Carmine's Reviews > Il giardino segreto

Il giardino segreto by Frances Hodgson Burnett
Rate this book
Clear rating

by
43396096
's review

really liked it

La ricerca del proprio giardino

"Uno degli aspetti più strani della vita è che solo di tanto in tanto siamo sicuri di vivere a lungo, molto a lungo, forse per sempre."

La vita è troppo breve per serbare rancori, arrendersi, costruire dei muri intorno a sé.
"Il giardino segreto" è l'emozionante resurrezione di due personaggi, ognuno dei due colpevole per colpe altrui ed entrambi silenziosamente desiderosi di amicizia e amore, sentimenti per lungo tempo negati.
Viviamo in una società ove facciamo coincidere il nostro benessere con elementi sempre più sopra le righe ed elaborati, quando in verità è proprio nelle piccole cose che possiamo ritrovare noi stessi.
L'esaltazione della vita sgorga con naturalezza dalle parole della Burnett, la quale ci ricorda che il miglioramento del mondo parte sempre con una rinascita interiore, con l'accettazione del nostro giardino segreto.
59 likes · flag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Il giardino segreto.
Sign In »

Reading Progress

July 25, 2015 – Shelved
July 25, 2015 – Shelved as: to-read
January 12, 2016 – Started Reading
January 14, 2016 –
page 35
13.89%
January 15, 2016 –
page 61
24.21% ""Eppure c'era qualcuno che piangeva..." Ormai aveva sentito il pianto due volte ed un giorno o l'altro avrebbe scoperto chi piangeva. Aveva già scoperto molte cose, quella mattina. Aveva l'impressione di aver fatto un lungo viaggio."
January 15, 2016 –
page 90
35.71%
January 16, 2016 –
page 120
47.62% "A prima vista, non capì di cosa si trattasse. Poi capì: c'era disegnato un nido e, dentro, un uccellino accovacciato. Sotto c'era scritto, in stampatello: "tornerò"."
January 17, 2016 –
page 163
64.68%
January 19, 2016 – Finished Reading

Comments Showing 1-11 of 11 (11 new)

dateDown arrow    newest »

Alaska lho


Alaska lho


Alaska chiedo venia,mi incasino con il tablet xD. Mi ha sempre affascinato questo libro e ora l`ho aggiunto tra i libri da leggere


Carmine Hai fatto bene. È un piccolo gioiello che ti farà emozionare in maniera spontanea e genuina.
Veramente bello :)


message 5: by Silvia (new)

Silvia Questo libro è spettacolare e, sebbene lo abbia letto la prima volta a soli 12 anni, l'ho riletto in molte occasioni, percependone sempre di più la bellezza


Carmine D'accordissimo :)


message 7: by Emilio (new)

Emilio Berra Non ho mai capito se questo libro appartenga alla letteratura 'commerciale' o a quella d'autore. La tua valutazione mi indica la seconda ipotesi.


Carmine Emilio wrote: "Non ho mai capito se questo libro appartenga alla letteratura 'commerciale' o a quella d'autore. La tua valutazione mi indica la seconda ipotesi."

Non mi sono mai informato a proposito della Burnett, ergo potrei solo dire castronerie in proposito :)
Rimanendo sull'opera in sé, penso che possa essere tranquillamente ascrivibile alla narrativa per ragazzi; praticamente quelle opere sempreverdi che hanno la pretesa educativa (con garbo e tatto).
Non penso che l'opera nasca con l'obiettivo puramente commerciale, ecco.


Amaranta letto in età adulta, ricordo di essermene rovinata la lettura per un'edizione piena di refusi. Il libro piacevolissimo.


message 10: by Talia (new) - added it

Talia Questo libro l'ho letto da ragazzina e mi ricordo ancora le forti emozioni che avevo provato allora...la tua recensione mi ha fatto venire voglia di rileggerlo!


Carmine Amaranta wrote: "letto in età adulta, ricordo di essermene rovinata la lettura per un'edizione piena di refusi. Il libro piacevolissimo."
Sì, davvero una bella lettura!
Talia wrote: "Questo libro l'ho letto da ragazzina e mi ricordo ancora le forti emozioni che avevo provato allora...la tua recensione mi ha fatto venire voglia di rileggerlo!"
Oddio, mi fa piacere che le mie parole invoglino alla lettura. Lo scopo dei miei piccoli commenti è cercare di trasmettere la medesima passione che non solo riverso durante la lettura, ma che lo stesso libro mi restituisce :)


back to top