Goodreads Italia discussion

65 views
Off-Topic > Il rapporto tra lettura ed empatia

Comments Showing 1-4 of 4 (4 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Pierre (new)

Pierre Menard | 2335 comments http://www.lescienze.it/news/2016/07/...

Secondo una ricerca in ambito psicologico la lettura di testi di narrativa favorirebbe le capacità empatica degli esseri umani e avrebbe un ruolo positivo nel favorire le relazioni sociali.


The Books Blender (thebooksblender) | 151 comments Articolo molto interessante. Una idea simile, senza tuttavia nessun riscontro preciso (poiché non era quello lo scopo iniziale per il quale venne condotto un esperimento simile) mi pare d'averla letta in qualche libro di Paul Ekman (fra i primi 100 psicologi più importanti del XIX e ispiratore - o meglio i suoi lavori e i suoi studi sul riconoscimento delle emozioni - della serie Lie to me).
Trovo che, oltre a essere una teoria affascinante, abbia sicuramente un qualche tipo di fondamento. Forse anche perché le persone che leggono di più sono abituate a restare concentrate per lunghi periodi e a prestare attenzione anche a piccoli particolari. Leggere sicuramente stimola un qualche tipo di empatia, forse anche per quell'atteggiamento "posato" che il lettore (e con lettore intendo una persona che legge molto e da molto tempo) tende ad assumere mentre ha tra le mani un libro.
Grazie, Pierre, per aver condiviso l'articolo! ^^


message 3: by Pierre (new)

Pierre Menard | 2335 comments Grazie a te per il commento e per la segnalazione! :)

In effetti, quando si legge un libro (lo si legge seriamente), ci si deve concentrare e quindi la lettura costituisce un buon allenamento per la mente. Questo forse dovrebbe essere un motivo sufficiente per leggere.


message 4: by Nazzarena (new)

Nazzarena | 2952 comments Mod
Bell'articolo (letto solo oggi, che vergogna)

Gongolo, perché nella mia ignoranza l'ho sempre sostenuto. In un'altra discussione su GRI abbiamo toccato questo argomento parlando delle differenze tra lettori e non lettori. Personalmente penso che l'abitudine alla lettura aumenti la capacità di assumere diversi punti di vista e, se non di conoscere i motivi di un dato comportamento negli altri, almeno di capire che sono possibili comportamenti diversi dai nostri...


back to top