Reading Challenges discussion

30 views
Sfida a Tema > Maggio 2019 – 5° edizione - versione gara e passeggiata tematica

Comments Showing 1-10 of 10 (10 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Ladygiodesi (last edited Apr 22, 2019 04:42AM) (new)

Ladygiodesi (goodreadscomladygiodesi) | 528 comments Ciao,

visto che questa Pasquetta è un po' grigia, almeno dove abito io, possiamo concolarci con il sole che riguarda il nuovo tema scelto da GENNY, la vincitrice del mese:

"Libri (di qualunque genere) nel cui titolo sia presente un fenomeno atmosferico o, comunque, un elemento riconducibile al TEMPO METEOROLOGICO (ad esempio: pioggia, neve, sole, tempesta, etc.). Vanno bene sia i sostantivi che gli aggettivi (ad esempio: nuvola/nuvoloso, sole/soleggiato, etc.).

Io leggerò Via col vento"


**********

Vi ricordo che i libri scelti devono essere approvati da Genny.

Qui trovate il foglio Excel da aggiornare con i vostri punteggi:

https://docs.google.com/spreadsheets/...

**********

Dato che quest'anno siamo in pochi a giocare, possiamo soprassedere al promemoria del regolamento, che ne dite ?

Per cambiare un po', possiamo riscoprire i vecchi temi, che possono essere considerati anche come dei suggerimenti di lettura. Ad esempio, il primo tema scelto riguardava il concetto di SFIDA, nel Gennaio 2015:

https://www.goodreads.com/topic/show/...

**********

Mi sembra un tema abbastanza facile, che ne dite ? Buona lettura :-)


message 2: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 117 comments Non ho molte idee quindi intanto mi faccio approvare un titolo che dovrebbe andare bene: The Wind in the Willows

Poi vediamo se trovo altre ispirazioni.

@Genny Via col vento è uno dei miei libri preferiti spero che ti piaccia


message 3: by Genny (new)

Genny | 286 comments Pao wrote: "Non ho molte idee quindi intanto mi faccio approvare un titolo che dovrebbe andare bene: The Wind in the Willows

Poi vediamo se trovo altre ispirazioni.

@Genny Via col vento è uno..."


Il titolo va bene.

Su "Via col vento" non dovrei avere brutte sorprese, nutro una sincera venerazione per il film e se il libro è meglio (come di solito accade)...

L'edizione che leggerò è questa: Via Col Vento.


message 4: by Paola (new)

Paola (yliharma) | 3005 comments Idem come Pao, anche perché al momento The Wind in the Willows è l'unico libro con eventi atmosferici che posso leggere 😄


message 5: by Genny (new)

Genny | 286 comments Paola wrote: "Idem come Pao, anche perché al momento The Wind in the Willows è l'unico libro con eventi atmosferici che posso leggere 😄"

Benissimo!


message 6: by Paola (last edited May 09, 2019 11:54PM) (new)

Paola (yliharma) | 3005 comments Finito The Wind in the Willows, una serie di racconti con buffi protagonisti animali che vivono come gli umani e ne incarnano tutte le caratteristiche, i difetti e le manie. La vita li metterà di fronte ad avventure che li porteranno a cambiare. Purtroppo però il cambiamento sarà in favore del conformismo, dell'adeguamento alle regole della buona società a scapito dell'individualità, con conseguente fine delle avventure e ritorno alla vita di tutti i giorni. Non so se l'autore abbia voluto dare una morale e un insegnamento ai suoi lettori o se sia una critica alla società inglese del suo tempo...spero nella seconda ipotesi!


message 7: by Ladygiodesi (new)

Ladygiodesi (goodreadscomladygiodesi) | 528 comments Paola wrote: "Finito The Wind in the Willows, una serie di racconti con buffi protagonisti animali che vivono come gli umani e ne incarnano tutte le caratteristiche, i difetti e le manie. La vita ..."

Libro interessante, l'ho messo in wish list... grazie a te e a Pao per averlo proposto, non lo conoscevo :-)

Quando puoi mandami un mp con il nuovo tema, grazie :-)


message 8: by Genny (new)

Genny | 286 comments Ho terminato Via Col Vento di Margaret Mitchell.
Che storia!!! Nutro un'autentica venerazione per il film con l'inarrivabile Vivien Leigh e non pensavo che il romanzo potesse piacermi altrettanto, invece è riuscito nell'impresa di farsi amare anche di più. Probabilmente si tratta del libro più politicamente scorretto e con la protagonista più detestabile e antipatica che abbia mai letto, eppure riesce a coinvolgere e far appassionare come pochi altri romanzi. Il pregio maggiore di quest'opera è quello di mostrare l'altro lato della medaglia della Guerra Civile americana, la versione dei perdenti che non viene mai propinata a scuola. Quello che è il pensiero sudista rappresentato nel romanzo è in parte alla base di ciò che pensano i suprematisti bianchi americani oggi ed è stato davvero interessante conoscere la versione dei fatti così come li racconta la Mitchell. L'autrice pone l'accento soprattutto su una società stratificata in classi più che in razze, gli stessi schiavi si riconoscono in gerarchie di classe a seconda del ruolo rivestito nelle piantagioni, ed è curioso notare come sul gradino più basso ci siano gli straccioni bianchi. Nel romanzo non fanno una bella figura gli yankees, rappresentati come persone prive di onore e affatto interessati al benessere degli schiavi (verso i quali sembrano provare repulsione), bensì ansiosi di appropriarsi dei beni e delle ricchezze del profondo Sud. In mezzo a tutto ciò spicca e domina la scena Rossella O'Hara, personaggio irraggiungibile e di un carisma unico. Il personaggio si evolve davanti agli occhi del lettore e quello che stupisce è la capacità di non arrendersi mai e riuscire ad adattarsi alle mille avversità che incontra. Rossella è dispotica, egoista e testarda ma come si fa a non fare il tifo per lei? Rhett Butler è l'equivalente maschile di Rossella ma ogni volta che c'è lui si rimane abbagliati dal suo fascino. Il romanzo è lunghissimo e la storia ultra-nota, eppure verso la fine ho rallentato il ritmo di lettura perchè non volevo che finisse, oppure che avesse un altro finale...ora come farò senza questi due?


message 9: by Paola (new)

Paola (yliharma) | 3005 comments Tema mandato ^_^


message 10: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 117 comments Genny wrote: "Ho terminato Via Col Vento di Margaret Mitchell.
Che storia!!! Nutro un'autentica venerazione per il film con l'inarrivabile Vivien Leigh e non pensavo che il romanzo..."


Come ti capisco Genny: anche a me era piaciuto parecchio e ancora ricordo la cocente delusione quando scoprii che non si può leggere altro di Margaret Mitchell perché morì non molto tempo dopo la stesura del romanzo

Oggi ho concluso anche io The Wind in the Willows senza molta soddisfazione. La narrazione è lenta, i personaggi bidimensionali e noiosi, il mondo costruito non regge molto (view spoiler) e il messaggio è virato al conformismo
Unico pregio: essere sotto le 200 pagine


back to top