Arwen56's Reviews > Flatlandia

Flatlandia by Edwin A. Abbott
Rate this book
Clear rating

by
9615245
's review
Sep 07, 2012

it was ok
bookshelves: romanzi, lett-inglese, gran-bretagna
Read in March, 2006 — I own a copy

Noi tutti, sebbene non ci si faccia quasi mai caso tanto ci è abituale, viviamo in una realtà a tre dimensioni : lunghezza, altezza e profondità. Ricordate ciò che ci insegnavano a scuola? Un punto non ha alcuna dimensione; una retta ha una sola dimensione, ossia la lunghezza; una figura piana ha, invece, due dimensioni: la lunghezza (o base) e l’altezza; ed infine, una figura solida ha tre dimensioni: lunghezza, altezza e profondità. Quindi lo spazio in cui viviamo potrebbe essere rappresentato come un cubo.

E se … e se … esistesse un mondo a due sole dimensioni? Un mondo fatto come un quadrato o un rettangolo? Come ci si vivrebbe?

E se … e se … improvvisamente, un giorno qualsiasi, una sfera transitasse per questo mondo bidimensionale e riuscisse a far comprendere ad un abitante che è possibile avere anche una “profondità”, cosa succederebbe? Correrebbe a dirlo a tutti? Verrebbe preso per pazzo e condannato per eresia? E la sfera, a sua volta, sarebbe in grado di concepire ed accettare un mondo a quattro o cinque dimensioni?

E’ quel che tenta di spiegarci Edwin A. Abbott in questo famoso libro. A Flatlandia, infatti, la realtà è intesa e percepita a solo due dimensioni.

Dopo un iniziale entusiasmo per la lettura di questo libro, mi ero un po' afflosciata. L'idea è intrigante, ma la prima parte annoia un poco. Mi aspettavo un mondo di uomini a due dimensioni, invece i protagonisti sono proprio figure geometriche. Ma quando la sfera irrompe nel mondo a due dimensioni, la musica cambia. E' una specie di epifania che modifica per sempre la vita del "quadrato" protagonista.

Libro interessante, ve lo consiglio.

1 like · flag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Flatlandia.
Sign In »

Reading Progress

05/24/2016 marked as: read

No comments have been added yet.