La Setta dei Libri discussion

221 views
Gennaio > Fine Terzo Step - Zia Mame

Comments Showing 1-13 of 13 (13 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Maria (new)

Maria | 23 comments Momento astio.
Io la odio. Più vado avanti e più nn la sopporto. L Unico momento in cui mi è un po' piaciuta è stata alla fine del capitolo sul fidanzamento di Patrick.
Altrimenti è piatta, insulsa ed egoista. Sono solo i soldi (ereditati) ad averla salvata da una vita infima, nn le sue capacità.
Ho già detto che nn la sopporto? XD


message 2: by Sara (new)

Sara B (saracinesca) | 5 comments Sicuramente l’ottavo capitolo è quello che ho preferito di più fino ad ora: il libro è stato pubblicato nel ‘55 quindi un discorso/episodio del genere c’era da aspettarselo ed è stato un piacere leggere le risposte di Mame e Patrick a quei discorsi nazisti.
Nonostante questo, continuo a non sapere cosa pensare di Mame. Passo da momenti in cui fatico veramente a sopportarla, ad altri in cui riesco ad apprezzarla, restando nei limiti. Vorrei sottolineare una frase che le viene detta da Patrick: “Possibile tu debba sempre recitare?” Mi ha fatto realizzare che noi non conosciamo la vera Mame, forse neanche suo nipote la conosce. Per nove capitoli ha indossato nove maschere differenti, forse è per questo che non riesco ad affezionarmi a lei, anche se, qualcosa mi dice, che nei capitoli finali questa cosa potrebbe finalmente cambiare e spero di non sbagliarmi!


message 3: by Mara (new)

Mara Gorini | 16 comments Ciao!
Anche a me come ha scritto la ragazza prima di me, il capitolo che mi è piaciuto di più è stato quello sul fidanzamento di Patrick, dove finalmente si è visto un interesse verso un altrui persona da parte di Zia Mame.

Per quanto riguarda invece il capitolo sui ragazzini da adottare, si sentiva odore di fallimento sin da subito: proprio come faccio con i protagonisti dei film horror (nel vederli aprire la porta, quando non dovrebbero) appena ho letto la sua “idea” ho pensato: “No, non lo fare. Dai non lo fare! Ok, lo ha fatto”.


message 4: by Valeria (new)

Valeria | 1 comments credo che l'unica cosa che salvi questo libro è il personaggio di Patrick, che con schiettezza riporta il lettore nella realtà e lo fa uscire dal mare di chiacchiere prodotto da zia Mame. Per quanto apprezzi come l'autore riesce a caratterizzare il personaggio della zia e a dare una materialità alla sua figura e alla scena, non la sopporto proprio! -.-


message 5: by Flavia (new)

Flavia Avati | 1 comments Io sto adorando la lettura di questo libro.
Mi piace tanto l’ironia di Patrick e come riesce a descrivere sua zia Mame. Mi piace molto come si nota la crescita personale e caratteriale di Patrick e come affronta le difficoltà in cui lo mette sua zia.
Zia Mame la trovo superficiale ed egoista, però è da considerarsi anche come una donna che si sente inferiore e cerca sempre di apparire al meglio, per questo non riesco a odiarla. Forse dentro ognuno di noi c’è un po’ di Mame, per questo risulta difficile apprezzarla.


message 6: by Lux (new)

Lux (librichecuranolanima) | 2 comments Ciao a tutti!
Personalmente il libro mi è piaciuto al punto che dall’ottavo capitolo ho tirato dritto fino a finirlo. Il personaggio di zia Mame è controverso, non si capisce quando sia serio o stia recitando, ma secondo me bisogna cercare di leggere fra le righe il fatto che l’autore non vuole rendere la storia troppo realistica. Si, concordo con quelle persone che dicono che non è un personaggio che potrebbe sopravvivere nella nostra realtà, ma il punto è proprio questo: è un personaggio che funziona poiché si trova nella SUA realtà.
Complessivamente è un libro che mi è piaciuto veramente molto. Lo consiglierò sicuramente!


message 7: by Patrizia (new)

Patrizia Bianchi | 1 comments Bellissimo questo terzo step! Iniziavo a non sopportarla più ed invece i capitoli sul fidanzamento di Patrick e quello sui bambini da salvare mi sono piaciuti molto. Certo è un rapporto di amore e odio quello che ho con Mame ma alla fine mi ha anche strappato una risata.


message 8: by Will (new)

Will | 5 comments Ci sono dei capitoli e dei discorsi che mi piacciono come quello contro il razzismo degli Upson che mi ha fatto provare non poca soddisfazione! Però nel complesso mi sta annoiando :/ non mi ha preso più di tanto questo libro...Inizialmente il personaggio di zia Mame mi ha incuriosito un sacco però andando avanti ho perso l'interesse. Lo stesso vale per Patrick. Ed è anche, come ho già detto in un altro commento, lo stile di scrittura che non mi fa impazzire.


message 9: by Stefania (new)

Stefania (stefyofscots) | 20 comments Salve a tutti!

Niente, zia Mame proprio non mi piace. Io avrei decisamente perso la pazienza al posto di Patrick, non riuscirei a sopportare, come ha detto qualche utente prima, la sua recita continua, sempre a sua convenienza senza pensare un minimo a ciò che comporta per gli altri. L'unico momento in cui l'ho apprezzata (che ovviamente è durato poco) è stato quando ha risposto per le rime alla famiglia di Gloria, lì ha vinto tutto devo dire. Patrick invece sta mostrando di avere dei difetti, diciamo così, però a differenza di zia Mame, dove c'è forte ostentazione e convinzione di essere nel giusto anche quando non lo è, Patrick si rende conto dei suoi errori.
Vedremo negli ultimi capitoli come si concluderà la vicenda, ma penso proprio che la mia antipatia per zia Mame resterà invariata 😂


message 10: by Elena (new)

Elena Guerra | 8 comments Anche io ero molto incuriosita all'inizio dal personaggio di zia Mame, devo dire che mi ha un po' deluso, ma non la odio. non riesco ad odiarla perché da tutte le sue recite e decisioni emerge una grande insicurezza, un grande bisogno di sentirsi apprezzata, affascinante e attraente, di avere un pubblico intorno a sé che le dia sicurezza, perché ciò di cui ha paura é la solitudine e l'indifferenza degli altri. Probabilmente non si rende conto del suo egocentrismo, ma non la si puó reputare una cattiva persona, perché di base ha dei principi (vedi la scena che chiude il fidanzamento, che é stata la parte che piú ho apprezzato, come hanno già detto tanti), dà importanza a tutti i suoi legami e cerca di mettersi in gioco come puó.
Patrick ha vissuto il suo periodo di giovane studente... mi dispiace che si sia fatto abbindolare da due ragazze cosí materialiste, ma niente di nuovo, e mi dispiace che abbia vissuto piú zia Mame la vita del College che lui. Comunque mi piace il punto di vista che ci dà di zia Mame, anche lui a volte rimane sbalordito, in positivo e negativo, dalle sue "esibizioni" e ci fa riflettere sui suoi comportamenti lasciandoci anche una via per compatirla (secondo me), inoltre non la abbandona mai (io non so proprio come abbiano fatto con quei bambini-demonio)


message 11: by Andreea (new)

Andreea | 6 comments Ciao a tutti!
A differenza di molti, personalmente non ho fatto fatica a finire lo step, essendo sempre più curiosa di sapere quale sarebbe stata la prossima mossa di Mame. Nonostante ciò l'idea che ho di Mame continua a consolidarsi andando man mano a peggiorare. Mi spiego: la trovo ingenua e immatura come una ragazzina e poi proprio nel momento in cui me ne convinco fa il salto di qualità con il discorso alla fine del capitolo del fidanzamento di Patrick. Ammetto di averla adorata in quel momento, peccato solo che nel capitolo successivo sia leggermente calata di nuovo ai miei occhi; nobile la decisione di adottare degli orfanelli rifugiati, ma sei tutti insieme? Anche se non fossero stati delle pesti sarebbe stata un'impresa non alla sua altezza. Ringrazio la presenza del personaggio di Patrick che in qualche modo riesce sempre a tirare fuori sua zia dai guai, sono contenta che il suo carattere si sia evoluto in contrasto a quello della zia e che non abbia seguito le sue orme, diventando quindi quello responsabile e maturo tra i due (anche se la questione di Bubbles è stata alquanto imbarazzante).
Detto ciò volo a finire il libro, alla prossima!


message 12: by Fibi (new)

Fibi | 38 comments Zia Mame continuo a capirla, quasi tutti abbiamo paura di invecchiare e a questo proposito la chiacchierata con il guardiano del dormitorio Casey è stata esilarante! Non apprezzo molto il modo in cui Patrick descrive Bubbles che, nonostante sia un’arrampicatrice sociale (genere che pare il ragazzo apprezzi molto, da questo punto di vista ha preso l’ingenuità da sua zia) forse non si merita tanta cattiveria.
Gli Upson invece sono la quintessenza dello stereotipo, è l’unica occasione in cui zia Mame la vede più lunga del nipote, che, come succede ad ogni innamorato, ha proprio il prosciutto sugli occhi. Escono finalmente i valori di zia Mame che condanna il razzismo ed i pregiudizi. Al capitolo degli orfanelli mi aspettavo qualcosa di simile a “La casa dei bambini speciali di Miss Peregrine”. Niente di più diverso! Povera Mame, anche quando davvero crede in qualcosa non riesce a fare andare nulla per il verso giusto!


message 13: by Fabiana (last edited Feb 03, 2020 11:41PM) (new)

Fabiana (fabianaitaly) | 18 comments in questo step Mame si è un po' riscattata, la scena della discussione con Mr Upson é stata fantastica sia il suo trattenersi fino a quel momento di una situazione assurda.
Il capitolo con gli orfani è stato un pò surreale ... ma come fanno zia Mame e Pat a cacciarsi sempre in quelle situazioni assurde?


back to top