Come Musica's Reviews > Niente per lei

Niente per lei by Laura Mancini
Rate this book
Clear rating

by
30263562
's review

really liked it

Il racconto abbraccia un arco temporale che va dal 1943 al 1990.
È la storia di Tullia che vive alla periferia di Roma, in una famiglia che non vive nel lusso, soggiogata da una madre violenta, Rosa, dall'equilibrio psichico abbastanza instabile.
Tullia si fa espellere dalla scuola e si ribella a Rosa, allontanandosi da lei, per spezzare quella morsa di violenza e di instabilità.

È la storia della tenacia di Tullia che non si piega davanti alle difficoltà, che riesce a crescere una figlia, Marzia, da sola, senza avere accanto l'uomo con cui l'ha concepita: Tullia si fa madre, per prendere sempre più le distanze da quella madre così violenta e instabile. Ma anche Marzia, da adolescente, si ribella a Tullia e si allontana da lei: la storia si ripete, partendo da premesse diverse.

È un romanzo molto femminile, perché parla della forza insita nelle donne.
È un romanzo neorealista, in cui l'autrice racconta i fatti senza giudicare.

Silvana Mangano in Riso Amaro

È un romanzo sulle fratture famigliari, sugli allontanamenti dal nucleo di origine, perché i figli possano fare la propria strada. Si celebrano gli "arrivederci" e non gli "addii": perché se la strada per crescere, da una parte, impone l'allontanamento dai genitori, dall'altra esige anche la capacità di saper ritornare a chi ci ha generato, perché possa avvenire la triplice riconciliazione, con i propri genitori, con il proprio passato e con se stessi.

"Una volta, avevo quattro o cinque anni, Rosa mi chiese che cosa volessi fare da grande e io le dissi te, voglio fare te. Tutti i presenti – non ricordo chi ci fosse, solo il suono forte di una risata di gruppo – avevano trovato la mia risposta esilarante. Lei invece si era fatta scura in viso, mi aveva stretto a pinza le guance, fissandomi negli occhi il destino."

Un esordio letterario che mi ha favorevolmente sorpresa. Peccato che il ritmo rallenti nelle ultime trenta pagine e peccato anche che sia uscito all'inizio del lockdown, facendolo passare nell'ombra.

L’ho letto dopo la recensione di Laura Marzi sul Manifesto di sabato 22 maggio: “Se: «la natura stabilisce chi sì e chi no, tutto quello che ha l’uomo deve sudarselo, compreso il diritto a sopravvivere», come si fa a un certo punto a dismettere quella stessa forza che ha permesso la sopravvivenza, e arrendersi?
La riconciliazione, la scacciata dei «tanti piccoli diavoli» prevede infatti la resa, ma Tullia ha dovuto accettare e imparare nella vita tutto tranne che desistere.
Mancini sembra suggerire che la ragione per cui lo fa infine è perché riconosce la forza superiore di sua madre, a Tullia invece appare a chi legge più potente di Rosa, perché dalla sua ha la pazienza. Questo il suo super potere, perché lei di certo è un’eroina.”

La recensione di Laura Marzi sul manifesto
https://ilmanifesto.it/tullia-che-sop...
10 likes · flag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Niente per lei.
Sign In »

Reading Progress

May 22, 2020 – Started Reading
May 23, 2020 – Shelved
May 23, 2020 – Finished Reading

No comments have been added yet.