Juliette's Reviews > Il sostituto

Il sostituto by Brenna Yovanoff
Rate this book
Clear rating

by
9023171
's review
Aug 25, 2012

it was amazing

Il Sostituto è un libro decisamente particolare.
Dopo aver letto The Curiosites (una raccolta di storie di Brenna Yovanoff, Maggie Stiefvater e Tessa Gratton), e aver apprezzato molto lo stile della Yovanoff, ho deciso di dare una possibilità a Il Sostituto, che avevo in mente di leggere già da qualche mese.

E ora, che dire?Sono felicissima di averlo acquistato!Questa è una delle storie più originali che abbia mai letto, sviluppata in un modo semplicemente meraviglioso ed estremamente diverso da quello che mi aspettavo!

Malcom Doyle, chiamato anche Mackie, è un sostituto. Un essere scambiato nella culla di un bambino "normale" sedici anni prima. Lui non è umano, come non è umano il posto da cui proviene.
Malcom infatti non è fatto per vivere in superfice, alla luce del sole. Non può sopportare il ferro né il sangue, non può entrare in chiesa, perché il contatto con il terreno consacrato lo ucciderebbe.
La sua vera casa è sottoterra, tra tunnel bui e pericolosi pieni di creature dall'aspetto raccapricciante.

Lui non sa perché o come sia riuscito a sopravvivere per ben sedici anni, quando gli altri sostituti non riescono a superare il primo anno di vita, né sa perchè è sempre stanco e spossato.
Ma più i giorni passano, più Malcom si rende conto che sta morendo lentamente, e c'è un unico modo per sopravvivere. Tornare a casa.

A Gentry, piccola cittadina in cui è cresciuto, tutti sanno da dove provengono i bambini trovati morti nelle loro culle. Tutti sanno che quei corpi non appartengono a esseri umani, e tutti sanno cosa succede ai bambini "veri", che non fanno più ritorno in superfice.

Tutti sanno, ma nessuno è disposto ad ammettere qualcosa a voce alta. Tutti continuano a fingere, a far finta di niente, a vivere la propria vita predendendo, a ogni morte, che sia stato solo un incidente.
Dopo la morte della sua sorellina, Tate sa bene che c'è qualcosa dietro questo continuo ciclo di morti.
Sa che la "cosa" appena seppelita nel cimitero di Gentry non è sua sorella, e sa che Malcom nasconde qualcosa.
Mackie è disposto a tutto pur di confondersi con la massa, pur di sentirsi come una persona "normale" e non come un escluso, un diverso. Ma quando Tate gli chiede aiuto, sente che non può rifiutare e abbandonarla. Cosi si prepara ad affrontare, e a sfidare, il mondo da cui proviene, un mondo dal quale potrebbe non far più ritorno.

La parola perfetta per descrivere questo libro secondo me è "inquietante".
L'intera storia è inquietante, i personaggi sono inquietanti, cosi come l'ambientazione e ovviamente la cover. Ma l'autrice riesce a rendere il tutto anche affascinante e assolutamente adorabile, con uno stile cosi particolare che trascina il lettore nella storia sin dalla prima pagina.

Ho amato Mackie, e il fatto che l'autrice abbia deciso di narrare la storia dal suo punto di vista (facendo davvero un ottimo lavoro). Lui è un personaggio con cui entri subito in sintonia, è praticamente impossibile non amarlo!
Adoro il suo modo di parlare, ovvero, di non parlare. Il fatto che, con poche parole, riesca a esprimere concetti e pensieri profondi facendo capire perfettamente al lettore quali sono le sue emozioni.

Anche Tate è un personaggio molto ben costruito e sviluppato!Ho amato il suo coraggio, la sua testardaggine, il fatto che non accetta il silenzio degli altri cittadini, e che al contrario cerca di scoprire la verità a tutti i costi.

La sorella di Malcom, Emma, è un personaggio assolutamente fantastico!E' disposta a tutto pur di salvare Mackie, anche se sa che non è il suo vero fratello, lo ama più di ogni altra cosa, e cerca di aiutarlo a sopravvivere a ogni costo.
Roswell, il migliore amico di Mackie, è assolutamente adorabile!Anche se non sa chi è veramente Malcom, che gli tiene nascoste molte cose, lo accetta comunque e si fida di lui nonostante tutto.

La caratterizzazione di questi esseri che vivono sotto terra poi è meravigliosa!Dalle varie descrizioni che ci sono nel libro, sembrano corrispondere alle fate, ma non possiamo esserne sicuri!In più il fatto che l'autrice non gli dia mai un nome rende questo popolo sotterraneo ancora più misterioso e inquietante!

Il mio voto è 4.5 stelline!Sono davvero curiosa di leggere gli altri libri dell'autrice e spero che prima o poi scrivi qualcos'altro sulla cittadina di Gentry, che ha davvero tantissimo potenziale!
1 like · flag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Il sostituto.
Sign In »

Reading Progress

August 25, 2012 – Started Reading
August 25, 2012 – Shelved
August 25, 2012 –
page 126
43.75%
August 26, 2012 – Finished Reading

Comments (showing 1-1 of 1) (1 new)

dateDown arrow    newest »

Juliette Sara wrote: "Sono curiosissima di sapere cosa ne pensi! M'incuriosisce troppo questo libro!"
Per adesso lo adoro!!Speriamo continui cosi =)


back to top