Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “La zona cieca” as Want to Read:
La zona cieca
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

La zona cieca

3.11  ·  Rating details ·  245 ratings  ·  36 reviews
La zona cieca è tutto quello che gli altri colgono di noi ma che a noi (inevitabilmente e maledettamente) sfugge. Lo sa bene Lidia Frezzani, che ogni giorno nella sua trasmissione radiofonica "Sentimentalisti anonimi" riceve confidenze di persone totalmente confuse, e che s'innamora di Lorenzo, uno scrittore quarantenne arrogante e fascinoso, totalmente annebbiato dal suo ...more
Paperback, 272 pages
Published 2009 by Bompiani (first published 2007)
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about La zona cieca, please sign up.

Be the first to ask a question about La zona cieca

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

Showing 1-30
3.11  · 
Rating details
 ·  245 ratings  ·  36 reviews


More filters
 | 
Sort order
Michela De Bartolo


La zona cieca, fa riferimento a uno schema inventato da due psicologi, Joseph Luft e Harry Ingham, chiamato la finestra di Johary. Serve a dividere il campo, che separa due o più persone, in zone di competenza: quello che io so di me, quello che io non so, quello che gli altri sanno di me e quello che non sanno. Incrociando ascisse e ordinate, si ottengono diverse composizioni. Una di queste, che comprende ciò che gli altri sanno di te ma tu ignori, si chiama appunto la zona cieca. Peccato che i
...more
Anita
Feb 13, 2016 rated it it was amazing  ·  review of another edition
"Lorenzo che mi chiede aiuto, che mi dice resta, che mi urla vattene.
...
Lorenzo che sparisce per una settimana.
Che torna e ancora mi chiede aiuto, ancora mi dice resta, ancora mi urla vattene.
Lorenzo mi urla resta.
Mi dice vattene.
Parte e va a Procida per partecipare a un convegno.
Torna.
Mi dice vattene.
Resta. "

Nessuno sa esprimere di più con una semplice ripetizione della parola. Oppure il cambio della posizione delle parole. Oppure nessuno ci ha mai provato. E proprio per questa semplici
...more
Elisa Turra
Dec 07, 2017 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Ho adorato e divorato questo libro nel giro di pochi giorni, è stato quello di cui avevo bisogno al momento giusto, perché un pò tutte noi come Lidia abbiamo amato un Lorenzo, un Lorenzo che chiede aiuto, che dice resta, che urla vattene. Un Lorenzo che non sa come vivere, che sopravvive. Un Lorenzo da cui poter apprendere, dotato di una mente affasciante e di un particolare carisma, un Lorenzo infatti con gli occhi spenti, che si illumina però quando racconta dei suoi interessi, delle sue scope ...more
Sara (lequazionedeilibri)
Divorato in due giorni perché lo stile della Gamberale è meraviglioso ma, vogliamo parlare del finale?! Spero in una continua della storia..
Giulia
Dec 25, 2018 rated it liked it  ·  review of another edition
il numero di volte che ho urlato MOLLALOOOOOOO non si contano
Simonetta
Non mi è piaciuto molto forse perchè non riesco a farmi coinvolgere dalla storia. Credo che nella realtà gli stronzi rimangano stronzi e le donne/gli uomini che con loro hanno a che fare hanno come unica possibilità quella di allontanarsene. Inoltre non mi piace il finale con figlio in arrivo che salva la vita. Non mi piace perchè oltre a sembrarmi banale è (contrariamente a quanto detto prima sugli stronzi) molto frequente nella realtà, con tutto ciò che ne consegue.
Luca Maria
Jul 15, 2014 rated it really liked it  ·  review of another edition
Si può cambiare per amore?
Katiuscia
La zona cieca. È così che viene chiamata, secondo la finestra di Johari, quella parte di noi dove ognuno è sconosciuto a se stesso.
Ed è forse in questa parte che Lidia e Lorenzo si incontrano. Lei conduttrice radiofonica, affamata d’amore. Lui scrittore narcisista che non riesce a dimostrare amore per gli altri ne tantomeno verso se stesso.
Si incontrano in un giorno improbabile, il 29 febbraio, ed improbabile e a volte buffa diventa la loro storia. Per lei “ è difficile capire perché fra tutte l
...more
Giada
May 21, 2019 rated it liked it  ·  review of another edition
Questo libro è devastante, e non parlo della scrittura ma della storia d'amore tra L. e L. Mi auguro di non provare mai nella vita un amore come il loro. Malato, insano e tutti quegli aggettivi negativi che vengono utilizzati per una relazione.

Sono rimasta incollata al libro solo per capire, quanto folle, possa essere la mente di noi donne... e WOW. sappiamo essere proprio sceme!

Sembra che l'amore, sia solo da vivere secondo certi prototipi ma ci scordiamo di vivere il presente. Di vivere il m
...more
Alexandra
Ho letto molti libri della Gamberale e questo purtroppo non è tra i miei preferiti ma in qualche modo mi ha aiutato a definire la sua scrittura, penso che questo libro come altri debba essere letto in un determinato momento della vita, o potrebbe accadere di non sentirlo dentro e farlo proprio.
Leggendo mi sono immedesimata molto in Lidia e nelle sue continue indecisioni, Lorenzo un personaggio così complesso che si fatica a comprendere, forse era proprio questo che voleva la scrittrice, renderlo
...more
Eleonora
Dec 06, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
La scrittura di Chiara Gamberale ha qualcosa che mi affascina: la capacità di mettere in luce le ombre di ognuno di noi mischiata a uno stream of consciousness raro da trovare negli autori italiani. La riedizione de “La zona cieca” mi ha incuriosita e sono corsa a comprarne subito una copia in libreria. Si tratta della storia di amore/odio tra Lidia e Lorenzo. Lidia è una conduttrice radiofonica fragile ma al tempo stesso determinata che trova il suo compagno ideale in Lorenzo, scrittore torment ...more
Ruiru Lin
May 06, 2018 rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: 2018
Un libro carino, dalle buone premesse... Ma mi aspettavo di più per quanto riguarda i risvolti psicologici. Il libro dalla presentazione sembrava attingere molto dalla scienza della comunicazione, invece gli stessi che potevano essere un punto di forza sono stati trascurati con l'avanzare della storia. I personaggi sono ben costruiti, sono vivi, capaci di farsi odiare e compatire. E la trama è lineare, non ci sono colpi di scena eccezionali e il finale un po' banale, che non mi ha convinto del t ...more
Andreas Schmidt
Yawn
Dal punto di vista stilistico, è interessante l'introduzione nella narrativa di tutto l'impianto delle email e degli sms (che includono persino i messaggi di servizio della compagnia telefonica), ma nel complesso l'intera opera rimane relegata in una versione "fucked up" italiana, con una protagonista che, con tutta l'ironia del caso, risulta una idiota inconsapevole, e un altro protagonista che, in fondo, ispira soltanto severe badilate nei denti.
Non riesco nemmeno ad apprezzare l'ironia di
...more
Hella
Oct 20, 2018 rated it did not like it  ·  review of another edition
Shelves: 1-star, italia, noooo-way
Ho dato una stella non tanto per la scrittura della Gamberale, che apprezzo. Del resto, non ho finito il libro perché me l'ha consigliato il medico, ma perché mi piace come scrive. Ma ho dato una stella per questi due personaggi che mi facevano solo voglia di prenderli singolarmente e fargli una lavata di capo, perché in una storia così ti ci fermi solo se sei immaturo e non hai alcun tipo di amore e rispetto verso te stesso. E quando succede che entrambi sono così... finisci che sei in un libro ...more
Simona Garbarini
Mi è piaciuto. E' angosciante vedere quanto possiamo essere cretine noi donne, e la Gamberale arriva proprio in fondo alla stupidità femminile, non edulcorandola nemmeno un po'. Importanti nei per cui il numero delle stelle è solo tre: utilizzo della lingua sciatto e approssimativo e ridondanza - specie nella seconda parte, quando si inseriscono le lettere allo pseudosciamano irlandese (che è sempre lei). Il libro potrebbe tranquillamente finire 30-40 pagine prima
Veronica
Jan 16, 2019 rated it it was ok  ·  review of another edition
Bah... Sarà che era il libro sbagliato nel momento sbagliato, ma anche no. Una storia d'amore malata che dalle prime pagine mi faceva urlare. Mi ha fatto scalpitare tutto il tempo perché non capisco come si possa essere così masochisti e rimanere intrappolati in un "amore" così (sebbene io sappia che queste storie esistono eccome). Il finale sembra una troncatura a metà di una frase. Non lo consiglierei, a meno che qualcuno non viva una situazione del genere.
Paola Manzo
Non ho mai letto un libro che raccontasse l’emozioni di un narcisista, questo l’ho apprezzato moltissimo. Verso la fine avrei saltato volentieri i continui scambi di email con “Brian”, li ho trovati molto ripetitivi.
Stefania Giannetto
La parte che ho apprezzato di più è stata quella finale. In pochi libri ho veramente visto il trionfo sulla malattia, sulle proprie sofferenze. Molte volte leggo di persone che su lasciano andare, si lasciano inghiottite dai loro sentimenti e non riescono ad andare avanti e rimangono bloccati in questa sorta di labirinto dal quale non possono uscire. Lorenzo finalmente sceglie di non credere di più ai suoi pensieri, quegli stessi pensieri che gli dicono di essere un fallimento, un uomo capace so ...more
Paola
Mar 04, 2019 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: libri-2019
Bellissimo....
Cristina
Apr 21, 2019 rated it it was ok  ·  review of another edition
Mi sono sentita un po' distante sia dal racconto che dalla scrittura dell'autrice
Claudia Pagani
Jun 11, 2019 rated it really liked it  ·  review of another edition
Adoro quando si parla di dolore, odio, distruzione, cicatrici, mostarda sulla bistecca.
Elena Perotti
La scrittura è bella e scorrevole, protagonista come sempre una donna ...ma la storia non è niente di che
Ayrinne
Jul 10, 2012 rated it really liked it
Non siamo nell'ambito dell'opera letteraria... non siamo nell'ambito "del mio preferito".
Ma Chiara Gamberale, a pelle, mi piace molto, mi piace il suo programma alla radio e per curiosità ho preso questo libro in biblioteca (in questo caso, col senno di poi, posso dire che ci stava anche l'acquisto). Non è letteratura, ma ho apprezzato. Non è scritto bene ma l'essere scritto male serve perfettamente la causa.

Una donna, Lidia, si innamora di un uomo, Lorenzo, forse quell'unico amore che nella vi
...more
Elena
Dec 15, 2018 rated it did not like it  ·  review of another edition
Bah... ho cercato di capire il senso di questo primo libro della Gamberale, ma davvero non mi è riuscito. A parte lo stile, il modo di scrittura che mi piace poco, è la storia che trascina poco. Onestamente di questo libro ricordo solo la voglia che avrei avuto di prendere a ceffoni entrambi i protagonisti: Lidia per essere tanto attaccata ad un amore che di amore non ha nulla, neanche il nome, Lorenzo per essere tanto narcisista da sforare nel patetico.
Ecco sì. Una trama patetica, con due prota
...more
Metta
"Giro la chiave nella toppa, Efexor mi viene incontro saltandomi addosso e per aria, pazzo di felicità. Ancora non dà per scontato che se esco di casa, prima o poi tornerò. Nessuno può capirlo più di me: ormai sono quasi due anni che Lorenzo vive a casa mia, ma come ogni sera anche stasera mi assale l'ansia sottile di non trovarlo."
(...)
"Ci ho messo un pò per capire che quello che dicevo a Lorenzo quando lo trovavo in quelle condizioni cadeva nello stesso pozzo senza fondo in cui precipitava lu
...more
Paola
Oct 18, 2014 rated it liked it  ·  review of another edition
...L'importante, insomma, era che quando mi vedevo con Lorenzo lui volesse davvero farlo. Oltre quella condizione pensavo cominciasse irrimediabilmente il male, il compromesso familiare, le feste organizzate da McDonald, la spesa del venerdì pomeriggio, il sorriso del padre quando a cena i suoi bambini gli fanno l'imitazione e lui pensa ho fatto proprio bene oggi a dire a quella certa ragazza di non farsi strane idee, perché uno mica può mollare tutto per due belle scopate, lo sa anche lui, e s ...more
Sara G.
Dec 22, 2016 rated it it was ok  ·  review of another edition
Shelves: italiani
Diciamo che secondo me questa storia d'amore tra Lorenzo e Lidia mi sembra parecchio inverosimile, nel senso che sfido chiunque a sopravvivere a un uomo così stronzo e arrogante (io avrei lasciato perdere fin da subito). Ma Lidia lo spiega bene che il modo di fare di Lorenzo è esattamente ciò che più la attrae. Quindi, tirando le somme: è proprio il genere di storia che mi piace leggere, travagliata, angosciante, contro corrente, e il libro l'ho letto volentieri. Ma non mi ha lasciato niente di ...more
Giulia
Oct 08, 2016 rated it really liked it  ·  review of another edition
Finale non finale. Avrei voluto conoscere la risposta di Lidia. Avrei voluto scegliesse la via del riscatto. Perché esistono troppi Lorenzo e troppe Lidia in questo mondo. È a poco servono i Brian.
Letto subito dopo Le luci nelle case degli altri acquista decisamente il suo senso.
la zona cieca è quella parte di noi che gli altri vedono con chiarezza, ma che noi fatichiamo a consapevolizzare e accettare. Chissà poi perché...
Chiara (Catullina)
Nov 13, 2012 rated it it was ok
Parla di me e del mio ex storico, decisamente. Mi sono ritrovata in molte riflessioni.
Ma non è abbastanza approfondito, non si capisce bene come lei faccia ad amarlo, non è spiegato bene,insomma. Non ti colpisce così tanto (a meno che tu non ti riveda nella situazione, come ho fatto io).
E poi finale poco credibile.
incipit mania
Apr 07, 2016 marked it as to-read  ·  review of another edition
Shelves: gamberale-c
Incipit
Amici ascoltatori, benvenuti a una nuova puntata di Sentimentalisti Anonimi......

La zona cieca incipitmania.com
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »

Readers also enjoyed

  • Imaginings of Sand
  • Malombra
  • El penúltimo sueño
  • Il corpo sa tutto
  • Gray
  • L'Arrière-saison
  • Training in Love (In Love, #1)
  • Per sempre
  • Oceans Collide (Oceans Trilogy, #1)
  • Il dolore perfetto
  • Seven Days
  • Una Cenerentola a Manhattan
  • Blood and Sand
  • Bara vanligt vatten
  • Mi piaci da morire
  • Dying Young
  • Love is a Four Letter Word
  • Lieblingsmomente (Lieblingsmomente, #1)
See similar books…
No trivia or quizzes yet. Add some now »