Piccole letture tra amici discussion

7 views
Bilanci & C > Giugno 2018: bilancio, patacche, brillanti

Comments Showing 1-6 of 6 (6 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Orma (new)

Orma | 3361 comments Una sola parola: BUUUUAAAHAHAHHHAAAA
Sniff, ho iniziato ventordicimila libri, e ne ho finito uno il 30 giugno in extremis, "Cronaca nera. Indagine sui delitti che hanno sconvolto l'Italia" di Massimo Polidoro.
Non è una ciofeca né un'eccellenza; è semplicemente il mio unico libro :-(


message 2: by KnownAsLavinia (last edited Jul 02, 2018 07:15AM) (new)

KnownAsLavinia | 1028 comments Eccomi Eccomi

1) Ghost World di Daniel Clowes, 2**, Graphic Novel tra le più noiose di sempre. Personaggi irritanti, temi noiosi

2) I fratelli Karamazov di Fyodor Dostoyevsky, 3***, inutile che dica molto di più me ne sono già lamentata abbastanza, per me questo libro non è stato meraviglioso bellissimo stupendo fantastico come scrivono tutti qui su gr. L'ho trovato lunghissimo, noioso, petulante. Detto ciò la scrittura di D è sempre mirabile.

3) Goldfinger di ian Fleming 4****, Bond mi diverte sempre moltissimo. La scrittura di Fleming è sempre scorrevole ma non banale.

4) Venere Privata di Giorgio Scerbanenco 4****, interessante scoperta, giallo avvincente

5) Il trucco c'è e si vede di Beatrice mautino 3***, la Mautino è una biotecnologa e nel libro sfata molti miti sui cosmetici. Interessantissima lettura ma un po' superficiale.

6) Suite Francese di Irène Némirovsky 5*****, piaciuto moltissimo, libro emozionante e ammaliante

In generale direi un buon mese! Finito Karamazov mi sono finalmente sbloccata... è proprio vero che se con un libro non ci troviamo facciamo meglio ad abbandonarlo anche se il libro in questione è "un grande classico della letteratura mondiale"!!!

@Orma, non disperare!! magari hai avuto un mese con molte cose da fare, ogni tanto ci vuole una pausa per riprendere con più carica.. e poi un libro al mese è molto di più di tante persone che conosco guarda!


message 3: by Laura (last edited Jul 02, 2018 07:39AM) (new)

Laura (laura-giglioni) | 522 comments Io ho fallito miseramente la missione di finire i libri in sospeso, tranne uno, ma solo perché lo stavo leggendo con un gruppo di lettura. Cmq mi è andata decisamente bene.
1. Tatuaggio, Manuel Vazquez Montalban. 3* che spero salgano a 4 con il prossimo libro. Carino, ma è come se mancasse qualcosa a Pepe Carvalho. O forse il problema è che partivo con aspettative altissime (tipo Salvo Montalbano)
2. Call me by your name, André Aciman. 4* che valgono tutte.
3. Tuesdays with Morrie, Mitch Albom. 4* questo è il libro che ho letto in circa 2 mesi con un gruppo di lettura. L'esperienza è stata molto positiva, ripetuta ogni settimana, per 2 ore di lettura attenta e ragionata con altre persone. Si trattava di un gruppo in inglese per persone non madrelingua, con un'attenzione all'aspetto linguistico, ma che passava velocemente in secondo piano per confrontarci su quello che succedeva a Morrie e a Mitch. E credo che per questo libro ci voglia lentezza (magari 2 mesi sono tanti :P)
4. Lessico Famigliare, Natalia Ginzburg. 3* e mezzo che non sono diventate 4 perché ho avuto qualche difficoltà con la prima parte
5. The Nor' Loch: Scotland's Lost Loch, Malcolm Fife. Super carino, con aneddoti e leggende di questo lago ormai scomparso, che per più di tre secoli ha animato la storia di Edimburgo.


message 4: by KnownAsLavinia (new)

KnownAsLavinia | 1028 comments Scusami laura ma quindi il gruppo di lettura è anche una classe di inglese? cioè vi vedete fisicamente? ed è un modo per perfezionare la lingua? o è nato per caso?
solo pura curiosità


message 5: by Laura (last edited Jul 02, 2018 08:40AM) (new)

Laura (laura-giglioni) | 522 comments @KnownAsLavinia
Il gruppo di lettura nasce come modo di perfezionare la lingua e mettere insieme persone di diversa provenienza geografica e ci incontravamo fisicamente in una stanza di un'associazione che si occupa di attività per migranti. L'idea è di questa associazione e di un'altra, che è completamente focalizzata nell'organizzazione e gestione di gruppi di lettura con diversi scopi: da quello ricreativo a quello sperimentale finalizzato all'integrazione (tipo il mio) fino a quello terapeutico (anziani con Alzheimer o demenza senile).
La cosa è andata molto bene, nel senso che aiuta sia persone con un livello almeno B2/C1 a perfezionare la lingua, sia a creare dei legami sociali in persone che non si trovano nel paese di origine. Questa seconda cosa è stata poi il vero cuore dell'attività, passando la questione linguistica in secondo piano, soprattutto dopo l'abbandono di racconti (uno diverso ad ogni incontro) e l'inizio di un libro.
Siamo in fase di follow-up con lo zoccolo duro dei partecipanti (io e altre 3 persone), ma sembra che la cosa sia stata apprezzata a diversi livelli, tanto da ipotizzare il coinvolgimento del gruppo di lettura al Book Festival di agosto (con pure entrata a gratis a qualche evento si spera, eheh)


Pippicalzelunghe | 1147 comments Mi associo al BUUUUAAAHAHAHHHAAAA di Orma!
Ho ben tre libri in lettura e voglia zero di proseguire... che tristezza.
Il mio unico libro è Manhattan Beach di Jennifer Egan che è partito bene ma si è perso per strada miserevolmente. 3 stelle perchè son buona.

@Laura e Lavinia complimenti avete letto un sacco! Avete tutta la mia stima!
@Laura che cosa carina leggere un libro e poterlo commentare con qualcuno secondo me è bellissimo! Se poi la cosa aiuta anche a perfezionare la lingua e a fare nuove amicizia ancora meglio! E se poi ti permette di entrare al Book Festival gratis allora è fantastico XD


back to top