Lettori sui generis discussion

Seraphina (Seraphina, #1)
This topic is about Seraphina
11 views
Gruppo di lettura > Seraphina, III tappa (21-31 marzo): capitoli 24-37

Comments Showing 1-6 of 6 (6 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Amarilli (last edited Mar 20, 2013 01:12PM) (new) - rated it 4 stars

Amarilli E siamo arrivati alla terza tappa di Seraphina, in cui intrigo politico e drammi personali arrivano a un punto focale!

Seraphina e Kiggs, tra citazioni filosofiche e attentati, continuano su un percorso abbastanza scontato: l'attrazione è reciproca, il sentimento cresce e alla fine viene accettato. Che ne pensate della loro decisione finale di mettere per il momento da parte il loro amore reciproco? Io l'ho trovato originale - almeno nel mio limitato orizzonte di letture YA - e piacevolmente sensato. Anche se sono molto giovani, hanno ben presente che ci sono cose più importanti in ballo, e fanno una scelta matura. Sarà interessante vedere nel seguito della serie se sapranno portarla avanti con coerenza.

I personaggi secondari a mio parere spiccano il volo e vivono di vita propria, sono stati la molla che mi ha spinto avanti nella lettura, soprattutto Orma e Glisselda. Quest'ultima in particolare si è discostata totalmente da qualsiasi aspettativa avessi su di lei (lo ammetto, credevo sarebbe diventata una bigotta spina nel fianco). Che ne pensate della sua evoluzione?

Mi ha lasciato invece perplessa la figura dell'Ardmagar Comonot. La sua figura si rimpicciolisce mano a mano che aumenta la prossimità: è un ombra imponente e grandiosa mentre ci si prepara a riceverlo; è un generale austero e impenetrabile appena arrivato a corte; per poi diventare una sorta di anziano stizzoso ed emotivo. Di certo questo cambiamento contribuisce a rendere i draghi meno alieni.
Mi ha colpito come Comodor pensi di provare tutti i sentimenti umani almeno una volta, per poi farsi tranquillamente lobotomizzare una volta tornato a casa. Voglio dire, è pur sempre un intervento chirurgico al cervello, no? come si può pensare di "restare gli stessi" anche dopo?

Veniamo quindi alla mia ultima riflessione. Come possono i draghi essere del tutto privi di emozione se poi ordiscono complotti, sono arroganti e pieni d'odio verso il nemico di turno? Mi sembra che siano selettivi nell'ammettere solo emozioni di tipo guerresco.

Nel complesso il romanzo mi è piaciuto molto. La bellezza descrittiva della prima parte e l'azione della terza hanno compensato le parti centrali più lente e meno coinvolgenti, rendendolo per me una libro ben riuscito.


Elisabetta | 1669 comments Non potevi esprimere meglio quello che anch'io penso di questo libro.
Mi sono veramente sorpresa di trovare i personaggi secondari come Glissenda, così ben descritti e con una così chiara evoluzione.. Che dire, i personaggi principali secondo me hanno avuto una minor maturazione e pertanto a mio parere sono anche meno interessanti.
Orma è davvero singolare e mi è piaciuto fin da subito..

Anch'io ho sempre pensato che la storia delle emozioni (umani emotivi, mentre draghi no) fosse una cosa assurda. È allora perché tanto accanimento? A mio parere sembra che solamente le emozioni "buone" vengano considerate un inutile perdita di tempo, mentre quelle cattive come l'odio forse vengono persino incentivate.. Non si può odiare così tanto e rimanere comunque razionali nelle proprie decisioni...

Per quanto riguarda il finale, l'ho trovato molto romantico e, devo dire, in linea con il romanzo. Una fine diversa avrebbe causato forse troppi interrogativi e punti in sospeso (non che non ce ne siano già considerando che è solo il primo romanzo).

Infine il giudizio complessivo è positivo anche per me. Concordo il fatto che l'ambientazione e la parte finale abbiano compensato le parti un po' più lente del romanzo..

Ah, io l'ho letto in italiano e ho trovato ben fatta sia la traduzione che lo stile in generale, molto scorrevole..


message 3: by Amarilli (last edited Mar 21, 2013 11:36AM) (new) - rated it 4 stars

Amarilli Riflettendoci un po', mi è venuto il dubbio che Glisselda non sia innamorata di Kiggs, e che la sua sia solo amicizia. E' chiaro che lo stima molto e fa molto affidamento su di lui, ma in nessun momento vediamo tenerezza tra loro. E se fossero così vicini prima di tutto in quanto unici membri giovani della famiglia reale? Può darsi che lei non l'abbia mai visto davvero come un uomo?

ETA: intendo insomma un matrimonio combinato ma in cui l'amore propriamente detto non c'è.


Elisabetta | 1669 comments Non è solamente una tua impressione, anch'io la penso come te..
Durante tutto il romanzo Glissenda cerca di avvicinare i due, di rappacificarli, di farli incontrare.. Se fosse innamorata non sarebbe così tranquilla quando loro sono insieme.. È per tanto tempo poi!


Saretta (hex53617261) | 1910 comments Mod
Amarilli wrote: "Riflettendoci un po', mi è venuto il dubbio che Glisselda non sia innamorata di Kiggs, e che la sua sia solo amicizia. E' chiaro che lo stima molto e fa molto affidamento su di lui, ma in nessun mo..."

Concordo con questa ipotesi, almeno in questo primo romanzo non ci sono indizi di un ipotetico amore di Glissenda per Kiggs.

Quello tra lui e Seraphina invece risente delle stesse critiche che sono state mosse nella seconda parte del romanzo: per me poco credibile, sicuramente molto poco "empatico".


Yuko86 | 365 comments Finito qualche giorno fa, mi è piaciuto davvero molto e concordo con la maggior parte delle vostre osservazioni. Anch'io penso che Glisselda non sia innamorata di Kiggs, sembrano più fratello e sorella. La "storia" tra Kiggs e Seraphina a me invece è piaciuta molta, è molto delicata e non l'ho trovata forzata come invece spesso accade.


back to top