Lettori sui generis discussion

20 views
GdV - Gruppo di Visione > I° Gruppo di Visione: A Royal Affair

Comments Showing 1-23 of 23 (23 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Tintaglia (new)

Tintaglia | 4457 comments Mod
Apro le danze con un film che ho giù visto e adorato:
A Royal Affair , che nella versione italiana ha perso l'articolo e si torva come Royal Affair.

Non dico nulla per presentarvelo, se non che ha innescato la mia fremente passione per Mads Mikkelsen, e che la vicenda da cui è tratto non è particolarmente ben documentata in libreria, se non ne The Royal Physician's Visit, che mi sento di sconsigliare caldamente in quanto luminoso esempio di laterizio: l'ho finito solo per caparbietà, durante un viaggio in cui non mi ero portata (appositamente) altro.

Ci si vede il 24 per i commenti: buona visione! ^^


message 2: by Francesca (new)

Francesca (oedipa_drake) | 2076 comments Mod
Tintaglia wrote: "che ha innescato la mia fremente passione per Mads Mikkelsen"

Hannibal! <3


message 3: by Tintaglia (new)

Tintaglia | 4457 comments Mod
Francesca wrote: "Tintaglia wrote: "che ha innescato la mia fremente passione per Mads Mikkelsen"

Hannibal! <3"


L'unica cosa per cui quel telefilm mi piacesse era proprio lui: entra in scena e io resto ipnotizzata. OO


message 4: by Francesca (new)

Francesca (oedipa_drake) | 2076 comments Mod
L'ho visto oggi e non posso che ringraziarti - ogni commento dal 24, non voglio essere ancor più "indisciplinata". ;)


Tonf... XD


message 5: by Elisabetta (new)

Elisabetta | 1672 comments Sì anch'io l'ho visto nel weekend... volevo anche leggere il libro, ma visto i vostri commenti ne starò alla larga..


message 6: by Tintaglia (new)

Tintaglia | 4457 comments Mod
Sono contenta che via sia piaciuto. ^^
Io mi sono resa conto che, non avendo connessione a casa, non sono certa di poter aprire le danze il 24 come promesso; se va bene per tutte iniziare a commentarlo prima, per me sta bene. :)

@Elisabetta: magari a te piace di più; io l'ho trovato pesantissimo, scritto con uno stile frammentato e poco scorrevole (infatti è definito "sperimentale", l'autore - avrei dovuto mettermi in allarme...), e sorprendentemente poco approfondito nei personaggi. Inoltre ma questo è un limite mio - non amo queste commistioni di saggistica e narrativa: di solito si risolvono in testi privi dell'approfondimenti minuzioso di un buon saggio e insieme della libertà di rendere un carattere della narrativa.
Decisamente non era il libro per me. :(


message 7: by Georgiana (new)

Georgiana 1792 | 2723 comments Elisabetta wrote: "Sì anch'io l'ho visto nel weekend... volevo anche leggere il libro, ma visto i vostri commenti ne starò alla larga.."

Comunque, che io sappia, lo hanno letto nel gruppo GR Italia un paio d'anni fa in GdL (mi aveva colpito il titolo). Magari leggi i loro commenti. ;)

Io non so se ce la farò a vederlo. A parte il pochissimo tempo, ho trovato solo il film in danese e, con tutta la buona volontà...


message 8: by Moloch (new)

Moloch Sì, eccolo qua, chi vuole commentare, anche a distanza di mesi dalla lettura collettiva, è benvenuto
https://www.goodreads.com/topic/show/...

Io non l'ho trovato pessimo, ma ha i suoi momenti buoni (la caratterizzazione di Cristiano) e quelli veramente imbarazzanti (la storia d'amore)


message 9: by Saretta (new)

Saretta (hex53617261) | 1910 comments Mod
Ho in programma la visione questa sera, quindi da domani dovrei esserci anche io per il commento.


message 10: by Tintaglia (new)

Tintaglia | 4457 comments Mod
@Georgiana: solo in danese? :S
@Moloch: non lo sapevo, ci farò un salto di sicuro. Ho letto di peggio, per l'amor del Cielo, ma questo non toglie un senso di pesantezza generale che mi ha veramente tolto il piacere della lettura. :(


message 11: by Georgiana (last edited Nov 19, 2014 10:32AM) (new)

Georgiana 1792 | 2723 comments Tintaglia wrote: "@Georgiana: solo in danese? :S

Ce l'ho, ce l'ho... Fiuuu. Recuperato. Ora devo recuperare il tempo per vederlo (sono impelagata nella revisione di una traduzione da mani nei capelli...)


message 12: by Livia (new)

Livia (rienafaire) | 999 comments Mod
Ieri ho rivisto il film dall'inizio alla fine (mi era già capitato di vederlo a pezzi qualche tempo fa): pronta per la discussione ;)


message 13: by Tintaglia (new)

Tintaglia | 4457 comments Mod
La settimana passata ho rivisto il film, e due giorni dopo il Maritozzo me l'ha regalato in DVD. XD

Che anche lui tenga d'occhio il forum? :P

Detto questo, per me si è confermata l'impressione avuta alla prima visione, anche se avendo nel frattempo letto il romanzo ho avuto modo di notare qualche differenza nel racconto e nei personaggi - ma me lo aspetto, da un prodotto che deve rendere appetibile una vicenda o un'epoca storica, e non me ne risento; anche se questa particolare vicenda ha già in sè tutti gli elementi di una leggenda. Voglio dire, fosse successo tremila anni fa avremmo un poema epico in stile Iliade, o una leggenda immortale come quella di Tristano e Isotta o Lancillotto e Ginevra.

Il film in sè lo trovo bellissimo: magnifici i costumi, splendide le ricostruzioni d'ambiente, bravissimi tutti gli attori (si pregano le signore presenti di contenere le espressioni al ricordo di Mads Mikkelsen in abito settecentesco u.u - facciamo cultura, qui! XD) con, per me, menzione speciale per il ragazzo che interpreta Cristiano: straziante, in certi momenti, nella desolazione della sua solitudine e follia.
Rende benissimo anche la giovinezza e, per certi versi, l'egocentrismo di Caroline Mathilda. Mi chiedo, se fosse stata più adulta, con più esperienza del mondo, avrebbe capito (non dico accettato, ma gestito comunque con più saggezza) la follia del marito, sarebbe riuscita a costruire con lui un legame tale da bilanciare le influenze negative della corte, dargli un po' di stabilità, governare nell'ombra? Non lo sapremo mai, immagino, ma è doloroso pensare a quanti giovani (sia lei, che Cristiano) siano stati sacrificati alla ragion di stato.
Struensee è un personaggio affascinante, e sembra davvero uscito da un romanzo: illuminista in incognito, seduttore quasi per caso, cieco anche lui alle dinamiche e agli intrighi, senza scrupoli, sotto certi punti di vista; e, alla fine, pressoché dimenticato dalla Storia - la cosa che mi rattrista di più, perché è stato un grande, coraggioso uomo, e ha davvero tentato di cambiare il suo modo.

Detto questo, la figura di Cristiano è quella che continua a perseguitarmi: nel film non trovano il modo di rendere come Cristiano sia stato reso folle da un'educazione mostruosa, mirata a perpetuare il vuoto di potere che permetteva alla Corte di agire come meglio credeva; e di come fino alla morte abbia rimpianto Struensee. Quello che mi addolora è il pensiero che alla fine, per tutti lui è stato uno strumento, anche per la moglie e il medico che lui considerava il suo migliore amico: l'hanno usato come e quanto i vari ministri, per scopi certo più nobili, ma non con più rispetto o affetto.

E voi che ne pensate? :)


message 14: by Saretta (new)

Saretta (hex53617261) | 1910 comments Mod
Leggevo su wikipedia che Cristiano era probabilmente anche schizofrenico, quindi all'educazione si somma anche la patologia - non doveva essere facile avere intorno una persona così (a cui era poi impossibile opporsi, essendo il re).

L'ho trovato un film molto straziante: la malattia di Cristiano, il suo essere sostanzialmente un firmacarte (prima per i consiglieri e poi anche per le persone a cui teneva), Caroline Mathilda che si trova così giovane ad avere a che fare con una cultura repressiva e con un marito difficile (e con cui non matura nessuna complicità), Struensee che ha nobili ideali ma è anche calcolatore (quasi come gli altri dignitari di corte) - tra l'altro nel film hanno deciso di abbellirlo, vedendo i quadri che lo ritraggono :).


message 15: by Tintaglia (new)

Tintaglia | 4457 comments Mod
Saretta wrote: "tra l'altro nel film hanno deciso di abbellirlo, vedendo i quadri che lo ritraggono :)."

Non me ne lamento, eh. XD
Hai ragione, è straziante; la cosa ancora peggiore è che il colpo di stato è stato organizzato per mettere sul trono il fratellastro, che era anch'egli ritardato, per quanto adorato dalla madre: quindi vuoto di potere dopo vuoto di potere.
Ti dico, di sicuro non era facile averlo intorno (e io ho un terrore invincibile per la malattia psichiatrica, mi mette a disagio), ma non posso impedirmi di provare una profondissima compassione per lui; e per Caroline Mathilda, di sicuro: ti immagini arrivare in un Paese di cui sei regina, essere totalmente sola, e vederti sequestrare i tuoi libri? O.O Nessun potere, nessun amico - e sei troppo giovane per capire che devi renderti l'unica voce che il re ascolta. Terribile.


message 16: by Francesca (new)

Francesca (oedipa_drake) | 2076 comments Mod
Il film mi è piaciuto tantissimo e mi ha coinvolto molto, davvero bello e intenso.
E' realizzato, poi, molto bene, sia per la ricostruzione storica (meravigliosi abiti, saloni e giardini), ma anche la regia è ottima, soprattutto per come riesce a cogliere gli sguardi (o a volte i giochi di sguardi) e a renderli più espressivi di mille parole.
Attori perfetti e bravissimi nei loro ruoli.

Empaticamente, Caroline Mathilda è il personaggio che mi ha toccato di più. La sua solitudine, ai limiti della disperazione, il suo straniamente rispetto a un nuovo paese che la considera pressoché una "cosa", la sua passione e i suoi ideali celati: tutte cose per me meravigliose e molto commoventi.

Struensee è sicuramente un idealista e rivoluzionario per i suoi tempi, ma se si tralascia l'aspetto più "romantico" della vicenda, come dice Saretta è altrettanto calcolatore quanto gli altri membri di corte - non esita a manovrare il re e ad estrometterlo dalle decisioni, per quanto nobili.

Cristiano è una figura controversa. Quanto la sua malattia gli ha fatto fino in fondo capire cosa stava facendo? E senza pietà, da tutti, viene trattato come una nullità o una cosa di cui servirsi per i propri scopi.

Spesso, quando vedo un film storico (oppure leggo un libro), mi chiedo cosa davvero provassero e vedessero le persone reali di allora, dal loro punto di vista del tutto scevro dalla sensibilità e mentalità con cui noi oggi guardiamo a quegli avvenimenti. Forse alcune sfumature nemmeno le vedevano, le consideravano del tutto "normali" o "giuste".

Per questo, il cambio di mentalità nel trascorrere dei secoli deve essere stato molto più lento e difficile (e tormentato, anche) di quanto possa sembrare sfogliando saggi di storia o filosofia o altro.
Il radicamento delle idee vecchie è davvero duro a morire - d'altra parte lo vediamo anche nella nostra società - soprattutto se di mezzo ci sono potere, denaro e affini. L'idealismo vero è sempre utopico ed effimero.


message 17: by Georgiana (new)

Georgiana 1792 | 2723 comments Saretta wrote: "tra l'altro nel film hanno deciso di abbellirlo, vedendo i quadri che lo ritraggono :)"

Non era malvagio nei quadri, eh? E comunque non possiamo giudicare in base ai nostri gusti attuali, bisognava vederlo con l'ottica dei suoi tempi. Magari loro avrebbero pensato che Mads Mikkelsen fosse bruttino...

Scusate, non posso ancora commentare il film perché sono ancora a metà visione, così ho fatto solo un commento superficiale en passant.;)


message 18: by Elisabetta (last edited Nov 25, 2014 08:56AM) (new)

Elisabetta | 1672 comments ma io non ho ancora commentato... Provvedo subito.

Mi è piaciuta molto la ricostruzione storica che è stata fatta... i costumi, gli ambienti, tutto molto bello...
La storia è complessa e fa riflettere molto...
Sì è notato come l'innocenza di Caroline Mathilda scompaia dopo poco essere arrivata alla corte del Re. Non capisce il suo atteggiamento e ha paura di essere presa in giro dalla corte. Si chiude sempre più in se stessa, è sola... Sì, non è riuscita a comprendere fino in fondo quale potere avrebbe potuto esercitare sul marito se si fosse comportata in modo diverso e dal questo punto di vista, sembra mantenere un po' dell'innocenza che ho notato all'inizio.

Per quanto riguarda Cristiano all'inizio poteva passare per un nobile eccentrico che voleva fare esclusivamente quello che gli piaceva, in fondo tutti i nobili del tempo erano così, no? e lui essendo re godeva della libertà di poter esprimere liberamente tutto quello che gli passava per la testa.
Allo stesso tempo era però una persona colta e probabilmente anche intelligente, le continue citazioni, e anche alcune idee che propone, pur essendo forse fuori contesto, connotavano una certa cultura e avanguardia (penso alle carrozze per raccogliere gli ubriachi e riportarli a casa).
ho adorato la tenerezza con cui si rivolge alla moglie (anche se la chiama madre, vabbè) quando aspetta la bambina e ho provato molta compassione...

E Struensee, beh, è il tipico esempio di quanto il potere possa dare alla testa. Ha dei principi nobili, questo è vero, ma la sua fretta di voler cambiare tutto e subito è quello che lo distrugge. I cambiamenti importanti come quelli che ha attuato dovevano essere più accorti e, soprattutto, ottenere più consensi... Pensava di avere il popolo dalla sua parte ma, soprattutto alla fine, si vede quanto il popolo sia legato alle tradizioni e non riesca a capire l'importanza dei cambiamenti.

Detto questo, alla fine il libro non l'ho letto. La parola saggio mi ha subito fermato, non amo il genere e, se posso, lo evito.


message 19: by Francesca (new)

Francesca (oedipa_drake) | 2076 comments Mod
Un po' OT, ma mi sembrava carino segnalarvi questo articolo: 10 Monarchs Whose Madness Changed History.


message 20: by Georgiana (new)

Georgiana 1792 | 2723 comments Finalmente arrivo anch'io!
Il film mi è piaciuto molto, complimenti a Tintaglia per la scelta (anche se devo dire che non mi sono strutta - si dirà così? - d'amore per Mads Mikkelsen. Affascinante, sì, e bravissimo anche, tanto da far trasparire il lato calcolatore di Struensee. Forse proprio per questo un po' viscido...)

Sorvoliamo su costumi, atmosfere e ambientazioni bellissimi, oltre che attori perfetti per la parte (malgrado la scarsa somiglianza di Mikklesen ai ritratti di Struensee) ^_^

Francamente a me il Cristian del film non è sembrato tanto folle. Eccentrico, una persona che soffriva di una grandissima solitudine, che avrebbe voluto fare quello che gli pareva, perché era il re, ma che in realtà veniva manovrato come un burattino dal consiglio prima e da Struensee poi, anche se era consapevole che tra i due mali il medico era certamente il minore, anzi, per la Danimarca non era affatto un male.
In fondo, se alla fine ha aiutato il figlio ad attuare il colpo di stato a soli sedici anni, tanto pazzo non era no?
Più che pazzo sembrava di trovarsi davanti a un bambinone. Anche il fatto di chiamare madre la moglie, o la tenerezza verso i figli (a me ha colpito particolarmente la scena del vaccino, quando si tenevano tutti per mano in attesa di scoprire se avrebbe danneggiato il piccolo Federico).
Riguardo al popolo... più che altro forse il popolo di Danimarca non era pronto a un governo illuminato tanto tempo prima delle altre nazioni europee. E non dimentichiamo che era proprio il clero a contrastare Struensee, e che quindi il popolo era anche tenuto a bada tramite la religione. E' logico che disprezzassero un medico senza Dio, e tedesco, per giunta.


message 21: by Tintaglia (new)

Tintaglia | 4457 comments Mod
Georgiana wrote: "Finalmente arrivo anch'io!
Il film mi è piaciuto molto, complimenti a Tintaglia per la scelta (anche se devo dire che non mi sono strutta - si dirà così? - d'amore per Mads Mikkelsen."


Oh, ma non è amore quello che scatena: è pura libidine. U.U

(Vi risparmio alcuni compromettenti scambi di messaggi avuti di recente. Vero, Francesca? :P)

Detto questo, la reazione del popolo mi è sembrata molto logica: come ha detto Georgiana in parte per l'influenza della Chiesa, in parte perché, vissuti nell'ignoranza, cosa potevano capire di quel che si stava facendo per loro? E' significativo, a mio parere, che la Corte abbia utilizzato la storia della regina e di Struensee per mettergli contro il popolo: dimostrando che aveva toccato qualcosa che evidentemente veniva ancora percepito come sacro.


message 22: by Francesca (new)

Francesca (oedipa_drake) | 2076 comments Mod
Tintaglia wrote: "Vi risparmio alcuni compromettenti scambi di messaggi avuti di recente. Vero, Francesca? :P"

Negherò anche di fronte all'evidenza! XD


message 23: by Georgiana (new)

Georgiana 1792 | 2723 comments Stasera su Raitre, per chi volesse rivederlo!

http://www.staseraintv.com/scheda/fil...


back to top