Goodreads Italia discussion

164 views
Discussioni sui Libri > En attendant le prix (Nobel 2018-2019)

Comments Showing 1-29 of 29 (29 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Pierre (new)

Pierre Menard | 2327 comments Mod
Buongiorno a tutti,

ormai manca un mese e dobbiamo prepararci al doppio appuntamento con il premio Nobel... come ricorderete (ne abbiamo parlato qui), un brutto scandalo sessual-finanziario ha messo in crisi l'Accademia di Svezia, l'organismo al cui interno viene nominata la commissione incaricata di assegnare il Nobel per la letteratura: il premio del 2018 è stato così rimandato all'anno successivo.

Quest'anno verranno assegnati due premi: la data fissata per le due nomine è il giorno 10 ottobre p.v., intorno alle ore 13, stando al sito ufficiale del premio.

https://www.nobelprize.org/

Gli altri premi saranno assegnati dal 7 al 14 ottobre.

Come sempre vi propongo di seguire la cronaca dell'assegnazione del premio Nobel per la letteratura e di fare il vostro pronostico sui due possibili vincitori.

L'intento del topic è fornire informazioni minime sui probabili candidati, con qualche link per chi volesse proseguire da solo la ricerca, e magari procurarsi qualche nuovo libro da leggere.

Breviter. Il Nobel per la letteratura viene assegnato intorno al 10 di ottobre di ogni anno, mentre la cerimonia di premiazione si svolge il giorno 10 dicembre a Stoccolma (anniversario della scomparsa di Alfred Nobel), in una sontuosa e rutilante cerimonia durante la quale la medaglia Nobel, l'attestato e un assegno da 9 milioni di corone (circa 869,000 euro) vengono consegnati dal re di Svezia a ciascuno dei vincitori nelle categorie: Letteratura, Fisica, Chimica, Medicina o Fisiologia, Economia. In contemporanea, a Oslo viene assegnato dal Parlamento norvegese il Nobel per la Pace.

La procedura di selezione dei candidati e di scelta del vincitore è piuttosto barocca, e i vincitori spesso sono poco noti al grande pubblico. I mezzi di informazione, soprattutto nel nostro paese, tendono ad interessarsi prevalentemente a Pace e Letteratura. Il premio per la Letteratura è fra quelli che generano le maggiori polemiche, per vari motivi (la nazionalità, la maggiore o minore notorietà, le vendite, le esclusioni eccellenti etc.).

I bookmakers inglesi da anni accettano scommesse basate sul Nobel, ma i loro pronostici sono quasi sempre stati sparigliati dal Comitato che assegna il premio.


message 2: by Pierre (new)

Pierre Menard | 2327 comments Mod
Questo è il topic del 2014:

https://www.goodreads.com/topic/show/...

In esso avevo fornito informazioni su un certo numero di candidati. Vi invito a consultare i post relativi:

Adonis

Svetlana Alexievich Vincitrice anno 2015.

Umberto Eco Scomparso il 19 febbraio 2016.

Ismail Kadare

Claudio Magris

Dacia Maraini

Murakami Haruki

Péter Nádas

Amos Oz scomparso il 28 dicembre 2018.

A. B. Yehoshua

Robert Allen Zimmerman, meglio conosciuto come Bob Dylan Vincitore 2016.


message 3: by Pierre (new)

Pierre Menard | 2327 comments Mod
Questo invece il topic del 2015:

https://www.goodreads.com/topic/show/...

Anche qui descrivevo alcuni candidati, ai quali rimando via link:

Philip Roth Scomparso il 22 maggio 2018.

Joyce Carol Oates

Margaret Atwood

Colm Tóibín

Jon Fosse

Ngũgĩ wa Thiong'o

Peter Handke

Ko Un

László Krasznahorkai


Mahmoud Dowlatabadi



message 5: by Pierre (new)

Pierre Menard | 2327 comments Mod
Per il topic del 2017, vincitore Kazuo Ishiguro, non presentai nessuno:

https://www.goodreads.com/topic/show/...


message 6: by Pierre (last edited Sep 09, 2019 04:26AM) (new)

Pierre Menard | 2327 comments Mod
Proviamo a presentare qualche altro profilo da Nobel, sperando di azzeccarne almeno uno.

Cominciamo con Javier Marías, nato nel settembre 1951 a Madrid. Proviene da una famiglia di studiosi e intellettuali. Il padre, Julián Marías Aguilera, è stato un filosofo e storico della filosofia noto in Spagna, allievo di Ortega y Gasset e perseguitato dal regime franchista. La madre, Dolores Franco Manera, era un scrittrice, sorella del famoso regista Jesús Franco, che in Italia è noto soprattutto per film in cui si mescolano horror ed erotismo. Anche i fratelli di Javier hanno intrapreso la carriera accademica.

Si laurea in filologia inglese presso l'Universitad Complutense di Madrid e insegna letteratura in vari atenei, anche negli USA, dove si trasferisce con il padre. Dal 1987 al 1992 insegna Teoria della traduzione presso la Complutense di Madrid.

Esordisce molto presto come romanziere: il primo libro pubblicato è Los dominios del lobo (1971, a 19 anni!), tradotto in italiano come I territori del lupo, che gli vale l'apprezzamento della critica. Nel 1978 esce El monarca del tiempo, commistione di racconto, romanzo e dramma teatrale. I suoi successivi romanzi si guadagnano numerosi premi. Emergono presto le caratteristiche della sua opera: intenso approfondimento psicologico, flusso di coscienza, esclusione del realismo, profondo soggettivismo del narratore (sconfinante nel solipsismo), ampio uso della digressione.

Oggi Marías vive a Madrid, ormai scrittore affermato. Dal 2008 è membro della Real Academia Española. Ha vinto numerosi premi letterari fra cui il premio Rómulo Gallegos (1995) per il romanzo Domani nella battaglia pensa a me, e il premio Nonino (2011). E' anche un apprezzato traduttore dall'inglese: ha tradotto Thomas Hardy, Yeats, Nabokov, Faulkner, Conrad etc., e quando era giovane aiutava lo zio regista traducendo i suoi copioni in inglese.

Marías è uno dei pochi scrittori che può vantare un titolo regale: è infatti sovrano di Redonda, una piccola isola disabitata nelle Antille, con il nome di Xavier I. Ha ricevuto il titolo nel 1997 dallo scrittore, attivista e ambientalista Jon Wynne-Tyson (nato nel 1924), precedente sovrano. Durante il suo regno Marías ha nominato duchi di Redonda numerosi artisti, scrittori, registi e intellettuali, fra cui Umberto Eco, Alice Munro, Pierre Bourdieu, Pedro Almodóvar, Frank Gehry, Francis Ford Coppola etc.

Marías è autore di una quindicina di romanzi, di racconti e saggi, e collabora a vari giornali, tra cui El País. Tradotto in circa 40 lingue, viene pubblicato in 50 paesi del mondo. L'ultimo romanzo è Berta Isla (2017): la protagonista è una donna che ha sposato un uomo che conosce fin dalla giovinezza, ma che in realtà sembra rilevarsi un estraneo. In Italia pubblica con Einaudi, le sue opere sono molto note e spesso ai primi posti nelle classifiche.

Un profilo di M. tracciato attraverso i suoi romanzi, articolo di Elena Asquini sul Libraio, maggio 2018:
https://www.illibraio.it/libri-javier...

Un'intervista del giugno 2018, su DoppioZero:
https://www.doppiozero.com/materiali/...

Profilo dell'autore sul sito Spainisculture (in inglese):
http://www.spainisculture.com/en/arti...

Altra intervista, sempre del 2018, di Michael LaPointe su Paris Review (in inglese):
https://www.theparisreview.org/blog/2...

La città di Madrid nella prosa di M. (articolo in spagnolo del 2006):
https://webs.ucm.es/info/especulo/num...

Una recensione di Davide Spinelli sull'ultimo romanzo di M. (agosto 2018):
http://www.sulromanzo.it/blog/vita-in...


message 7: by Elettra (new)

Elettra | 138 comments Mi piace Javier Marías!!!


message 8: by Pierre (new)

Pierre Menard | 2327 comments Mod
Intanto, ridendo e scherzando, sono stati assegnati gli Ignobel 2019:

https://www.wired.it/scienza/lab/2019...

Menzione speciale per i ricercatori del team di Silvano Gallus dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Irccs di Milano, che hanno scoperto e studiato il ruolo protettivo della pizza italiana verso certi tipi di tumore dell'apparato digerente.


message 9: by Pierre (new)

Pierre Menard | 2327 comments Mod
La settimana entrante è quella decisiva. Da domani cominciano le assegnazioni, con il Nobel per medicina e fisiologia.

Il doppio Nobel per la letteratura verrà assegnato giovedì intorno all'ora di pranzo.

Il presidente del Comitato Nobel dell'Accademia Svedese Anders Olsson spiega le modalità dell'assegnazione e risponde ad alcune domande, facendo intuire che forse almeno uno dei due premi verrà assegnato a una scrittrice/poetessa:
https://www.youtube.com/watch?time_co...


message 10: by Pierre (last edited Oct 07, 2019 04:47AM) (new)

Pierre Menard | 2327 comments Mod
Assegnato il Nobel per la medicina e fisiologia ai tre studiosi:

William G. Kaelin Jr (1957), statunitense e professore di medicina presso Harvard,

Sir Peter J. Ratcliffe (1954), britannico, professore a Oxford ed esperto di ipossia, e

Gregg L. Semenza (1956), USA, oncologo alla Johns Hopkins University,

per la scoperta e lo studio dei sensori cellulari per l'ossigeno, un elemento importante per costruire nuove strategie di difesa contro malattia come l'anemia e il cancro. I tre scienziati hanno studiato i meccanismi molecolari che definiscono la risposta genica alla variazione dei livelli di ossigeno. Il premio è diviso in parti uguale tra i tre vincitori.

https://www.nobelprize.org/prizes/med...


message 11: by Pierre (new)

Pierre Menard | 2327 comments Mod
Intanto sale la febbre degli scommettitori. Questi sono gli odds dei bookmakers inglesi (non saprei come renderlo in italiano con una sola parola) per i vari candidati:

https://lithub.com/here-are-the-booki...


message 12: by Pierre (new)

Pierre Menard | 2327 comments Mod
Terna anche per il premio per la Fisica:

Phillip James Edwin Peebles (1935), canadese-statunitense, professore a Princeton, riceverà metà del premio per i suoi contributi in cosmologia (ha previsto teoricamente la radiazione di fondo cosmica e ha studiato la struttura delle galassie e prodotto contributi importanti alla teoria del Big Bang);

Michel G.E. Mayor (1942) e Didier Queloz (1966), astronomi, entrambi svizzeri, si divideranno l'altra metà per avere scoperto nel 1995 il primo esopianeta orbitante intorno a una stella di tipo simile al Sole.

https://www.youtube.com/watch?v=ISKY4...


message 13: by minty (new)

minty (minty_2017) | 296 comments Pierre wrote: "Intanto sale la febbre degli scommettitori. Questi sono gli odds dei bookmakers inglesi (non saprei come renderlo in italiano con una sola parola) per i vari candidati:"

G.R.R. Martin sta 250 a 1. LOL XD


message 14: by ALbi (new)

ALbi | 398 comments minty wrote: "Pierre wrote: "Intanto sale la febbre degli scommettitori. Questi sono gli odds dei bookmakers inglesi (non saprei come renderlo in italiano con una sola parola) per i vari candidati:"

G.R.R. Mart..."


un euro glielo metto :D


message 15: by Roberta (new)

Roberta (driope) | 5936 comments Mod
ALbi wrote: "minty wrote: "Pierre wrote: "Intanto sale la febbre degli scommettitori. Questi sono gli odds dei bookmakers inglesi (non saprei come renderlo in italiano con una sola parola) per i vari candidati:..."

La Lyudmila Ulitskaya è da parecchio che sta nel mio Kindle e preme per essere letta. Non so niente di lei, men che meno che fosse papabile per il Nobel.


message 16: by Pierre (new)

Pierre Menard | 2327 comments Mod
3x3=9, numero doppiamente perfetto.

Anche per la Chimica, tre scienziati hanno ricevuto il premio:

John Bannister Goodenough (1922), USA, fisico dello stato solido e professore all'Università del Texas di Austin,

Michael Stanley Whittingham (1941), chimico britannico di nascita e statunitense di adozione, della State University of New York,

Akira Yoshino (1948), chimico giapponese, membro della Asahi Kasei Corporation e professore alla Meijo University di Nagoya,

per aver sviluppato le innovative batterie agli ioni litio, tra gli anni Settanta e gli anni Ottanta. Queste batterie ricaricabili, messe in commercio negli anni Novanta, hanno oggi numerosissimi utilizzi, dai dispositivi elettronici portatili (notebook, cellulari etc.) alle auto elettriche.


message 18: by minty (new)

minty (minty_2017) | 296 comments Pierre wrote: "3x3=9, numero doppiamente perfetto."

Se andiamo avanti così, domani invece che assegnare solo due Nobel per la letteratura, ne danno tre XD


message 19: by Andrea (new)

Andrea Samorini (andreasamorini) | 37 comments Pierre wrote: "Intanto sale la febbre degli scommettitori. Questi sono gli odds dei bookmakers inglesi (non saprei come renderlo in italiano con una sola parola) per i vari candidati:

https://lithub.com/here-are..."


In questo articolo
https://www.ilpost.it/2019/10/09/scom...
c'è un piccolo riepilogo dei primi 13 delle scommesse su unibet


message 20: by MARCO (new)

MARCO FIODO (martinvasquez) | 24 comments Secondo me Carrere uno dei due lo vince; poi penso ad un anglosassone per sottolineare come politicamente la Brexit sarà un disastr : infatti tutti i maggiori scrittori sono contrari all'Uscita del regno Unito( mcEwan?)


message 21: by Pierre (last edited Oct 10, 2019 04:55AM) (new)

Pierre Menard | 2327 comments Mod
Olga Tokarczuk e Peter Handke.

Handke lo avevo presentato qui:
https://www.goodreads.com/topic/show/...

La Tokarczuk è una scrittrice polacca molto nota all'estero, in Italia meno. Seguiranno informazioni a breve.

Olga Tokarczuk, classe 1962, nata nella Polonia rurale occidentale, è laureata in psicologia e ha esercitato la professione di psicoterapeuta. Politicamente schierata a sinistra, fa parte del partito ecologista Partia Zieloni ("I Verdi").

Dal 1989 ha scritto numerosi romanzi, saggi, novelle. In italiano sono stati pubblicati nel 2009 il romanzo giallo Guida il tuo carro sulle ossa dei morti (Nottetempo) e nel 2018 il pastiche letterario in parte saggio e in parte narrativa, I vagabondi, per i tipi di Bompiani.

Riceve il premio del 2018 "for a narrative imagination that with encyclopedic passion represents the crossing of boundaries as a form of life."

Handke riceve invece il premio del 2019, "for an influential work that with linguistic ingenuity has explored the periphery and the specificity of human experience."


message 22: by Antonio (new)

Antonio Fanelli (voss63) | 125 comments Di Handke lessi "Prima del calcio di rigore." dopo aver visto il film di Wenders e mi lasciò perplesso. Le sue seneggiature mi piacciono ancora adesso.
Il "Canto alla durataè una delle poesie/poemetti che preferisco in assoluto.


message 24: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 1575 comments Conosco entrambi solo di nome, ma già da un po' mi riprometto di leggere qualcosa di Handke. Verrà il suo (o il loro) momento.


message 25: by Thomas (last edited Oct 10, 2019 11:16AM) (new)

Thomas | 54 comments Ho letto qualcosa di Handke quando ero troppo piccolo per capirci qualche cosa.
Leggendo su The Guardian, sono le implicazioni politiche che sembrano avere prevalso sui criteri letterari, come talvolta succede. Il Guardian cita uno del comitato che dice suppergiù che la Tokarczuk sta simpatica a tutti fuorché alla destra polacca che sta al governo, mentre Handke da quando è intervenuto sulle guerre di secessione nella ex-Jugoslavia sta antipatico a quasi tutti, fuorché i sostenitori di Slobodan Milosevic.

Pare che Handke abbia detto qualche anno fa che il Nobel per la Letteratura andava cestinato. E su questo oggi i suoi detrattori concordono con lui.


message 26: by Thomas (new)

Thomas | 54 comments Siccome citavo il Guardian: ricordo le discussioni sul forum di questo giornale ad ogni Nobel assegnato a qualche scrittore che non era di lingua inglese, e non sufficientemente tradotto in inglese per essere conosciuto. Era il caso per esempio per Modiano. Tutti a lamentarsi che il premio non lo avevano dato a Roth, o qualcuno simile.

Da questo si possono trarre conclusioni diametralmente opposte: la prima, che un Nobel assegnato a livello mondiale non ha senso, perché un'opera può essere straordinaria nella sua lingua di origine, ma non può essere apprezzata da tutti quando mancano le traduzioni.
E la seconda, che serve tanto un tale prezzo perché altrimenti le grandi comunità linguistiche ignorerebbero ancora di più quello che si scrive altrove in un'altra lingua, perché il Nobel almeno incita a far tradurre un'autore.


message 28: by Pierre (last edited Oct 11, 2019 04:59AM) (new)

Pierre Menard | 2327 comments Mod
Nobel per la pace a Abiy Ahmed Ali, nato a Beshasha nel 1976, attuale premier della Repubblica Federale Democratica d'Etiopia.

Ahmed Ali, in carica dall'aprile 2018, ha promosso gli sforzi di pace con la vicina Eritrea, che ha dichiarato l'indipendenza dal vicino nel 1993 (dichiarazione a cui è seguita una guerra tra i due paesi, nel 1998-2000, costata circa 100mila morti). E' il primo etiope a ricevere un premio Nobel.


message 29: by minty (last edited Oct 11, 2019 07:10AM) (new)

minty (minty_2017) | 296 comments Pierre wrote: "A Nobel ancora "caldo", parte già la polemica:"

Non sapevo delle convinzioni di Handke sulla guerra yugoslava.
Curiosamente proprio in questi giorni si discuteva in altro forum sul riuscire o meno ad apprezzare l'opera di un autore al di là delle qualità umane dello stesso. Certo, notavo, se volessimo leggere/guardare/fruire solo dell'arte prodotta da autori politicamente corretti e/o dalla moralità specchiata, ci resterebbe ben poco su cui esercitarci.
Resta da chiedersi se sia stato giusto, da parte del Nobel, premiare il portatore di convinzioni così controverse. Ma è pur vero che questo dovrebbe essere un premio alla letteratura e non alle convinzioni politiche. Anche se spesso le seconde sembrano aver trionfato sulla prima.
Non conosco l'opera di Handke, per cui non posso dire se il premio sia meritato o no. Spero di sì.


back to top