Goodreads Italia discussion

La Lama nera
This topic is about La Lama nera
83 views
Spazio Autori > [SOSPESA] 12 copie gratuite per recensioni (giveaway)

Comments Showing 1-18 of 18 (18 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Dario (last edited Oct 19, 2016 09:11AM) (new) - rated it 5 stars

Dario Judicibus (dejudicibus) | 93 comments ATTENZIONE: dato che per il momento non sono previste giveaway per copie elettroniche su Goodreads, la proposta è sospesa per rispetto delle regole di questa comunità. Ringrazio comunque chi ha risposto a questo post con considerazioni interessanti che terrò in debita considerazione.

Per un autore, le recensioni dei lettori sono forse la forma più importante di riscontro del proprio lavoro. Se da una parte sono utili per migliorare stile e trame, dall'altra, rappresentano un elemento di promozione affidabile e trasparente nei confronti degli altri lettori. Certo, sono un'arma a doppio taglio, nel senso che, se negative, possono affossare un romanzo, ma un autore deve sapersi mettere in gioco, altrimenti non potrà mai sperare di avere successo.

Per questo motivo, d'accordo con il mio editore, Delos Digital, ho deciso di mettere a disposizione sei copie gratuite di due dei miei romanzi, in formato epub o kindle, a seconda del tipo di lettore digitale posseduto. In tutto quindi dodici copie.

Anche se i romanzi sono gratuiti, richiederli in un certo senso non lo è, ovvero, in cambio, chi li prende, si impegna a recensirli. Non sto parlando di una recensione positiva del tipo "ma che bello questo romanzo". Sto parlando di una vera recensione, fatta da un lettore che abbia una buona conoscenza di fantasy non solo americano o britannico, ma anche di altri Paesi, ad esempio russo o italiano.

Ci sono quindi delle regole.

1. Il romanzo va letto, tutto, fino alla fine.
2. La recensione deve essere ben fatta, entrare in merito della trama, dello stile e dei personaggi, non deve essere la Divina Commedia ma nemmeno due righe striminzite: una cosa seria insomma. E il giudizio deve essere giustificato, ragionato.
3. Le copie ricevute sono personali e non vanno distribuite ad altri. So di non poter avere nessun controllo su questo; è una questione di fiducia e correttezza, ma se uno è un lettore e un recensore serio, mi aspetto rispetti questa regola.

Ovviamente, se dovessi avere molte richieste, dovrò fare una selezione. Quindi, chi mi fa una richiesta, dovrebbe mandarmi i riferimenti a sue recensioni, in modo da valutare la serietà del recensore. Essendo solo 12 le copie, non posso fare altrimenti. Chi sarà scartato, lo sarà non perché giudicato inadatto, ma perché ho ritenuto più brave altre persone. È un giudizio soggettivo, né più né meno come quello di un recensore, quindi spero nessuno si offenda.

Potete proporvi qui. Farò la scelta la prima settimana di novembre. Grazie.


message 2: by dely (new)

dely | 498 comments Forse sarebbe utile se mettessi i titoli dei libri che regali così chi è interessato può leggersi la trama.

No, non mi sto proponendo. Volevo solo darti quel consiglio. Non leggo Fantasy, non sono un recensore "professionale" e se il libro dovesse piacere non vedo perché non si può imprestarlo a un amico per farglielo leggere. Si fa anche con i libri cartacei e per uno scrittore non dovrebbe essere un bene se il proprio libro viene letto da più persone?

Un altro consiglio: fossi in te non mi concentrerei soltanto su chi scrive recensioni ben fatte, ma considera anche quanti amici ha il lettore e quali gruppi frequenta. Perché magari scriverà anche recensioni bellissime, ma se non ha amici o ha solo amici anglofoni o frequenta gruppi inglesi, non so quanto ti possa tornare utile. Insomma, secondo me dovresti valutare anche altro di un lettore, non soltanto la sua capacità di scrivere delle recensioni serie e ben fatte.

In bocca al lupo!


message 3: by Nazzarena (new)

Nazzarena | 2900 comments Mod
dely wrote: "non vedo perché non si può imprestarlo a un amico per farglielo leggere"

Perché viene considerata pirateria, probabilmente ;)
Il titolo del libro è in alto, nel titolo del post. Per il resto sono d'accordo con te, soprattutto sulla cerchia.


message 4: by dely (new)

dely | 498 comments Nazzarena wrote: "dely wrote: "non vedo perché non si può imprestarlo a un amico per farglielo leggere"

Perché viene considerata pirateria, probabilmente ;)
Il titolo del libro è in alto, nel titolo del post. Per i..."


Non l'avevo proprio visto il titolo del libro!

Ma qui non si tratta di scaricare illegalmente un ebook, ma di riceverne una copia gratuita. È comunque considerata pirateria passarlo a un amico o farglielo leggere sul proprio e-reader?


message 5: by Rowizyx (last edited Oct 19, 2016 01:18AM) (new)

Rowizyx | 2976 comments Mod
Sì perché tu in sostanza non ottieni il libro, ma parlando di digitale ottieni/compri la licenza per l'accesso alla risorsa libro.

Dipende se c'è un drm sopra o no: il drm verifica che la licenza di utilizzo/visualizzazione sia rispettata. In generale se tu compri su uno store puoi visualizzare il tuo ebook su un numero molto ristretto di dispositivi, di solito cinque al massimo, ipotizzando un "utilizzo famiglia", ma non li puoi prestare. Amazon USA permette una modalità "prestito", in cui puoi inviare ad amici il link del download e si genera un ebook valido per qualche settimana, passate le quali "decade" e non è più apribile, tuttavia sta ai singoli editori aderire a questa possibilità (e qui figurati, l'anno del mai...), ma anche lì puoi prestare un libro una volta sola. Mah.


message 6: by dely (new)

dely | 498 comments Rowizyx wrote: "Sì perché tu in sostanza non ottieni il libro, ma parlando di digitale ottieni/compri la licenza per l'accesso alla risorsa libro.

Dipende se c'è un drm sopra o no: il drm verifica che la licenza ..."


Grazie della spiegazione ;-)


message 7: by An (new)

An | 23 comments Dario, spiacente, ma per regolamento GR giveaway di elettronico non esiste... per il momento. Sta per arrivare però ,dicono.
In tal senso l'uso della parola è solamente a piacimento tuo.Tanto valeva allora unirti a noi su questo topic:

https://www.goodreads.com/topic/show/...

Quale topic però ha avuto 1 visita in 5-6 giorni.
Quasi credo che nel caso tuo sarebbe più di efetto se tu cerchi qui delle persone eventualmente interessate ma l'iniziativa di essere gestita da Delos e il download di essere efettuato dal loro sito presentato come acquisto a promozione zero.Se no è quasi come distribuire delle copie pirata .Cosa che io mi posso permettere in quanto editore di me stessa e in quanto intendo di porre delle modifiche di personalisazzione per ogni singolo caso... che adesso quasi si sa gia che nemmeno è da aspettarselo ha-ha
.............
Onestamente -- obbligo di leggere è una cosa che ferisce l'animo, la mente di un essere umano non solamente ha il diritto ma addirittura l'obbligo di autoconservazione e così basta una sola parola per farla rinunciare una lettura.


message 8: by Marina (new)

Marina (sonnenbarke) | 1595 comments An wrote: "Onestamente -- obbligo di leggere è una cosa che ferisce l'animo, la mente di un essere umano non solamente ha il diritto ma addirittura l'obbligo di autoconservazione e così basta una sola parola per farla rinunciare una lettura."

Infatti io non parteciperei neanche se mi piacesse il genere e avessi tempo. Se leggo i primi capitoli e il romanzo non mi piace, perché sono obbligata a leggerlo fino alla fine? Comunque, chiaramente, ognuno fa i giveaway come gli pare e piace, ma io questo non lo trovo per niente allettante.


message 9: by Rowizyx (new)

Rowizyx | 2976 comments Mod
A rischio e pericolo dell'autore per di più, se sono obbligata a finire un libro che non mi piace poi cercare di trattenere la critica negativa è difficile... anche se ho avuto il libro gratis.


message 10: by dely (new)

dely | 498 comments Marina wrote: "Infatti io non parteciperei neanche se mi piacesse il genere e avessi tempo. Se leggo i primi capitoli e il romanzo non mi piace, perché sono obbligata a leggerlo fino alla fine? Comunque, chiaramente, ognuno fa i giveaway come gli pare e piace, ma io questo non lo trovo per niente allettante. "

Ecco, sì, sono totalmente d'accordo anche se mi ero dimenticata di aggiungerlo nel mio primo messaggio. Non siamo masochisti, se un libro non si riesce proprio a leggere è nostro diritto poterlo abbandonare.


message 11: by An (last edited Oct 19, 2016 03:36AM) (new)

An | 23 comments dely wrote: "Marina wrote: "Infatti io non parteciperei neanche se mi piacesse il genere e avessi tempo. Se leggo i primi capitoli e il romanzo non mi piace, perché sono obbligata a leggerlo fino alla fine? Com..."
Infatti un rifiuto accompagnato di piccoli indizi motivatori potrebbe scatenare una catena di letture. Io personalmente miseramente ammetto di dare grande importanza alle copertine ma è anche perchè ho una memoria fotografica spaventosa e questo mi fa risparmiare dover ricordare i titoli ha-ha .Però leggo delle recensioni talvolta a fiato sospeso perchè veramente alcune negative mi fanno sentire l'urgente desiderio di mettere un sguardo di tipo "no ,non può essere ,voglio decidere di persona come è 'sta cosa".


message 12: by Pierre (new)

Pierre Menard | 2330 comments Dario wrote: "Ci sono quindi delle regole."

Caro Dario, se mi permetti, anche qui ci sono delle regole. La promozione dei propri libri deve essere fatta nell'apposita sezione "Spazio Autori" e non in questa sezione. Devo quindi spostare la discussione.

Per il regolamento:
https://www.goodreads.com/topic/show/...
Per il regolamento della sezione "Spazio Autori":
https://www.goodreads.com/topic/show/...


Dario Judicibus (dejudicibus) | 93 comments dely wrote: "Forse sarebbe utile se mettessi i titoli dei libri che regali così chi è interessato può leggersi la trama. No, non mi sto proponendo. Volevo solo darti quel consiglio. Non leggo Fantasy, non sono..."

Il libri sono quelli del ciclo della Lama Nera, come riportato in cima al post. Pubblicati da Delos Digital, ovvero

http://www.delosstore.it/ebook/autori...

dely wrote: "...se il libro dovesse piacere non vedo perché non si può imprestarlo a un amico per farglielo leggere..."

Se fosse un libro autopubblicato non avrei problemi, ma ho un contratto con l'editore ed è una questione di correttezza professionale. Se qualcuno prendesse quel libro e lo facesse girare, anche fra amici, se ne perderebbe il controllo, con la proliferazione di copie che danneggerebbero economicamente l'editore (e l'autore). Mi rendo conto che è un discorso difficile da fare ma un romanzo non è solo un'opera ma anche un prodotto. Per scrivere un romanzo come quelli ci vuole circa un anno di lavoro, centinaia e centinaia di ore, poi ci sono i costi di produzione e promozione. Senza un ritorno economico non ha molto senso. Scrivere è un mestiere, una professione, e quindi deve avere un ritorno dell'investimento. Spesso c'è l'idea che i creativi (scrittori, illustratori, grafici, fumettisti) possano lavorare gratis, ma sono lavori come altri, come un ingegnere, un idraulico, un operaio, e quindi è importante che si garantisca loro un ritorno economico. Altrimenti sono costretti a smettere per fare altri lavori, perché le bollette NON si pagano con la VISIBILITÀ, come crede qualcuno ;-)


Dario Judicibus (dejudicibus) | 93 comments Rowizyx wrote: "Dipende se c'è un drm sopra o no: il drm verifica che la licenza ..."

Con l'editore abbiamo fatto una scelta "sociale": abbiamo deciso di NON mettere un DRM e di fidarci del lettore, in modo che possa caricare liberamente il libro anche su più device. L'idea è quella di fare un buon prodotto, farlo pagare il giusto e dare libertà al lettore, nella speranza che questi rispetti la nostra scelta e sia altrettanto onesto. So che è rischioso, ma bisogna promuovere una cultura della legalità attraverso la fiducia e il rispetto reciproco e non con costrizioni che penalizzano il buon lettore.


Dario Judicibus (dejudicibus) | 93 comments An wrote: "Dario, spiacente, ma per regolamento GR giveaway di elettronico non esiste... per il momento. Sta per arrivare però ,dicono. In tal senso l'uso della parola è solamente a piacimento tuo.Tanto valev..."

Questa in effetti è una complicazione, anche se ne capisco la logica. Purtroppo non credo che la piattaforma di Delos permetta i codici promozionali, Chiederò all'editore. Al momento io ho un'autorizzazione scritta a scaricare una copia speciale per il giveaway e a darla a un numero limitato di persone. È la modalità che applico per i giornalisti. Se la questione su GR è però quella che dici tu, verificherò come fare con l'editore. Massimo rispetto per le regole della comunità.


message 16: by Dario (last edited Oct 19, 2016 08:34AM) (new) - rated it 5 stars

Dario Judicibus (dejudicibus) | 93 comments Marina wrote: "An wrote: "Onestamente -- obbligo di leggere è una cosa che ferisce l'animo, la mente di un essere umano non solamente ha il diritto ma addirittura l'obbligo di autoconservazione e così basta una s..."

Il motivo è semplice: NON è un giveaway promozionale, ovvero inteso a fare pubblicità al libro, ma legato alla produzione di una recensione. Se il libro non ti piace, io correrò il rischio che tu faccia una recensione negativa, come è giusto che sia, ma perché abbia senso devi leggerlo tutto per verificare che a non essere buono non sia solo l'inizio. È una sorta di contratto fra lettore e autore, molto diverso dal giveaway tradizione.

PS Poi resta la questione di come farlo, date le regole di GR. Sto investigando.


Dario Judicibus (dejudicibus) | 93 comments Rowizyx wrote: "A rischio e pericolo dell'autore per di più, se sono obbligata a finire un libro che non mi piace poi cercare di trattenere la critica negativa è difficile... anche se ho avuto il libro gratis."

Personalmente credo che un autore debba avere fiducia nelle proprie capacità e il coraggio di mettersi in gioco. Lo so che è un rischio, ma se senti di dover scrivere una critica negativa, allora non ha senso che ti trattenga. Col romanzo gratuito non intendo "comprare" il lettore. Sarebbe eticamente scorretto. Certo mi aspetto che una critica, positiva o negativa che sia, sia ragionata, spiegata. Inoltre non sarò forse un grande scrittore, ma credo di non scrivere poi così male, per cui penso sarebbe più verosimile una critica in parte positiva e in parte negativa, il che ci sta tutto. Molti grandi scrittori sono stati distrutti da critiche pesanti sui quotidiani nazionali in vari Paesi all'inizio della loro carriera, eppure non si sono persi d'animo e alla fine hanno avuto successo. Credo molto nel fatto che la misura del successo di un professionista si misuri dal numero dei suoi fallimenti e che la più grande virtù che possa avere sia la resilienza.


Dario Judicibus (dejudicibus) | 93 comments Pierre wrote: "Dario wrote: "Ci sono quindi delle regole."

Caro Dario, se mi permetti, anche qui ci sono delle regole. La promozione dei propri libri deve essere fatta nell'apposita sezione "Spazio Autori" e non..."


Nessun problema, solo che pensavo che lo Spazio Autori fosse per gli autori, ovvero un luogo dove gli autori discutono, e non per i lettori. Per questo l'ho messa sullo spazio dei lettori.


back to top