Goodreads Italia discussion

La vita immortale di Henrietta Lacks
195 views
Gruppi di Lettura > GdL Saggistica Gennaio-Febbraio 2018 - La vita immortale di Henrietta Lacks

Comments Showing 1-28 of 28 (28 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

Pierre Menard | 2329 comments Benvenuti nel XXI gruppo di lettura saggistica, di durata bimestrale (gennaio-febbraio 2018), dedicato al tema della medicina.

Qui di seguito le informazioni sul tema:
https://www.goodreads.com/topic/show/...

Il libro scelto è invece La vita immortale di Henrietta Lacks, suggerito da Roberta e votato da 13 utenti.

Scritto dalla giornalista scientifica free lance Rebecca Skloot (1972) e pubblicato nel 2010 con il titolo originale The Immortal Life of Henrietta Lacks, narra la sorprendente vicenda delle cellule tumorali prelevate dalla donna afro-americana Henrietta Lacks (morta a soli 31 anni per un adenocarcinoma alla cervice uterina). La linea cellulare HeLa, a causa di una mutazione genetica, non può esaurirsi e, se alimentata, è sostanzialmente resa immortale dalla mutazione. Le cellule HeLa sono state studiate e analizzate dai laboratori di tutto il mondo e sono servite per compiere importanti passi nella ricerca biomedica: tanto per fare un esempio, il vaccino antipolio ideato da Jonas Salk fu testato proprio sulle cellule HeLa. Secondo alcuni esperti, sono circolate fino a oggi circa 20 tonnellate di cellule HeLa e sono stati scritti 60mila articoli scientifici che riguardano studi effettuati con le cellule HeLa.

Le cellule vennero prelevate dai medici senza il consenso della Lacks e dei familiari, che scoprirono la cosa molti anni dopo. Il racconto di Skloot riguarda anche la controversia legale che seguì alla scoperta.

Il saggio ha vinto il National Academies Communication Award nel 2011 e recentemente è stato trasformato in un film prodotto da Oprah Winfrey (che interpreta una delle figlie della Lacks) e uscito nel 2017 negli USA.

Vi ricordo infine le semplici "non-regole" dei nostri GdL:

Per partecipare ai Gruppi di Lettura non è necessario "iscriversi" da nessuna parte.
I nostri GdL sono un po' atipici: non ci sono scalette di lettura, né step da rispettare, semplicemente si legge insieme lo stesso libro durante l'arco di 2 mesi, ognuno con il proprio ritmo (e con il tempo che ha a disposizione). Chi vuole commenta in corso di lettura, altri preferiscono farlo a lettura terminata: il pericolo "spoiler" esiste più che altro per la narrativa, per i saggi gli spoiler non dovrebbero costituire un problema. Inoltre i topics rimangono "aperti", in modo che anche altri utenti (che magari si sono aggiunti al Gruppo in seguito) possano lasciare i loro commenti sulla lettura, anche a mesi di distanza dal termine del GdL.

Buona lettura!


Pierre Menard | 2329 comments Ho acquistato già da qualche tempo il libro, spero di poterlo cominciare presto!


Cristina | 201 comments Ce l'ho! Appena posso, lo comincio


message 4: by Lu (new) - rated it 4 stars

Lu (thecausticmisanthrope) | 1420 comments Iniziato stasera, giusto le primissime pagine.


comablack (dancerinthedark) | 547 comments Iniziato ieri, ho letto circa un terzo.
Seguo poco il gdl di saggistica ma sono contenta di esserci capitata per caso stavolta: argomento interessante, lettura illuminante. Pare assurdo che quasi nessuno sappia chi era Henrietta Lacks e quali progressi la medicina abbia fatto grazie alle sue cellule.
Finora la scrittura non è mai "caduta" nella specificità dell'argomento così da risultare molto scorrevole e per nulla pesante.


Roberta (driope) | 6027 comments Mod
Ok, l'ho finito. Ho diverse recensioni da scrivere, tra cui questa, ma anticipo che sono contentissima di aver letto questo libro. Concordo coi suoi famigliari, il mondo deve sapere che la salute di cui godiamo oggi è spesso merito di Herietta Lacks, una giovane donna la cui morte prematura ha permesso lo sviluppo della scienza medica.
Temevo di incontrare passaggi difficili sull'anatomia e l'uso delle cellule HeLa, ma ammiro la pazienza con cui Rebecca Skloot ha spiegato agli eredi di Henrietta, e a noi con loro. Davvero un'ottima lettura con cui iniziare l'anno.


message 7: by Lu (new) - rated it 4 stars

Lu (thecausticmisanthrope) | 1420 comments Sono attorno al 30% e per ora mi piace. Rebecca Skloot scrive in modo semplice, diretto e interessante. Tutte le informazioni, sua di carattere biografico riguardante la famiglia di Henrietta e sia la parte scientifica, scorrono veloci e senza intoppi. Ho avuto così tante informazioni che mi chiedo cos'altro possa svelarmi nella parte restante! Veramente un'ottima lettura!


Patty | 30 comments Appena cominciato: é stupendo!!!


message 9: by Lu (new) - rated it 4 stars

Lu (thecausticmisanthrope) | 1420 comments Terminato.
Una lettura davvero piacevole. Una storia che inizia con una fine, ma che ancora dice moltissimo. Le cellule HeLa sono state fondamentali per la ricerca medica e conoscere la loro storia è stata una affascinante scoperta!


Patty | 30 comments Anch’io, a malincuore, l’ho finito. Meraviglioso! É stato uno spunto per riflettere profondamente sul lato etico della scienza.


Roberta (driope) | 6027 comments Mod
Sono contenta che vi sia piaciuto!


alesssia | 265 comments Finito, saggio molto interessante che descrive la scienza in modo semplice ma tiene anche conto del fattore umano. Impressionanti i ringraziamenti alla fine, e il fact-checking condotto.


Nazzarena | 2900 comments Mod
Ok, sono dei vostri (a tempo perso... tanto c'è tutto febbraio)


Cristina | 201 comments Sono al 36% (cap.17 Illegale, immorale e riprovevole 1954-1966)
Non ci si pensa mai, ma quante barbarie sono state necessarie per progredire nella medicina! sono un po' sconvolta, leggerle così, messe in fila, una dietro l'altra è... sconvolgente


comablack (dancerinthedark) | 547 comments Finito. Bellissima lettura, interessante, coinvolgente, toccante.


Cristina | 201 comments Finito anche io, molto interessante


message 17: by Nim (new) - rated it 5 stars

Nim | 3 comments Il bello di questo saggio è soprattutto che tratta una storia che per la sua unicità potrebbe essere un romanzo inventato, e riesce a esporre con naturalezza anche le vicende "di contorno". Per esempio il fatto che le HeLa non fossero l'unica linea cellulare immortale "tirata fuori" da pazienti malati, ma che fosse l'unica (e direi anche una delle ultime) a essere usata a fini di lucro senza che il paziente o la sua famiglia potesse beneficiarne.
Il caso di Henrietta è stato uno spartiacque non solo in termini di ricerca scientifica, ma anche in termini di sviluppo dell'etica nei confronti del malato.
E ciò che adoro dell'opera della Skloot è che lei riesce a fare una "chiacchierata" di tutto ciò che avveniva intorno alla questione delle HeLa, e a fartela sentire leggera e naturale.


message 18: by Outis (last edited Jan 31, 2018 06:48AM) (new) - rated it 4 stars

Outis | 136 comments Anche io l'ho finito qualche giorno fa. Molto interessante. Rebecca Skloot riesce a rendere scorrevole e non troppo pesante tutta la parte scientifica. Ho adorato la parte in cui si parlava dei Lacks e del suo rapporto con loro.


message 19: by Mario (new)

Mario D'Amore (kidpixo) | 9 comments Letto qualche anno fa in lingua originale, davvero scorrevole e interessante, consigliato davvero.


message 20: by Je (new) - rated it 4 stars

Je | 428 comments Che bel viaggio è stato! Raramente mi è capitato di commuovermi con un saggio ma Rebecca Skloot è riuscita così bene a mettere in luce l'aspetto umano di questa vicenda che è stato impossibile non affezionarmi alla famiglia Lacks. Le considerazioni che la Skloot mette in luce a proposito della sperimentazione sui tessuti umani e sul consenso informato sono sempre molto pertinenti e mai scontate. Insomma lo consiglierei a tutti e in particolare a coloro che svolgono un mestiere sanitario.


Pierre Menard | 2329 comments Aperto il topic con le proposte per il bimestre marzo-aprile:

https://www.goodreads.com/topic/show/...


Nazzarena | 2900 comments Mod
Finito. Meraviglioso. Un po' saggio, un po' biografia, un po' memoir, istruttivo e perfino emozionante.
La postfazione finale è illuminante e le note semplicemente monumentali. Insomma, gran libro, davvero.


Pierre Menard | 2329 comments https://www.goodreads.com/topic/show/...

Se qualcuno vuol farsi avanti...


Pierre Menard | 2329 comments Il link per votare al sondaggio del prossimo bimestre:

https://www.goodreads.com/poll/show/1...


Pierre Menard | 2329 comments Aperto il sondaggio per il titolo di saggistica da leggere nel bimestre settembre-ottobre 2018:

https://www.goodreads.com/poll/show/1...


Daniela (danielag73) | 127 comments Con un po' di ritardo ho letto anche io il libro, mi è piaciuto moltissimo, ben scritto e alla portata di tutti.


Pierre Menard | 2329 comments Online il topic con le proposte per il prossimo bimestre:

https://www.goodreads.com/topic/show/...


Pierre Menard | 2329 comments Pronto il sondaggio per il prossimo (questo, in realtà) bimestre:

https://www.goodreads.com/poll/show/1...


back to top