Colosseum. Sfide all'ultima pagina discussion

note: This topic has been closed to new comments.
45 views
Sfida Scaffale Strabordante > SSS8 Sfida dello Scaffale Strabordante 8: giugno 2018, terzo mese.

Comments Showing 1-37 of 37 (37 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Cic (new)

Cic il ciclista stanco (ilcicpedalator) | 1595 comments Per regolamento ed iscrizioni (aperte fino al 30 settembre 2018!):
http://www.goodreads.com/topic/show/1...

Per seguire i progressi delle iscritte/i nella sfida:
http://goo.gl/WuuFa8

Come aggiornare

Inviate un messaggio sintetico, ad esempio:
Ho finito "La famosa invasione degli orsi in Sicilia" di Dino Buzzati.

Adorabile favola che narra del tempo in cui gli orsi scesero dai monti siciliani ed impararono a convivere con l'uomo. In parte in rima e in parte in prosa, Buzzati racconta le avveture di re Leonzio e del suo popolo, tra battaglie, magie e uccisioni di mostri.
Una lettura che rifarei volentieri coi miei nipotini.

Eli.Mi., maggio 2018

Così, senza appesantire la discussione con liste e liste sempre uguali, possiamo mettere al corrente le altre dei nostri progressi e scambiare opinioni, giudizi, chiedere consigli... Chi fosse interessata a seguire l'evoluzione delle letture si trasferisce su Google Docs dove trova sia la situazione complessiva, che il dettaglio analitico sfidante per sfidante.

Ricordate che commenti e discussioni sui libri e la lettura sono molto apprezzati.

Istruzioni per operare ed aggiornare il foglio della progressione delle letture

Prima, fondamentale, operazione: accedi al tuo account.
In alto a destra appare il tuo nome o nickname? Sì? Sei già operativa/o.
No, c'è la scritta "Accedi". Cliccaci sopra e segui le indicazioni che appariranno.

Il documento si apre sul foglio "Iscritte": spostati sul tuo foglio, quello con il tuo nickname.

Su come aggiornare il tuo foglio, cito un'altra sfidante: "Basta che nella colonna K (prima strisciolina colorata) metti "1" per i libri in lettura e "2" per quelli finiti. In automatico comparirà lo stato della lettura. Nella striscia colorata più larga, M, inserisci il termine della lettura." In alto a destra, se vuoi, inserisci la data del giorno per ricordarti in seguito quando hai aggiornato per l'ultima volta.

Automaticamente il documento aggiornerà la tua posizione nel foglio iniziale "Iscritte".

Tutto qui.

ATTENZIONE
Non è sufficiente aggiornare il foglio elettronico, DOVETE comunicare alle altre sfidanti su queste discussioni l'avvenuta lettura dei vostri libri. Perché "sfida", su aNobii, significa "condivisione" : )


Aggiornamenti di aprile 2018:
http://www.goodreads.com/topic/show/1...
Aggiornamenti di maggio 2018:
http://www.goodreads.com/topic/show/1...


message 2: by Cic (new)

Cic il ciclista stanco (ilcicpedalator) | 1595 comments Per l'intervento iniziale del mese ho scelto uno di Eli.Mi. che è in testa e parla di un'opera che direi unica nella nostra letteratura e che merita un po' di... pubblicità.

In questa edizione mi sembra che in molte siano partite lancia in resta: Eli.Mi. (già a metà corsa quanto a numero di libri letti, 12), Patty_pat, Cricri e
Emanuel che hanno letto il doppio, o più, dei libri necessari per essere in media. Minnie33, aithusa, Ale, Maeander81, Acrasia, Pippicalzelunghe, Tiziana e
Daniela sono sopra la media; Kiarup, Sheila, InsolitaMente e Yuko86 sono in media.

Le liste pubblicate sono ancora 32, in 25 abbiamo letto almeno due libri (metà della media di due libri al mese) e in 16 hanno letto quattro o più libri (tenendo la media di almeno due libri al mese).

Proseguite con questo passo brillante e chi non ha ancora iniziato... si sbrighi : )

Nota: i dati numerici sono stati presi alle 16:30 del 1° giugno.


message 3: by InsolitaMente (new)

InsolitaMente | 1158 comments Ho finito (alleluja) Cryptonomicon di Neal Stephenson.
Ho faticato tantissimo e non solo per la mole, la scelta stilistica di raccontare la storia dal punto di vista dei diversi personaggi e su piani temporali differenti non è riuscitissima, anzi mi ha causato molta confusione. Se poi ci mettiamo la quantità eccessiva di matematica che non capisco e mai capirò...
Insomma, non è un libro che fa per me, decisamente no.


message 4: by (new)

Lù (ldovica) | 954 comments Ho iniziato da un paio di giorni un libro che mi porto dietro da un’imbarazzante numero di edizioni e la domanda che mi sto facendo ora è: “Ma perché ho aspettato così tanto? Questo libro è bellissimo!”
Il romanzo in questione è “Metà di un sole giallo” di Chimamanda Ngozi Adichie


message 5: by Cic (new)

Cic il ciclista stanco (ilcicpedalator) | 1595 comments concordo Lù, è un grande libro, so no contento che ti piaccia


message 6: by lise.charmel (new)

lise.charmel (lisecharmel) | 786 comments io ho letto a maggio "Le ragazze" di Emma Cline. Aggiorno solo ora perché sono stata un po' distante da goodreads ultimamente.
Le ragazze è un romanzo che è tante cose. Prima di tutto è una bella storia: la storia di un'adolescente alla fine degli anni Sessanta, che si fa coinvolgere in una comune che commetterà un grave crimine (mentre la protagonista scamperà, in maniera quasi del tutto casuale). Poi è un viaggio nell'adolescenza femminile: l'insicurezza, la fragilità, l'atteggiamento tagliente di chi vede tutto in bianco e nero, la manovrabilità, la ricerca di un proprio posto nel mondo, che in fondo è così difficile da trovare anche da adulti. Poi è una denuncia fortissima della condizione di subalternità femminile, com'era alla fine degli anni Sessanta, così è oggi, la donna alla ricerca dell'approvazione maschile fino al punto di umiliare se stessa e negare che questo sia un problema. E infine, è un romanzo scritto meravigliosamente, scritto come lo avrebbe potuto scrivere Franzen, e però, a parer mio, con una trama più solida di quelle di Franzen.
La Cline è una da tenere d'occhio.
La mia prossima lettura in sfida sarà Miele di McEwan.


message 7: by Cic (new)

Cic il ciclista stanco (ilcicpedalator) | 1595 comments bel commento lise


Pippicalzelunghe | 841 comments Concordo con Cic, veramente bello!


message 9: by Sheila (new)

Sheila | 68 comments Finito la moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo. Lo consiglio perchè è davvero bello. Anche se mi ha lasciato addosso una malinconia infinita... Una visione dei viaggi nel tempo non così idilliaca o divertente come per Ritorno al futuro :D
Impegnativo da seguire negli spostamenti nel tempo, bisogna essere molto attenti alle date. Leggetelo non ve ne pentirete.


message 10: by Pippicalzelunghe (new)

Pippicalzelunghe | 841 comments @Sheila hai ragione è veramente bello!


message 11: by Amaranta (last edited Jun 08, 2018 12:49PM) (new)

Amaranta | 4293 comments 4/24 Vado piano ma con costanza. La storia di un matrimonio di Andrew Sean Greer.

“Non sarei stata sola unicamente nel presente, sarei stata sola anche nel passato, nei ricordi"
Questo libro è la storia di un amore, di una strana amicizia che lega un uomo arrivato dal nulla ad una donna lontanissima da lui, di una guerra che dilania le famiglie, il paese, e di come tutto questo si ingarbugli in una matassa informe per poi pian piano sciogliersi alla fine.
Confesso di aver provato un moto di stizza in alcune pagine, quando sarebbe bastata una sola parola a fermare un meccanismo di autodistruzione curioso e assurdo. Ma è la logica del romanzo e a quella bisogna sottostare.
Una donna e la sua forza, tale da rinunciare alla cosa più importante della sua vita, l’amore, per amore. Potremmo davvero tutti fare un sacrificio così in silenzio, senza una lacrima, senza dire una parola e svegliarsi una mattina con la consapevolezza che ci sarà solo il silenzio, il vuoto e che la propria vita finora è stata solo una farsa, con la certezza di non aver capito nulla del cuore che ci è stato accanto fino a quel momento? Potremmo?
“Crediamo tutti di conoscere la persona che amiamo, e anche se non dovremmo stupirci quando scopriamo che non è vero, ci si spezza il cuore lo stesso. E' la scoperta più difficile, non tanto sull'altro, quanto su noi stessi. Vedere che la nostra vita è una nostra invenzione; l'abbiamo scritta noi, e ci abbiamo creduto.” .
Un libro ben scritto, con colpi di scena che destabilizzano il lettore in una narrazione piana e serena, che lo disorientano e poi lo riportano nelle acque tranquille di un tran tran quotidiano fatto di baci del buongiorno, di saluti della buonanotte, di un bicchiere col ghiaccio che tintinna, di un uomo e di una donna a passeggio mentre il marito è a lavoro.
Una sola parola. E una nuvola di fumo che potrebbe dissolversi.
“Che vuoto non avere più segreti. Ti scuoti e non fai nessun rumore. Sei senza scheletro, come un anemone di mare”


message 12: by (new)

Lù (ldovica) | 954 comments Ho finito di leggere Metà di un sole giallo di Chimamanda Ngozi Adichie ed ora mi domando: perché avevo aspettato così tanto? E perché nonostante la laurea in scienze politiche (con un paio di esami proprio di storia dell'Africa) della guerra del Biafra non sapevo quasi niente? Biafra per noi significa semplicisticamente fame, bambini con la pancia gonfia e finire quel che abbiamo nel piatto. Con questo libro ho scoperto perché. La grande ricchezza del romanzo è che per parecchie pagine ci parla anche di un'Africa inaspettata: un'Africa borghese e benestante fatta di intellettuali, poeti e donne d'affari. Uomini e donne che magari sono andati a studiare all'estero e sono tornati in Nigeria per contribuire in prima persona alla crescita del paese, una volta ottenuta l'indipendenza. Conosciamo così Olanna, Kainene e Onedigbo. Conosciamo anche Richard ,inglese che per amore dell'arte Igbo e di Kainene rimane a vivere lì e Ugwu, giovanissimo servitore proveniente da un povero villaggio che assorbe come una spugna tutto quel che vede e sente. Vediamo poi tutto questo distrutto da un improvviso e assurdo odio razziale incentivato dagli Europei e dal loro divide et impera: da questo sterminio degli Igbo (che mi ha ricordato quello che succederà una trentina di anni dopo in Rwanda) nascerà il piccolo stato del Biafra e la terribile guerra che ha devastato per 3 anni il paese. Un romanzo a tratti crudissimo ma che vale davvero la pena leggere.


message 13: by Cic (new)

Cic il ciclista stanco (ilcicpedalator) | 1595 comments Lù, con poche parole hai spiegato molto bene perché questo libro va letto (oltre e in aggiunta alla bravura dell'autrice)


message 14: by amapola (new)

 amapola | 1669 comments Nuovo aggiornamento per me: un libro piccolo, ma almeno avanzo un po' :)
Ho letto “Le morti concentriche” di Jack London ****
Cinque racconti dall’andamento altalenante scelti da Borges per questo volumetto della Biblioteca di Babele. Protagonista incontrastata, la natura. La prosa di London è superlativa, non si può dare meno di quattro stelle ai racconti, tuttavia il volumetto non mi ha entusiasmata. Sicuramente la colpa è di Borges che li ha assemblati male :P


message 15: by amapola (new)

 amapola | 1669 comments @Cic
Ho sistemato la mia lista. Per errore avevo segnalato come letto "La Guerra Civile spagnola" di Anthony Beevor. Così non è. Ho corretto e adesso è tutto in ordine :)


message 16: by Kiarup (new)

Kiarup | 1205 comments Ho terminato Your Name. di Makoto Shinkai, uno dei libri più brevi della mia lista.
Mi sono fatta regalare questo libro perché mi ero innamorata del film d'animazione, visto lo scorso anno in una di quelle proiezioni speciali che vanno tanto di moda negli ultimi tempi.
La storia, nella prima metà del libro, si può dire quasi banale: un ragazzo di Tokyo e una ragazza di un paesino di campagna, credendo di fare degli strani sogni molto vividi, in realtà si svegliano in giorni random l'uno nel corpo dell'altra e quando tornano nei propri corpi non si ricordano nulla. E fin qui si può dire che ci sia poco di originale. Poi però c'è il colpo di scena, quello che al cinema ti fa restare a bocca aperta e nella lettura pure. Quello che ti fa vedere tutto con occhi diversi e che ti emoziona. Quello che ovviamente NON vi racconterò per non rovinare la sorpresa.
Il libro è scritto in maniera parecchio confusionaria. Narrato in prima persona, le voci di lui e di lei si alternano costantemente, a volte ogni due righe, senza che la grafica lo mostri in alcuna maniera. Quando non è intervenuto il maschile o il femminile a dare una mano, mi è capitato di dover rileggere pezzi e cercare di arrivarci per logica.
Regista e scrittore sono la stessa persona e in una nota a fine libro lui spiega come non saprebbe dire quale sia nato prima. Ha iniziato a girare il film e nel mentre ha scritto il libro e il libro si è concluso prima che finisse la realizzazione del film, ma le due opere a modo loro si completano.
Io ve li consiglio. Sia il film che il libro.


message 17: by InsolitaMente (new)

InsolitaMente | 1158 comments Sarò solo in media ma sono stra-contenta dei libri che sto spolverando dallo scaffale 😂 parte il rullo di tamburi ogni volta che ne finisco uno!

Ho letto Il nome della rosa

Fino all'ultimo ero indecisa su quante stelle assegnare al libro, non volevo incappare nell'errore di dare un voto alto solo per la fama che lo precede, ma in effetti non mi sento di dargli meno di 4 stelle. Umberto Eco ne sapeva a pacchi e non mancò di renderlo noto, il suo stile è caratterizzato da un linguaggio forbito che rasenta la perfezione, ne ero estasiata, ma anche molto pomposo e certi discorsi (le disquisizioni teologiche soprattutto) faticavo a capirle e starci attenta, insomma certi discorsoni mi hanno annoiata e dovrei riprenderli con calma in futuro. La soluzione finale del mistero l'ho letta 3 volte, oh non mi entrava in testa la successione degli eventi. Ma ammetto che mi ha estasiata, le descrizioni sono così vivide che mi pareva di avere le scene davanti come stessi guardando un film. Lo stesso Eco disse che odiava questo romanzo perché ne aveva scritti altri 5, ognuno migliore de Il nome della rosa, ma si prendeva in considerazione solo il primo. Quindi faccio una promessa, leggerò senza dubbio gli altri 5 se lo stesso autore ha detto che sono più belli, uno è già sullo scaffale.


message 18: by Patty_pat (new)

Patty_pat | 4047 comments InsolitaMente wrote: "Sarò solo in media ma sono stra-contenta dei libri che sto spolverando dallo scaffale 😂 parte il rullo di tamburi ogni volta che ne finisco uno!

Ho letto Il nome della rosa

Fino all..."


Pensa che io lo lessi praticamente quando uscì... ero giovanissima e inesperta di letteratura ma l'ho amato, tanto! La descrizione della biblioteca mi entusiasmò parecchio.


message 19: by InsolitaMente (new)

InsolitaMente | 1158 comments Patty_pat wrote: "InsolitaMente wrote: "Sarò solo in media ma sono stra-contenta dei libri che sto spolverando dallo scaffale 😂 parte il rullo di tamburi ogni volta che ne finisco uno!

Ho letto [book:Il nome della..."


Se lo avessi letto qualche anno fa non so se lo avrei apprezzato allo stesso modo... È tosto nonostante la magia del linguaggio.


message 20: by Cic (new)

Cic il ciclista stanco (ilcicpedalator) | 1595 comments Come Patty ho letto Il nome della rosa quando uscì. Per una settimana non riuscii a staccarmi dal libro. A me è sempre piaciuta la storia e i romanzi storici. Ma è così difficile trovarne di ben scritti, di alto livello sia storico che letterario: Il nome della rosa lo è. Ho letto qualche altro libro di Eco romanziere, ma per me non si avvicinano al primo.


message 21: by Minnie (new)

Minnie | 767 comments Ho terminato "Senilita' "di Italo Svevo...e l'ho odiato tanto quanto ho, invece, amato "Una vita" dello stesso autore!
Lento, pesante...non aggiungo altro...

Ho letto, poi"La sposa dell'inquisitore" di Jeanne Kalogridis sperando di "rifarmi" con un bel romanzo storico (genere che mi appassiona molto) ed invece...sfondo a parte, una storia banale che da'piu'la sensazione di stare leggendo un Harmony...banale, melenso...l'ho terminato solo perché lo avevo messo in lista!

Ed infine ho completato " La casa delle foglie rosse" di Paullina Simons...ho "patito"le prime 100 pagine e poi il romanzo ha iniziato a scorrere...a parte qualche colpo di scena un po' banale ed il finale triste ammetto che non mi è dispiaciuto (ma"Il cavaliere d'inverno"-della stessa autrice- ed i migliori romanzi gialli sono tutt'altra cosa!).


message 22: by Ale (new)

Ale | 2873 comments FinitoIl corpo del reato di Carlo Bonini, ricostruzione del caso Cucchi fino al 2016. Non mi è piaciuto lo stile ma la lettura è stata interessante per approfondire un po' questa tremenda storia


message 23: by aithusa (new)

aithusa | 517 comments 8/24
Ho letto Il tulipano nero di Alexandre Dumas.

Le vicende sono ambientate in Olanda, terra, appunto, dei tulipani, quando il paese è caratterizzato dalla lotta tra il Gran Pensionario e lo Statolder. E' su questo sfondo che si sviluppa la storia d'amore tra un ricco coltivatore di tulipani e la bella figlia di un carceriere.
Cornelius Van Bearle quasi sul punto di realizzare il tulipano nero, per il quale la città di Haarlem offre un ricchissimo premio, viene incarcerato per aver complottato con il Gran Pensionario, ed è in carcere che conosce Rosa, la vera protagonista di questa storia, grazie alla quale, non solo troverà l'amore ma riuscirà anche, finalmente, a far fiorire il tanto agognato tulipano nero.
Sicuramente non il migliore Dumas ma un romanzo piacevole e carino che, seppur lontano dai capolavori a cui ci ha abituati lo scrittore e con una trama prevedibile e senza colpi di scena, si legge d'un fiato perchè semplice e dallo stile scorrevole.


message 24: by Minnie (new)

Minnie | 767 comments Ho terminato tempo fa (ma credo di non aver scritto un post in merito)"Uno di noi sta mentendo".
Ammetto che l'ho iniziato a leggere un po' prevenuta pesando che fosse la solita americanata "for young"ed invece si è rivelato un buon giallo, forse un po' lento nell'evoluzione ma nel complesso mai banale!

A breve terminerò "La città dei libri sognanti":dodicesimo libro in lista e quindi...giro di boa!

:-)


message 25: by Saturn (new)

Saturn (xsaturn) | 3035 comments Inizio oggi questa sfida con Indomite: Storie di donne che fanno ciò che vogliono. Vol. 1, un libro molto interessante col pregio di aprire la mente al lettore su aspetti della Storia che spesso si danno per scontati.


Collezionedistorie | 240 comments Nel mese di giugno ho terminato due libri della lista:
il primo è stato "Una gatta in fuga", un libro per bambini che racconta dal punto di vista di una gattina l'esodo di una famiglia siriana verso l'Europa. Commovente nella sua semplicità, sa parlare al cuore di lettori più e meno giovani, specialmente se amanti dei gatti.
Il secondo, che mi ha folgorata, è stato "La bastarda di Istanbul": un romanzo familiare riuscitissimo, che intreccia il genocidio armeno, la questione identitaria, la rimozione del popolo turco a personaggi caratterizzati alla perfezione, ai segreti di famiglia e a descrizioni della città di Istanbul che mi hanno fatto venire voglia di preparare subito la valigia. Decisamente una delle letture migliori di questa prima metà dell'anno! La consiglio a tutti i partecipanti alla sfida, senza ombra di dubbio.


message 27: by Emanuela (new)

Emanuela (emanuelalt) | 3466 comments Ho letto I delitti del mosaico di Giulio Leoni.
Avevo letto il numero tre della serie Dante Alighieri investigatore anni fa e mi ricordo che non mi piacque in particolar modo; ho voluto ritentare ma è andata male anche questa volta, quindi non penso proprio di dargli un’altra possibilità 😞. È stata una continua lotta a non pensare ad altro, l’ho trovato un po’ forzato e non sempre scorrevole, privo di mordente e suspense. Anche se si avverte la forte preparazione storico-culturale del periodo di Giulio Leoni, forse il libro avrebbe catturato di più la mia attenzione se ci fosse stata una descrizione più approfondita della Firenze dell'epoca, purtroppo si è dato maggior rilievo agli innumerevoli personaggi e alle troppe divagazioni poetiche e filosofiche. Cosa che invece mi è piaciuta è la caratterizzazione di Dante un uomo ombroso, arrogante, saccente, ingegnoso, brillante, acuto.


message 28: by Minnie (new)

Minnie | 767 comments Sono arrivata al giro di boa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ho terminato il mio dodicesimo libro:"La città dei libri sognanti"di Walter Moers.

Questo libro mi è veramente piaciuto un sacco tant'è che ho deciso di leggere altro di questo autore!
E' un fantasy per i più piccoli ma la lettura è godibilissima anche da un pubblico adulto, lo stile è scorrevole, la narrazione accattivante, le situazioni non sono banali ed il finale non è scontato.
Cosa volere di più da un libro che ,oltretutto, parla di libri?!?!?
;-)


message 29: by (new)

Lù (ldovica) | 954 comments @Minnie devo dire che mi hai incuriosito parecchio con il tuo commento! E complimenti per il giro di boa ;)


message 30: by Cic (new)

Cic il ciclista stanco (ilcicpedalator) | 1595 comments ciao, sono un po' a corto di tempo libero, cercherò di aprire la discussione del mese fra oggi e domani. nel frattempo Saturn si è aggiunto/a (?) alla nostra sfida: benvenuta; minnie hanripreso il ritmo usuale e si è affiancata in testa ad eli.mi. , entrambe sono a metà, 12 libri in tre mesi. complimenti.


message 31: by Kiarup (new)

Kiarup | 1205 comments Ho terminato qualche giorno fa "stanza, letto, armadio, specchio" di Emma Donoghue, il libro a cui era ispirato il film "Room", candidato a svariati oscar qualche anno fa.
La voce narrante è quella di Jack, bambino di 5 anni, nato e cresciuto nel misero spazio di 11 mq con la sola compagnia della sua mamma e degli oggetti presenti, Armadio, Tavolo, Letto e così via. Jack non sa che esiste un mondo al di fuori, non sa che la sua mamma è stata rapita un paio di anni prima che lui nascesse e che non ne può più di stare lì dentro, non sa che tante di quelle cose che vede in tv sono vere... Anche se la sua mamma ha fatto di tutto perché Jack potesse avere nonostante tutto una vita decente, anche se Jack è intelligente, sa parlare e sa leggere, il passaggio al Fuori non sarà facile per nessuno dei due.

Un bel libro, consigliato.

Sto finendo anche "Open", spero di farcela in giornata!


message 32: by Profumo (new)

Profumo Di | 674 comments Ho cercato di resistere a questa sfida ma temo che senza il vostro aiuto i dimenticati fra i miei scaffali aumenteranno in modo esponenziale...quindi eccomi. Mi chiamo Daniela e ho un problema :D vado a stilare la lista


Collezionedistorie | 240 comments Kiarup wrote: "Ho terminato qualche giorno fa "stanza, letto, armadio, specchio" di Emma Donoghue, il libro a cui era ispirato il film "Room", candidato a svariati oscar qualche anno fa.
La voce narrante è quella..."


Anche io ho apprezzato "Stanza, letto, armadio, specchio" e ne ho trovata riuscitissima la trasposizione cinematografica... "Open" l'ho letto l'anno scorso ed è stata una delle letture che mi sono piaciute di più!


message 34: by InsolitaMente (new)

InsolitaMente | 1158 comments Profumo wrote: "Ho cercato di resistere a questa sfida ma temo che senza il vostro aiuto i dimenticati fra i miei scaffali aumenteranno in modo esponenziale...quindi eccomi. Mi chiamo Daniela e ho un problema :D v..."

Benvenuta in mezzo a tanti altri con il tuo stesso problema Daniela 😁


message 35: by Saryna (last edited Jul 02, 2018 02:00PM) (new)

Saryna | 17 comments Buonasera! Ho terminato La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola di R. Giordano. Non mi è piaciuto, il finale è scontato, a tratti l'ho trovato lento e poco coinvolgente, abbastanza banale. Mi aspettavo altro e ne sono rimasta delusa. La copertina è carina, ma è uno specchio per le allodole. Peccato. Voto: 2 stelle


message 36: by Cic (new)

Cic il ciclista stanco (ilcicpedalator) | 1595 comments Benvenuta Profumo (Daniela), aspettiamo la tua lista. Puoi pubblicarla sulla discussione apposita?

Ecco il link http://www.goodreads.com/topic/show/1...


message 37: by Cic (new)

Cic il ciclista stanco (ilcicpedalator) | 1595 comments Ho aperto la discussione di luglio. La trovate al link:
https://www.goodreads.com/topic/show/...

Qui, ora, si chiude. Ciao : )


back to top
This topic has been frozen by the moderator. No new comments can be posted.