Lettori sui generis discussion

10 views
GdV - Gruppo di Visione > XXII gruppo di visione: Suffragette

Comments Showing 1-12 of 12 (12 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Francesca (last edited Jul 31, 2016 10:16PM) (new)

Francesca (oedipa_drake) | 2125 comments Mod
Questo mese non sapevo che film scegliere... Alla fine mi sono orientata per un film dello scorso anno, che a me è piaciuto molto.



Buona visione. ^^


message 2: by Tintaglia (new)

Tintaglia | 4676 comments Mod
Me l'ero perso. OO
Lo guardo più che volentieri. ^^


message 3: by Georgiana (new)

Georgiana 1792 | 2850 comments Se riesco a procurarmelo lo vedo molto volentieri!


message 4: by Elisabetta (new)

Elisabetta | 1703 comments ne ho visto metà a pausa pranzo... molto bello...
vedrò l'altra metà domani...
certo che è difficile non immaginare Helena Bonham Carter tirare fuori improvvisamente la bacchetta e gridare "Avada kedavra!!!" XD


message 5: by Tintaglia (new)

Tintaglia | 4676 comments Mod
L'ho visto con piacere, anche se non è il mio solito genere di film. ^^
A parte le solite considerazioni (ottimi gli attori, con una Meryl Streep che basta che compaia dieci secondi e riempie un film; bellissime le scenografie, efficaci i dialoghi, credibile la ricostruzione storica) è un film importante perché troppe volte dimentichiamo quanti diritti dati per assodati sono stati conquistati letteralmente con sudore, lacrime e sangue.
La descrizione della solidarietà interclasse, della consapevolezza che ci si dedicava per la vita alla battaglia per i diritti, che si poteva perdere tutto è qualcosa che associamo forse alla Resistenza, o alla guerra: non a un periodo di pace, in cui pure qualcosa di fondamentale era negato a buona parte della popolazione.

Mi ha colpito la protagonista: da un lato il suo risveglio, la consapevolezza che si fa lentamente strada di quello che è e che sarà se non si combatte, dall'altra il fatto che il marito, apparentemente affettuoso e devoto, lo è solo se lei si mantiene entro i limiti stabiliti dalla tradizione.
E non si fa scrupoli di colpirla dove fa più male, nel figlio.


message 6: by Elisabetta (last edited Aug 30, 2016 01:30AM) (new)

Elisabetta | 1703 comments Anche a me è piaciuto..
è tremendamente difficile ricordare che ciò che possiamo fare ora, votare, lavorare alla stesse condizioni e alle stesse retribuzioni degli uomini, è merito di donne che hanno combattuto per il riconoscimento dei loro diritti.
Sembra scontato ora, avere gli stessi diritti degli uomini sulla gestione dei figli, eppure in passato non era così.
Donne e bambini venivano trattati al pari di oggetto di proprio possesso, senza alcun diritto (non mi sembra che il padre fosse poi tanto dispiaciuto di dare via il proprio figlio)
Non voglio dipingere la società di adesso come meravigliosa perchè non lo è, in molte aziende la gravidanza viene vista sfavorevolmente e la donna viene incentivata persino a rimandare un eventuale gravidanza per privilegiare la carriera, ma abbiamo fatto molti passi avanti dal passato.

bella la ricostruzione storica e davvero toccante l'evoluzione della protagonista da sottomessa a attivista.


message 7: by Saretta (new)

Saretta (hex53617261) | 1940 comments Mod
Io non sono ancora riuscita a vederlo, devo recuperare!


message 8: by Georgiana (new)

Georgiana 1792 | 2850 comments Saretta wrote: "Io non sono ancora riuscita a vederlo, devo recuperare!"

Idem! E dire che ci tengo un sacco a vederlo!


message 9: by Francesca (new)

Francesca (oedipa_drake) | 2125 comments Mod
Mi fa piacere che vi sia piaciuto. ^^

Mi ha commosso ed emozionato, sembra impossibile che le donne fossero considerate così poco. No, così poco, di fondo, lo sono ancora ritenute, purtroppo - un sostrato culturale di base che non riesce ad essere scalfito.
Che poi, più che gli uomini che danno contro le donne, fa più male, come oggi, le donne stesse che danno contro altre donne.


message 10: by Georgiana (new)

Georgiana 1792 | 2850 comments Ho recuperato ieri sera. È un film che lascia una grande rabbia dentro ((view spoiler)
Fa rabbrividire il "calendario" che sfila alla fine con l'entrata in vigore del suffragio universale nei vari paesi del mondo. Fa molto male vedere quanto più avanti degli altri arrivi l'Italia e, soprattutto lascia sbigottiti la promessa dell'Arabia Saudita nel 2015...


message 11: by Tintaglia (new)

Tintaglia | 4676 comments Mod
A me ha colpito il fatto che il primo paese a garantirlo sia stata la Nuova Zelanda.


message 12: by Elisabetta (new)

Elisabetta | 1703 comments Anch'io sono rimasta sconvolta dall'Arabia Saudita...


back to top