una_sussa's Reviews > Compulsion

Compulsion by Meyer Levin
Rate this book
Clear rating

by
58821003
's review

it was amazing

Chicago, anni '20. Il caso Leopold-Loeb esplose con forza per numerosi motivi: i due giovani assassini, di 18 e 19 anni, provenivano entrambi da ricchissime famiglie borghesi; il loro QI era molto alto; il modo in cui uccisero la vittima, un quattordicenne scelto a caso a scuola, fu efferato; i due non provavano rimorso e, anzi, proclamavano la loro superiorità intellettuale allineata col culto nietzscheano del Superuomo. La giurisprudenza, per la prima volta, dovette fare ricorso alla psicanalisi (Freud in primis venne chiamato in causa, ma declinò l'invito), in un periodo storico in cui - è bene ricordarselo - anche l'omosessualità era considerata devianza. Levin, all'epoca dei fatti, aveva seguito il processo come giornalista e, trent'anni dopo, scrisse questo romanzo-documentario, ampliando la prospettiva del processo e mostrando una visione d'insieme che indubbiamente precorre la nostra contemporaneità. Questo lavoro non è solo un noir, è una riflessione su diverse domande: quanto conta l'educazione? Quanto ha contato la compulsione egotica dei due? In che misura i giovani (e non solo questi) si possono considerare del tutto capaci di intendere e di volere, e come stabilirne la condanna? Lo studio della psicopatologia criminale e dei suoi risvolti iniziò con questo processo, assieme al pressante ruolo dei media, in grado anche di esercitare condizionamento.
4 likes · flag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Compulsion.
Sign In »

Reading Progress

Finished Reading
March 14, 2018 – Shelved

Comments Showing 1-2 of 2 (2 new)

dateDown arrow    newest »

Roberto Bellissimo!


una_sussa Roberto wrote: "Bellissimo!"

Concordo, la mole può spaventare ma poi non ci si stacca più!


back to top