Colosseum. Sfide all'ultima pagina discussion

note: This topic has been closed to new comments.
45 views
La Sfida dei Classici > La Sfida dei Classici - Maggio 2018

Comments Showing 1-35 of 35 (35 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by LauraT (last edited May 10, 2018 11:59PM) (new)

LauraT (laurata) | 2212 comments Autore:  Grace Metalious
Titolo:   Peyton Place
N° pagine:   512
Libro consigliato?:    no
Tipo di testo:  Romanzo
Continente:  America
Anno:   1956
Inizio lettura:   03/05/2018
Fine lettura:    09/05/2018
Punti libro: 15


message 2: by Arwen56 (new)

Arwen56 | 25 comments Non so se ce la farò, comunque ci provo. :-)

Autore: Roger Martin du Gard
Titolo: I Thibault
N° pagine: 1988
Libro consigliato?: No
Tipo di testo: Romanzo
Continente: Europa
Anno: 1929
Inizio lettura: 01/05/2018
Fine lettura:
Punti libro:


message 3: by Emanuela (last edited May 03, 2018 09:04AM) (new)

Emanuela (emanuelalt) | 3478 comments Autore: Vladimir Nabokov
Titolo: Lolita
N° pagine: 395
Libro consigliato?: Si (Franz B.)
Tipo di testo: Romanzo
Continente: Europa o Asia???? (ma la Russia come la consideriamo?)
Anno: 1955
Inizio lettura:
Fine lettura:
Punti libro


message 4: by Gaglioz (new)

Gaglioz | 1609 comments Autore: Leo Perutz
Titolo: Di notte sotto il ponte di pietra
N° pagine: 229
Libro consigliato?: no
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1953
Inizio lettura:
Fine lettura:
Punti libro:


message 5: by Patty_pat (new)

Patty_pat | 4057 comments Per maggio,devo alleggerire il mio classico (dopo Francesco Jovine necessito...); opto per un giallo classico di Austin Freeman con protagonista il Dr. Thorndyke, il maggior esperto di crimini dopo Sherlock Holmes... Chissà se è vero?

Autore: Richard Austin Freeman
Titolo: L'impronta scarlatta
N° pagine: 127
Libro consigliato?: NO
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1907
Inizio lettura: 03/05/2018
Fine lettura:
Punti libro:


message 6: by Dagio_maya (new)

Dagio_maya  | 6920 comments Il mio classico di maggio:


Autore: Robert Louis Stevenson
Titolo: Il master di Ballantrae
N° pagine: 262
Libro consigliato?: SI (@Amapola)
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1889
Inizio lettura: 03/05/2018
Fine lettura:
Punti libro:


message 7: by Monica.A (new)

Monica.A | 929 comments Spero di farcela, il mio classico di maggio è:

Autore: Robert John SteinbeckLouis Stevenson
Titolo:La valle dell'Eden
N° pagine: 680
Libro consigliato?: no
Tipo di testo: romanzo
Continente: America
Anno: 1952
Inizio lettura: 01/05/2018
Fine lettura:
Punti libro:


message 8: by Anto_s1977 (new)

Anto_s1977 | 6524 comments Autore: Jane Austen
Titolo: Ragione e sentimento
N° pagine: 340
Libro consigliato?: no
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1811
Inizio lettura: 1/05
Fine lettura:
Punti libro:


message 9: by Annalisa (last edited May 05, 2018 02:19AM) (new)

Annalisa | 423 comments Ecco il mio classico del mese:

Autore: Agatha Christie
Titolo: Assassinio sul Nilo
N° pagine: 214
Libro consigliato?: no
Tipo di testo: romanzo
Continente: Africa
Anno: 1937
Inizio lettura: 04/05/2018
Fine lettura:
Punti libro:


message 10: by amapola (new)

 amapola | 1669 comments Il mio classico di maggio sarà:

Autore: Federico De Roberto
Titolo: I Vicerè
N° pagine: 702
Libro consigliato?: sì (da Arwen56)
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1894
Inizio lettura: 5 maggio 2018
Fine lettura:
Punti libro:


message 11: by Annalisa (last edited May 05, 2018 02:24AM) (new)

Annalisa | 423 comments Finito!

Autore: Agatha Christie
Titolo: Assassinio sul Nilo
N° pagine: 214
Libro consigliato?: no
Tipo di testo: romanzo
Continente: Africa
Anno: 1937
Inizio lettura: 04/05/2018
Fine lettura: 05/05/2018
Punti libro: 12 (10 mese + 2 pagina)

5 stelline
Anche questo libro mi è piaciuto moltissimo! Uno dei miei preferiti finora ^-^
Tantissimi personaggi interessanti e trame mai banali. La Christie sta diventando una delle mie scrittrici preferite.
E sono riuscita ad indovinare movente e assassino del primo omicidio, mi posso ritenere soddisfatta.
Però che finale tragico e melodrammatico...


message 12: by Patty_pat (new)

Patty_pat | 4057 comments Finito il mio classico

Autore: Richard Austin Freeman
Titolo: L'impronta scarlatta
N° pagine: 127
Libro consigliato?: NO
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1907
Inizio lettura: 03/05/2018
Fine lettura: 05/05/2018
Punti libro: 10+1 = 11

Totale punti: 60

L'impronta scarlatta di Richard Austin Freeman

Ritorno alla mia vecchia passione per i gialli classici. E' il primo romanzo di Freeman che ho letto e non sarà l'ultimo. In questo caso una impronta scarlatta, perché bagnata di sangue si trova all'interno di una cassaforte dalla quale sono stati sottratti dei diamanti. Il proprietario di questa impronta si dichiara innocente e il Dr. Thorndyke viene chiamato all'opera da un familiare in qualità di esperto forense. In pratica, il dottore diventa l'antesignano dei nostri CSI, RIS e quant'altro. Con ben 100 anni di anticipo Freeman individua nella scienza e nella esatta interpretazione dei fatti provati, la soluzione dei fatti di cronaca nera. Stile asciutto, dritto alla scena principale con pochissime deviazioni e scivoli su avvenimenti personali. Un autore che mi piace, decisamente!


message 13: by Ale (new)

Ale | 2874 comments Ho letto L'Avaro di Molière, un grande classico del teatro ma anche una lettura divertentissima, ve lo consiglio caldamente.

Autore: Molière
Titolo: L'avaro
N° pagine: 125
Libro consigliato?: No
Tipo di testo: Teatro
Continente: Europa
Anno: 1668
Inizio lettura: 6 maggio
Fine lettura: 10 maggio
Punti libro: 10 + 1 (pagine) + 2 (teatro) + 2 (data pubblicazione)= 15 punti


message 14: by Dagio_maya (new)

Dagio_maya  | 6920 comments Terminato il mio classico di Maggio

Il mio classico di maggio:


Autore: Robert Louis Stevenson
Titolo: Il master di Ballantrae
N° pagine: 262
Libro consigliato?: SI (@Amapola)
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1889
Inizio lettura: 03/05/2018
Fine lettura: 10/05/2018
Punti libro: 17 (10 entro il mese + 2 punti pagina+ 5 consiglio)

Qui il mio commento
https://www.goodreads.com/review/show...


message 15: by Gaglioz (new)

Gaglioz | 1609 comments Terminato un libro davvero bello!

Autore: Leo Perutz
Titolo: Di notte sotto il ponte di pietra
N° pagine: 234
Libro consigliato?: no
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1953
Inizio lettura: 4/5/2018
Fine lettura: 11/5/2018
Punti libro: 10 (ENTRO MESE) + 2 (PAGINE) = 12


message 16: by Anto_s1977 (new)

Anto_s1977 | 6524 comments Autore: Jane Austen
Titolo: Ragione e sentimento
N° pagine: 340
Libro consigliato?: no
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1811
Inizio lettura: 1/05
Fine lettura: 12/05
Punti libro: 13 penso

Questo romanzo della Austen ci narra le vicende dei Dashwood, dalla morte del capofamiglia, che per questioni ereditarie lascia in condizioni disagiate le tre giovani figlie, all'happy end.
Elinor e Marianne, le due protagoniste, sono costrette, insieme alla madre, a lasciare la casa in cui hanno vissuto per anni e che è stata ereditata dal primogenito John, per trasferirsi in un villino di piccole dimensioni in un'altra zona dell'Inghilterra.
John è sposato con la superba Fanny Ferrars, la quale considera le cognate e la suocera, persone di livello inferiore e, pertanto, da non frequentare nemmeno per salvare le apparenze sociali. John è semplicemente un avido burattino nelle mani della moglie che, senza troppi sensi di colpa, si sottrae all'ultima promessa fatta al padre morente.
Con il trasferimento nella nuova dimora, le signorine Dashwood fanno nuove conoscenze e cominciano a partecipare alla vita sociale del posto. Ed anche noi lettori possiamo, in tal modo, essere catapultati in un piccolo mondo dove il pettegolezzo regna sovrano e, dove impicciarsi dei fatti altrui è il passatempo preferito di tutti, donne e uomini.
Nonostante ciò, i rapporti di amicizia che si creano diventano sinceri e duraturi.
Purtroppo la vita sentimentale di Marianne ed Elinor diventa particolarmente complessa e le coppie iniziali si sfaldano per ricompattarsi in modo diverso, creando così nuovi pettegolezzi e non pochi colpi di scena!
Decisamente il più divertente tra i romanzi di Jane Austen!
Con ironia l'autrice ci trasmette un ritratto dell'ipocrita società dell'epoca in cui le cose importanti sono i rapporti sociali, le apparenze, gli intrattenimenti, i giudizi, le rendite e i troppo rigidi valori morali.


message 17: by Acrasia (new)

Acrasia | 4341 comments Autore: Alexandre Dumas
Titolo: I tre moschettieri
N° pagine: 714
Libro consigliato? no
Tipo di testo: Romanzo
Continente: Europa
Anno: 1844
Inizio lettura: 02/05/2018
Fine lettura: 11/05/2018
Punti libro: 17

L'ho divorato! E' stata una lettura intensa e appassionante!
Certo conoscevo la storia, anche se nelle varie trasposizioni televisive è stata un po' distorta... quindi leggere il libro è stata una bella scoperta, anche perché la scrittura di Dumas è scorrevole e vivace tra intrighi, vendette, complotti e cospirazioni, duelli e segreti.


message 18: by Franz B.  (new)

Franz B.  (franzb) | 840 comments Autore: Betty Smith
Titolo: Un albero cresce a Brooklyn
N° pagine: 576
Libro consigliato?: No
Tipo di testo: romanzo
Continente: USA
Anno: 1943
Inizio lettura: 07.05.2018
Fine lettura: 11.05.2018
Punti libro: 10 letto+6 pagina= 16

Mi è piaciuto molto. Molto interessante sia come trama che come contenuti.
Racconta molto dell'America, quella vera. La vediamo da più occhi, quelli di una bambina, poi ragazzina, quelli di una donna, quelli di un uomo..
L'ho letto forse nel momento giusto, un periodo in cui stiamo venendo investiti da un modello americano che accogliamo a braccia aperte come "il migliore". E di certo il migliore non è. Non di certo per l'Italia ricca di storia e tradizioni che l'America non ha, ricca di usi e costumi propri e non di importazione, costumi che cominciamo a snobbare a favore di un miraggio distorto.
America è anche, soprattutto, quello che sta tra queste pagine. Ambientato anni fa eppure attuale, reale. Non tutto quello che è America luccica!


message 19: by Lilirose (new)

Lilirose | 1033 comments Autore: Arthur Conan Doyle
Titolo: Il segno dei quattro
N° pagine: 103
Libro consigliato?: No
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1890
Inizio lettura: 14/05/2018
Fine lettura: 15/05/2018
Punti libro: 11 (10 mese + 1 pagina)

Commento:
Seconda avventura di Sherlock Holmes, in cui è ancora più protagonista. Se il primo romanzo per forza di cose è interlocutorio, qui troviamo il detective in grande spolvero. Non solo per i travestimenti e le doti investigative (che pure continuano ad essere fondamentali), ma anche per quelle piccole manie e debolezze che lo rendono qualcosa di più di una macchina pensante. Lo Sherlock di questo libro è più umano e perfino divertente, suo malgrado.
Per il resto la struttura è rimasta la stessa: stile curato ma essenziale, premesse intriganti ed enfasi non tanto sul mistero quanto sul procedimento per arrivare alla soluzione. Qui ancor più che nel predecessore, infatti anche l'excursus sulle vicende che hanno portato al delitto è più breve e meno coinvolgente.
Non mi stancherò mai di consigliare i romanzi di Sherlock Holmes: sono piccoli gioielli in cui tutto funziona a meraviglia e impreziositi da un protagonista memorabile.


message 20: by amapola (new)

 amapola | 1669 comments Ho terminato il mio classico di maggio:

"I Vicerè" è un gran bel libro che sono felice di avere finalmente letto grazie a questa sfida, però non è il capolavoro che mi aspettavo: troppo lungo (per la prima metà del libro ho faticato, l'ho trovato un po' lento e prolisso, poi ho ingranato la quarta e sono arrivata piacevolmente fino in fondo), troppo lungo e con troppi personaggi da tenere a mente: un albero genealogico sarebbe stato utile. Un'ottima lettura, ma il vero capolavoro - a mio parere - è "Il Gattopardo".

Autore: Federico De Roberto
Titolo: I Vicerè
N° pagine: 702
Libro consigliato?: sì (da Arwen56)
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1894
Inizio lettura: 5 maggio 2018
Fine lettura: 16 maggio 2018
Punti libro: 22 (10 mese, 7 pagina, 5 consiglio)


message 21: by Sara (new)

Sara (sarapavan) | 164 comments Autore:
Titolo: Pinocchio
N° pagine: 281
Libro consigliato?: no
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1883
Inizio lettura: 10 maggio 2018
Fine lettura: 17 maggio 2018
Punti libro: 12 (10 mese + 2 pagina)


message 22: by aithusa (new)

aithusa | 517 comments Autore: John William Polidori
Titolo: Il Vampiro
N° pagine: 73
Libro consigliato?: no
Tipo di testo: racconto
Continente: Europa
Anno: 1819
Inizio lettura: 03/5/2018
Fine lettura: 03/5/2018
Punti libro: 11

Nel 1816 durante una riunione organizzata da Lord Byron a Villa Diodati venne proposta una gara: scrivere un racconto di paura. E' durante questa riunione che prendono vita il "Frankenstein" di Mary Shelley e "Il vampiro" di John Polidori, pubblicato poi nel 1819, questo racconto rappresenta l'archetipo della figura del vampiro come un aristocratico, un uomo perfettamente inserito nell'alta società e dal fascino tenebroso e pericoloso.
Da leggere non solo perchè precursore di tutti i romanzi ispirati dalla figura di questa creatura sovrannaturale e sempre misteriosa, ma anche per la prosa, scarsa di dialoghi ma dalle intense descrizioni e dalle espressioni quasi poetiche, con questa atmosfera con un sottofondo cupo che si percepisce durante tutta la lettura e dal finale inaspettato.


message 23: by LaCitty, web jumper (new)

LaCitty | 11601 comments Mod
Autore: Herman Melville
Titolo: L'uomo di fiducia
N° pagine: 352
Libro consigliato?: NO
Tipo di testo: romanzo
Continente: America
Anno: 1857
Inizio lettura: 14/5/18
Fine lettura: 18/5/18
Punti libro: 14

Romanzo strano, non sempre scorrevolissimo, privo di un vero protagonista, nel senso che c'è una sorta di "staffetta" di personaggi principali che sul battello sul Missisipi tengono la scena per un po' di capitoli per poi cederla ad altri.
La difficoltà, ma in alcuni casi anche il pregio, di quest'opera è che alla narrazione sono interpolati racconti autonomi, riflessioni filosofiche sul concetto di fiducia/sfiducia (questo forse il vero protagonista), descrizioni quasi sociologiche come quella dell'odiatore di indiani. A livello strutturale ricorda, quindi, Moby Dick, ma la narrazione è quanto di più lontano si possa immaginare dalla storia della balena bianca.


message 24: by Monica.A (new)

Monica.A | 929 comments Finito!
Autore: Robert John SteinbeckLouis Stevenson
Titolo:La valle dell'Eden
N° pagine: 680
Libro consigliato?: no
Tipo di testo: romanzo
Continente: America
Anno: 1952
Inizio lettura: 01/05/2018
Fine lettura:21/05/2018
Punti libro:6pp+ 10= 16

La Valle dell'Eden, per quanto mi riguarda, è la piccola e brutta fattoria degli Hamilton. Quella terra brulla e inospitale ha accolto una famiglia felice che non si è lasciata avvelenare dalle avversità e dai pochi doni materiali elargiti dal tempo ma ha generato una famiglia rumorosa, felice e ricca di fermento, di idee e di passione.
Adam e Charles prima, Caleb e Aron dopo, nel loro benessere economico vivono un perpetuo purgatorio dell'anima.
Caino e Abele, ricordati durante la scelta dei nomi dei gemelli, tornano a disputarsi l'amore paterno come in un circolo vizioso dantesco.
La povertà degli Hamilton non genera rancore, avrebbero tirato fuori l'impossibile da quelle pietre ma la maggior ricchezza che possano vantare i fratelli Hamilton sono due genitori solidi alle spalle, tutto ciò che un bambino possa desiderare.
La terra fertile dei Trusk invece non genera nulla e rimane ingiustamente inutilizzata, così come per lungo tempo l'amore all'interno della casa sembra essere congelato in attesa di poter germogliare in tempi migliori e più fecondi.
La valle dell'Eden è un libro complicato, dalle numerose citazioni bibliche, la storia stessa è chiaramente basata sulle vicende di Caino e Abele, eppure si legge tutto d'un fiato, per quanto quasi settecento pagine possano permetterlo, è bellissimo e immenso come solo un romanzo americano può essere.


message 25: by Amaranta (new)

Amaranta | 4293 comments Autore: Euripide
Titolo: Le Baccanti
N° pagine: 265
Libro consigliato?: si, DustAngel
Tipo di testo: Opera teatrale
Continente: Europa
Anno: 405 a.C.
Inizio lettura: 23/05/2018
Fine lettura: 23/05/2018
Punti libro: 27

Quando penso a questa tragedia penso solo a Dioniso. E’ lui “ Le Baccanti”. Sullo sfondo in cui si muovono le sue donne, le menadi, rese folli da lui, è Dioniso che tira le fila del dramma. E’ lui che rifiutato dagli uomini come essere divino scaglia la sua furia cieca contro di loro, contro la sua stessa famiglia, fino a permettere che la madre uccida il figlio Penteo.
E’ la tragedia che segue il suo corso al ritmo di tamburelli e flauti, mentre il grido del dio “ Euoè” riecheggia per tutta la montagna fra i balli dei satiri e delle baccanti volteggianti in preda al delirio.
E’ la hybris greca che acceca Penteo e lo castiga, lui che ha negato la natura divina di Dioniso. Non ci sono eroi positivi qui. Dioniso e Penteo si scagliano l’uno contro l’altro accecati dalla vendetta. Forse solo Tiresia riconosce ciò che è giusto fare: coltivare saggezza e venerare gli dei e per questo si piega ad onorare un dio in cui poco crede. Un dramma che avvicina l’uomo al sacrificio da rendere al dio, una divinità che qui è orgoglio e violenza espresse al suo massimo grado. Qui Dioniso non è il dio della vite che rimedia alle fatiche dell’uomo, lo sollazza e lo solleva dalle sue pene, qui è cattiveria e vendetta.


message 26: by Teresa (new)

Teresa | 461 comments Autore: Edmond Rostand
Titolo: Cirano di Bergerac
N° pagine: 222
Libro consigliato?: sì, Lanalang
Tipo di testo: Opera teatrale
Continente: Europa
Anno: 1897
Inizio lettura: 24/05/2018
Fine lettura: 27/05/2018
Punti libro: 10 letto entro il mese + 2 punti pagina + 5 consigliato + 2 opera teatrale = 19 punti

I dialoghi in rima senz’altro rendono meglio a teatro e non sulla carta, separati dalle istruzioni di scena.
Nonostante questo la lettura mi è piaciuta molto. Mi è piaciuta la crescita di Rossana, che impara a riconoscere la bellezza nel cuore e naturalmente ho amato Cirano. Eroico e fragile, divertente e commovente.

Questi sono i cadetti di Guascogna
di Carbonello, di Castel Geloso,
gradassi e mentitor senza vergogna!
Questi sono i Cadetti…



message 27: by Emanuela (last edited May 27, 2018 08:05AM) (new)

Emanuela (emanuelalt) | 3478 comments Autore: Vladimir Nabokov
Titolo: Lolita
N° pagine: 395
Libro consigliato?: Si (Franz B.)
Tipo di testo: Romanzo
Continente: Asia
Anno: 1955
Inizio lettura: 21/05/18
Fine lettura: 26/05/18
Punti libro: 21

Il romanzo ha fatto molto scandalo, ma contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, non riporta un solo termine osceno o volgare. Le parole forbite, la scrittura elegante, fanno quasi passare in secondo piano la riprovevole ossessione del protagonista per le ninfette, sembra quasi un romanzo d’amore...un amore malato però. Humbert è una persona feroce, ripugnante, abietto ma che in fondo rivela una personalità insicura, infelice e comunque disturbata, lui stesso alla fine lo riconosce. E che dire della piccola Dolores-Dolly-Lolita-Lo, quando tutto è iniziato aveva dodici anni, ma tanto ingenua non lo era proprio, sembra sia proprio lei ad aver preso l’iniziativa, almeno secondo il racconto di Humbert. Noi conosciamo infatti soltanto il suo punto di vista, sarà vero che lo provocava? Sarà vero che è stata lei ad iniziare? H.H. ci lascia dei punti su cui riflettere, alla fine del racconto si pente per non aver mai chiesto a Lolita cosa ne pensasse della loro storia, quali fossero i suoi sentimenti, era sempre indifferente, spesso infieriva contro di lui, lo accusava dell’assassinio della madre, chiedeva soldi per i suoi “doveri”, lui che la sentiva piangere a letto...
Per quanto riguarda la lettura devo ammettere che la prima parte del libro mi è piaciuta molto, è stata coinvolgente e malinconica nello stesso momento, ad un certo punto però non riuscivo più ad andare avanti, era tutto diventato noioso, soprattutto le descrizioni degli spostamenti in auto; si è riscattato nelle ultime pagine, un finale triste ma in linea con la personalità del narratore. Ma perché non c’erano le traduzioni delle frasi in francese?
Sono senza parole, alla fine Nabokov con il suo stile è riuscito a farmi provare più pietà per Humbert e la sua malattia, che per Lolita, che ne è stata la vittima.
Se questo libro è stato il risultato dello studio della lingua inglese di Nabokov non si può certamente dire che non sia riuscito....tanto di cappello!


message 28: by Lalluz (last edited May 29, 2018 08:33AM) (new)

Lalluz | 300 comments Ecco il mio classico di maggio (due parole qua: https://www.goodreads.com/review/show...)

Autore: Arthur Conan Doyle
Titolo: uno studio in rosso
N° pagine: 168
Libro consigliato?: no
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1887
Inizio lettura: 20/5/2018
Fine lettura: 25/5/2018
Punti libro: 12 (10 letto entro il mese - 2 punti pagina)


message 29: by Big (last edited Jun 14, 2018 05:16AM) (new)

Big Dreamer | 977 comments Autore: E. Bronte
Titolo: Cime tempestose
N° pagine: 292
Libro consigliato?: Sì (Lalluz)
Tipo di testo: Romanzo
Continente: Europa
Anno: 1847
Inizio lettura: 24/5/2018
Fine lettura: 13/6/2018
Punti libro: 6 punti (terminato il mese successivo) + 3 punti pagina + 5 punti libro consigliato = 14 punti


message 30: by Alicebv (new)

Alicebv | 258 comments Speravo di riuscire ad incastrare una lettura che mi desse più punti entro fine mese, ma mi sa che mi terrò Il giorno della civetta. Qui il commento: https://www.goodreads.com/review/show...

Autore: Leonardo Sciascia
Titolo: Il giorno della civetta
N° pagine: 137
Libro consigliato?: no
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1960
Inizio lettura: 02/5/2018
Fine lettura: 04/5/2018
Punti libro: 11 (10 letto entro il mese - 1 punti pagina)


message 31: by InsolitaMente (new)

InsolitaMente | 1158 comments Autore: Sofocle
Titolo: Edipo Re
N° pagine: 168 (2pt)
Libro consigliato?: si (Lalluz) (5pt)
Tipo di testo: opera teatrale (2pt)
Continente: Europa
Anno: 430 a. C. (8pt)
Inizio lettura: 30/05/2018
Fine lettura: 30/05/2018 (10pt)
Punti libro: 27 pt


message 32: by Fabio (new)

Fabio (faponti) | 131 comments In ritardo, per maggio. Di un giorno, ma in ritardo :)

Autore: Erich Maria Remarque
Titolo: Niente di nuovo sul fronte occidentale
N° pagine: 226
Libro consigliato?: si (ღ๔ยรtคภɠєlღ)
Tipo di testo: romanzo
Continente: Europa
Anno: 1929
Inizio lettura: 30/05/2018
Fine lettura: 01/06/2018
Punti: 6 libro recuperato + 2 pagine + 5 consiglio = 13

Ora capisco perché è - giustamente - celebre e classico. Una serie di pugni alla bocca dello stomaco, con qualche breve istante di spaesante normalità, contro l'orrore e la duplice natura, da una lato puramente fisica ed esperibile, dall'altro astratta e incomprensibile, della guerra (WWI in questo caso, con l'aggravante dell'atrocità legata al progresso).

Da leggere senza dubbio alcuno - anche se giusto oggi ho letto una recensione di Borges, in cui ritiene molto superiore all'opera di Remarque Il fuoco di Barbusse: superiore perché "non nutrì il meditato proposito di condannare la guerra" e per "la maggiore abilità letteraria di Henri Barbusse". Da parte mia, posso dire di aver trovato assai antiquata la traduzione (penso sia riproposizione di quella del '31).


message 33: by Dagio_maya (new)

Dagio_maya  | 6920 comments [[scusate ma il post di giugno non è stato ancora aperto oppure sono io che non lo vedo? 😱]]


message 34: by Monica.A (new)

Monica.A | 929 comments @Daigo_maya
Anche io lo sto cercando... è che questo mese siamo state troppo veloci noi!


message 35: by Dagio_maya (new)

Dagio_maya  | 6920 comments Monica wrote: "@Daigo_maya
Anche io lo sto cercando... è che questo mese siamo state troppo veloci noi!"


😉


back to top
This topic has been frozen by the moderator. No new comments can be posted.