pianobi: Lettere da Vecchi e Nuovi Continenti discussion

Carlo Emilio Gadda
This topic is about Carlo Emilio Gadda
55 views
Autori del Vecchio Continente > Carlo Emilio Gadda

Comments Showing 1-12 of 12 (12 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by ferrigno (new)

ferrigno | 1542 comments Mod
Leggo La cognizione del dolore. "Attiva endosmosi" è un'espressione attorno alla quale si coagulano tutte le mie perplessità inerenti la lingua di Gadda. Probabilmente, la stessa espressione è motivo di piacere per gli estimatori. A me sembra imprecisa e ridondante. Imprecisa perché l'osmosi è una diffusione passiva, ridondante perché non riesco a farmi una ragione dell'uso del prefisso -endo.
Chiedo ai lettori ed estimatori. Perché quell'espressione è lì? Questo stile, tra il pedante e il burocratese, è funzionale a qualcosa? Se esiste un confine oltre il quale la ricchezza della prosa si fa pesante e di dubbio gusto, Gadda lo supera? E se lo fa, in nome di cosa?


message 2: by Catoblepa (last edited Oct 07, 2017 01:41AM) (new)

Catoblepa (Protomoderno) | 3144 comments Mod
"Attiva endosmosi" potrebbe essere un ossimoro, ma non me ne intendo per nulla, quindi passo su questa domanda specifica.

Sul linguaggio in generale: pedante forse, burocratese proprio no, il burocratese è l'esatto contrario, appare in Gadda solo nel Pasticciaccio proprio quando vuole essere preso in giro.


message 3: by Catoblepa (new)

Catoblepa (Protomoderno) | 3144 comments Mod
Alla fine di Un gomitolo di concause: Lettere a Pietro Citati c'è un glossario che dà ragione di molte espressioni usate da Gadda.
Si rifà quasi esclusivamente al lessico, più qualche espressione idiomatica, ergo sintagmi e sintassi non vengono presi in considerazione (e mi pare di capire siano ciò che tu critichi), ma lo ritengo comunque un documento interessante.


message 4: by ferrigno (new)

ferrigno | 1542 comments Mod
"fianta verdastra e pillaccherosa spappata dalle vaccine"
"Bedda matri", ma che è, grammelot??


message 5: by Patryx (new)

Patryx | 178 comments "Bedda matri" è un'esclamazione tipicamente siciliana per esprimere un misto di sorpresa e timore.


message 6: by ferrigno (new)

ferrigno | 1542 comments Mod
Bedda matri non lo scrive gadda, lo dico io :-D
L'ho messo tra virgolette perché mi sto autocitando, si parlava di bedda matri in un altra discussione ;)


message 7: by Tittirossa (new)

Tittirossa | 1573 comments ferrigno wrote: "Bedda matri non lo scrive gadda, lo dico io :-D
L'ho messo tra virgolette perché mi sto autocitando, si parlava di bedda matri in un altra discussione ;)"


rotfl


message 8: by charta (last edited Oct 08, 2017 12:14PM) (new)

charta | 479 comments Qualche lume sul linguaggio gaddiano qui:
Carteggio 1934-1963: Con 62 lettere inedite

A parte che è un bellissimo carteggio tra un grandissimo scrittore e il più grande filologo italiano dell'epoca.


message 9: by Procyon (last edited Oct 09, 2017 03:31AM) (new)

Procyon Lotor (procyonlotoritaly) | 41 comments *non riesco a farmi una ragione dell'uso del prefisso -endo

Nel vocabolario ci sono entrambe endo ed eso, sull'attiva c'erano ai tempi di Gadda nuove tecniche per stimolare l'osmosi o potenziarla.

Non è che noi ovviamente si goda nel richiamare alla mente una definizione siffatta, che pure ho dovuto cercare; leggendo "attiva endosmosi" al volo richiama un qualcosa di inarrestabilmente perfusivo col quale però si collabora.

In ogni caso l'uso delle parole è più prossimo all'esatto che all'errato.


message 10: by ferrigno (new)

ferrigno | 1542 comments Mod
Procyon wrote: "attiva endosmosi" al volo richiama un qualcosa di inarrestabilmente perfusivo col quale però si collabora"

In effetti hai perfettamente ragione, questa, imprecisa o no, è un'espressione fulminante.


message 11: by ferrigno (new)

ferrigno | 1542 comments Mod
Comunque, fulminante o no, ho abbandonato La cognizione del dolore al 10%.
La mia idea resta quella di qualche hanno fa: prosa brutta, mi viene da dire disfunzionale.


message 12: by Daniela (new)

Daniela (danielajap) | 2 comments Gadda è stato uno dei miei più grandi fallimenti, non sono riuscita ad amare nemmeno una riga della sua prosa, ringrazio chi ha postato il link del carteggio, forse riuscirò a capire qualcosa in più.


back to top