Gabriele's Reviews > L'anno della morte di Ricardo Reis

L'anno della morte di Ricardo Reis by José Saramago
Rate this book
Clear rating

by
21515582
's review

liked it
bookshelves: owned, portoghese, nobel-prize

Il 30 novembre del 1935 morirono, nello stesso giorno, cinque fra i migliori scrittori portoghesi. Con la scomparsa di Fernando Pessoa non venne infatti solo a mancare la sua figura, ma anche quella dei suoi quattro "eteronimi", ovvero i quattro nomi d'arte che, in alternativa al suo, Pessoa utilizzò per firmare alcune delle sue principali opere letterarie: Álvaro de Campos, Alberto Caeiro, Bernardo Soares e Ricardo Reis.

È proprio quest'ultimo che cinquant'anni dopo viene ripreso da José Saramago per "L'anno della morte di Ricardo Reis": lo scrittore portoghese omaggia il letterato più conosciuto del suo Paese rendendo protagonista del romanzo quel suo eteronimo, Ricardo Reis, portoghese emigrato in Brasile e rappresentante il lato più classico della letteratura occidentale. Nella storia di Saramago sarà lui, unico fra gli eteronimi a non avere una data di morte, a tornare a Lisbona all'indomani della scomparsa di Pessoa. In una Europa oramai prossima alla seconda guerra mondiale, lentamente cercherà di riprendere la normalità di una vita che oramai pensava di essersi lasciato alle spalle, percorrendo i suoi ultimi mesi di vita fra incontri con lo spirito di Pessoa e avvenimenti ben più terreni, come l'amore diviso fra una povera cameriera e una giovanissima ragazza malata. A far da contorno è però la guerra, sempre più incalzante, tanto che sarà essa a prendere negli ultimi capitoli la scena, abbandonando al nostro eteronimo uno spazio sempre più marginale.

Il libro di Saramago è, appunto, un omaggio a Pessoa, e come tale va affrontato. Per chi Pessoa non lo conoscesse, "L'anno della morte di Ricardo Reis" risulterà un libro quasi indigesto e incomprensibile. La lentezza della narrazione e lo stile sembrano anch'essi ricalcare certi libri di Pessoa: "L'anno della morte..." è un libro principalmente "contemplativo", con diverse digressioni filosofico-letterarie, e non la storia avvincente che qualcuno si potrebbe aspettare. Anche il lungo finale, dove protagonisti sono i cambiamenti nella scena europea prossima all'arrivo del nazifascismo, riporta all'opera di Pessoa e a quanto l'autore, scomparendo quattro anni prima dello scoppio della guerra, ha lasciato con le sue opere letterarie. Saramago purtroppo non riesce a sostenere tutto il peso di un omaggio del genere: alcune immagini in questo libro rimangono vivamente impresse nel lettore, ma non è stato facile, almeno per me, leggerlo tutto di seguito, proprio per la pesantezza di alcune parti e per una trama che sembra spesso immobile, incapace di evolversi insieme al personaggio. Sono tre stelle e mezza, ma potrebbero diventare quattro a una lettura più coscienziosa.
9 likes · flag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read L'anno della morte di Ricardo Reis.
Sign In »

Reading Progress

February 8, 2015 – Shelved
February 8, 2015 – Shelved as: to-read
April 3, 2016 – Shelved as: owned
April 14, 2016 – Started Reading
April 14, 2016 – Shelved as: portoghese
April 14, 2016 – Shelved as: nobel-prize
April 18, 2016 – Finished Reading

No comments have been added yet.