Goodreads Italia discussion

125 views
Benvenuti su GrI > Goodreads sul Corriere della Sera

Comments Showing 1-4 of 4 (4 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by Moloch (last edited Sep 22, 2012 03:30AM) (new)

Moloch | 7095 comments Mod
Vi segnalo questo articolo uscito pochi giorni fa sul Corsera a firma di L. Manera

http://archiviostorico.corriere.it/20...

L'articolo è ispirato a questo post del blog di Gr: http://www.goodreads.com/blog/show/38...

Come noterete subito, per noi non è nulla di sconvolgente o di nuovo, molti giri di parole ma non sembra sapere benissimo di cosa parla (per i giornali l'unico social network da prendere a modello è Facebook). Secondo me il "romanzo paranormale" alla fine è in realtà "paranormal romance" (lo tradurrei meglio "romanzi d'amore paranormali").


message 2: by [deleted user] (new)

Grazie della segnalazione Moloch. Credo che la forza di GR sia l'ampiezza di letture, il confronto non solo con lettori autoctoni ma anche con lettori di tutto il mondo. La dimensione social di GR ti consente (con un po' di conoscenza delle lingue) di confrontarti con una serie di lettori potenzialmente infiniti. Credo che questa sia la sua vera forza.


message 3: by Leone (new)

Leone Editore (leoneeditore) | 2 comments La cosa strana è che il giornalista non metta in relazione il successo di Goodreads con quello di Anobii (l'analogia scatta spontanea), ma lo colleghi piuttosto a Facebook...


message 4: by Gigio (last edited Oct 06, 2012 07:09AM) (new)

Gigio | 27 comments Il mancato collegamento Goodreads Anobii non è così strano, Anobii, da quel che so, è una realtà che ha avuto un grande appealing in Italia ma ben poca altrove.
Per capirci, dati alla mano,

"Anobii is the 815th most popular site in Italy based on a combination of average daily visitors and pageviews. 44.5% of the Anobii users come from Italy and they generate 57.4% of the pageviews on Anobii."
Fonte: http://www.appappeal.com/maps/anobii

Nello scenario dei social network internazionali, quindi, Anobii è ed era nessuno. Viene quindi più naturale fare il confronto con il social network mondiale di riferimento, FB, che nel suo piccolo per l'aspetto "libri" (discussioni, promozione e quant'altro seppure in modalità differenti) è pur sempre una realtà superiore a un qualsiasi Anobii


back to top