio, ieri sera è terminato il sondaggio e ora conosciamo con certezza il libro che sarà in lettura sul gruppo il mese prossimo, scopriamolo e parliamone assieme!

description

Trama

Quando "Il grande quaderno" apparve in Francia a metà degli anni Ottanta, fu una sorpresa. La sconosciuta autrice ungherese rivela un temperamento raro in Occidente: duro, capace di guardare alle tragedie con quieta disperazione. In un Paese occupato dalle armate straniere, due gemelli, Lucas e Klaus, scelgono due destini diversi: Lucas resta in patria, Klaus fugge nel mondo cosiddetto libero. E quando si ritroveranno, dovranno affrontare un Paese di macerie morali.

Pubblicato per la prima volta in Italia nel 1998.

Agota Kristof è un'autrice ungherese naturalizzata svizzera.

Ora si trova edito dalla casa editrice Einaudi in un edizione che racchiude tutti e tre i volumi.

Il libro sarà in lettura sul gruppo dal 01/02 al 29/02, per ora il tempo di lettura è di un mese, ma sarà sempre possibile una proroga ovviamente e nel caso qualcuno avesse bisogno di più tempo non esiteremo a prolungare il tempo di lettura ed estenderlo di settimane.

Chi si unirà a noi nella lettura? Fateci sapere!

Elisa & Tiziana


message 2: by Martina (new)

Martina (karamazovsister) | 51 comments Io l'ho letto anni fa ma ne rimasi davvero impressionata per lo stile, che rende leggere anche le cose più moralmente pesanti. Ho apprezzato piu il primo libro rispetto agli altri ma di certo il terzo ribaltò ogni mia certezza, tanto che ancora adesso mi chiedo cosa sia successo davvero


message 3: by Baylee (new)

Baylee | 242 comments Invece io ho preferito il secondo e il terzo libro! :)

A me è piaciuto soprattutto per l'enorme sensazione di tristezza che lascia e che ti dà la misura della crudeltà della guerra. Alla fine (view spoiler)


back to top