Niklaus's Reviews > I segreti di Parigi: Luoghi, storie e personaggi di una capitale

I segreti di Parigi by Corrado Augias
Rate this book
Clear rating

by
5663355
's review
Mar 24, 2016

it was amazing
bookshelves: saggistica, viaggio

Pochi sono i libri o meglio gli autori che sanno carpire e trasmettere l'anima di una citta'. A parte i grandi viaggiatori dell' 800 (G. Scott con "Burma", Goethe con "viaggio in Italia, ...) e altri (A.M. Ripellino con "Praga Magica", ...) e' raro trovare un resoconto che non sia solo reportage ma anche comprensione, cultura, descrizione del dettaglio tale solo in apparenza. Poche sono le volte in cui del libro ho dovuto prendere nota e creare un nuovo indice per poterne velocemente recuperare le informazioni quando necessarie. Poche sono le volte in cui ho trascurato nel recarmi a Parigi di portarlo con me. Per compagnia, per esplorare le vie del passato, ascoltarne i rumori, scorgere le impronte del fermento impressionista o del furore rivoluzionario o dell'odore delle catacombe e guardare con occhi sempre nuovi quei particolari troppo spesso non considerati ma che poi divengono tasselli di un mosaico piu' ampio. Molte sono le volte in cui leggendo questo libro ho estratto nuovi dettagli e ne ho preso nota "consumandolo". Se non amate il viaggio, se siete interessati al circuito turistico di facciata o se siete filo-londinesi ed anti-parigini :-) ... beh allora qualche contro-indicazione alla lettura del libro potrebbe esserci. Difficile estrarne i punti salienti. Il libro e' diviso in capitoli che partendo da una via, un monumento, un luogo in cui qualcosa c'era e ora non piu', lo si contestualizza all'evento o all'epoca che lo ha caratterizzato. Da li poi attraverso una anedottica alta, spesso supportata da citazioni di artisti o scrittori, vieni catapultato in quel mondo, in quella situazione. Ciascun capitolo pur essendo una storia a se, getta ponti utili, ma non indispensabili, per la lettura degli altri. Cosi' se nel C1 ci si avvia nei dintorni di Pigalle (rue' Andre Antoine, rue de Abbesses ) e si approfondisce l'evento del Theatre Libere (Naturalismo) introducendo anche le fugure delle Lorette , dei Flaneurs e altro ... nel C2 si passa a Robespierre per arrivare al Museo del Carnavalet nel C3 con le vicende umane di Susanne Valadon e Maurice Utrillo si entra nel periodo di fervore impressionista e post'impressionista (fino a meta' del ns secolo). Periodi artistici questi che verranno ripresi in altri capitoli (C16 con Rodin, C18 con Modigliani, C8 con Casque d'Or ed Edith Piaf usando come scusa la descrizione di Belleville,... ). Potrebbe mancare un capitolo su Pere Lachaise e da qui le figure di Eloisa ed Abelardo, VIctor Noir, .. )? E poi Montmartre e gli artisti ed il GrandGuignol... e ancora le vicende storiche che hanno generato le catacombe attualmente visibili. Insomma NON e' una guida. E' piu' un viaggio nell'anima della citta', non a caso la piu' visitata al mondo. Sebbene alla fine del libro risulti chiaro quanto poco di quello che si e' osservato PRIMA sia stato capito veramente. Concludo suggerendo due altri libri "essenziali": # Le vie incantate di Parigi- Cronaca intima di una città di Jacques Yonnet # Montmartre & Montparnasse-La favolosa Parigi d'inizio secolo di Dan Franck Che dire un autore che ben difficilmente mi ha deluso.
flag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read I segreti di Parigi.
Sign In »

Reading Progress

Finished Reading
March 24, 2016 – Shelved
July 2, 2016 – Shelved as: saggistica
July 2, 2016 – Shelved as: viaggio

No comments have been added yet.