Roberto's Reviews > Moby Dick

Moby Dick by Christophe Chabouté
Rate this book
Clear rating

by
15956368
's review

liked it
bookshelves: graphic-novel, francia


L’immagine uccide l’immaginazione

Inutile presentare Moby Dick, credo tutti conoscano il celeberrimo romanzo di Melville. Un romanzo che si presta a moltissime letture, da quella semplicemente legata all’avventura in sé a quelle più metaforiche e bibliche.

La bellezza del libro direi che sta proprio in questi diversi livelli di lettura, che ne fanno un romanzo pieno di punti ciechi tutti da scoprire.
Proprio in virtù di ciò, onestamente fatico a ricordare il motivo per cui ho acquistato questa graphic novel di Moby Dick de fumettista francese Chabouté; perché è quasi impossibile rappresentare graficamente la complessità di un libro come Moby Dick.

Chabouté sceglie il bianco e nero per le sue bellissime tavole, che riescono benissimo a mostrarci tutti i dettagli del Pequod e del suo strano equipaggio. Ma ciò che a mio parere purtroppo la rappresentazione visiva fa è annullare la magia della metafora, a togliere l’immaginazione al lettore, a cancellare tutti i significati trasversali, lasciando solo la parte più avventurosa della vicenda di Achab e della balena bianca.

Assolutamente meritevole la qualità delle tavole, ma poco interessante per me il soggetto. Preferisco, senza ombra di dubbio, il libro.
18 likes · flag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Moby Dick.
Sign In »

Reading Progress

December 27, 2017 – Started Reading
December 27, 2017 – Shelved
December 27, 2017 – Finished Reading
January 8, 2018 – Shelved as: graphic-novel
January 8, 2018 – Shelved as: francia

Comments Showing 1-11 of 11 (11 new)

dateDown arrow    newest »

message 1: by lorinbocol (new)

lorinbocol ho visto in libreria proprio la settimana scorsa un’altra nuova edizione della balena bianca: un’edizione più che altro di graphic design, però, con pochissime parole. non so se ho voglia di spendere la non irrisoria cifra, ci devo pensare :)


Roberto L'ho vista e sfogliata anche io, anche se non mi è sembrato, così a pelle, che ne valesse la pena. Mi è sembrato un po' un riassunto per coloro che non han voglia di affrontare il (meraviglioso) romanzo. Se lo leggi fammi sapere!


message 3: by Gauss74 (new)

Gauss74 La nuova traduzione uscita per Einaudi Supercoralli è eccezionale, sia come opera sia considerata come oggetto libro. Certo, un po' caro.


message 4: by Emmapeel (new)

Emmapeel D'accordissimo con te: lasciamo Moby Dick sotto il mare della nostra immaginazione!


message 5: by Dimitri (new)

Dimitri Completamente d'accordo.


message 6: by Grazia (new)

Grazia Ottimo il titolo che hai trovato per il commento :))


message 7: by lorinbocol (new)

lorinbocol chiamatemi chaboutê :(


message 8: by Evi * (last edited Dec 29, 2017 11:20AM) (new)

Evi * Non so perche', se per curiosita' o per migliorare il mio pessimo inglese mi sono messa a cercare la traduzione letterale delle due parole moby dick, ma... sono rimasta abbastanza perplessa, che centri qualcosa con la stratificazione di significati che l'opera sottende?


message 9: by lorinbocol (last edited Dec 29, 2017 11:47AM) (new)

lorinbocol @evi *: rido :) va bene che si parla di spermaceti per tutto il libro, ma dick è usato come modo di dire oggi, non credo fosse così anche nell’800 :)
(l’ipotesi più probabile credo sia quella che riconduce il nome a una vera balena di cui parlarono i giornali dell’epoca, mocha dick, dal nome di un’isola al largo del cile (mocha appunto). dick sarebbe stato dato, in quel caso, perché nome maschile molto diffuso).
OT da bambina adoravo la favola di dick whittington e il suo gatto, sempre ottocentesca però ambientata a londra.


message 10: by Evi * (last edited Dec 29, 2017 12:41PM) (new)

Evi * lorinbocol wrote: "@evi *: rido :) va bene che si parla di spermaceti per tutto il libro, ma dick è usato come modo di dire oggi, non credo fosse così anche nell’800 :)
(l’ipotesi più probabile credo sia quella che r..."


Bene da una mi(s)chiata di considerazione (la mia) e' emerso, almeno per me che non lo sapevo, la possibile origine del titolo, in quanto alla favola di dick whittington e il suo gatto forse il significato recondito a luci rosse li' ci stava ;)


message 11: by Ettore1207 (new)

Ettore1207 Secondo me ci vuole un gran coraggio per fare una graphic novel per adulti su Moby Dick . Magari anche per questo l'autore si merita il tuo (moderato) applauso.


back to top