Ursula K. Le Guin

“Arren vide sempre meglio i draghi che si libravano nella brezza mattutina, e il suo cuore trasalì di gioia nell'assistere a quel volo.
Vi era racchiusa tutta la gloria della mortalità.
La bellezza dei draghi era fatta di una forza terribile, della più totale ferocia e nel contempo della grazia della ragione.
Perché si trattava di creature pensanti, dotate della capacità di parlare e di un'antica saggezza: nella leggiadria del loro volo c'era una fiera armonia.
Arren non parlò ma pensò: "Non mi interessa cosa succederà d'ora in poi. Ho visto i draghi volare nel vento del mattino.”


Ursula K. Le Guin
tags: arren, fantasy, ged, magic
Read more quotes from Ursula K. Le Guin


Share this quote:
Twitter icon

Friends Who Liked This Quote


To see what your friends thought of this quote, please sign up!

0 likes
All Members Who Liked This Quote

None yet!



Browse By Tag