Edicola & Libreria: le nostre passioni... discussion

21 views
GDL 2018 > FRANKESTEIN di Mary W. Shelley

Comments Showing 1-45 of 45 (45 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Yukino (new)

Yukino | 18588 comments Mod
Classico del mese in lettura dal 9 aprile 2018.
Chi c'è? io non credo. L'ho letto 20 anni fa, ma ho voglia di crogiolarmi ancora nel dolce ricordo che ho. ^^ Ovviamente vi seguirò. Sono curiosa di leggere che cosa ne pensate.


message 2: by Cristina (new)

Cristina | 3137 comments Io penso di esserci
1) Cristina


message 3: by Fren (new)

Fren | 1253 comments Io ci sono!

1) Fren


message 4: by Yukino (new)

Yukino | 18588 comments Mod
1) Cristina
2) Fren


message 5: by ☠tsukino☠ (new)

☠tsukino☠ | 15281 comments presente
1) Cristina
2) Fren
3) tsukino


message 6: by Marianna (new)

Marianna | 375 comments Io seguirò i vostri commenti, ma non lo rileggerò, perché l'ho letto neanche due anni fa e lo ricordo ancora molto bene. Fra l'altro mi piacque un sacco! Spero che anche voi lo troverete di vostro gradimento, anche se è lontano dall'immaginario collettivo.
Buona lettura a tutte. :)


message 7: by Barbara (new)

Barbara | 607 comments 1) Cristina
2) Fren
3) tsukino
4) Barbara

Non posso perdermi l'ultima lettura.... poi approfittando dello sconto mondadori mi sono comprata anche tutta la saga Eroi dell'Olimpo :D


message 8: by Barbara (new)

Barbara | 607 comments Ehm.... e dire che il caffè l'ho preso. Ero convinta di essere nella discussione su Percy..... Cmq sono presente anche in questa lettura :D


message 9: by Savasandir (new)

Savasandir  | 3161 comments Pure io vi seguirò senza rileggere il libro, e sono molto curioso di conoscere le vostre impressioni.:-)


message 10: by Lizzie88 (new)

Lizzie88 | 98 comments Letto da pochissimo, ma seguirò con piacere le vostre impressioni..


message 11: by Yukino (new)

Yukino | 18588 comments Mod
Ciao a tutti. Domani inizia la lettura di gruppo. Chi c’è? Io seguirò i vostri commenti. 😀
Buona notte 🌙⭐️


message 12: by Fren (new)

Fren | 1253 comments Iniziato questa mattina! Sono proprio all'inizio perché ho letto prima il saggio introduttivo visto che si tratta del mio primo vero incontro con questa autrice e Frankestein ^^


message 13: by Yukino (new)

Yukino | 18588 comments Mod
Buona lettura! Sono proprio curiosa di saper che cosa ne pensate. 😉


message 14: by ☠tsukino☠ (new)

☠tsukino☠ | 15281 comments iniziato anch'io.
ho finito il cap. 4 - 20%
al momento solo un gran filosofeggiare.
Avevo una mezza idea di leggerlo in originale (e l'avevo anche iniziato), ma non avrei retto al filosofeggiamento e alla concentrazione per leggere in inglese.


message 15: by Cristina (new)

Cristina | 3137 comments Ci sono anch'io e sono circa alla metà. È un romanzo pieno di passioni ed emozioni finora, anche se le passioni estreme (disperazione, angoscia und so weiter) sono trasmesse molto meglio delle emozioni positive (affetto, amicizia, felicità, amore per la conoscenza)


message 16: by Cristina (new)

Cristina | 3137 comments Anche a voi ha dato l'impressione di un taccuino di viaggio in tante parti del libro?


message 17: by Fren (new)

Fren | 1253 comments Cristina wrote: "Anche a voi ha dato l'impressione di un taccuino di viaggio in tante parti del libro?"

Brava, la stessa sensazione che sto avendo io! Sono a metà del 5 capitolo, mi piace molto lo stile, ottima la capacità, come hai detto anche te, di trasmettere passioni estreme


message 18: by Cristina (new)

Cristina | 3137 comments Secondo me la parte più importante è il pezzettino di discorso alla fine sull'argomento "Il diverso" che però è un peccato non sia stato sviscerato un po' di più. A dire il vero mi ha dato fastidio il protagonista che viene presentato in tutta la storia come una persona iperintelligente ma si accorge delle ovvie conseguenze delle sue azioni sempre e solo all'ultimo momento (tra l'altro con una intelligenza emotiva pari a zero)


message 19: by Marianna (new)

Marianna | 375 comments Penso che far risultare il protagonista come personaggio estremamente antipatico sia voluto, per far poi vedere come il vero "mostro" in realtà sia proprio lui.
A me è parsa un'opera bellissima, soprattutto considerando che Mary Shelley la scrisse quando aveva solo 19 anni!


message 20: by Pinkerton (last edited Apr 10, 2018 03:47AM) (new)

Pinkerton | 2789 comments Cristina wrote: "Anche a voi ha dato l'impressione di un taccuino di viaggio in tante parti del libro?"

Sì, un viaggio sfigatissimo :P
Come in Dracula, solo che a fronteggiare il Conte abbiamo un gruppo di persone che si spalleggiano, dandosi pacche sul sedere e rimarcando ogni singolo paragrafo quanto siano eccezionali, mentre qui abbiamo un individuo solo invischiato in un gotico “chi rompe paga e i cocci sono suoi”.

P.S.
In Penny Dreadful la storia di Frankenstein a mio avviso è stasa ripresa, e poi ulteriormente sviluppata, benissimo :)


message 21: by Fren (new)

Fren | 1253 comments Concordo!! ^_^


message 22: by Cristina (new)

Cristina | 3137 comments @Marianna: è proprio l'impressione che ho avuto. Una scrittura brillante e giovanile.
@Pinkerton: sarà una delle mie prossime letture


message 23: by Barbara (new)

Barbara | 607 comments Io ho iniziato oggi perché ieri ho finito di lavorare e sono crollata sul divano 😂
Mi sta piacendo molto sia nello stile della scrittura che nel modo che ha di farti sentire i personaggi !
E si...in Penny la storia viene sviluppata in un modo stupendo 😊


message 24: by Yukino (new)

Yukino | 18588 comments Mod
Mi segno Penny Dreadful allora.
Sono contenta vi stia piacendo. Io l'ho adorato *_*


message 25: by ☠tsukino☠ (new)

☠tsukino☠ | 15281 comments sono la voce fuori dal coro, non mi sta facendo impazzire.
Troppo retorica.


message 26: by Yukino (new)

Yukino | 18588 comments Mod
No davvero Tsukino? Nuuuuu


message 27: by ☠tsukino☠ (new)

☠tsukino☠ | 15281 comments Parte seconda - cap. 5 - 50%

Cristina wrote: "Anche a voi ha dato l'impressione di un taccuino di viaggio in tante parti del libro?"

ora che sono arrivata alla gita in montagna, capisco quello che vuoi dire (e col senno di poi, effettivamente tante altre parti lo sono)


Yukino wrote: "No davvero Tsukino? Nuuuuu"

Purtroppo sì. anche se adesso che "parla" la creatura, lo trovo un po' più interessate.

Riassumendo lo posso dividere in tre parti, trovo sia per 1/3 filosofeggiante, per 1/3 retorica e per 1/3 (come dice Cristina) taccuino di viaggio, il tutto condito da una forte depressione (e ipocrisia) di Victor.

Ed vero che è una scrittura brillante, però il giovanile si sente tutto, secondo me.
è infarcito (e proprio tanto) della tipica illusione che anima i giovani, dove il bene superiore (o meglio le questioni superiori) sono l'unico interesse, dimenticandosi dei problemi delle cose terrene, contro cui si combatte quotidianamente (la cinica che è in me, è uscita del tutto, ma non posso farci niente, questi libri la tirano fuori :P).


message 28: by Yukino (new)

Yukino | 18588 comments Mod
Tsukino dopo aver letto il tuo post posso dire di essere contenta di non averlo riletto. A 15 me lo ero proprio gustato parola per parola. Non credo che sarebbe stato ancora così.


message 29: by ☠tsukino☠ (new)

☠tsukino☠ | 15281 comments Yukino wrote: "Tsukino dopo aver letto il tuo post posso dire di essere contenta di non averlo riletto. A 15 me lo ero proprio gustato parola per parola. Non credo che sarebbe stato ancora così."

Non saprei, però non è detto, mi sembra di essere l'unica che non lo sta apprezzando al 100% , per cui il "problema" potrebbe essere solo mio ^^

é anche vero che rileggendo Little Women, mi ha fatto l'effetto che dici tu ^^
da piccola li adoravo, leggendoli ora li sto a malapena tollerando.


message 30: by Fren (new)

Fren | 1253 comments Ho iniziato questa mattina il punto di vista del "mostro"; non mi sta dispiacendo come libro (ma non sono presissima), anche se in certi momenti vorrei prendere Victor a ceffoni.... ^_^


message 31: by Marianna (last edited Apr 11, 2018 02:00AM) (new)

Marianna | 375 comments ☠tsukino☠ wrote: "mi sembra di essere l'unica che non lo sta apprezzando al 100% , per cui il "problema" potrebbe essere solo mio ^^..."

No io in realtà capisco quello che vuoi dire, però è anche vero che va riportato all'epoca in cui è stato scritto il romanzo. Io ricordo di aver pensato che il "mostro" fosse un po' troppo filosofeggiante, ma bisogna anche ricordare che non esisteva ancora né la fantascienza né l'horror, quindi dal suo punto di vista è innovativo. Inoltre va inserito nel contesto del Romanticismo inglese, quindi ci sta che spesso partano per la tangente coi discorsi morali eccetera :P
Però ti capisco, a volte è un po' disturbante.
A me è piaciuto molto in ogni caso, ma penso sia anche perché adoro i sentimenti romantici (nel senso letterario della parola), di conseguenza anche lo stile e le atmosfere (quanto sono belle le descrizioni dei paesaggi?).


message 32: by ☠tsukino☠ (new)

☠tsukino☠ | 15281 comments Marianna wrote: "☠tsukino☠ wrote: "mi sembra di essere l'unica che non lo sta apprezzando al 100% , per cui il "problema" potrebbe essere solo mio ^^..."

No io in realtà capisco quello che vuoi dire, però è anche ..."


però vedi altri libri non mi hanno fatto lo stesso effetto, e penso a Dracula, Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde (anche se gli ho letti quando ero più giovane e una rilettura potrebbe farmi cambiare idea, ma non me li ricordo così infarciti di moralità), poi se parliamo di “morale” e Romanticismo penso a Charles Dickens sicuramente tra gli esponenti più famosi del movimento, però suoi libri li adoro.


message 33: by Cristina (new)

Cristina | 3137 comments Idem Tsukino, cosa c'è di più moraleggiante di Canto di Natale? eppure non da fastidio per niente, anzi! Qui Mary Shelley era sia giovanissima, che donna, che ribelle e questo credo abbia influito parecchio sul modo di porsi tra mille contraddizioni e credo che considerando questo si può senza dubbio apprezzare il suo sforzo.
Il fatto poi che il protagonista non consideri proprio le conseguenze delle sue azioni è tipicamente giovanile (parla una mamma di un trentenne che non ha ancora finito di crescere 😄🤣😄🤣).
Come vedi neanche io ne sono stata entusiasmata più di tanto, ma sono comunque contenta di aver letto questo classico che mi mancava (uno dei tantissimi ovviamente)


message 34: by Cristina (new)

Cristina | 3137 comments (Anche a me Piccole Donne aveva fatto la stessa impressione)


message 35: by Cristina (new)

Cristina | 3137 comments (Poi quando Victor dice che il suo dolore è molto più profondo di quello di Justine l'avrei proprio preso a schiaffi... che egocentrismo assurdo!)


message 36: by Marianna (last edited Apr 11, 2018 04:51AM) (new)

Marianna | 375 comments Cristina wrote: "Idem Tsukino, cosa c'è di più moraleggiante di Canto di Natale? eppure non da fastidio per niente, anzi! Qui Mary Shelley era sia giovanissima, che donna, che ribelle e questo credo abbia influito ..."

Beh, a me il Canto di Natale infatti non è piaciuto proprio per quello 😂 Però mi pare che Mary Shelley muova una critica neanche tanto velata al dottor Frankenstein, quindi secondo me non è proprio uguale il paragone.
Poi non definirei Dickens romantico*, moraleggiante sicuramente, ma la sua mi sembra una corrente più realista.
*è solo un'opinione personale, lo so che in realtà è considerato un esponente del Romanticismo


message 37: by Savasandir (new)

Savasandir  | 3161 comments Io credo che sia stata una scelta voluta, quella di rendere odioso il povero Victor, e secondo me uno dei pregi di Mary Shelley sta nell'essere riuscita a trasmettere questa sua avversione verso l'operato di Frankenstein, nonostante il romanzo sia per larga parte narrato in prima persona proprio da lui.

Io invece vi rivelo che ho amato di più la seconda lettura, anche perché la prima la feci in vacanza al mare, con tanto sole e tanto caldo e non riuscii a entrare molto nell'atmosfera del romanzo. L'anno scorso l'ho riletto durante una settimana di continui temporali ed lì ho avuto la rivelazione, simile a quella del mostro quando scopre il fuoco:
(view spoiler)

Anche perché, per la rubrica "Non tutti sanno che...", Frankenstein nacque per una sfida di scrittura, ideata da Lord Byron per i suoi amici, in Svizzera, durante "l'anno senza estate", perché diluviava di continuo e non si poteva uscire di casa! ;-p (ma immagino che questo lo sapeste già!)


message 38: by Marianna (new)

Marianna | 375 comments Savasandir wrote: "Frankenstein nacque per una sfida di scrittura, ideata da Lord Byron per i suoi amici, in Svizzera, durante "l'anno senza estate", perché diluviava di continuo e non si poteva uscire di casa! ;-p "

Stessa sera in cui nacque Il Vampiro di Polidori, a cui tantissimi danno 1/2* scordandosi che è il primo vampiro della storia della letteratura, non certo un'opera indimenticabile ma sicuramente fondatrice di un sottogenere. Grazie per avermelo ricordato :D (e scusate l'off-topic, ma quando saltano fuori queste chicche non riesco a non commentare)


message 39: by ☠tsukino☠ (last edited Apr 11, 2018 07:00AM) (new)

☠tsukino☠ | 15281 comments Marianna wrote: "Cristina wrote: "Idem Tsukino, cosa c'è di più moraleggiante di Canto di Natale? eppure non da fastidio per niente, anzi! Qui Mary Shelley era sia giovanissima, che donna, che ribelle e questo cred..."

sinceramente, più che una critica velata a Victor mi è sembrato un tentativo di esporre le proprie nozioni (tipico di tanti giovani scrittori) filosofiche all'interno di uno sproloquio moraleggiante per mezzo dei pensieri sia di Victor, sia della creatura.
In entrambi i casi, infatti, i protagonisti, nel momento in cui prendono coscienza del "male" che hanno fatto, espongono il loro malessere e nulla più.

Cristina wrote: "
Come vedi neanche io ne sono stata entusiasmata più di tanto, ma sono comunque contenta di aver letto questo classico che mi mancava (uno dei tantissimi ovviamente) ..."


concordo, sono anch'io contenta di poterlo leggere, anche perchè è innegabile che è stato fonte di ispirazione sia letteraria che cinematografica di tante opere.
A parte quelle più ovvie, leggendolo a me è venuto in mente, Edward Mani di Forbice, forse la più bella storia da cui è stata tratta.


message 40: by Marianna (new)

Marianna | 375 comments @tsukino: Se sei arrivata a quando la creatura inizia a parlare effettivamente è ancora presto per far emergere la posizione dell'autrice, ma sul finale secondo me si vede di più. Sono curiosa, attendo il tuo parere!


message 41: by Yukino (new)

Yukino | 18588 comments Mod
Mi intrufolo nella discussione per dire che sta piovendo un sacco in questi giorni. Direi clima ideale per leggerlo 😊
Cque siete davvero filosofiche, io avevo visto poco e nulla di quello che dite. Mi era piaciuto e stop. 😜 io ho gioito e sofferto con Frankenstein e questo mi è bastato. È anche vero che avevo 15 anni...


message 42: by Savasandir (new)

Savasandir  | 3161 comments Marianna wrote: "Stessa sera in cui nacque Il Vampiro di Polidori, a cui tantissimi danno 1/2* scordandosi che è il primo vampiro della storia della letteratura, non certo un'opera indimenticabile ma sicuramente fondatrice di un sottogenere."

Concordo, senza il bistrattato Lord Ruthven non ci sarebbe stato Dracula (e nemmeno i vampiri sbrilluccicosi di Twilight) 😜

Fine dell'OT.


message 43: by Pinkerton (new)

Pinkerton | 2789 comments
Haters gonna hate XD

Capisco che nelle letture si possano incontrare personaggi che stanno antipatici, succede pure a me, però non pensavo che il protagonista di questo libro si sarebbe inimicato così tante di voi.
A questo punto mi chiedo, se non ci fosse la netiquette ad arginarvi, cosa direste su Savasandir... che è nettamente più irritante del buon dottore v_v

@Savasandir: Tranquillo, io tvb lo stesso perché hai citato tramite immagine il grandissimo Frankenstein Junior :D

Vi lascio il mio commento in merito al libro. Occhio però che contiene qualche spoiler, quindi vi consiglio di portare a termine la lettura prima di andarlo a vedere :)


message 44: by Savasandir (new)

Savasandir  | 3161 comments Pinkerton wrote: "non ci fosse la netiquette ad arginarvi, cosa direste su Savasandir... che è nettamente più irritante del buon dottore v_v."

Eh sì, chissà cosa ne sarebbe di me, senza la netiquette! 😆

Savasandir: Tranquillo, io tvb lo stesso perché hai citato tramite immagine il grandissimo Frankenstein Junior :D

Meno male! Adesso che ho ricevuto il perdono reale da Pinkerton, posso dirmi felice; la sua naturale indole conciliante è ormai celebre, e negli anni gli è valsa l'epiteto di "Pinkerton il Magnanimo".
Eccolo qui, in un raro documento filmato, immortalato nell'atto di perdonare una ragazza di GR, rea di avere osato contraddire il "Magnanimo", esprimendo un giudizio negativo sul suo libro preferito:
(view spoiler)


message 45: by Pinkerton (last edited Apr 13, 2018 09:18PM) (new)

Pinkerton | 2789 comments Savasandir wrote: "Pinkerton wrote: "non ci fosse la netiquette ad arginarvi, cosa direste su Savasandir... che è nettamente più irritante del buon dottore v_v."

Eh sì, chissà cosa ne sarebbe di me, senza la netique..."


XD
Non sarei così convinto che reprimerle sia un bene. Voglio dire, i sentimenti di Polidori per Byron l'hanno portato a scrivere Il vampiro. Potendosi sfogare nei tuoi confronti, pensa i membri di questo gruppo a quali perle letterarie potrebbero dar vita :D


Da sinistra: Lord Byron, John William Polidori e Mary Shelley


back to top