Colosseum. Sfide all'ultima pagina discussion

25 views
La Sfida dei desideri > Libro MASTER SETTEMBRE: Il senso di una fine di J. Barnes

Comments Showing 1-29 of 29 (29 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 2: by Daniela (new)

Daniela (danielag73) | 1443 comments “Io so una cosa per certo: che un tempo oggettivo esiste, ma che esiste anche quello soggettivo, quello che si porta sull’interno del polso, proprio accanto alle pulsazioni cardiache. E questo tempo personale, che è poi anche quello autentico, si misura in funzione del nostro rapporto con i ricordi.”

E questo è un viaggio nei ricordi di Tony, in particolare nelle vicende che legano la sua vita a quella di Veronica e Adrian. Un viaggio in quello che pensiamo di aver capito (e non abbiamo capito), in quello che pensiamo sia poco importante (e invece influenzerà altre vite), in quello che amiamo raccontarci per giustificare la nostra mediocrità (per poi accorgersi di "essersi lasciati vivere").


message 3: by MonicaEmme (new)

MonicaEmme | 4806 comments Io lo inizio stasera, tu a che punto sei?


message 4: by Daniela (new)

Daniela (danielag73) | 1443 comments MonicaEmme wrote: "Io lo inizio stasera, tu a che punto sei?"

Terminato, è un libro molto breve :)


message 5: by MonicaEmme (new)

MonicaEmme | 4806 comments È normale che sottolinei tutto?


message 6: by Daniela (new)

Daniela (danielag73) | 1443 comments MonicaEmme wrote: "È normale che sottolinei tutto?"

Tu?


message 7: by MonicaEmme (last edited Sep 06, 2018 02:56PM) (new)

MonicaEmme | 4806 comments Daniela wrote: "MonicaEmme wrote: "È normale che sottolinei tutto?"

Tu?"

Sì!! 😂 Ritengo importante qualsiasi frase!!
Fatto sta che l’ho terminato ed ho gradito parecchio! Lascio un commento con degli spunti di spoiler, niente di rilevante!
Dopo uno dei più incisivi incipit che abbia mai letto, si capisce fin da subito dove vuole andare a parare, perché la trama è un cliché: (view spoiler)
La scrittura è estremamente elegante e costringe a rallentare per percepire i particolari e le frasi profonde, spesso aforismi. Si viaggia un po’ a scatti, perché si alternano pagine di narrazioni a digressioni filosofiche o storiche.
Lei, Veronica, è antipatica come la fame!! Insopportabile proprio! Mai un sorriso o un gesto gentile, un umore variabile e incontentabile. Col suo modo altezzoso mi verrebbe da prenderla a schiaffi.
L’ altro è un figaccione sopra le righe, uno di quelli con la testa svelta e la frase pronta e che frasi!
Lui... mah! Si dipinge come un mediocre, ma, è solo un tipo cauto. Mi pare il più sincero.
Attraverso i ricordi di Tony ci facciamo un’ opinione, ma alla fine prende una piega insolita!

”Non è affatto vero che la storia è fatta dalle menzogne dei vincitori... è fatta più dei ricordi dei sopravvissuti, l maggior parte dei quali non appartiene né alla schiera dei vincitori, né a quella dei vinti.”


message 8: by Daniela (new)

Daniela (danielag73) | 1443 comments Concordo con te, soprattutto su Veronica!

Sono contenta che ti sia piaciuto, non è stato accolto con entusiasmo come libro master :D ma penso che sia un libro che merita di essere letto, pur essendo breve e con una trama semplice (view spoiler), contiene tanti spunti di riflessione.


message 9: by MonicaEmme (new)

MonicaEmme | 4806 comments Il finale è esattamente come dici tu! 😂
A tratti è pestino perché non appena ti rilassi non capisci un cacchio, ma merita di essere letto!


message 10: by LaCitty, web jumper (new)

LaCitty | 11652 comments Mod
Iniziato anche io oggi :)


message 11: by Amaranta (new)

Amaranta | 4294 comments Finito. Sono molto perplessa. Ancora incerta se ho capito il finale o meno. Non mi ha entusiasmato per nulla.


message 12: by LaCitty, web jumper (new)

LaCitty | 11652 comments Mod
Finito ora la prima parte. Fermo restando che non ho ancora capito dove vuole arrivare l'autore, mi sta piacendo. Lo trovo una lettura dall'andamento pacato, ma comunque che ti spinge a proseguire.
Quindi vado a leggere un altro po'


message 13: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 3487 comments Letto poche pagine ma non mi sta prendendo...vedremo proseguendo


message 14: by LaCitty, web jumper (new)

LaCitty | 11652 comments Mod
Sono a metà circa della seconda parte. Ho appena letto la lettera di Tony ad Adrian. Opporcapaletta, che lettera!!!
Cmq la sensazione è che la seconda parte sia un po' più lenta della prima. Da qui a stasera lo finisco di sicuro.


message 15: by Amaranta (new)

Amaranta | 4294 comments io nella prima parte ho provato una sorta di irritazione. Confesso: Sono andata a cercare su internet prove della mia comprensione alla fine. Ho trovato conferma e la cosa mi è sembrata assolutamente senza né capo né coda. A parte le digressioni sul concetto si Storia e Tempo che passa non capisco tutto il successo di questo libro, davvero.


message 16: by LaCitty, web jumper (new)

LaCitty | 11652 comments Mod
@Amaranta, una bella stroncatura! Sono curiosa (e a questo punto anche preoccupata) dal finale. Darà "un senso a questa fine" o no???


message 17: by Amaranta (new)

Amaranta | 4294 comments mi sembra come uno di quei gialli in cui alla fine il colpevole esce per miracolo dal cilindro, senza che prima se ne fosse fatto minimamente cenno.


message 18: by Mickdemaria (new)

Mickdemaria | 1086 comments Finito anche io questo libricciuolo che archivierei con un tiepido 6.
La prosa di Barnes è fluida ma non agile, si sente l'editing, si vedono i tralicci della struttura che sostiene una storiella con un po' troppo poco appeal per i miei gusti. La trama, i personaggi, tutto risulta costruito a tavolino e non riesce a staccarsi dalla pagina. C'è qualche bella frase ad effetto, da due terzi in poi la tensione monta bene ma si smonta poi nel finale che vorrebbe allontanarsi dalla retorica ma risulta più affrettato che altro.
Insomma non mi è dispiaciuto del tutto, ma se qualcuno venisse da me tra una settimana e mi chiedesse "Hai letto il senso di una fine di Barnes"? probabilmente risponderei "Barnes chi?"


message 19: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 3487 comments Non cammina...non cammina


message 20: by LaCitty, web jumper (last edited Sep 21, 2018 03:42AM) (new)

LaCitty | 11652 comments Mod
Finito pure io... a differenza di molti di voi, ho gradito molto di più la prima parte (abbondante, fino alla lettera di Tony ad Adrian), alla seconda. Dalla lettera in poi ho cominciato ad arrancare. Quanto al finale.... no, dai, davvero, parliamone! E vabbè che le milf vanno di moda e vabbè che sono gli anni '60, ma daiiiii
Anche io mi attesto su un giudizio tiepido, ma non me la sento di stroncarlo del tutto. Alcuni spunti ci sono e una seconda chance a Barnes gliela darei


message 21: by Amaranta (new)

Amaranta | 4294 comments neanche pagata....


message 22: by LaCitty, web jumper (new)

LaCitty | 11652 comments Mod
Ah-ah, mitica Amaranta :))))
Cmq oggi sono andata in gita in biblioteca e chi mi sono trovata in bella mostra sugli scaffali della letteratura inglese??? Ovviamente lui, Barnes, ma non ti preoccupare, sono stata generosa, l'ho lasciato a qualcun'altro :)))


message 23: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 3487 comments Brava 😬


message 24: by Amaranta (new)

Amaranta | 4294 comments ottima scelta


message 25: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 3487 comments Una trama interessante che però non mi ha preso, nonostante la scrittura fluida e semplice, ho avuto difficoltà di lettura, troppa filosofia che a me non piace. Una storia lasciata in sospeso, dei passaggi non approfonditi (perché in gioventù Tony e Veronica avevano dei problemi? Vabbè che lei era strana forte 🙄; inoltre, la madre di Veronica di cosa voleva metterlo in guardia? 🤔; che rapporto aveva Veronica con il padre e il fratello? Perché Veronica viene chiamata Mary? Mary era forse la madre?); magari qualche pagina in più non guastava, soprattutto per rendere la lettura un po’ più agevole ad ignoranti di “storiosofia” (storia+filosofia) come me.
La storia è quella certezza che prende consistenza là dove le imperfezioni della memoria incontrano le inadeguatezze della documentazione.
In un’atmosfera plumbea, con dei personaggi altrettanto plumbei, Barnes ci lascia uno spunto di riflessione: lo scorrere del tempo e delle cose che ricordiamo del nostro passato e soprattutto, se e come le vogliamo ricordare.
...quel che si finisce di ricordare non sempre corrisponde a ciò di cui siamo stati testimoni.
...una delle differenze tra la gioventù e la vecchiaia, potrebbe essere questa: da giovani, ci inventiamo un futuro diverso per noi stessi; da vecchi, un passato diverso per gli altri.



message 26: by LaCitty, web jumper (new)

LaCitty | 11652 comments Mod
Mary è il secondo nome di Veronica :)


message 27: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 3487 comments E perché Mary? Forse perché È più semplice da ricordare? Troppi dubbi non chiariti 🤔


message 28: by LaCitty, web jumper (new)

LaCitty | 11652 comments Mod
I misteri di Julian Barnes 🤣🤣🤣


message 29: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 3487 comments LaCitty wrote: "I misteri di Julian Barnes 🤣🤣🤣"

già!


back to top