Metta's Reviews > La zona cieca

La zona cieca by Chiara Gamberale
Rate this book
Clear rating

by
7098902
's review

liked it
bookshelves: library, literature-italian

"Giro la chiave nella toppa, Efexor mi viene incontro saltandomi addosso e per aria, pazzo di felicità. Ancora non dà per scontato che se esco di casa, prima o poi tornerò. Nessuno può capirlo più di me: ormai sono quasi due anni che Lorenzo vive a casa mia, ma come ogni sera anche stasera mi assale l'ansia sottile di non trovarlo."
(...)
"Ci ho messo un pò per capire che quello che dicevo a Lorenzo quando lo trovavo in quelle condizioni cadeva nello stesso pozzo senza fondo in cui precipitava lui, dove non c'era possibilità di risonanza, di comprensione, d'ascolto.
A quel tempo ero così arrogante e presuntuosa da credere che esistessero parole talmente giuste da raggiungerlo proprio dove si era perso. Da entrargli dentro, e portarmi con loro. Da farlo alzare da quel divano, fargli fare una doccia, farlo vestire, uscire. Fare una cosa qualsiasi. Per esempio accorgersi che c'ero.
Ma quelle parole non esistevano, non esistono. Rimane la possibilità di qualche gesto."



flag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read La zona cieca.
Sign In »

Reading Progress

February 21, 2013 – Started Reading
February 21, 2013 – Shelved
February 21, 2013 –
page 203
79.92%
February 21, 2013 – Shelved as: library
February 21, 2013 – Shelved as: literature-italian
February 21, 2013 – Finished Reading

No comments have been added yet.