Goodreads Italia discussion

97 views
Discussioni sui Libri > Leggere prima il libro o vedere prima il film?

Comments Showing 1-21 of 21 (21 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by mauchiz (new)

mauchiz | 146 comments Molte volte i film in uscita sono tratti da libri, io sono sempre preso dal dubbio: non ho letto il libro, che faccio? Leggo il libro e poi vado a vedere il film, oppure vado a vedere il film e poi decido se vale la pena leggersi il libro.
Io normalmente ho provato emozioni più forti leggendo il libro dopo aver visto il film, voi solitamente per quale alternativa optate?


message 2: by Ylyth (new)

Ylyth Maeve | 180 comments Io faccio il contrario: prima leggo e poi eventualmente guardo il film.
Se facessi il contrario nel leggere il libro la mia mente attaccherebbe in automatico la faccia di un attore al personaggio del libro, preferisco lasciarle la libertà di immaginarsi quel mondo per come lo descrive l'autore e poi guardare come lo hanno reso nel film :)
Anche perchè diciamocelo: non è raro che un film sia molto diverso dal materiale originale.


message 3: by Nazzarena (last edited Oct 25, 2016 12:47AM) (new)

Nazzarena | 2885 comments Mod
Se posso leggo prima il libro, ma solo se avevo già intenzione di farlo un giorno o l'altro (del tipo che ho evitato come la peste perfino il trailer di Suite francese). Se, invece, il libro non mi interessa granché e ho la possibilità di vedere il film non mi metto problemi (tipo, to', un Nicholas Sparks a caso). Il che è curioso, essendo io un'amante degli spoiler (me li cerco apposta, sia dei libri che dei film). Ma penso che a volte aver visto la trasposizione tolga un po' di gusto al libro. Prendi la mia amica che vuole leggere la serie sassone e ha avuto la brillante idea di guardare la prima stagione della serie TV: adesso sa già chi muore e chi campa... tanto vale.
E concordo con Ylyth sulla faccia degli attori, mi parte la memoria fotografica in automatico.


message 4: by Rowizyx (last edited Oct 25, 2016 12:55AM) (new)

Rowizyx | 2953 comments Mod
Io apprezzo più la suspence della sorpresa, anche dei libri spesso cerco la trama in dettaglio perché mi godo di più l'ansia in attesa del patatrac... Dipende dal genere, anche. Chocolat, per quanto apprezzi la scelta sul finale meno scontata del libro rispetto al film, letto dopo aver visto la pellicola (che sicuramente è più leggera, anche grazie allo sdoppiamento del prete "nero" in pretino giovanissimo e conte Molina), ormai sono talmente affezionata al film che mi ha deluso che il libro fosse diverso. Poi oddio, è colpa anche del momento più manzo di Johnny Depp di sempre, per mio gusto.

Dipende anche da quanto il film è fedele al libro, che non vuol dire per forza una trasposizione letterale (impossibile), ma la resa delle cose importanti. Per dire, io apprezzo il film del Signore degli anelli perché per quanto semplicistico rispetto al libro secondo me ne mantiene lo spirito. Faccio più fatica con certi capitoli di Harry Potter perché ho la sensazione che di molti elementi importanti nella trama dei singoli film (tipo i Malandrini e il loro passato con Piton) siano difficili se non impossibili da capire per chi non ha letto i libri, e se ti perdi i significati per strada secondo me è grave.

E se lo spirito cambia per pigrizia di sceneggiatura, o per scelte "facili", è imperdonabile


message 5: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 1586 comments Di solito se posso leggo prima il libro, ma a volte un film mi interessa così tanto che decido di vederlo prima di leggere il libro (per esempio mi è successo con Colazione da Tiffany, film molto bello, libro non ancora letto), oppure altre volte mi capita di guardare un film senza neppure sapere che è stato tratto da un libro (es. Il lato positivo, film molto bello ma molto diverso dal libro, che ho letto dopo e che pure mi è piaciuto molto).


message 6: by Nazzarena (new)

Nazzarena | 2885 comments Mod
Vogliamo parlare del finale del Velo dipinto?


message 7: by Gabriele (new)

Gabriele Valenza | 323 comments Per me esiste solo prima il libro e poi il film. Nell'altro senso mi fermo al film.


message 8: by Shardangood (new)

Shardangood | 2117 comments Non guardo il film fino a che non ho letto il libro dal quale è stato tratto. Se poi per caso guardo un film e vengo a sapere che è la trasposizione cinematografica di un libro allora, prima o poi potrei leggerlo. Quasi nella totalità dei casi apprezzo sempre più la lettura che la visione della storia. P.S. Non pensavo che a qualcuno potessero piacere gli spoiler, io li evito come la peste.


message 9: by mauchiz (new)

mauchiz | 146 comments Io il dubbio me lo sono posto vedendo il trailer di La ragazza del treno mentre non avevo ancora iniziato il libro. Ho iniziato velocemente a leggere il libro intenzionato ad andare a vedere il film conoscendo la storia.
Adesso ho la sensazione che se conosco il finale mi rovino la visione del film. Probabilmente leggerò le ultime 30-50 pagine dopo aver visto il film.


message 10: by Nazzarena (last edited Oct 25, 2016 02:08AM) (new)

Nazzarena | 2885 comments Mod
Shardangood wrote: non pensavo che a qualcuno potessero piacere gli spoiler

C'è gente strana in giro...


message 11: by Bruna (last edited Oct 25, 2016 05:14AM) (new)

Bruna (brunacd) | 3270 comments Dipende. Se è un giallo, non vedrei mai il film prima di aver letto il libro, ma c'è anche da dire che se avessi già letto il libro, difficilmente pagherei il biglietto del cinema per vedere un thriller o un mistery che già so come va a finire.
Se si tratta di altri generi, dove l'effetto sorpresa non è così importante, diventa abbastanza indifferente. Capita anche spesso, soprattutto quando non si è proprio di primo pelo come la sottoscritta, di vedere il film molti anni dopo aver letto il libro, o viceversa. E altrettanto spesso che il libro sia abbastanza diverso dal film che ne è stato tratto (esempio celebre e vintage: Fronte del porto), nel qual caso c'è uno stimolo in più, cioè capire perché abbiamo deciso di cambiare il finale nella trasposizione cinematografica, o se abbiano fatto bene a cambiarlo.


message 12: by Tintinnabula (new)

Tintinnabula | 1051 comments Ecco Nazzarena, parliamo de "Il velo dipinto". Ho visto il film per caso un pomeriggio di pioggia, sapevo che era tratto da un libro, e dopo un mesetto forse l'ho letto (mi pare me lo abbiano consigliato nel gruppo Reading Challenge).
Il libro ha un'atmosfera di disperazione raffinata che nel film non si trova, e il film inoltre fa credere delle cose che in realtà nel libro non esistono. Insomma, bello il film, ma racconta qualcos'altro.
In genere devo dire che non leggo nulla perché sta per uscire il film, se mai appunto mi capita di vedere anche solo degli stralci, e poi risalire ai libri, se ho la sensazione che la storia mi possa interessare.


message 13: by comablack (new)

comablack (dancerinthedark) | 536 comments A parte che ci trovo meno gusto a leggere qualcosa se so già come va a finire... ma tutte le volte che ho prima guardato il film poi il libro non mi è piaciuto granchè, nonostante magari lo meritasse. Mi vengono in mente ad esempio Trainspotting, Il miglio verde, Carrie, Pomodori verdi fritti. Beh tutti film bellissimi ma dal libro mi aspettavo di più (avessi fatto il contrario non credo la penserei così).
Ed è per questo che ho tutte le stagioni del Trono di spade in disparte, possono pure marcire lì perché finchè non inizierò i libri non ne guarderò nemmeno un minuto ^_^


message 14: by Francyy (new)

Francyy | 812 comments Non è facile generalizzare. Solitamente faccio pazze corse per leggere il libro prima del film, forse perché amo più la lettura della cinematografia. Diciamo che statisticamente poi il libro mi appare deludente. Poi ci sono le eccezioni, mi viene in mente La tempesta perfetta dove ho apprezzato entrambi in ugual misura o Danish Girl che ho apprezzato di più nella versione cinematografica.
Credo che solo i bravi registri, quelli sopra le righe (come Visconti) siano capaci a rendere con immagini reali quello che la mente del lettore crea nella sua fantasia


message 15: by mauchiz (new)

mauchiz | 146 comments Non si generalizzare, e ciascuno magari ha i propri tempi che esulano dall'uscita del film o dalla lettura del libro, e sicuramente le emozioni trasmesse sono sia conseguenti alla bravura dello scrittore o del regista. Solitamente per me la curiosità della lettura del libro mi è venuta quasi sempre dal film e non viceversa.
In molti casi però mi avrebbe fatto piacere vedere il film con la completezza delle informazioni patrimonio del libro.
Per fare un esempio cito Everest, film straordinario e Aria sottile altrettanto straordinario libro da cui è tratto il film, e spero di poter rivedere presto il film alla luce di tutte le informazioni aggiuntive apprese nel libro.
Mi sa che ha ragione Nazzarena C'è gente strana in giro... tra cui io !!!


message 16: by Marco (new)

Marco Freccero (marcofreccero) | 106 comments Molti anni fa, per puro caso trovai su Rai 3 un film. Era domenica, stavo per uscire e pensai: "Ma questo è Notturno indiano di Antonio Tabucchi". Ed era proprio lui.
Ma si discostava dal libro, e per questo mi piacque. Perché il regista, lo sceneggiatore, erano riusciti a restituire quella che, banalmente, definiamo l'atmosfera del libro. Per dire: nel film si parlava di un ebreo scampato al lager...


Read me two times | 606 comments In linea di massima leggo prima il libro...se capita di vedere prima il film, o è perché non sapevo fosse tratto da un libro (oggi capita di meno, ma quando ero adolescente non avevo accesso a molte informazioni), oppure perché non ho interesse a leggerlo (né a vederlo, ma in questo caso è più facile che in gruppo si decida a maggioranza su cosa vedere al cinema).
Però la forma scritta di solito mi dà molte più emozioni, mi gratifica di più :)


Read me two times | 606 comments PS: io sono tra quelle persone strane a cui gli spoiler non danno fastidio, anzi.


message 19: by Roberto (new)

Roberto Baptister | 163 comments Non mi sono mai posto il problema: li considero due prodotti troppo differenti tra loro... per me non è mai la storia, ma come la si racconta. A volte meglio il film altre meglio il libro.


message 20: by Serena Carlucci (new)

Serena Carlucci | 48 comments Solitamente io leggo il libro è poi ne guardò il film ( che solitamente non sono all'altezza), ma mi è capitato la cosa contraria quando scoprivo una storia di un film molto bello e non mi è mai pesato affatto leggerne poi il libro, anzi, pur conoscendo gli avvenimenti leggevo con molta fame.


message 21: by Moloch (last edited Oct 27, 2016 08:08AM) (new)

Moloch | 6411 comments Mod
Per me ultimamente è sempre più O il libro O il film. Ho notato che ho meno problemi ad andare a cercare il libro dopo se il film mi è piaciuto, ma se ho letto prima il libro ho molte più resistenze a vedere il film: in passato ho avuto un po' di delusioni (mi ricordo in particolare "Cose preziose" di S. King, che da ragazzina era uno dei miei libri preferiti: quando scoprii che ne avevano fatto il film, lo vidi con le aspettative alle stelle: non ricordo manco mezza scena, solo che era una schifezza, ci rimasi malissimo).

Inoltre, ho notato che quello che capita per primo (libro o film) in genere tende a piacermi di più. Ma c'è stato almeno un caso in cui entrambi mi sono piaciuti allo stesso livello, e cioè "Rosemary's Baby" (prima film, poi libro).


back to top