Lo Scaffale Tematico discussion

note: This topic has been closed to new comments.
55 views
Archivio - Il Giro del Mondo > Il Giro del Mondo - Asia

Comments Showing 1-50 of 250 (250 new)    post a comment »
« previous 1 3 4 5

message 1: by Nadia, Magister (last edited Aug 25, 2018 12:51AM) (new)

Nadia | 13181 comments Mod
Questo bimestre si va in Asia!




LE TASK

1.Un libro di un autore/autrice asiatico/a (10 punti)
2.Un libro con la copertina gialla o rossa (10 punti) - La copertina deve avere lo sfondo del colore richiesto
3.Un libro con una bevanda e/o una spezia nel titolo (20 punti)
4.Un libro ambientato in India (20 punti) - il libro deve essere ambientato qui almeno per il 50% della storia
5.Un libro con un segno zodiacale cinese nel titolo (25 punti) - i segno zodiacali sono: topo, bufalo, tigre, coniglio, drago, serpente, cavallo, capra (o pecora), scimmia, gallo, cane, maiale (o cinghiale)
6.Un libro con uno zar o una zarina tra i personaggi (25 punti) - devono essere importanti per la storia
7.Un libro ambientato in Siberia (30 punti) - il libro deve essere ambientato qui almeno per il 50% della storia

Task Jolly (random da 1 a 23) (15 punti)


message 2: by Nadia, Magister (last edited Sep 02, 2018 02:42AM) (new)

Nadia | 13181 comments Mod
Brughiera Irlandese pronta all'aeroporto in partenza per l'Asia con i seguenti libri:

Caterina:
Jolly -> Olive Kitteridge

Evey:
Jolly -> La metamorfosi

Lupurk:
Task 1 -

Maurizio:
Task 5 - La collina dei conigli

Morgana:
Task 7 - Educazione siberiana

Nadia:
Task 2 - Il defunto signor Gallet


message 3: by InsolitaMente (last edited Sep 01, 2018 09:29AM) (new)

InsolitaMente | 1223 comments Squadra Deserto del Sahara stiamo imbarcando sull'aereo, qualcuna ancora ferma al controllo bagagli, chissà cosa le hanno trovato 😂

Emanuela -> task 4+1 Il libro della giungla
Outis -> task 1 Kitchen
Beatrice -> task 5+2 E l'uomo incontrò il cane
InsolitaMente -> task 7 Avevano spento anche la luna
Annalisa -> task 3 Le regole del tè e degli amori imperfetti
Maurisia -> task 2 Il mondo perduto


message 4: by Veronica (new)

Veronica (verof86) | 1265 comments Squadra del Grand Canyon

Lelena - task 5 e 6 - La tigre
Ale - task 7 - Tangente vers l'est
Gaia - task 1 - Vampire Knight, Vol. 7
Mariaelena - task 2 - Harry Potter e la maledizione dell'erede
Stefania - task 3 - Dimagrire con lo zenzero
Veronica - task 4 e 1 - La donna indiana non è una dea


message 5: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 2628 comments Oddio chi è?? Che è successo??? 🤔👀👀
Io non sono, sono pura come un neonato 😇😇


message 6: by Anto_s1977 (new)

Anto_s1977 | 2780 comments Barriera corallina

ASIA

1.Un libro di un autore/autrice asiatico/a (10 punti)--> (Beb) Naoi
2.Un libro con la copertina gialla o rossa (10 punti) - La copertina deve avere lo sfondo del colore richiesto--> (Anto_s1977) Il sole dei morenti
3.Un libro con una bevanda e/o una spezia nel titolo (20 punti)--> (LaCitty) Rhum: L'avventura Di Jean Galmot
4.Un libro ambientato in India (20 punti) - il libro deve essere ambientato qui almeno per il 50% della storia--> (Andrea) Shantaram
5.Un libro con un segno zodiacale cinese nel titolo (25 punti) - i segno zodiacali sono: topo, bufalo, tigre, coniglio, drago, serpente, cavallo, capra (o pecora), scimmia, gallo, cane, maiale (o cinghiale)--> (Lilirose) Il mistero del drago + task 2
6.Un libro con uno zar o una zarina tra i personaggi (25 punti) - devono essere importanti per la storia--> (Anna Lisa) La zarina Alessandra. Il destino dell'ultima imperatrice di Russia
7.Un libro ambientato in Siberia (30 punti) - il libro deve essere ambientato qui almeno per il 50% della storia


message 7: by InsolitaMente (new)

InsolitaMente | 1223 comments Emanuela wrote: "Oddio chi è?? Che è successo??? 🤔👀👀
Io non sono, sono pura come un neonato 😇😇"


Ci manca il libro di Maurisia, l'hanno fermata alla dogana in uscita dalla Colombia 😂😂😂


message 8: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 2628 comments Oddio la Colombia nooo 😰, da lì non uscirà più viva 😱😱😱


message 9: by Francesco (new)

Francesco (thekaspa) | 2655 comments Squadra Foresta Amazzonica

1.Un libro di un autore/autrice asiatico/a (10 punti) Patryx con Asiatici ricchi da pazzi: La fidanzata cinese
2.Un libro con la copertina gialla o rossa (10 punti) Francesco con A Passage to India
3.Un libro con una bevanda e/o una spezia nel titolo (20 punti) Klela con La piramide del caffè
4.Un libro ambientato in India (20 punti) lalluz con L'alfabeto delle spezie
5.Un libro con un segno zodiacale cinese nel titolo (25 punti) Alicebv con Uomini e topi
6.Un libro con uno zar o una zarina tra i personaggi (25 punti) Francesco con Il pazzo dello zar
7.Un libro ambientato in Siberia (30 punti) Patryx con Il giardino dei cosacchi


message 10: by Maurisia (new)

Maurisia | 1083 comments Eccomi liberata....
Comincio con Il mondo perduto di Michael Crichton


message 11: by [deleted user] (new)

Finito di (ri)leggere La metamorfosi di Kafka per la task jolly. Angosciante e devastante... riconfermo le emozioni strazianti che già mi avevavo annientata vent'anni fa, alla prima lettura.
Un commento più approfondito, nella mia pagina. Buon proseguimento del viaggio asiatico a tutti :)


message 12: by Veronica (new)

Veronica (verof86) | 1265 comments Concluso La donna indiana non è una dea task 4 e 1
Poche pagine, è vero ma descrivono molto bene la situazione delle donne indiane. Come dice la Nair l'emancipazione e l'identità della donna sono a rischio. Vengono narrati alcuni esempi per descrivere la situazione che fanno veramente riflettere


message 14: by Stefania (new)

Stefania | 655 comments Concluso per la task 3 Dimagrire con lo zenzero, un libricino celebrativo su questa radice tanto miracolosa! Sembra incredibile come il mio palato riesca a non aprezzare tutto ciò che fa bene. Da domani comunque, mi sforzerò di mettere in pratica qualche consiglio e di provare qualche ricetta.
E a parte i millemila utilizzi, ho scoperto che questa pianta ha pure un bellissimo fiore.


message 15: by Annalisa (new)

Annalisa | 1393 comments Ho finito per la task 3 Le regole del tè e degli amori imperfetti di Mara Roberti
3 stelline
Una via di mezzo tra un manuale sul tè e un ricettario. Carino.
I primi capitoli sono dedicati ai fattori fondamentali della preparazione del tè, temperatura, acqua e tempo, più la seconda infusione, utilizzati come metafore sulle relazioni d'amore.
A seguire c'è una piccola enciclopedia dei tè (bianchi, neri, verdi...) con tutte le loro caratteristiche e le persone a cui sono destinate.
E per finire qualche ricetta per il ripieno delle tartine, alcune molto interessanti, altre, non piacendomi la maionese, un po' meno.


message 16: by Beatrice (new)

Beatrice (beasongbird) | 638 comments Finito E l'uomo incontrò il cane, task 5 e 2.
Nel corso dei miei studi universitari ho letto Lorenz in tutte le salse, ma questo volumetto mi mancava. Ricco di aneddoti che fanno emergere l'amore e la dedizione dell'autore per i suoi cani, supportati da teorie più concrete, alcune note e altre meno, ma tutte interessanti e accessibili ad ogni lettore. Un must per gli appassionati di etologia e gli amanti dei cani.


message 17: by Outis (new)

Outis | 408 comments Per la task 1 ho finito Kitchen.
Forse avevo letto qualche recensione particolarmente critica, non ricordo, comunque temevo un disastro. Invece, è un libro carino. È uno di quei libri scorrevoli, pieno di buoni sentimenti, abbastanza ottimista nonostante le tragedie (tante!). Non è un capolavoro ma secondo me ogni tanto ci sta leggere un libro così.


message 18: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 2628 comments Per task 4+1 ho letto Il libro della giungla di Rudyard Kipling.
Un bel libro che comprende il famoso Il libro della giungla ed altri quattro racconti per protagonisti sempre animali. Un libro di facile lettura, rivolto prettamente ad un pubblico giovane...e quello adulto che vuol ritornare per un momento bambino.


message 19: by LaCitty (last edited Sep 02, 2018 08:15AM) (new)

LaCitty | 578 comments Per la task 3 ho finito Rhum: L'avventura Di Jean Galmot di Blaise Cendars.

Capo, ma per caso potrebbe valere anche come copertina rosa???

Non so come questo libro sia finito nella mia wishlist, fatto sta che si è rivelato una bellissima sorpresa.
Cendars racconta la storia (vera) di Jean Galmot con i toni di un'agiografia. Non si sofferma tanto sui suoi primi anni (peccato perché mi sarebbe piaciuto molto saperne di più sulle sue avventure in Guyana Francese, tra foreste, giacimenti d'oro e campi di canna da zucchero), ma sugli ultimi anni, quelli della persecuzione giornalistica, politica e giudiziaria.
Ci lamentiamo in Italia di certe situazioni di corruzione e insabbiamenti a danno di innocenti... in questo caso, la Francia non si è dimostrata migliore. E chissà perché, la cosa non mi consola per niente


message 20: by Stefania (new)

Stefania | 655 comments Sempre per la task 3 ho finito anche Caffè amaro, di Simonetta Agnello Hornby. Storia tutta siciliana che segue la vita di una donna forte dalla fine dell'Ottocento al secondo dopoguerra. Una specie di Via col vento siciliano, con la differenza che Maria, la protagonista, è molto meno odiosa di Rossella. Non approvo la fine ma questo, ahimè, ultimamente mi capita spesso e me ne sto facendo una ragione.


message 21: by Anto_s1977 (new)

Anto_s1977 | 2780 comments finito per la task 2 La giara by Luigi Pirandello di Luigi Pirandello

Gradevolissima e ironica questa novella di Pirandello, che vede contrapposti l'avaro e attaccabrighe proprietario terriero, Don Lollò, e il l'artigiano Zi' Dima.
Al centro della vicenda ovviamente una preziosissima giara per l'olio che, nonostante la cura con cui è stata maneggiata, si spacca inspiegabilmente.
Don Lollò convoca l'artigiano Zi' Dima affinchè l'aggiusti in fretta, visto che la raccolta delle olive è in pieno svolgimento. Zi' Dima è famoso per il suo miracoloso mastice a prova di martello, ma Don Lollò non si fida e pretende una tecnica più classica e collaudata. L'artigiano lo accontenta, seppur con poca voglia, ma, stoltamente, si sigilla dentro la giara.
E adesso? Come si può liberare il prigioniero senza rompere la giara?
Davvero divertente questa paradossale situazione in cui l'attaccamento alla roba la fa da padrona, ma sa che è arrivato il momento di scoprire l'opera del mio conterraneo.


message 22: by Ale (new)

Ale | 679 comments In questo fine settimana di calma ho letto:

Task 7: Tangente vers l'est di Maylis de Kerangal: sulla Transiberiana Aliocha, recluta russa, diserta e si nasconde grazie all'aiuto della francese Hélène. Il libro mi è piaciuto di più rispetto alla prima volta, soprattutto per la descrizione dei paesaggi e dei territori attraversati dal treno, anche se francamente non sono riuscita ad interessarmi per niente ai personaggi.

Tasks 4+1: La donna indiana non è una dea di Anita Nair, brevi considerazioni sulla posizione della donna in India. La parte più interessante mi è sembrata il contrasto tra una società che pur avanzando a passi da gigante verso la modernità continua ad appoggiarsi su una struttura sociale arcaica e oppressiva.

Minichallenghe delle capitali: Quel treno da Vienna di Corrado Augias, un giallo "diplomatico" ambientato a Roma nel 1911, alla vigilia della guerra in Libia. Io non sono una grande amante dei gialli, ma questo l'ho letto volentieri più per le descrizioni della città e dell'atmosfera del tempo che per l'intreccio, che secondo me era anche avvincente ma alla fine è stato risolto in modo confuso (oppure come al solito sono io che non ho capito).


message 23: by InsolitaMente (new)

InsolitaMente | 1223 comments Per la task 7 ho letto Avevano spento anche la luna.
Libro Agghiacciante con la maiuscola che parla delle deportazioni staliniane in siberia. Capitoli brevi e scrittura senza fronzoli hanno fatto sì che il libro si divorasse da solo. Bello davvero nonostante l'argomento crudo.
Ho un altro libro da leggere sull'argomento ma aspetto di digerire questo.


message 24: by [deleted user] (new)

Finito anche La tigre per le task 6 e 5.
Brevissimo (per questo ho dato solo 2 stelle, non amando la forma racconto) eppure coinvolgente e assai ben scritto. Ti racconta la Russia, seppur in poche pagine, e ti lascia addosso la sensazione che nessuna belva feroce potrà mai essere letale quanto alcuni esponenti del genere umano.


message 25: by Stefania (last edited Sep 03, 2018 10:09AM) (new)

Stefania | 655 comments Finito sherlock holmes e il maiale malnutrito per la task 5. Racconto lungo ambientato nello Shropshire al Castello di Blandings, residenza del nono conte di Emsworth e della sua scrofa da esposizione, l'Imperatrice di Blandings. Mi attirava perchè con la serie di Blandings di P.G. Wodehouse ho sempre riso un sacco. Qui ho riso poco, troppo breve per sviluppare bene trama e personaggi ma comunque divertente.


message 26: by Beb ✨ (new)

Beb ✨ (ilibridibeb) | 3664 comments Mod
Finito Naoi per la task 1

Un breve thriller che di suspance te ne fa venire nonostante il centinaio di pagine! Il libro ci porta in un mondo futuristico dove è necessario contenere il sovraffollamento della popolazione e viene messa sul commercio una pillola che ti permette di fare un viaggio mistico, ma se entro le 12 ore nessuno ti somministra l'antidoto tu sarai costretto a vivere in questa visione idilliaca fino alla morte.


message 27: by InsolitaMente (new)

InsolitaMente | 1223 comments Per la task jolly ho ascoltato l'audiolibro L'Arminuta.
Ho sempre avuto forti pregiudizi verso la letteratura italiana e dopo questo libro, ed altri che avuto modo di leggere per questa sfida, inizio a pensare di essermi sbagliata a far muro.
Veramente un bel libro, toccante e ben scritto, avevo aspettative bassissime invece mi ha emozionata e mi sono affezionata a questi personaggi. 4 stelle

Per le task 5 e 2 ho finito Il cane giallo. Non mi è mai stato tanto simpatico il Maigret televisivo ma dopo questo libro mi sta un po' meno sulle scatole. Non eccezionale, insomma il paragone con Poirot lo abbatte sicuramente, ma un giallo carino con cui passare qualche ora.


message 28: by Lelena (new)

Lelena | 1427 comments Passo di qua a raccontare delle mie letture quando davvero ne vale la pena, non posso perciò che lasciare il mio commento su Euridice aveva un cane.
Stupefacente.
Come ho fatto a perdermi Mari fino ad ora? Mi facevano paura i commenti che leggevo ai suoi libri, puah, che stolta!
Amo una scrittura elegante che però scorre via liscia ed adoro i racconti, formato in cui si misura, secondo me, l'abilità di uno scrittore. Questo capolavoro è la summa di ciò che cerco in un libro.
Sebbene gli ultimi racconti siano sotto tono, gli altri sono talmente perfetti che durante la lettura avevo voglia di fermare chiunque passasse per strada per introdurlo a Mari. Basta?


message 29: by Beatrice (new)

Beatrice (beasongbird) | 638 comments Per la task 1 ho letto Notti bianche.
Che dire. Magico, poetico, praticamente un sogno. Semplicemente Dostoevskij.


message 30: by Stefania (new)

Stefania | 655 comments Finito La Tigre e l'Acrobata, di Susanna Tamaro, per la task 5. E' la storia di una tigre che cerca sè stessa e per questo perde la libertà ma poi la riconquista e alla fine... beh alla fine, ovviamente si trova.

A proposito, si tratta di una tigre siberiana, nata e cresciuta nella Taiga, la Siberia non è mai citata però viene più volte ribadito che si tratta di una tigre siberiana. Può essere considerata valida per la task 7? o è troppo azzardata?


message 31: by Mariaelena (new)

Mariaelena Di Gennaro  (dgmary91) | 672 comments Per la task copertina gialla ho letto Harry Potter e la maledizione dell'erede.

Come pensavo l'ho letto velocemente essendo un copione teatrale. Avevo un sacco paura di leggerlo visto che quando uscì, l'ho sentito demolito in ogni dove XD io devo dire che di certo non l'ho amato ma nemmeno detestato come invece pensavo e, riflettendoci, credo che abbia influito tantissimo il "fattore nostalgia" perché, devo ammetterlo, ogni volta che c'era un riferimento a ciò che questa saga mi ha trasmesso nel corso degli anni, il mio cuoricino non poteva non emozionarsi. Tornare sull'Hogwarts Express, a Godric's Hollow, nella Foresta Proibita, al Ministero della Magia mi ha fatto un certo effetto. La storia è anche abbastanza coinvolgente, alla fine volevo andare avanti e sapere come finiva ma ci sono state delle cose che proprio non riesco ad accettare. Innanzitutto il processo di trasformazione di Ron in un bamboccio imbecille, un pagliaccio ai limiti del ridicolo, cancellando quell'adorabile goffaggine e quel senso dell'umorismo che ce lo hanno fatto tanto amare e no, non dovevano farlo. Altra cosa assurda e moooooooolto WTF è la svolta da soap opera che manco Beautiful poteva concepire e che soprattutto va, a mio parere, a snaturare completamente il personaggio di Voldemort che invece la Rowling ha costruito alla perfezione. Non vado più nel dettaglio perché sarebbe spoiler ma è una cosa che non ha senso, inutile e ridicola secondo me. Poi non posso dire di aver amato Albus, uno dei due personaggi principali, che risponde perfettamente al clichè del figlio adolescente arrabbiato con il mondo intero, lamentoso e petulante perché poverino lui è il.figlio del grande Harry Potter e vive il conflitto con l'ombra ingombrante del padre che diviene la fonte di tutti i suoi problemi in pratica. Naaaaah, non mi è paiciuto. Invece ho apprezzato Scorpius, un ragazzino secondo me dolce, ironico e che mi ha fatto grande tenerezza, il cui conflitto con il padre Draco è stato per me più sopportabile e meno "patetico", nel senso di esasperato. Molto bella la presenza di una fortissima amicizia che in qualche modo ha creato un parallelismo con quel legame splendido che ha unito Harry, Ron e Hermione e che tutti noi fan della saga abbiamo amato. Nel complesso non lo ritengo assolutamente l' "ottavo volume della saga" che per me finisce e sempre finirà al settimo libro, ma più uno spin off che è stato chiaramente fatto puntando tutto sul fandom e sapendo di riuscire a fare un bel po' di soldi facili (io infatti l'ho comprato XD), ma che alla storia non aggiunge nulla anche perché non è un romanzo ma un copione di uno spettacolo teatrale che sicuramente sulla scena renderà tanto tanto di più rispetto a questa copia cartacea. Noi fan della saga dovremmo prenderlo per quello che è, facendo tesoro dei luoghi, delle atmosfere che abbiamo tanto amato e di cui sentiamo la mancanza, ma senza aspettarci chissà cosa, almeno io ho cercato di fare così.


message 32: by InsolitaMente (new)

InsolitaMente | 1223 comments Per la task 1 ho letto Un pappagallo volò sull'IJssel che racconta l'immigrazione dai paesi arabi all'Olanda, sulle rive del fiume Ijssel, dagli anni 80 fino ad arrivare all'attacco dell'11 settembre alle torri gemelle. Piccoli paesini sconvolti dall'arrivo di donne col velo e uomini con la barba lunga, integrazione difficile che Abdolah racconta in un romanzo corale che a tratti ricorda lo stile delle favole arabe. Mi è piaciuto lo stile, a tratti però è un po' troppo asciutto ed è forse per questo motivo che non è riuscito a colpirmi dritto al cuore.


message 33: by Ale (new)

Ale | 679 comments Guardate un po' cosa ho trovato

https://www.goodreads.com/list/show/7...


message 34: by InsolitaMente (new)

InsolitaMente | 1223 comments Ale wrote: "Guardate un po' cosa ho trovato

https://www.goodreads.com/list/show/7..."


Ci sono anche le rosse qui
https://www.goodreads.com/list/show/7...


message 35: by Patryx (new)

Patryx | 515 comments InsolitaMente wrote: "Ale wrote: "Guardate un po' cosa ho trovato

https://www.goodreads.com/list/show/7..."

Ci sono anche le rosse qui
https://www.goodreads.com/list/show/712..."


Però ci sono anche libri che non hanno superato l'esame di Nadia😭


message 36: by Ale (new)

Ale | 679 comments Ho finito LMVDM. La mia vita disegnata male (task 2), il primo libro di Gipi che leggo.

L’autore racconta momenti della sua vita, in particolare della sua gioventù, che ci fanno capire perché essa è stata “disegnata male”, come si è ritrovato in una sorta di delirio fatto di droga, depressione, autodistruzione, malattia.

La cosa che più mi ha colpita e che mi ha fatto amare questo libro è il senso di completa onestà con cui Gipi svela dei momenti cosi`cupi della sua vita, che di certo l’hanno segnato duramente. Io non me lo immagino come possa essere mettere a nudo il proprio animo e farlo vedere a dei perfetti sconosciuti, suppongo che sia terrificante e catartico, due aggettivi che per un’opera d’arte mi sembrano andare piuttosto bene.

Nonstante che in questo libro la sua vita sia letteralmente “disegnata male”, le poche tavole ad acquarello, che inseriscono una narrazione parallela (che dovrei rileggere per capire un po’ meglio) dimostrano che Gipi è davvero un grande disegnatore, oltre che, secondo me, un bravissimo narratore.

Io sono concittadina di Gipi, anche se un po’ più giovane, quindi non ho vissuto direttamente “qualla città”, quella del dilagare dell’eroina negli anni Ottanta, ma diciamo che l’ho sfiorata, che mentre crescevo se ne vedevano ancora le tracce, quindi forse anche questo ha reso il lbro speciale per me; mi sembra che ci sia un solo disegno che rappresenta davvero la città, uno scorcio del lungo fiume, e, vivendo io lontana da molti anni, mi ha emozionata.

Inizio Train De Nuit Dans La Voie Lactée: Nouvelles del giapponese Kenji Miyazawa (task 1)


message 37: by Stefania (new)

Stefania | 655 comments Letto ieri sera La donna indiana non è una dea, di Anita Nair, per le task 1 e 4.
Non posso purtroppo che concordare con la visione della Nair. Se da adolescente sognavo di girare l'India da sola zaino in spalla, adesso sinceramente senza un uomo accanto non ci andrei. Ma la situazione credo sia precipitata di recente perchè quando andai una decina di anni fa, anche se eravamo donne sole non avevamo problemi a girare. E' pur vero che ero in Karnataka e in piccoli villaggi, non nelle metropoli. Però anche allora non si sentiva parlare di tutto questo sessismo. Peccato.


message 38: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 2628 comments Per la task 3 ho letto La piramide del caffè di Nicola Lecca.
Questo libro è stata una scoperta, non pensavo fosse così carino, triste e divertente nello stesso momento. Una storia semplice, intensa, raccontata con uno stile fluido ed elegante, che ci lascia diversi spunti di riflessione (la solitudine, lo sfruttamento dei lavoratori, la discriminazione nei confronti degli immigrati). Toccanti le descrizioni dei ragazzi dell’orfanotrofio, poche pagine ma dense; magari si poteva scrivere qualcosa in più nel finale, dove sono quasi scomparsi.
La felicità non dipende tanto da quel che si possiede; ma dal sapersi rassegnare a ciò che non si ha.”
“I sogni sono la droga dei poveri. E i poveri ne diventano dipendenti
.”


message 39: by [deleted user] (last edited Sep 06, 2018 12:26AM) (new)

Finito or ora Il diavolo veste Prada per la task jolly. In sintesi: non m'è dispiaciuto ma son rimasta assai delusa. 2 stelline.
Qui un commento più approfondito.


message 40: by Nadia, Magister (new)

Nadia | 13181 comments Mod
Terminato ieri sera Il defunto signor Gallet di Georges Simenon, valido per la task 2.

Terza inchiesta del commissario Maigret, caso interessante e lettura abbastanza scorrevole.
3 stelle


message 41: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 2628 comments Finito per task 5 Brividi e maiali di Gianni Gribaudo.
Mi è piaciuto molto, leggero, scorrevole e divertente con gli strani soprannomi e i termini dialettali del piccolo paese, incomprensibili per il povero commissario meridionale, ma anche a noi lettori non piemontesi 😩. Spassosa anche la caratterizzazione del protagonista che, nonostante la vessazione di madre e capo redattore e (view spoiler).


message 42: by Stefania (new)

Stefania | 655 comments Finito Sherlock Holmes e lo strano caso del cane che abbaiava troppo per la task 5.Sto scoprendo con piacere questa serie "Sherlockiana".racconti brevi che posso leggere prima di andare a nanna anche in giornate come queste in cui riesco a raggiungere il divano solo sul tardi. In questo racconto il nostro eroe deve risolvere un efferato omicidio il cui unico testimone è un cucciolo di cane. INcredibilmente è un'intuizione di Watson a risolvere il caso. Carino.


message 43: by Anto_s1977 (new)

Anto_s1977 | 2780 comments finito il mio libro con copertina rossa
Il sole dei morenti by Jean-Claude Izzo

Rico è un senzatetto, uno degli invisibili che circolano per le strade delle città, costretto a riscaldarsi bevendo litri di alcolici ogni giorno, fino a non poterne fare più a meno.
Eppure la vita di Rico non è sempre stata così. C'è stato un tempo in cui aveva un lavoro e una famiglia. Ma poi tutto è andato per il verso sbagliato e non c'è stata altra soluzione per lui se non quella di vivere per le strade.
Rico ha però trovato un amico, Titì, col quale condividere consigli e avventure. Titì è un uomo colto, gli narra le storie di libri che ha letto, gli racconta della propria vita e lo aiuta ad affrontare la vergogna del chiedere l'elemosina.
Ma Titì muore in una notte di gelo e ciò determina il crollo del nuovo piccolo mondo che Rico si era costruito.
Decide, quindi, che non morirà al freddo come il suo amico. Deve lasciare Parigi e andare a Marsiglia.
Inizia il suo viaggio e con il viaggio iniziano nuovi incontri con altri "vinti dal destino": la prostituta Mjriana, sfuggita alla guerra in ex Jugoslavia, e l'algerino Abdou, giunto clandestinamente in Francia.
Sarà proprio Abdou l'ultima persona a prendersi cura di Rico, ormai malato, con la mente annebbiata e vinto dal dolore.
Un romanzo triste, cupo, ma molto intenso. Da leggere assolutamente!


message 44: by InsolitaMente (new)

InsolitaMente | 1223 comments Per la task jolly e la 1 ho ascoltato Racconti umoristici di Anton Chekhov.
Mi sono avvicinata da poco ai classici russi, ne ho ancora una marea da recuperare e quest'auto mi mancava proprio in lista, complice la richiesta del jolly di una raccolta di racconti ne ho approfittato e devo ammettere che, nonostante non sia un'amante dei racconti perché mi lasciano sempre un po' in sospeso e con un gusto di incompletezza in bocca, questi mi sono piaciuti molto e sono curiosa di leggerne ancora. Personaggi divertenti e memorabili, bellissimo lo stile, ottima l'interpretazione del lettore.


message 45: by [deleted user] (new)

Finiti due librini agili e veloci, entrambi validi per la task 2.
Quinoterapia - Quino
La buena mesa - Quino

Non mi sono piaciuti: non mi hanno strappato alcun sorriso né mi hanno esaltata. Il primo è una raccolta di tutte le bizzarrie di pazienti e medici e delle fobie, assurdità ed idiosincrasie che si trascinano appresso.
Il secondo è lo stesso tipo di raccolta incentrata, però, sul mondo della ristorazione: clienti e chef uniti dal filo rosso dell'insensatezza.
Letti entrambi in lingua originale, mi aspettavo assai di meglio.
Ma tant'è...


message 46: by Alicebv (new)

Alicebv | 146 comments Ho finito Uomini e topi di John Steinbeck, valido per la task 5 e per la 2.

Qui il commento: https://www.goodreads.com/review/show...


message 47: by Maurisia (new)

Maurisia | 1083 comments Finito Il mondo perduto di Michael Crichton per la task 2

Carino, ma pensavo meglio, diverso dal film e forse è stato quello il problema, aver già visto il film.


message 48: by Nadia, Magister (new)

Nadia | 13181 comments Mod
Finito La moglie del maggiore di Catherine March, valido per la task 6.

Letteralmente divorato (iniziato all'alba e finito al tramonto di ieri), non riuscivo a staccarmi...
Romance "storico" ambientato tra l'Inghilterra e la Russia, amore tormentato e tormentoso proprio come piace a me, peccato che alcuni episodi siano stati lasciati in sospeso, avrebbero potuto risultare ancora più interessanti ai fini della storia... ma va bene anche così.
4 stelle.


message 49: by Patryx (new)

Patryx | 515 comments Per la task 7 ho letto Il giardino dei cosacchi (recensione)


message 50: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 2628 comments Per task 1 e 2 ho letto Mille splendidi soli di Khaled Hosseini.
Un libro bellissimo, struggente e drammatico, attraverso un racconto di amore e amicizia, ci descrive trent’anni di storia afghana a partire dagli anni settanta. Uno stile fluido, elegante e molto coinvolgente; trasporta il lettore in quei tragici luoghi e riesce a fargli vedere la storia come se fosse dentro un film. Hosseini racconta in modo delicato le crudeltà e le ingiustizie sopportate dalle donne afgane in quel periodo, lasciandoci la speranza che siano davvero finite. Leggendo questo libro ti senti fortunata ad esser nata in un paese occidentale. Un libro che ti arriva dritto al cuore e che non vorresti finire mai di leggere.
Come l’ago della bussola segna il nord, così il dito accusatore dell’uomo trova sempre una donna cui dare la colpa. Sempre.


« previous 1 3 4 5
back to top
This topic has been frozen by the moderator. No new comments can be posted.