Goodreads Italia discussion

176 views
Off-Topic > Attenzione: Goodreads mostra il vostro indirizzo email privato

Comments Showing 1-26 of 26 (26 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by KQ (new)

KQ | 18 comments (Mi scuso se questa non è la sezione adatta per il topic, ho contattato già Roberta che mi ha detto di contattare Moloch, ma purtroppo non posso inviare messaggi privati a Moloch.)

Nel gruppo di feedback di Goodreads è stato recentemento scoperto un brutto "bug": in alcune circostanze, fra cui il chiedere l'amicizia a qualcuno, l'indirizzo email degli utenti viene mostrato nonostante sia stato deciso di tenerlo privato nelle impostazioni (Share My Email Address With: no one).

Potete leggere il topic completo qui:
https://www.goodreads.com/topic/show/...

Ho aperto questo topic per avvertirvi di questa mancanza di sicurezza dei dati personali di noi utenti, che è anche piuttosto grave nel caso qualcuno utilizzi un indirizzo email tipo nome.cognome.

Nonostante questo, lo staff di Goodreads non ha ancora fatto un annuncio nè avvertito in nessun modo noi utenti di questa cosa.

Prendete le misure che ritenete più appropriate (ad esempio cambiare indirizzo email con uno secondario). Personalmente, vedendo le reazioni dello staff che vuole nascondere tutto sotto un tappeto, non posso più fidarmi che questo sito mantenga sicuri i miei dati personali e sto valutando come comportarmi.


message 2: by Sushi (寿司) (new)

Sushi (寿司) | 405 comments Cercate di mettere meno dati personali in giro come in tutti i socials. È una cosa che già tutti dovrebbero sapere. Prevenire meglio che curare. Poi se vi arrivano mails da gente che non conoscete le buttate nel cestino. Se la gente ha bisogno urgente di voi ci sono i PM su GR. Fidarsi è bene e non fidarsi è meglio.

Personalmente la mia mail può pure essere resa pubblica. Non contiene ne nome ne cognome. E così il resto dei miei dati. Come detto tutto quello che reputo sospetto finisce nel cestino.


message 3: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 1663 comments Grazie, KQ, hai fatto bene a scrivere così chi non frequenta il gruppo Feedback può sapere cosa sta succedendo. Avevo già visto la discussione e del resto non ho mai avuto dubbi in proposito: siccome le innumerevoli richieste di amicizia che mi sono arrivate nel corso degli anni hanno sempre contenuto l'indirizzo email, ne ho dedotto che a GR non frega molto di come imposti la privacy, lo condivide lo stesso. Personalmente non ho problemi anche se il mio indirizzo è nome.cognome, perché ad ogni modo era già pubblico nel mio blog. Però mi rendo conto perfettamente che è un problema importante.


message 4: by KQ (last edited Jun 14, 2018 01:48PM) (new)

KQ | 18 comments Lo staff di Goodreads sembra quasi voler minimizzare la cosa, hanno solo risposto con la loro frase preferita di stock "Grazie, abbiamo contattato i nostri developers per investigare la cosa". Se ne infischiano di avvertire i propri utenti.
Hanno ignorato qualsiasi richiesta di informazioni da un mese a questa parte riguardo il nuovo regolamento GDPR sulla protezione dei dati e la loro privacy policy che risale al 2008, e questo è il risultato.


message 5: by Hypoxia (new)

Hypoxia | 23 comments Grazie per aver sottolineato questo problema. Poiché avevo notato tempo fa che anche su WordPress si poteva ricavare l'e-mail di chi scrive nella sezione commenti, ho sempre pensato di utilizzare per queste piattaforme un indirizzo "per lo spam", senza dati personali all'interno.
In effetti, tra la carrellata di messaggi sulla nuova normativa europea, il grande assente ho notato anch'io essere proprio Amazon.


message 6: by KQ (new)

KQ | 18 comments Aggiornamento: si è scoperto esserci un problema peggiore dell'originale.
Se si cerca un indirizzo email nella barra di ricerca

verrà mostrato l'account Goodreads associato a quell'indirizzo email, anche se l'email è privata. Questo vuol dire che chiunque conosca il vostro indirizzo email (amici, parenti) può essere venuto a sapere chi siete su Goodreads.
Io mi aspettavo più serietà e una migliore gestione da questo sito che si vanta di avere 75 million members. Invece il fansite amatoriale sui videogiochi gestito dal mio vicino di casa ha una migliore sicurezza e protezione dei dati dei suoi utenti iscritti.


message 7: by Abc (new)

Abc | 281 comments Anche Facebook fa lo stesso scherzo


message 8: by Kiarup (new)

Kiarup | 53 comments KQ wrote: "Aggiornamento: si è scoperto esserci un problema peggiore dell'originale.
Se si cerca un indirizzo email nella barra di ricerca

verrà mostrato l'account Goodreads associato a quell'indirizzo email anche se l'email è privata. Questo vuol dire che chiunque conosca il vostro indirizzo email (amici, parenti) può essere venuto a sapere chi siete su Goodreads."


Vabbè, è comunque goodreads non un sito porno. Per quanto posso essere d'accordo che sia seccante avere i propri dati diffusi contro la volontà, non vedo cosa ci sia di male se i tuoi conoscenti/amici scoprono che sei una persona che legge.


message 9: by Sushi (寿司) (new)

Sushi (寿司) | 405 comments Sono d'accordo con Kiarup. Non è mica un onta essere su GR.


message 10: by Angela B (new)

Angela B | 22 comments Kiarup wrote: "KQ wrote: "Aggiornamento: si è scoperto esserci un problema peggiore dell'originale.
Se si cerca un indirizzo email nella barra di ricerca

verrà mostrato l'account Goodreads associato a quell'indi..."



Dipende, ho delle amiche che leggono libri ""particolari"" eppure fanno le catechiste... e si fingono super santarelline. Metti che qualcuno le becca?


message 11: by ReadForDessert (last edited Jun 21, 2018 11:51AM) (new)

ReadForDessert | 151 comments Kiarup wrote: "KQ wrote: "Aggiornamento: si è scoperto esserci un problema peggiore dell'originale.
Se si cerca un indirizzo email nella barra di ricerca

verrà mostrato l'account Goodreads associato a quell'indi..."


Nella versione in inglese di questa discussione è emerso il problema di utenti, che abitano in Paesi non esattamente liberali, i quali potrebbero passare dei guai se dovesse saltar fuori che leggono libri illegali o considerati proibiti nel loro Paese (tipo libri a tema LGBT, relativi a religioni poco gradite o contrari al sistema politico al potere), fortunatamente per noi è solo un problema di riservatezza, ma alcune persone che finora hanno trovato un pò di libertà nella lettura non staranno passando dei bei momenti :(


message 12: by Sushi (寿司) (new)

Sushi (寿司) | 405 comments Metti il profilo privato. Quello non ha problemi da quel che vedo. Ne ho controllato uno pochi giorni fa. Solo la mail. Sei su GR quindi leggi ma nessuno saprà cosa leggi. No?


message 13: by ReadForDessert (new)

ReadForDessert | 151 comments Quello sinceramente non lo sapevo, spero ne siano al corrente i ragazzi dell'altra discussione!


message 14: by Rowizyx (new)

Rowizyx | 2991 comments Mod
Io ho provato a cercare la mia mail e non sono usciti risultati...


message 15: by KQ (new)

KQ | 18 comments Sushi (寿司) wrote: "Sono d'accordo con Kiarup. Non è mica un onta essere su GR."

Non è questo quello su cui mi voglio soffermare.

Goodreads avrebbe dovuto tenere privati gli indirizzi email di noi utenti e invece non l'ha fatto. Questa può essere considerata una violazione di dati personali (personal data breach), che è particolarmente grave ora che passato il 25 maggio è stato messo in atto il regolamento GDPR (proprio appunto per proteggere i dati personali dei cittadini EU). Secondo questo regolamento avrebbero dovuto notificare chi di dovere (non so se l'abbiano fatto) e probabilmente spettano loro multe salatissime poiché da quando vedo non sono stati trasparenti per niente riguardo le nostre richieste di informazioni per tutta questa storia del GDPR e sulla loro privacy policy forse non aggiornata a dovere (perché risale al 2008).

Scusate il linguaggio, ma a Facebook hanno fatto e stanno facendo il culo a strisce per come hanno trattato i dati personali dei loro utenti.
Goodreads è un social media che vanta 75 milioni di utenti: perché non dovrebbero proteggere i nostri dati e permettersi di andare contro la legge?! Si meritano di beccarsi qualsiasi multa con l'atteggiamento di nonchalance che stanno avendo.


message 16: by Sushi (寿司) (new)

Sushi (寿司) | 405 comments Ieri sera c'è stata una lunga, non lunghissima ma nemmeno torniamo fra pochi minuti del messaggio, manutenzione. Forse hanno fatto qualcosa oppure non è possibile cercare se stessi.


message 17: by KQ (new)

KQ | 18 comments Sushi (寿司) wrote: "Ieri sera c'è stata una lunga, non lunghissima ma nemmeno torniamo fra pochi minuti del messaggio, manutenzione. Forse hanno fatto qualcosa oppure non è possibile cercare se stessi."

Io riesco ancora a trovare gli indirizzi email privati dei miei account. La manutenzione di ieri/oggi sembra non avere sistemato il problema ma creato degli altri :D


message 18: by Kiarup (last edited Jun 22, 2018 02:31AM) (new)

Kiarup | 53 comments Angela wrote: "Dipende, ho delle amiche che leggono libri ""particolari"" eppure fanno le catechiste... e si fingono super santarelline. Metti che qualcuno le becca?"

Non c'è, come era su anobii, un'opzione per rendere privati alcuni libri?

ReadForDessert wrote: "Nella versione in inglese di questa discussione è emerso il problema di utenti, che abitano in Paesi non esattamente liberali, i quali potrebbero passare dei guai se dovesse saltar fuori che leggono libri illegali o considerati proibiti nel loro Paese (tipo libri a tema LGBT, relativi a religioni poco gradite o contrari al sistema politico al potere), fortunatamente per noi è solo un problema di riservatezza, ma alcune persone che finora hanno trovato un pò di libertà nella lettura non staranno passando dei bei momenti :("

A questo non avevo pensato. Per fortuna non è (ancora) un problema italiano. La mia risposta era dovuta al fatto che dal "tono" di KQ (ma chi li capisce i toni sui forum?), sembrava che essere beccati su Goodreads fosse una cosa terribile in generale, mentre francamente io sono tutta contenta quando scopro che ho amici che leggono.


message 19: by Sushi (寿司) (new)

Sushi (寿司) | 405 comments I libri non so ma il profilo si. E ti assicuro che nessuno sa cosa leggi. Non si vede niente. Poi sta a chi appartiene il profilo essere discreti nell'accettare le amicizie.


message 20: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 1663 comments Sushi (寿司) wrote: "I libri non so ma il profilo si. E ti assicuro che nessuno sa cosa leggi. Non si vede niente. Poi sta a chi appartiene il profilo essere discreti nell'accettare le amicizie."

Fino a un certo punto, Sushi. Io ho un'amica con profilo privato, ma prima di chiederle l'amicizia vedevo comunque le sue recensioni. Cioè, se a me interessava per esempio "Orgoglio e pregiudizio" e andavo nella scheda del libro, le sue recensioni mi comparivano anche prima di essere amiche. Non è un bug, ho notato che succede in tutti i casi e mi sa che qualcuno lo aveva anche fatto presente nel gruppo Feedback. Quindi se io vado su un profilo privato non vedo niente, ma se l'utente con il profilo privato recensisce un libro (in realtà basta che lo inserisca in libreria), io vedo la sua recensione. Non so se mi sono spiegata.


message 21: by KQ (new)

KQ | 18 comments Le recensioni sono sempre pubbliche. Goodreads ha deciso così.

La mia risposta era dovuta al fatto che dal "tono" di KQ (ma chi li capisce i toni sui forum?), sembrava che essere beccati su Goodreads fosse una cosa terribile in generale

Poi vabbè, se qualcuno è indifferente alla violazione dei diritti della propria privacy è un conto... ma ciò non rende il fatto meno grave o poco importante.

Nessuno qui ha mai avuto a che fare nella vita con simil-stalkers o conoscenti impiccioni con cui non siete disposti a condividere certe cose della vostra vita? Non ci credo.

A questo non avevo pensato. Per fortuna non è (ancora) un problema italiano.

Mentre qui l'omosessualità non è illegale, ciò non cambia comunque il fatto che l'omofobia e il bigottismo regnano ancora sovrani nel nostro paese.


message 22: by Savasandir (new)

Savasandir  | 188 comments Premesso che penso anch'io che la privacy di GR andrebbe seriamente migliorata, almeno da poter permettere il completo anonimato a chi lo vuole; però non è che sia obbligatorio per legge segnalare tutte le proprie letture su internet, nel senso che, ormai lo sappiamo come funzionano i social network, il miglior modo per non far sapere in giro quale tipo di libri leggiamo resta sempre non iscriversi a GR.

Chiedo scusa se il mio tono sembra polemico, non voglio esserlo, ma non capisco come possa venire in mente ad un lettore di uno Stato dispotico e senza libertà di sbandierare al mondo le sue letture proibite (perché è questo che avviene quando lasciamo una traccia di noi sulla rete), se io vivessi sotto un regime, sarebbe l'ultima cosa che farei!


message 23: by Sushi (寿司) (new)

Sushi (寿司) | 405 comments @KQ: Sinceramente no. Per farti un esempio chiaro. Mentre tutti nascondono gli yaoi e LGBT libri che leggono io lo faccio pubblicamente in salotto davanti a mia madre. E compro pure loro di fronte a lei. Mio padre non lo sa ma lui manco legge quindi non mi verrà mai a cercare qui su GR. Non sa nemneno cosa sia. E se lo facesse non sarei nemmeno preoccupata.

Quanto a simil-stalkers nemmeno. Io do il minimo indispensabile di informazioni. Il mio vero nome compare solo su FB. Ogni sito che uso ha un nick diverso. Certo se la mail è pubblica uno può risalire a me ma poi non apro mai mails che non conosco come ho detto all'inizio.

Bisogna lasciare il minimo do tracce online.

@Marina: Ah Ok. Non lo sapevo. Sarà che leggo il minimo di recensioni e non vado mai sui profili della gente. 😉


message 24: by Rowizyx (new)

Rowizyx | 2991 comments Mod
Però personalmente se io avessi problematiche come quelle da voi citate mi iscriverei con un nickname e un indirizzo email non rintracciabile dalle persone che mi conoscono fuori da internet.

Cioè, è quello che ho fatto io stessa qui per abitudine, provenendo dal fandom pre social network. Poi io ho i profili social associati perché non corro rischi a essere rintracciabile, ma non mi iscriverei con un indirizzo nome.cognome, ecco.


message 25: by Erika (new)

Erika (fiorediren) | 124 comments Sushi (寿司) wrote: "Bisogna lasciare il minimo do tracce online."

Fondamentalmente io sono d'accordo con te, però la verità è che bisogna in qualche modo proteggere la privacy anche di persone che, magari, a questo non ci pensano.

Quello che KQ sta dicendo è che, fondamentalmente, c'è una legge (per fortuna, direi) e va rispettata, anche da un sito apparentemente banale come Goodreads.
Anche perché sarebbe nel loro interesse, dato che le multe previste dal GDPR sono davvero salate.


message 26: by Sushi (寿司) (new)

Sushi (寿司) | 405 comments Si, quella nuova legge la conosco. Almeno dopo aver letto e dato Ok su FB che è il primo che me l'ha piazzata davanti prima del 25 maggio io ho dato ok agli altri siti senza leggere. Quindi se qualcuno mi chiedesse se GR l'ha fatto non saprei rispondere e a questo mi affido a voi che dite che non l'ha fatto.


back to top