Goodreads Italia discussion

145 views
Gruppi di Lettura > GdXL aprile-giugno 2019: Storia di Genji. Il principe splendente

Comments Showing 1-50 of 51 (51 new)    post a comment »
« previous 1

message 1: by Roberta (new)

Roberta (driope) | 5936 comments Mod
Questo trimestre abbiamo un cero classico, scritto agli inizi dell'XI secolo dalla dama di corte Murasaki Shikibu.

Da Wikipedia: Murasaki Shikibu[1] (紫式部?; 973 circa – 1014 circa o 1025) è stata una scrittrice e poetessa giapponese alla corte imperiale giapponese durante l'epoca Heian. Conosciuta principalmente per il romanzo Genji monogatari ("Storia di Genji"), scritto in giapponese presumibilmente tra l'anno 1000 e il 1012, servì come dama di corte per l'Imperatrice Shōshi. Il nome Murasaki Shikibu è in realtà uno pseudonimo, il suo vero nome resta tuttora sconosciuto. È stato ipotizzato possa essere Fujiwara Takako, come menzionato in un diario di corte del 1007 in riferimento ad una dama di corte imperiale che venne soprannominata "Murasaki" (紫, viola in giapponese), dal nome di uno dei personaggi principali del Genji Monogatari. "Shikibu" si riferirebbe invece alla posizione governativa del padre, "Maestro Cerimoniere" (shikibu-shō).

Le donne del periodo Heian erano tradizionalmente escluse dall'apprendimento della lingua cinese, utilizzata per le questioni governative e ufficiali, ma Murasaki fu cresciuta dal padre erudito secondo i canoni riservati agli uomini, e mostrò una precoce attitudine ai classici cinesi, acquisendone una certa competenza. Si sposò tra i 25-30 anni ed ebbe una figlia prima che il marito morisse, due anni dopo il matrimonio. Rimane incerto quando cominciò a scrivere il Genji Monogatari, ma probabilmente ciò avvenne dopo il suo secondo matrimonio. Attorno al 1005 fu invitata a servire come dama di corte per l'imperatrice Shōshi presso il palazzo imperiale, forse per la sua reputazione come scrittrice. Ha continuato la propria produzione letteraria durante il servizio, aggiungendo scene di corte ai propri lavori. Dopo cinque o sei anni, si è ritirata con Shōshi nella regione del Lago Biwa.



Genji è un figlio adottivo dell'imperatore del Giappone, avuto da una concubina. Comincia quindi la sua vita pubblica leggermente svantaggiato rispetto ai figli ufficiali, nella posizione di semplice funzionario di corte. Il romanzo racconta usi e costumi dell'epoca, con un occhio di riguardo alla lealtà che Genji dimostra verso mogli e concubine.


message 2: by Roberta (new)

Roberta (driope) | 5936 comments Mod
Io l'ho già letto. Il mio giudizio è positivo, anche se devo ammettere che ogni tanto ho avuto momenti di sconforto soprattutto per il linguaggio. Non invidio il traduttore che ha dovuto lavorare al romanzo: pare che ai tempi ogni parola fosse pesata e pensata, e le perifrasi si sprecano.


message 3: by Patryx (new)

Patryx | 1040 comments Io salto perché non è un periodo adatto per una lettura così impegnativa; alla prossima lettura.


message 4: by LuLú (new)

LuLú (dov33) | 12 comments Io ci sono, lo inizierò, spero, prossima settimana.


message 5: by Francyy (new)

Francyy | 809 comments Questo trimestre passo, non è il mio genere e non è il periodo per accingermi in un mondo che non conosco


message 6: by Florinda (new)

Florinda (furorinda_mugen) | 6 comments Mi unisco al gruppo, avendolo iniziato già da un po'. Visto che vado a rilento, con lo stimolo del gruppo, conto di terminarlo entro il tempo previsto.


message 7: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 728 comments Letto il primo capitolo saltando l'introduzione: che abisso culturale! Non solo è un mondo completamente sconosciuto ma c'è anche un modo di raccontare lontano dallo stile occidentale.

Per ora il protagonista è un bambino perfetto dotato di qualsiasi dote e di bellezza straordinaria, insomma una noia. Spero che l'adolescenza gli porti un po' di spessore.

Sto leggendo la versione in ebook La storia di Genji e sono già insoddisfatta: alcune delle note rimandano al glossario, peccato che non ci sia un link quindi tocca, selezionare il menù per andare al glossario e poi sfogliarlo tutto per trovare la spiegazione.

Sono comunque decisa a continuare la lettura ma con molta molta calma.


message 8: by Roberta (new)

Roberta (driope) | 5936 comments Mod
Pao wrote: "Letto il primo capitolo saltando l'introduzione: che abisso culturale! Non solo è un mondo completamente sconosciuto ma c'è anche un modo di raccontare lontano dallo stile occidentale.

Per ora il..."


Guarda, a me è sembrato più una fiaba che un romanzo. Genji è buono, puro, anche quando si fa scrupoli. Il libro sembra raccontare la storia di come avrebbe dovuto essere un perfetto nobile, ma siamo onesti: la perfezione a volte è anche noiosa.


message 9: by Simona (new)

Simona Fedele | 566 comments Pao wrote: "Letto il primo capitolo saltando l'introduzione: che abisso culturale! Non solo è un mondo completamente sconosciuto ma c'è anche un modo di raccontare lontano dallo stile occidentale.

Per ora il..."


@Pao io ho la tua stessa edizione e questa cosa delle note già mi scompensa! Resisterò ma Gengji deve aspettare ancora un po' prima che possa iniziarlo.


message 10: by Gaetano (new)

Gaetano (gaetanolau) | 1224 comments L'ho iniziato da poco, ma già il Sovrano mi fa un po' di antipatia...


message 11: by Annachiara (new)

Annachiara Petronilla | 4 comments Comprato qualche mese fa ma ancora non avevo avuto il giusto umore per leggerlo. Sicuramente questo gruppo mi darà la giusta motivaziome


message 12: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 728 comments Ho finito il quarto capitolo e sono un po' più rinfrancata: almeno è successo qualcosa :)

Mi fanno impazzire gli appellativi dati alle donne come il giunco della gronda ma che pena ste povere figlie di gente altolocata che finita la loro istruzione (sempre in casa) non possono far altro che sperare in un matrimonio e ammazzare la noia con qualche avventura ma sempre recluse in casa.


message 13: by Florinda (last edited Apr 14, 2019 10:01AM) (new)

Florinda (furorinda_mugen) | 6 comments Credo sarebbe interessante se ognuno specificasse quale edizione sta leggendo.
Io ahimè quella Einaudi del 2006 tradotta dalla versione inglese (che prosegue nel libro "La signora della barca-Il ponte dei sogni" ).


message 14: by Diabolika (new)

Diabolika | 1747 comments L'ho iniziato proprio oggi, ma ho letto solo il primo capitolo.

Per il momento ho una curiosità: a me sembra un linguaggio molto (troppo) moderno per un libro pubblicato intorno all'anno 1000. Sarà merito della traduttrice oppure il giapponese è un lingua che è cambiato poco durante i secoli (ammetto la mia totale ignoranza circa la lingua)?


message 15: by Roberta (new)

Roberta (driope) | 5936 comments Mod
Diabolika wrote: "L'ho iniziato proprio oggi, ma ho letto solo il primo capitolo.

Per il momento ho una curiosità: a me sembra un linguaggio molto (troppo) moderno per un libro pubblicato intorno all'anno 1000. Sar..."


Come dice Florinda appena sopra bisognerebbe comparare le edizioni. Io lessi una edizione da edicola, una di quelle che presentavano la letteratura mondiale, e non avendolo sotto mano non ricordo che edizione/traduzione avessero pubblicata.
Sospetto comunque che la traduzione abbia fatto anche una parafrasi ad uso dei lettori moderni


message 16: by Diabolika (last edited Apr 14, 2019 10:21AM) (new)

Diabolika | 1747 comments @Florinda e Roberta: sto leggendo questa edizione, La storia di Genji.

Nella Nota alla traduzione si dice che è stata condotta sulle edizioni annotate incluse in due delle principali raccolte di classici giapponesi (e poi sono citati i nomi). Quindi l'edizione che sto leggendo io è una traduzione dal giapponese.


message 17: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 728 comments Diabolika wrote: "@Florinda e Roberta: sto leggendo questa edizione, La storia di Genji.

Nella Nota alla traduzione si dice che è stata condotta sulle edizioni annotate incluse in due delle principa..."


Puoi fare qualche esempio? Io sto leggendo la tua stessa traduzione (ma nella versione kindle) e non ho colto questo aspetto.

Comunque bisogna tener conto che è stato scritto ed è rivolto ad un pubblico colto che vive in una società molto rigida e chiusa quindi un linguaggio aulico e anche finto nella sua ampollosità è appropriato.


message 18: by Diabolika (new)

Diabolika | 1747 comments Pao wrote: "Puoi fare qualche esempio? Io sto leggendo la tua stessa traduzione (ma nella versione kindle) e non ho colto questo aspetto.

Comunque bisogna tener conto che è stato scritto ed è rivolto ad un pubblico colto che vive in una società molto rigida e chiusa quindi un linguaggio aulico e anche finto nella sua ampollosità è appropriato. "


Scusa, ma non capisco la domanda. Esempio di cosa?


message 19: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 728 comments Diabolika wrote: "Pao wrote: "Puoi fare qualche esempio? Io sto leggendo la tua stessa traduzione (ma nella versione kindle) e non ho colto questo aspetto.

Comunque bisogna tener conto che è stato scritto ed è rivo..."


Di linguaggio molto (troppo) moderno per capire cosa intendi.


message 20: by Diabolika (new)

Diabolika | 1747 comments Pao wrote: "Diabolika wrote: "Pao wrote: "Puoi fare qualche esempio? Io sto leggendo la tua stessa traduzione (ma nella versione kindle) e non ho colto questo aspetto.

Comunque bisogna tener conto che è stato..."


@Pao: scusa, vedo solo ora la tua domanda. Beh... non è che c'è proprio un esempio da fare. Mentre lo leggo penso all'inglese di Shakespeare (con l'uso di thou al posto di you, tanto per dirne una) oppure al linguaggio aulico di I romanzi cortesi. Quel linguaggio mi catapulta immediatamente nel periodo storico nel quale i libri sono ambientati e scritti.

Con questo non succede, se non per i riferimenti ad usi e costumi del periodo. Tuttavia il linguaggio mi sembra molto moderno e attuale.


message 21: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 728 comments Diabolika wrote: "Pao wrote: "Diabolika wrote: "Pao wrote: "Puoi fare qualche esempio? Io sto leggendo la tua stessa traduzione (ma nella versione kindle) e non ho colto questo aspetto.

Comunque bisogna tener conto..."


Penso che il problema sia che mentre per Shakespeare possiamo dare un occhio alla versione in inglese e quindi accorgerci delle differenze con l'inglese moderno e per il secondo esempio abbiamo ben chiaro uno stile e un lessico grazie alla scuola e a tutta la produzione artistica a disposizione, per il Giappone di quest'epoca non abbiamo riferimenti e quindi non possiamo sapere se ad esempio le frasi sono troppo moderne perché magari la loro lingua non ha subito modifiche.

Ho finito il capitolo 9 e la noia regna abbastanza sovrana: il protagonista è bravissimo in tutte le arti e passa il tempo a struggersi per le donne che non può avere o a insidiare donne di qualsiasi età ma a parte questo non succede niente. Anche quando in teoria sta succedendo qualcosa (view spoiler) non viene raccontato nulla (e nel caso della bambina (view spoiler)) e se non fosse per le brevi introduzioni all'inizio di ogni capitolo, che in realtà raccontano tutto ciò che avviene nel capitolo stesso, forse non si riuscirebbe a capire cosa avviene.

Speravo in intrighi, rivalità, gestione di un impero, rigide etichette ma per ora ho solo molta compassione per queste donne che non possono praticamente fare nulla se non aspettare che qualcuno presti loro attenzione anche se magari sono sgradite e il tutto assomiglia più a violenza che a un rapporto consenziente.


message 22: by Diabolika (last edited Apr 29, 2019 02:15AM) (new)

Diabolika | 1747 comments Pao wrote: "Diabolika wrote: "Pao wrote: "Diabolika wrote: "Pao wrote: "Puoi fare qualche esempio? Io sto leggendo la tua stessa traduzione (ma nella versione kindle) e non ho colto questo aspetto.

Comunque b..."


Sulla questione "lingua moderna", era esattamente quello che chiedevo nel mio post precedente (sperando di avere conoscitori del giapponese tra i membri del gruppo): cioè la modernità è data dalla traduzione o il giapponese è una lingua che non ha subito troppe evoluzioni?

Sul resto, la penso esattamente come te: la noia regna sovrana! 😱 Se non fosse che l'ho proposto io - e sento quindi un dovere morale nel leggerlo - probabilmente, a questo punto (sono anche io al capitolo 9) lo avrei già abbandonato. Non credo di aver mai preso una cantonata del genere: voler leggere a tutti i costi un libro così noioso!!! Maledette le recensioni qui su GR e la presentazione della casa editrice 😡😡😡


message 23: by Annachiara (new)

Annachiara Petronilla | 4 comments Anche io sto procedendo con fatica estrema nonostante sia una grandissima appassionata di scrittura nipponica. Mi incuriosisce ancora perché è considerato il primo vero romanzo della letteratura giapponese


message 24: by Nazzarena (new)

Nazzarena | 2867 comments Mod
Intermezzo sulla lingua
Forte del fatto che un pugno di plays le ho lette in inglese e del mio recente corso su Shakespeare, mi sento abbastanza tranquilla nell'affermare che in italiano il Bardo viene tradotto in un registro più aulico di quello che utilizzava lui. Leggere Shakespeare in originale non è più difficile che leggere Tasso o Marino.
Tuttavia, nel caso di specie, trattandosi di una traduzione posteriore di un millennio e da una cultura completamente diversa dalla nostra, capisco (e sposo) le perplessità di Diabolika.
https://en.wikipedia.org/wiki/The_Tal...

Intermezzo sulla lettura
Mi state facendo venire paura. Quindi leggo prima qualcosa di più leggero e poi mi faccio forza e vi raggiungo.


message 25: by Jo (new)

Jo Eyre (giuliabilanzuoli) | 3 comments Io lo leggerò di sicuro, dato che fa parte del mio esame di Letteratura giapponese


message 26: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 728 comments Nazzarena wrote: "Intermezzo sulla lingua
Forte del fatto che un pugno di plays le ho lette in inglese e del mio recente corso su Shakespeare, mi sento abbastanza tranquilla nell'affermare che in italiano il Bardo v..."


Non scoraggiarti, è comunque una lettura interessante nel suo essere così diverso da ciò a cui siamo abituati e poi forse a te piacerà un sacco.

Giulia wrote: "Io lo leggerò di sicuro, dato che fa parte del mio esame di Letteratura giapponese"

Che bello Giulia magari puoi chiarire i nostri dubbi sul linguaggio!


message 27: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 728 comments Ho finito il capitolo 12 (molto più lungo dei precedenti) e sto cercando di mettere da parte ciò che non mi piace per concentrarmi maggiormente sugli aspetti che rendono questa lettura fuori dal comune: ci offre la possibilità di guardare dall'interno la corte imperiale giapponese e per di più è scritto da una donna nel XI secolo.

Certo questa società è molto maschilista e le donne hanno poco spazio però il fatto che un'opera così complessa sia arrivata ai giorni nostri è già un mezzo miracolo: sia che in prima battuta sia stata scritta sia che sia sopravvissuta.

Non c'è molto movimento e il protagonista divide il suo tempo fra piangere e correre dietro alle donne ma è meno scontato di come può apparire superficialmente: l'imperatore che è la massima autorità è decisamente ridimensionato visto che appare (view spoiler),


message 28: by Diabolika (last edited Jun 02, 2019 10:09AM) (new)

Diabolika | 1747 comments Scusate, ma proprio non ce la faccio a proseguire la lettura di questo noiosissimo mattone.

Sono mortificata perché, avendolo proposto, sentivo come un "dovere morale" leggerlo, ma proprio non ce la faccio. Inoltre mi ha causato un leggero blocco del lettore: ogni volta che proseguivo con la lettura, mi passava la voglia di leggere tout court... e così ho rallentato il ritmo delle mie altre letture. Insomma stava facendo diventare una pena leggere qualsiasi cosa. Così ho deciso di mollarlo.

Credo di aver abbandonato veramente pochi libri nella mia vita. Questo è uno di quelli 😱


message 29: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 728 comments Diabolika wrote: "Scusate, ma proprio non ce la faccio a proseguire la lettura di questo noiosissimo mattone.

Sono mortificata perché, avendolo proposto, sentivo come un "dovere morale" leggerlo, ma proprio non ce ..."


Non preoccuparti Diabolika non è colpa tua se il libro si è rivelato così distante dai tuoi gusti, poi se ti stava provocando un blocco del lettore ti obblighiamo noi ad abbandonarlo: un libro che rovina il nostro passatempo non è da frequentare :)

Per curiosità a che capitolo hai abbandonato?

Io l'ho iniziato esattamente 2 mesi fa e ho finito solo il 19esimo capitolo ma voglio perseverare


message 30: by Gaetano (new)

Gaetano (gaetanolau) | 1224 comments Diabolika wrote: "Scusate, ma proprio non ce la faccio a proseguire la lettura di questo noiosissimo mattone.

Sono mortificata perché, avendolo proposto, sentivo come un "dovere morale" leggerlo, ma proprio non ce ..."


Anche io sto facendo una fatica immensa a leggere questo libro e, di conseguenza, capisco perfettamente le tue argomentazioni.

Non ricordo di aver mai abbandonato un libro, ma questo rischia di diventare il primo.

Sono arrivato al capitolo nono, e tu?


message 31: by Nazzarena (new)

Nazzarena | 2867 comments Mod
Accidenti. Io lo dovrei iniziare oggi, avevo deciso di dedicargli giugno, ma ho un po' di timore... comunque ci provo lo stesso. Vi dirò.


message 32: by Diabolika (new)

Diabolika | 1747 comments @Nazzarena: magari a te piacerà tantissimo... 😉

@Pao e @Gaetano: ero arrivata al capitolo XI - sono rimasta ferma a quel capitolo per un po' perchè ogni volta che cercavo di ricominciare la lettura, leggevo 4 righe e poi mi passava la voglia 🤬


message 33: by Florinda (new)

Florinda (furorinda_mugen) | 6 comments Vi capisco: io lo sto "leggendo" da un anno ormai :-D
Non lo abbandono perché non è sgradevole, solo che la lettura avanza molto lentamente perché non è neppure particolarmente coinvolgente.


message 34: by Giada (new)

Giada | 1 comments Io lo devo leggere (ergo: studiare) per il corso di Letteratura Giapponese all'universita' in relativamente poco tempo dato che l'esame sara' tra un mese, spero non sia troppo pesante vista la lunghezza!


Avery Liz Holland  | 247 comments Cavoli, mi era venuta la curiosità di leggerlo, soprattutto perché racconta di un mondo così esotico e lontano dal nostro nel tempo e nello spazio... ma devo ammettere che i vostri commenti mi stanno facendo passare la voglia. Credo che lascerò perdere.


message 36: by Diabolika (new)

Diabolika | 1747 comments Avery wrote: "Cavoli, mi era venuta la curiosità di leggerlo, soprattutto perché racconta di un mondo così esotico e lontano dal nostro nel tempo e nello spazio... ma devo ammettere che i vostri commenti mi stan..."

Era il motivo per cui lo avevo proposto, ma chi andava a pensare che potesse essere così noioso... 😱


message 37: by Roberta (new)

Roberta (driope) | 5936 comments Mod
Ricordo anche qui che dovete rivotare per il prossimo GdXL, mi ero persa un titolo delle proposte e ho dovuto rifare il sondaggio.

https://www.goodreads.com/poll/list/3...


message 38: by Nazzarena (new)

Nazzarena | 2867 comments Mod
Avery wrote: "Cavoli, mi era venuta la curiosità di leggerlo, soprattutto perché racconta di un mondo così esotico e lontano dal nostro nel tempo e nello spazio... ma devo ammettere che i vostri commenti mi stan..."

Io ho letto l'introduzione con entusiasmo e mi piacciono moltissimo i riferimenti alla vita di corte, ma l'impatto col primo capitolo è stato devastante. Lo sto leggendo con l'occhio della studiosa, ma fa troppo caldo per studiare. Ho paura che mollerò anch'io.


message 39: by Roberta (new)

Roberta (driope) | 5936 comments Mod
Quindi alla fine io sono l'highlander che l'ha letto, da sola, e l'ha finito? Sono il Giovanni Soldini del trimestre?


message 40: by Gaetano (new)

Gaetano (gaetanolau) | 1224 comments Roberta wrote: "Quindi alla fine io sono l'highlander che l'ha letto, da sola, e l'ha finito? Sono il Giovanni Soldini del trimestre?"

Per adesso resisto anch'io: sono solo al 20% però...


message 41: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 728 comments Nazzarena wrote: "Avery wrote: "Cavoli, mi era venuta la curiosità di leggerlo, soprattutto perché racconta di un mondo così esotico e lontano dal nostro nel tempo e nello spazio... ma devo ammettere che i vostri co..."

Quindi è interessante l'introduzione?

Io persevero: ho finito il capitolo 28 ma la percentuale di avanzamento è solo 37 (per fortuna le note iniziano all'86%)

In questi ultimi capitoli c'è un po' più di movimento grazie alle paturnie amorose del figlio dello splendente e alla sua fregola perenne quindi la lettura è leggermente meno soporifera


message 42: by Nazzarena (new)

Nazzarena | 2867 comments Mod
No, va be', sono ferma al terzo capitolo da, tipo, il pleistocene. Non riesco a farmi venire la voglia di leggerlo, mi ha sconfortato (poi partivo da prevenuta...). Non vedo trama all'orizzonte, e questo mi frena parecchio. Intendiamoci, anche i romanzi cortesi e le pastorelle di Marcabru parlavano quasi esclusivamente di Tizio che conquista Caia, ma almeno Lancillotto ha dovuto nuotare in un fiume con le spade piantate nel fondale e Tristano si è messo contro lo zio. A Genji, gli cadono ai piedi come mosche. E questo mi irrita oltre ogni dire (cit.). E quando non gli cadono ai piedi come le mosche, le stupra*.
Sto seriamente pensando di leggere solo le note e il glossario.

* sì, lo so che per la mentalità del tempo (e anche per qualcuna di adesso) la spoglia della cicala non ha subito violenza, ma la mia forma mentis è troppo 2019.


message 43: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 728 comments Ho finito il capitolo il 48 e vedo, seppur ancora lontana, la luce in fondo al tunnel.

Sono riuscita a leggere 20 capitoli in un mese perché ad un certo punto sono iniziate a succedere cose all'interno dei capitoli (mentre nella prima parte sembrava che gli avvenimenti avvenissero altrove ed erano raccontati solo nei riassuntini iniziali) non dico che sia diventato avvincente ma almeno ho un minimo di interesse :)


message 44: by Roberta (new)

Roberta (driope) | 5936 comments Mod
Pao wrote: "Ho finito il capitolo il 48 e vedo, seppur ancora lontana, la luce in fondo al tunnel.

Sono riuscita a leggere 20 capitoli in un mese perché ad un certo punto sono iniziate a succedere cose all'in..."


Faccio il tifo per te


message 45: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 728 comments Missione completata: ieri 12 agosto ho terminato la lettura di La storia di Genji iniziata il 2 aprile di quest'anno.

Dedico questa vittoria al mio allenatore, ai miei genitori e amici che hanno sempre creduto in me e ringrazio il pubblico che mi ha fatto sentire il suo appoggio, siete fantastici...

Scherzi a parte è stata una lettura impegnativa ma sono contenta di averla fatta perché ho scoperto tante cose che non conoscevo, mi sono fatta anche qualche risata fuori luogo e nella seconda parte diciamo dall'esilio in poi è stata anche "quasi" avvincente perché le cose sono iniziate a succedere (e soprattutto ad essere raccontate) all'interno dei capitoli.

Si vede che c'è stato un grosso lavoro dietro l'edizione che ho letto ma davvero si poteva fare meglio: servivano un albero genealogico dei personaggi per illustrare le parentele e i link diretti al glossario invece di inutili note "vedasi glossario".
Infine si potevano evitare gli spoiler e alcune ripetizioni: è difficile ricordare parentele e gradi ma non che X è figlio illegittimo di Y visto che è uno dei pochi colpi di scena di tutto il libro eppure viene ripetuto quasi ad ogni comparsa di X.


message 46: by Roberta (new)

Roberta (driope) | 5936 comments Mod
Applausi, veramente


message 47: by Diabolika (new)

Diabolika | 1747 comments Pao wrote: "Missione completata: ieri 12 agosto ho terminato la lettura di La storia di Genji iniziata il 2 aprile di quest'anno.

Dedico questa vittoria al mio allenatore, ai miei genitori e a..."


Mi associo a Roberta. Complimenti! 👏👏👏


message 48: by Nazzarena (new)

Nazzarena | 2867 comments Mod
Pao wrote: "Missione completata: ieri 12 agosto ho terminato la lettura di La storia di Genji iniziata il 2 aprile di quest'anno.

Dedico questa vittoria al mio allenatore, ai miei genitori e amici che hanno sempre creduto in me e ringrazio il pubblico che mi ha fatto sentire il suo appoggio, siete fantastici..."

Pao, hai tutta la mia stima, e anche parecchia invidia per la perseveranza con cui hai affrontato questa prova, perché sono sicura che il libro fosse intriso di dettagli interessanti, su una cultura così lontana dalla nostra nel tempo e nello spazio, da valere (almeno un po') lo sforzo. Standing ovation, proprio,


message 49: by Pao (new)

Pao (pao_letta) | 728 comments Con tutti questi complimenti mi sembra quasi di aver fatto un'impresa :)

Invece penso che sia una lettura certo impegnativa ma affrontabile da tutti i divoratori di mattoni: è vero bisogna tener duro (soprattutto nella prima parte) e abbandonare qualsiasi idea legata all'idea di romanzo a cui siamo abituati ma alla fine regala emozioni, soprese e anche una buona dose di risate involontarie :)

Quindi anche se questo primo tentativo si è arenato magari tra qualche tempo/mese/anno dategli un'altra possibilità


message 50: by Roberta (new)

Roberta (driope) | 5936 comments Mod
A Tokyo è stato ritrovato il 5° capitolo del romanzo, nella trascrizione del poeta Fujiwara no Teika (1162-1241).

https://www.ohayo.it/cultura/genji-mo...


« previous 1
back to top