Il salotto dei lettori discussion

Cantico di Natale
This topic is about Cantico di Natale
28 views
Gruppo di lettura > Lettura Dicembre 2018: Cantico di Natale - Commenti e discussione

Comments Showing 1-4 of 4 (4 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Silvia (new) - added it

Silvia (thebookwormfromtheforest) | 557 comments Mod
In attesa del Natale e delle festività, possiamo già iniziare a commentare la lettura del mese!


Angela (valiolet) | 180 comments L'ho letto e finito! :)

L'avevo già letto in inglese per la scuola, ma nella classica versione ridotta e semplificata. Così l'ho preso in italiano e l'ho letto per bene. Anche perché è il classico racconto che "conoscono tutti" e del quale magari si sa la trama a grandi linee, ma confesso di non averlo mai assorbito per bene prima di questa occasione. ^^

Mi riferisco al fatto che sì, sapevo della storia degli spiriti dei fantasmi passato, presente e futuro e cosa comportano, ma sempre un po' in generale. :)

Mi ha fatto piacere leggerlo! Mi ha fatto molto "Natale in arrivo" :P


Franco (frankdelaio) | 4 comments Amo molto il clima natalizio, riesce a regalare un po' di ottimismo anche nelle situazioni peggiori. Di conseguenza quest'opera non poteva mancare alle mie letture.
Dickens riesce a regalarci un classico. Il linguaggio a tratti può sembrare leggermente antico, ma non in maniera tale da rendere la lettura pesante.
La struttura narrativa invece ci offre una serie di salti temporali che, se non si mantiene costante l'attenzione, rischiano di disorientare il lettore.
Le fondamenta del romanzo però sono nel messaggio che l'autore vuole mandare al fruitore: possono avarizia, egoismo e l'insensibilità governare la vita di una persona? Nel caso di Scrooge sembra di sì.
Oltre ad un classico di Natale questo libro presenta una critica alla società inglese dell'epoca, dove il denaro e la ricchezza diventavano dei valori fondamentali, mentre molti poveri morivano di fame nei quartieri più poveri (dove Dickens amava passeggiare spesso).
Insomma un libro da leggere ogni Natale o quasi.


message 4: by Elena BigBookworm (last edited Jan 01, 2019 01:29PM) (new) - added it

Elena BigBookworm (elenabigbookworm) | 23 comments Fu il mio libro preferito di quando ero bambina; l'ho riletto innumerevoli volte, sempre emozionandomi e traendone nuove impressioni. Senza nulla togliere al suo valore letterario e, nel mio caso almeno, affettivo, la prospettiva con cui lo guardo ora è per certi versi molto mutata.
Nei commenti precedenti avete rievocato la sua magica atmosfera natalizia, così come avete giustamente riflettuto sul suo potente messaggio di critica della società inglese (mi viene in mente l'infanzia difficile dello stesso autore). Qui vorrei aggiungere una mia considerazione.
Non penso che da bambini si presti molta attenzione ai nomi dei personaggi di un racconto, ma una volta cresciuti può succedere che, rileggendo la medesima storia, più o meno improvvisamente suoni un campanello nella nostra mente.
Quando avevo nove o dieci anni, "Ebenezer" non era altro che un nome molto strano. Adesso so perfettamente che si tratta di un nome ebraico. Rapportando il testo all'epoca in cui fu scritto, il suo antisemitismo di certo non sorprende. In quest'ottica, non stupisce neanche il fatto che la narrazione, intrisa di patetismo, sia una parabola morale/moralistica sull'ebreo (o meglio, la sua caricatura) che si redime vedendo finalmente il vero valore del Natale, convertendosi.
Potrà sembrare un paragone azzardato, essendo due opere estremamente diverse, ma sotto questo punto di vista trovo che Canto di Natale sia molto simile a Dracula. D'altronde, penso che l'antisemitismo sia una caratteristica comune alle letterature europee del XIX secolo.


back to top