Roberto’s review of Moby Dick (Graphic Novel) > Likes and Comments

18 likes · 
Comments Showing 1-11 of 11 (11 new)    post a comment »
dateDown arrow    newest »

message 1: by lorinbocol (new)

lorinbocol ho visto in libreria proprio la settimana scorsa un’altra nuova edizione della balena bianca: un’edizione più che altro di graphic design, però, con pochissime parole. non so se ho voglia di spendere la non irrisoria cifra, ci devo pensare :)


message 2: by Roberto (new)

Roberto L'ho vista e sfogliata anche io, anche se non mi è sembrato, così a pelle, che ne valesse la pena. Mi è sembrato un po' un riassunto per coloro che non han voglia di affrontare il (meraviglioso) romanzo. Se lo leggi fammi sapere!


message 3: by Gauss74 (new)

Gauss74 La nuova traduzione uscita per Einaudi Supercoralli è eccezionale, sia come opera sia considerata come oggetto libro. Certo, un po' caro.


message 4: by Emmapeel (new)

Emmapeel D'accordissimo con te: lasciamo Moby Dick sotto il mare della nostra immaginazione!


message 5: by Dimitri (new)

Dimitri Completamente d'accordo.


message 6: by Grazia (new)

Grazia Ottimo il titolo che hai trovato per il commento :))


message 7: by lorinbocol (new)

lorinbocol chiamatemi chaboutê :(


message 8: by Evi * (last edited Dec 29, 2017 11:20AM) (new)

Evi * Non so perche', se per curiosita' o per migliorare il mio pessimo inglese mi sono messa a cercare la traduzione letterale delle due parole moby dick, ma... sono rimasta abbastanza perplessa, che centri qualcosa con la stratificazione di significati che l'opera sottende?


message 9: by lorinbocol (last edited Dec 29, 2017 11:47AM) (new)

lorinbocol @evi *: rido :) va bene che si parla di spermaceti per tutto il libro, ma dick è usato come modo di dire oggi, non credo fosse così anche nell’800 :)
(l’ipotesi più probabile credo sia quella che riconduce il nome a una vera balena di cui parlarono i giornali dell’epoca, mocha dick, dal nome di un’isola al largo del cile (mocha appunto). dick sarebbe stato dato, in quel caso, perché nome maschile molto diffuso).
OT da bambina adoravo la favola di dick whittington e il suo gatto, sempre ottocentesca però ambientata a londra.


message 10: by Evi * (last edited Dec 29, 2017 12:41PM) (new)

Evi * lorinbocol wrote: "@evi *: rido :) va bene che si parla di spermaceti per tutto il libro, ma dick è usato come modo di dire oggi, non credo fosse così anche nell’800 :)
(l’ipotesi più probabile credo sia quella che r..."


Bene da una mi(s)chiata di considerazione (la mia) e' emerso, almeno per me che non lo sapevo, la possibile origine del titolo, in quanto alla favola di dick whittington e il suo gatto forse il significato recondito a luci rosse li' ci stava ;)


message 11: by Ettore1207 (new)

Ettore1207 Secondo me ci vuole un gran coraggio per fare una graphic novel per adulti su Moby Dick . Magari anche per questo l'autore si merita il tuo (moderato) applauso.


back to top