Lettori sui generis discussion

20 views
Intorno ai libri > Letture per le vacanze

Comments Showing 1-11 of 11 (11 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Chicco (new)

Chicco Padovan | 462 comments Ciao a tutti!
Vorrei fare un piccolo sondaggio tra i membri del gruppo.
La domanda è rivolta a tutti coloro che hanno figli, nipoti o cuginetti che frequentano le scuole dell’obbligo.
Cosa consigliano gli insegnanti come letture estive? Accanto ai titoli dei libri riportate la classe frequentata dal bambino-ragazzo. Nel caso i libri siano molti, riportate quelli scelti dal vostro parente.
Mio nipote fa la prima media e per le vacanze deve leggere La piccola principessa della Brunett, I ragazzi della via Pal di Molnar e Le avventure di Tom Sawyer di Twain.
Buona giornata.


message 2: by Tintaglia (new)

Tintaglia | 4693 comments Mod
Io non ho esperienza, ma posso dire che mi deprime un po' l'offerta?
Perché non propongono dei romanzi nuovi, recenti, che possono interessare dii più i ragazzi?

Con tutto che io ami i classici, ma così secondo me li si allontana.


message 3: by Chicco (new)

Chicco Padovan | 462 comments @Tintaglia Eh, è quello che ho pensato pure io. Ti posso dire che ho conosciuto l'insegnante e mi è sembrata un tipo piuttosto spocchioso.
Poi conoscendo mio nipote, che non ama leggere, mi rendo conto che è un'occasione sprecata. Lui non amerà mai dei libri così lunghi e complessi.


message 4: by Georgiana (new)

Georgiana 1792 | 2862 comments Sette o otto anni fa Giunti fece partire un'iniziativa splendida per l'estate: prendi 2 libri e paghi 1 (naturalmente si pagava il più caro, ma tant'è). Mio figlio, che allora faceva la prima media, si innamorò di Domenica Luciani (che conoscevamo perché aveva letto un brano di Tostissimo! sull'antologia, anche se quel particolare libro era edito da Feltrinelli e quindi non era compreso nell'offerta) e acquistammo tutti i suoi libri in offerta e tanti altri (Christine Nostlinger, per esempio.)
Per fortuna non gli hanno mai consigliato libri per le vacanze, lui, però, si è fatto sempre convincere a leggere i libri da cui erano tratti i brani dalle antologie. Appena leggevano qualcosa che catturava il suo interesse, se lo faceva comprare...


message 5: by Chicco (new)

Chicco Padovan | 462 comments @Georgiana Credo che l'offerta 2x1 sia ancora valida per i titoli pubblicati da Giunti nei negozi della catena Giunti Point. La settimana scorsa ero al centro commerciale e ho visto il cartello sulla vetrina.
Se fortunata, mio nipote legge solo sotto minaccia.


message 6: by Saretta (new)

Saretta (hex53617261) | 1943 comments Mod
I miei genitori non hanno mai fatto storie per acquistare i libri (credo che stiano facendo ancora i conti di quanto gli sono costata in questo frangente :D) e da bambina (elementari) amavo le edizioni Salani (che però mi pare abbiano perso di varietà come proposta negli ultimi anni) e alle medie leggevo tanto anche le edizioni per ragazzi mondadori (la Junior +10 anche alle elementari - scoperta della Pitzorno), e poi gaia junior / giallo junior etc... (ma anche i classici per bambini e adulti).

Non mi ricordo però liste di libri da leggere, mumble, al massimo saranno stati una parte delle molte letture estive (in vacanza andavamo 2 settimane in montagna in un posto dove si prendeva Rai 1 2 e 3...).

Alle medie invece il professore di italiano suggeriva un libro a ogni alunno sulla base del suo carattere: a me ricordo ha dato da leggere Pennac e Jane Austen (P&P che in prima battuta non mi era piaciuto, poi in rilettura è stato amore).


message 7: by Saretta (new)

Saretta (hex53617261) | 1943 comments Mod
Scusate, mi è partito l'amarcord. Per tornare in tema: non ho esperienze sotto mano, ma la proposta fatta dal quel maestro mi sembra un po' ammuffita, alcuni dei romanzi sono bellissimi (con i Ragazzi della via Pal ho pianto), ma poteva abbinare anche qualcosa di moderno per avvicinare anche i potenziali lettori più ostici.


message 8: by Chicco (new)

Chicco Padovan | 462 comments @saretta Davvero a te al liceo il professore non dava una lista di libri tra i quali scegliere un paio di romanzi da leggere per le vacanze?
Beh, addirittura il consiglio personalizzato :D io ho dei pessimi ricordi a proposito di letture e insegnanti. Alle elementari la maestra ci leggeva "Cipì", una storia straziante. Alle medie ricordo "Il decamerone", ma non mi piaceva. In quel periodo, però, nell'aula di lettura avevo trovato una serie di libretti con protagonista un piccolo vampiro. Mi piacevano un sacco, ma la professoressa mi rimproverò perché non erano "libri seri". Risultato? Ho smessi di leggere pure quelli. Alle superiori l'insegnante ci propose "Molf Flanders" e lo trovai insopportabile. Finita la scuola scoprii per conto mio Angela Nanetti e mi innamorai del suo "Mio nonno era un ciliegio". Con quel libro ho scoperto che mi piaceva leggere...


message 9: by Saretta (last edited Jul 01, 2016 05:02AM) (new)

Saretta (hex53617261) | 1943 comments Mod
Chagall wrote: "@saretta Davvero a te al liceo il professore non dava una lista di libri tra i quali scegliere un paio di romanzi da leggere per le vacanze?
Beh, addirittura il consiglio personalizzato :D io ho de..."


Al liceo ricordo la lista lunghissima in cui potevi scegliere quello che volevi (tipo 40+ proposte, quindi qualcosa di interessante si trovava); ricordo anche io Cipì! (tristisssssssima storia).
Il libro sui vampiri era questo? Vampiretto

(In biblioteca tra elementari e medie mi aveva affascinato la copertina di La fata carabina, il monito di bibliotecaria e amica pallosa: "non è adatto!!!!!" mi hanno scatenato solo la disobbedienza :D )

Edit. Il professore di italiano alle medie era particolare: voleva occuparsi di teatro ma si trovava nella scomoda posizione di insegnante. In classe vigeva l'anarchia, però c'erano anche i lati positivi, lui ogni mese ci faceva vedere un film di qualità che selezionava, oppure episodi della serie "ai confini della realtà", e ogni tanto facevamo il gioco del vocabolario :)


message 10: by Chicco (new)

Chicco Padovan | 462 comments @Saretta Non so se è quello il libro, non lo ricordo.
Certo che avere un insegnante con la passione per il suo lavoro può fare davvero la differenza.
Mi rendo conto di essere stato particolarmente sfigato sotto questo punto di vista.


message 11: by Saretta (new)

Saretta (hex53617261) | 1943 comments Mod
Chagall wrote: "@Saretta Non so se è quello il libro, non lo ricordo.
Certo che avere un insegnante con la passione per il suo lavoro può fare davvero la differenza.
Mi rendo conto di essere stato particolarmente ..."


Quello delle medie di passione per il lavoro ne aveva poca, gli studenti deep inside his mind li avrebbe fucilati tutti imho, però aveva altre passioni in cui cercava di coinvolgere gli studenti.


back to top