Libri dal mondo discussion

49 views
Letture in gruppo > Maggio 2019 - Sudafrica

Comments Showing 1-50 of 50 (50 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Marina (last edited Aug 26, 2019 03:50AM) (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod


Con 12 voti su un totale di 38, il sondaggio ha decretato che a maggio leggeremo il Sudafrica. Come sempre, valgono autori sudafricani e/o libri ambientati in questo paese. E come sempre, se non riuscite a leggere il libro a maggio ma vi volete comunque aggregare dopo, siete i benvenuti sempre e comunque :)

Cosa leggerete, avete già in mente qualcosa?

EDIT: libri ambientati in Sudafrica e autori sudafricani.


message 2: by comablack (new)

comablack (dancerinthedark) | 81 comments Mi sono già procurata Vergogna di J.M. Coetzee, penso che leggerò quello =)


message 3: by Arybo ✨ (new)

Arybo ✨ | 149 comments Io proverò The woman in the blue cloak di Deon Meyer (https://www.goodreads.com/book/show/4...), un racconto lungo ambientato a Cape Town. Di questo autore non ho mai letto niente, ma ho un paio di titoli a casa.

Di Coetzee consiglio vivamente Nel cuore del paese. 🤗


message 4: by Lilirose (new)

Lilirose | 129 comments io prima di scegliere aspetto i folder sul sudafrica :D


message 5: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Lilirose wrote: "io prima di scegliere aspetto i folder sul sudafrica :D"

Sto parecchio incasinata ma spero di riuscire ad aprirli prima della fine del mese...


message 6: by Lelena (new)

Lelena | 306 comments Di Coetzee ho letto Vergogna e non mi ha colpito. Lo considero anche un po' una lettura scontata perciò evito con piacere. Probabile che scelga Nato fuori legge di Trevor Noah oppure Amori, crimini e una torta al cioccolato di Sally Andrew.


@Marina io non sono brava in queste cose, ma se da qualche parte nel gruppo comparisse un mappamondo con i paesi già visitati evidenziati, sarebbe possibile?


message 7: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 195 comments Grazie del suggerimento Lelena, Amori crimini e cioccolato è tra i miei to-read, ci faccio un pensierino...


message 8: by Lelena (new)

Lelena | 306 comments :D


message 9: by Patryx (new)

Patryx | 176 comments Io ho diversi libri che vorrei leggere (ad esempio Un'arida stagione bianca) ma ancora devo leggere quello per l'Argentina (a questo punto lo farò a maggio), quindi ho abbastanza tempo per decidere :P


message 10: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Lelena wrote: "Di Coetzee ho letto Vergogna e non mi ha colpito. "

Stessa impressione, infatti non ho molta voglia di approfondire l'autore.

Buona l'idea della mappa con i paesi visitati, appena ho un attimo di respiro vedo come si può fare.


message 11: by Ale (new)

Ale | 266 comments Io avrei La signora della porta accanto ambientato a Cape Town; vediamo se ce la faccio o se come al solito mi perdo...


message 12: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 195 comments Anche questo è interessante 🤔


message 13: by Elettra (new)

Elettra | 11 comments Anche io pensavo di leggere di Omotoso, Yewande
La signora della porta accanto. Non è detto sono ancora incerta se sceglierne uno di Coetzee


message 14: by Stefania (new)

Stefania | 36 comments Nadine Gordimer è probabilmente datata, i suoi libri sull'apartheid mi toccarono molto quando ero ancora giovincella, in particolare Un mondo di stranieri.


message 15: by Jessy (new)

Jessy (jessytami) | 272 comments io sono indecisa tra questi due:
La estrella del sur
La analfabeta que era un genio de los números

vanno bene entrambi?


message 16: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Jessy wrote: "io sono indecisa tra questi due:
La estrella del sur
La analfabeta que era un genio de los números

vanno bene entrambi?"


Il primo sicuramente, per il secondo dipende da quanta parte è ambientata in Sudafrica: se leggendo vedi che è la maggior parte allora va bene.


message 17: by Jessy (new)

Jessy (jessytami) | 272 comments leggerò il primo allora, grazie 😊


message 18: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Ecco il post sui libri ambientati in Sudafrica: https://www.goodreads.com/topic/show/...


message 19: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Sono indecisa fra Un'arma in casa e Un arcobaleno nella notte, ma anche un bel giallo d'epoca, Il mistero della collana. Vediamo.


message 20: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 803 comments Mod
Io ho recuperato da OpenLibrary The House Gun nella speranza che l'inglese di Nadine Gordimer sia alla mia portata


message 21: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Pao wrote: "Io ho recuperato da OpenLibrary The House Gun nella speranza che l'inglese di Nadine Gordimer sia alla mia portata"

Ispira moltissimo anche me. Hai mai letto niente di questa autrice prima? Io non ancora.

PS. Ma come funziona OpenLibrary? Più che altro, che tu sappia si può prendere in prestito anche con Kindle o come MLOL non funziona su Kindle?


message 22: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 803 comments Mod
Marina (Sonnenbarke) wrote: "Pao wrote: "Io ho recuperato da OpenLibrary The House Gun nella speranza che l'inglese di Nadine Gordimer sia alla mia portata"

Ispira moltissimo anche me. Hai mai le..."


La verità è che se non ci fosse stato questo gruppo avrei continuato ad ignorare Nadine Gordimer chissà per quanto tempo ancora :)

Openlibrary è completamente gratuito e legale e permette di prendere in prestito per 15 giorni libri in formato pdf e epub, si trovano principalmente libri in inglese ma non mancano le sorprese: qui lessi Il sistema periodico in italiano
Gli unici inconvenienti sono che spesso si tratta di libri digitalizzati da copie cartacee quindi a volte si trovano errori dovuti alla scansione e mancano i libri più recenti (tipo All the Bright Places menzionato nel post dell'Indiana non è presente).
Io da quando l'ho scoperto qui su GR lo uso spesso perché è l'unico strumento legale che conosco per leggere (senza avere l'obbligo di comprare) in lingua inglese libri che non sono ancora classici gratuiti.

Trasformare un epub in mobi invece è un'operazione fattibile con Calibre programma gratuito per la gestione degli ebook


message 23: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Grazie per la risposta dettagliata, Pao :) Calibre ce l'ho e lo uso spesso, ma non sapevo che si potesse fare anche con gli ebook presi in prestito, pensavo che fossero protetti da DRM. Ci devo provare una volta.


message 24: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Uhm, qui c'è scritto che si possono prendere in presto libri solo su Kindle Fire e non su Kindle normale... Che palle sto Kindle, io lo adoro ma non lo posso usare neanche con MLOL (che peraltro non c'è nella mia biblioteca, ma questo è un altro discorso...)


message 25: by Outis (last edited Apr 30, 2019 08:12AM) (new)

Outis | 99 comments Con un po' di giorni di anticipo, ma sono riuscita ad aggiornare solo oggi, ho letto Vergogna. Di Coetzee avevo già letto La vita e il tempo di Michael K., che non mi era piaciuto, avevo comunque deciso di dargli un'altra possibilità. Quale migliore occasione?
Questa volta è andata un po' meglio ma continua a non funzionare qualcosa con Coetzee, e alla fine rimango sempre un po' freddina. Sicuramente non scrive male, ma, per i miei gusti, non scrive nemmeno così bene.
Fatico davvero a capire i suoi personaggi e le loro scelte, e come non capivo la rinuncia al cibo di Michael K. non capisco nemmeno la scelta di Lucy, la figlia del protagonista, di (view spoiler)
Una lettura abbastanza positiva (ho dato 3/5) ma non abbastanza da invogliarmi a leggere altro di suo (e poi che depressione i suoi libri!), credo che sarà l'ultimo tentativo con l'autore.


message 26: by Jessy (last edited Aug 28, 2019 07:26AM) (new)

Jessy (jessytami) | 272 comments ho appena finito La estrella del sur (versione italiana: La Stella del Sud: Il Paese dei Diamanti Illustrato ) e mi é piaciuto molto. Il classico libro d'avventura. Poi succede di tutto, poveri protagonisti ehehe La mia edizione, tra l'altro, è illustrata e i disegni sono stupendi 😍
Ho solo un dubbio, mi sembrava di avere già letto "il finale" da qualche altra parte, lo metto sotto spoiler (view spoiler) ma non ricordo in che libro, qualcuno sa dirmelo? (view spoiler)


message 27: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 803 comments Mod
Marina (Sonnenbarke) wrote: "Uhm, qui c'è scritto che si possono prendere in presto libri solo su Kindle Fire e non su Kindle normale... Che palle sto Kindle, io lo adoro ma non lo posso usare neanche con MLOL (che peraltro no..."

Secondo me una prova con Calibre puoi comunque farla: tanto per l'iscrizione basta l'email ed è gratuita.

@Jessy ho guardato gli spoiler ma non mi viene in mente nulla


message 28: by Lelena (new)

Lelena | 306 comments @marina sì in realtà calibre si può utilizzare anche per convertire i libri protetti di mlol. Bisogna installare un aggiornamento ulteriore di calibre. Non è una cosa propriamente legale perché equivale a "sproteggere" l'eBook


message 29: by Jessy (new)

Jessy (jessytami) | 272 comments @Marina grazie mille, mi sono ricordata. È un racconto di Wells, in spagnolo si chiama "un negocio de avestruces" (in inglese “A Deal in Ostriches”) non so come si chiama in italiano 😜


message 30: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
@Pao e Lelena, grazie :) Meglio tuttavia lasciar cadere il discorso se non è una cosa del tutto legale, ehm...


Antonella Imperiali | 613 comments Uh uh quasi dimenticavo... ho iniziato Shaka Zulu di Joshua Sinclair.
È lunghetto... speriamo bene 🤪


message 32: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Un po' in ritardo, per chi volesse qui c'è un piccolo elenco di autori sudafricani: https://www.goodreads.com/topic/show/...


message 33: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Ho letto The House Gun (Un'arma in casa) di Nadine Gordimer. Ambientato nel Sudafrica subito dopo la fine dell'apartheid (siamo nel 1996), è la storia di un uomo che uccide un altro uomo ma, più ancora che la sua storia, è la storia dei suoi genitori e del loro amore per lui nonostante sia un assassino reo confesso. Nello stesso periodo, accanto al processo di Duncan, è in corso anche un processo per decidere della costituzionalità della pena di morte nel "nuovo" Sudafrica. Questo processo non ha ruolo centrale di per sé nel libro, ma rimane comunque ben presente nella mente dei genitori di Duncan e del lettore, perché tutti sanno che quella della pena di morte, in teoria, potrebbe essere anche la sentenza di Duncan se non fosse per questo processo e per la bravura dell'avvocato Hamilton Motsamai. Un bel libro, non direi un capolavoro ma sicuramente mi è piaciuto e lo consiglio, e probabilmente in futuro leggerò altro di questa autrice (per me era il suo primo libro).


message 34: by Emanuela (last edited May 12, 2019 09:54AM) (new)

Emanuela (emanuelalt) | 195 comments Ho finito La signora della porta accanto di Yewande Omotoso.
Una lettura scorrevole e piacevole; con uno stile semplice e delicato, la Omotoso tratta temi importanti quali la vecchiaia, il razzismo, l’amicizia, il tradimento. Siamo in una zona residenziale di Città del Capo, il libro ci racconta l’agitato rapporto di due anziane vicine di casa; con numerosi flashback conosciamo la storia delle due donne e l’origine dei loro malumori.
Marion e Hortensia sono come il diavolo e l’acqua santa: bianca e snob l’una, nera e scontrosa l’altra.
L’autrice ci fa capire che non è mai troppo tardi per cambiare il proprio atteggiamento.


message 35: by comablack (new)

comablack (dancerinthedark) | 81 comments Finito Vergogna di J.M. Coetzee. Devo dire che non mi ha fatto impazzire ma è stata una lettura piacevole. Voto 3 stelline e mezzo.

Quest'anno sono partita col piede sbagliato: a parte un paio di libri belli belli, tutta una serie di 2 e 3 stelle =(( spero di trovare qualcosa di meglio!


message 36: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
comablack wrote: "Quest'anno sono partita col piede sbagliato: a parte un paio di libri belli belli, tutta una serie di 2 e 3 stelle =(( spero di trovare qualcosa di meglio! "

Speriamo! A me invece quest'anno sta andando davvero bene, per ora.


message 37: by Patryx (last edited May 21, 2019 02:30AM) (new)

Patryx | 176 comments Ho terminato Un'arida stagione bianca: finalmente un libro interessante e appassionante!
Consigliatissimo.

Edit
commento


message 38: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 803 comments Mod
Ho finito anche io The House Gun: il libro mi è piaciuto fin dalle prime pagine tanto che ho abbandonato la copia che stavo leggendo grazie a OpenLibrary e l'ho comprato visto che costava meno di 5 € su Amazon e non sono rimasta delusa.

Avevo dato una sbirciata (non volevo conoscere troppi particolari della storia) alle recensioni negative e spesso lamentavano un'eccessiva lentezza ed effettivamente per essere un legal è anomalo visto che il processo inizia a metà libro. In realtà la storia non è incentrata sul crimine e sul processo ma su come questo evento spezza le certezze dei protagonisti (i genitori) e li trascina in territori inesplorati sia fisicamente (view spoiler) sia emotivamente (view spoiler) e l'autrice è bravissima nel sezionare pensieri e stati d'animo.

Basterebbe questo per avere un buon libro e invece c'è di più perché un crimine violento nel Sudafrica del dopo apartheid porta con sé altre sfaccettature dalla riflessione sull'operato delle persone bianche che non condividevano le scelte del governo ma non hanno fatto nulla per cambiare le cose al dibattito sulla legittimità della pena di morte. E Nadine Gordimer riesce benissimo a bilanciare la storia particolare con la Storia universale.
Infine mi è piaciuto che il romanzo non dia risposte ((view spoiler)) e invece getta luce sul difficile compito di amministrare la giustizia: qual è la giusta misura nel punire senza cedere alla vendetta?

Ero preoccupata che la lingua fosse un po' lontana dall'inglese a cui sono abituata ma invece non ho avuto particolari difficoltà e ho solo incontrato un po' di parole sconosciute ma che non so se davvero sono più comuni a queste latitudini o dipende solo dalle mie conoscenze poco più che scolastiche.


message 39: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Pao wrote: "Ho finito anche io The House Gun: il libro mi è piaciuto fin dalle prime pagine tanto che ho abbandonato la copia che stavo leggendo grazie a OpenLibrary e l'ho comprato visto che co..."

Sono molto contenta che sia piaciuto anche a te. In effetti secondo me definirlo un legal è riduttivo, come sottolinei anche tu c'è molto di più in questo romanzo e, volendolo leggere come legal, è sicuramente anomalo. Tra l'altro io non l'ho trovato lento (avevo visto anch'io che molti lamentano questo fatto), ma forse proprio perché non sono partita con l'idea di leggere un legal.


message 40: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 803 comments Mod
Marina (Sonnenbarke) wrote: "Pao wrote: "Ho finito anche io The House Gun: il libro mi è piaciuto fin dalle prime pagine tanto che ho abbandonato la copia che stavo leggendo grazie a OpenLibrary e l'ho comprato ..."

Legal probabilmente è l'etichetta che hanno appiccicato al libro per venderlo meglio ovviamente ottenendo il risultato opposto


message 41: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Pao wrote: "Legal probabilmente è l'etichetta che hanno appiccicato al libro per venderlo meglio ovviamente ottenendo il risultato opposto"

Esatto...


message 42: by Genny (new)

Genny | 131 comments Per la tappa in Sudafrica ho letto Da madre a madre di Sindiwe Magona.
L'autrice prende spunto da un fatto realmente accaduto a Cape Town, l'assassinio di una ragazza americana bianca in una township, per raccontare il background di degrado e ingiustizia in cui vivono gli africani in Sudafrica. Nel romanzo, la madre dell'assassino, un ragazzo nero della township di Guguletu, si rivolge alla madre della ragazza assassinata per esternarle tutto il proprio dolore e la propria vergogna per le azioni del figlio. Mandisa, la madre africana, non cerca di nascondere le responsabilità del figlio, vorrebbe però far capire alla madre americana in quale clima è vissuto il figlio fin da prima di nascere: il Sudafrica dell'apartheid con gli africani sradicati dalla loro terra e costretti a vivere in estrema povertà e a fare lavori umili e sottopagati per i boeri. Mandisa ripercorre non solo la storia del figlio ma anche la sua, in un viaggio a ritroso in cui il dolore e le ingiustizie sono gli unici compagni sempre presenti.
Molto interessante anche lo stile narrativo della Magona, scorrevole e molto vivido.
Queste letture mi lasciano sempre un grande vuoto dentro e un immenso senso di colpa per quello che la nostra razza bianca è stata (ed è tuttora) capace di perpetrare a danno di intere popolazioni e continenti. Consigliatissimo!


message 43: by Saturn (new)

Saturn (xsaturn) | 156 comments Ho iniziato Il reattivo, che presi qualche tempo fa a una fiera dell'editoria indipendente.


Antonella Imperiali | 613 comments Sto andando un po’ a rilento con il mio Shaka Zulu.
Penso proprio che andrò molto oltre il termine... per fortuna il topic rimane aperto 😉



message 45: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Antonella wrote: "Sto andando un po’ a rilento con il mio Shaka Zulu.
Penso proprio che andrò molto oltre il termine... per fortuna il topic rimane aperto 😉"


Certo che rimane aperto, vai tranquilla ;)


message 46: by Saturn (new)

Saturn (xsaturn) | 156 comments Ho finito Il reattivo

Questa lettura non mi ha coinvolto moltissimo, forse perché in parallelo ho letto libri che mi sono piaciuti di più. Però è comunque un'interessante descrizione della difficile realtà del Sudafrica dal punto di vista di una persona sieropositiva. Seguire le vicende del protagonista e dei suoi amici è anche un viaggio fra le allucinanti droghe africane. I personaggi non sono positivi ma estremamente complicati, forse anche troppo... Nel senso che diventano un po' confusionarie le loro motivazioni e quindi anche il finale lascia il tempo che trova. Nel complesso ho trovato comunque un autore da tenere d'occhio.


message 47: by Lelena (new)

Lelena | 306 comments L'ho letto rispettando i tempi ma aggiorno solo ora...Nato fuori legge davvero molto bello. È un'autobiografia che vuol essere leggera e divertente ma di grande spessore incentrata sulla non appartenenza a nessun gruppo razziale. Nato sotto l'apartheid da madre sudafricana nera e padre europeo, Trevor fatica a trovare una collocazione nel mondo: chi lo vorrebbe colored (ossia miscuglio di sangue nativo e colonizzatore) chi lo scambia per nero e basta... Un diverso fra diversi. Bello, interessante, da leggere!


message 48: by Lilirose (new)

Lilirose | 129 comments letto con qualche giorno di ritardo, ma ce l'ho fatta a trovare qualcosa anche per il Sudafrica: L'uomo vestito di marrone di Agatha Christie
(che andrebbe bene anche per l'inghilterra visto che lei è inglese fra l'altro :D)

che dire? Non uno dei lavori migliori della Christie, e dal punto di vista dell'ambientazione lascia molto a desiderare. Poteva svolgersi in qualunque altro posto "esotico" e la storia non sarebbe cambiata di una virgola; resta comunque avvincente, ma commento meglio qui: https://www.goodreads.com/review/show...


message 49: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Lilirose wrote: "letto con qualche giorno di ritardo, ma ce l'ho fatta a trovare qualcosa anche per il Sudafrica: L'uomo vestito di marrone di Agatha Christie
(che andrebbe bene anche per l'inghilter..."


Se vuoi, metti pure il commento anche nella discussione sull'Inghilterra, in effetti va bene per tutti e due i paesi :)


message 50: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 2792 comments Mod
Un po' in ritardo, ecco i libri letti a maggio per il Sudafrica: https://www.goodreads.com/group/books...


back to top