Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Hitler” as Want to Read:
Hitler
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Hitler

3.93  ·  Rating details ·  106 ratings  ·  16 reviews
Chi è lui? Chi lo ha generato davvero? Suo padre Alois Hitler, funzionario di dogana austriaco, se lo chiederà sempre. E senza risposta, perché nemmeno sul letto di morte la madre gli svelerà il segreto della sua nascita di illegittimo. E lo stesso ci chiediamo noi di Adolf Hitler: chi è? Chi lo ha generato? Da dove viene il lupo Fenrir che, nelle mitologie nordiche, a un ...more
Hardcover, 626 pages
Published January 1st 2008 by Mondadori
More Details... Edit Details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Hitler, please sign up.

Be the first to ask a question about Hitler

Community Reviews

Showing 1-30
Average rating 3.93  · 
Rating details
 ·  106 ratings  ·  16 reviews


More filters
 | 
Sort order
Start your review of Hitler
Iophil
Sep 01, 2017 rated it liked it
Fin dall'inizio di questo libro ho avuto impressione che Hitler fosse visto quasi esclusivamente in chiave "patetica", come se fosse un incapace. E forse in quasi tutti i campi poteva anche essere un inetto, il giovane Hitler, ma qualcosa ha pur dovuto saperlo fare, se è riuscito a diventare padrone assoluto di una nazione.
Ed è questa mancanza di un nesso sensato tra la considerazione dell'autore e l'effettivo svolgersi di quella che, purtroppo, è stata storia a risultare assente durante la mia
...more
Ajeje Brazov
Aug 23, 2017 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: italia, storia
Un romanzo, una biografia allucinante, allucinata.
Quello che è successo realmente viene raccontato da Genna come una radiocronaca di una delle partite più cruente e feroci che la storia dell’umanità abbia mai concepito e chi è il “protagonista” incontrastato di questo eccidio se non il “disumano” Adolf Hitler. Uno dei personaggi, purtroppo, più influenti, conosciuti e determinanti in uno dei peggiori eventi di guerra del secolo scorso.

"Voi sei milioni di nomi a cui si conduce un omaggio microsco
...more
Maria Beltrami
L'ho appena finito. Sono ancora altrove. Sono nel mondo freddo, folle, lucido e orribile che è la mente di Hitler ricostruita da Genna.
Non voglio nemmeno pensare alla sofferenza che deve essere costato scrivere un libro del genere, toccare così da vicino il male assoluto, tremendo come il gelo infernale.
Il linguaggio è teso, magniloquente, a tratti futuristico. L'unico linguaggio possibile per rendere tangibile una totale estraneità, disumanità, non umanità.
Hitler di Genna entra di diritto nell'
...more
Mari
Feb 21, 2013 rated it liked it
Osservatelo...guardatelo...considerate se questo è un uomo.

Si. Purtroppo lo è stato. Altro che non-persona. Sicuramente ci troviamo di fronte ad un essere spregevole, senza anima, ma sempre di un uomo si tratta. Ed è la mente perversa e malata di un uomo senza carattere, un vile, un inetto, ad aver partorito tali atrocità.
La storia di Hitler la conosciamo tutti. La prima parte del libro l'ho trovata molto scorrevole e interessante perchè più introspettiva. La persona Hitler è al centro di tutto
...more
Benedetta Marinetti
Mar 18, 2014 rated it really liked it
Shelves: uomini
La storia la conosciamo tutti, in diverse età la impariamo e ci conviviamo con la consapevolezza che quell'uomo è esistito.
Era un essere umano. Di questo ne siamo certi anche negli anni.
Questo è solo l'ennesimo punto di vista -magistralmente trascritto come una preghiera di perdono- di un altro che non c'era, che non l'ha vissuto, ma ha tratto le sue conclusioni mentre ripercorre ancora i passi di chi è stato bambino e poi è cresciuto.
Come. Dove. Quando. C'è solo il "perché" che resta senza la
...more
Jacques le fataliste et son maître
Serie di scene esemplari dalla vita di Hitler e della storia d’Europa, unite per essere la biografia del dittatore tedesco, dalla nascita alla morte. Hitler è rappresentato – dichiarato, in modo esplicito, più volte, dall’autore, all’interno dell’opera – come un non-essere-umano, come un puro nulla… un buco nel tessuto della cultura e della società europea, una carie, una ruggine… Dietro questa enunciazione sta una forte tensione non più soltanto (?) civile, come in Dies Irae http://www.anobii.c ...more
Bobparr
Sep 22, 2017 rated it really liked it
Materiale difficile elaborato in modo assai personale da uno scrittore visionario.
Meditazione dolorosa e impotente su un passato incancellabile, che purtroppo non si risolve in un post mortem speranzoso. Ricostruzione storicamente affascinante, dove oltre al non-uomo appaiono le chiare responsabiltà di un popolo intero, le cui peggiori infezioni - come sempre accade - hanno subito trovato posto a fianco del leader.
La scrittura di Genna, spesso, oltre le righe dell'umana lettura.
Bill Pellegrino
Nov 27, 2019 rated it it was amazing
Viscerale
PescePirata
Sep 04, 2013 rated it really liked it  ·  review of another edition
POSTMORTEM (nel senza tempo)
“La crepa è sotto i suoi piedi, immensamente si spalanca, lui crolla nel vuoto del crepaccio, è buio, il lupo Fenrir si attacca a lui con i denti, inizia a masticarlo, la voragine è buia e senza fine, lui urla, urla solo ora “Io chi sono?” e nessuno sente, nessuno lo sente più, per sempre divorato, da Fenrir, dove Fenrir lo squarcia ricrescono pezzi di buia carne della sostanza del sogno, lo divorerà per sempre, cadranno per sempre nel gorgo buio”


Con queste parole si
...more
Edward S. Portman
Jun 11, 2013 rated it liked it
Un libro che si porta appresso un senso di angoscia e di vergogna incredibile. Non è possibile quantificare il senso di disagio nel tirare fuori il volume, nel far vedere cosa si stia leggendo. Poco importano le vere motivazioni, o se la lettura è dettata da sana curiosità del sapere cosa (e come) sia potuto accadere in tempi tanto recenti. La vita del Fuhrer è trascritta dall’inizio alla fine, in uno stile che anche se ricercato e a volte pomposo, sia nelle parole che nelle descrizioni, risulta ...more
G.Claudio
Sep 27, 2013 rated it really liked it
Libro ostico, in apertura. "Difficile" da leggere. Stile abbastanza astruso... ed assolutamente non scorrevole. Non avevo mai letto un libro di Genna, quindi non so se sia il suo stile "normale", o se sia una scelta relativa al libro specifico... in ogni caso si rivela una scelta azzeccata. Lo stile "schizzofrenico" dell'autore sembra sposarsi splendidamente con la personalit� "particolare" di adolf... e se all'inizio, come detto, c'� da fare qualche sforzo per digerirlo, quando si prende confid ...more
Margherita Dolcevita
Nov 14, 2010 rated it it was ok
Avevo sentito parlare di questo libro come di un capolavoro, addirittura meglio del bellissimo "La parte dell'altro" di Schmitt.
Sinceramente non sono entusiasta. Passi la "trama", operazione interessante quella di Genna, ma lo stile... lo stile... in certi punti era illeggibile. Talmente non di mio gusto da rendermi difficile un commento su tutto il resto, perchè quando mi chiedo "Ma come ho fatto a finirlo?" penso solo alla fatica che ho fatto per leggerlo e non ad altro.
Cristian
Feb 25, 2014 rated it it was amazing
Shelves: mondolibri
22/ 02/ 2014 +++++
A mio parere, assolutamente un capolavoro.
Forse oramai in tanti la storia di Hitler la conosciamo.
Ma Genna, col suo stile unico, ha saputo, ancora, donare ad essa qualcosa in più, tanto da renderla quasi inedita, quasi una storia nuova.
Un libro che enormemente merita.
Adoro da sempre questo Autore.
Alessandro
Apr 11, 2013 rated it liked it
La prima parte del libro è quella più intensa, in cui Genna riesce a imprimere un ritmo serrato pur mantenendo alta la tensione nel lettore. Mano a mano che il non uomo si avvicina alla sua fine, le vicende si fanno più abbozzate, si procede più per aneddoti e istantee che per digressioni e approfondimenti. Alla fine resta la sensazione che si poteva fare di più (o di meno).
Elisa
Sep 26, 2012 rated it liked it
Un libro che avrebbe potuto dare decisamente di piu'.
Un tre stelle per l'accuratezza dei dettagli storici ricavati dall'autore, ma una stellina per come e' stato gestito tutto il resto. Le parti con Fenrir completamente inutili e senza senso. Non sono riuscite a trasmettermi nulla.
Francesco
Dec 11, 2011 rated it liked it
Risultato discreto se preso come romanzo, il personaggio resta ineffabile, gli interrogativi posti in partenza rimangono tutti.
Luis Antonio Salvatierra
rated it really liked it
Sep 01, 2018
||Yo||
rated it really liked it
Aug 19, 2018
Lorenzo Cetrangolo
rated it really liked it
Jun 26, 2013
Chris
rated it really liked it
Aug 20, 2014
Paolo Crosetto
rated it it was amazing
Aug 28, 2011
Jees
rated it really liked it
May 24, 2012
Stefano Giorgianni
rated it it was amazing
Feb 08, 2014
Le Rovine di Utopia
rated it liked it
Jul 26, 2014
Prakash
rated it liked it
Mar 25, 2014
Katia Medina
rated it it was amazing
May 19, 2020
Michela Buranello
rated it liked it
Jun 11, 2020
Daniele
rated it really liked it
Jun 25, 2016
Davide Nudo
rated it really liked it
Aug 03, 2013
Cat
rated it it was amazing
Jul 01, 2014
« previous 1 3 4 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »

Readers also enjoyed

  • The Deliverance of Evil
  • È una vita che ti aspetto
  • Se ti abbraccio non aver paura. Il viaggio di Franco e Andrea
  • Quando tutto inizia
  • Il tempo che vorrei
  • È tutta vita
  • L'estate alla fine del secolo
  • Of Love and Other Demons
  • Le prime luci del mattino
  • Untold: The Stories Behind the Photographs
  • L'ultima riga delle favole
  • Maya's Notebook
  • The Watcher in the Shadows (Niebla, #3)
  • For Whom the Bell Tolls
  • Alberto Sordi: L'Italia in bianco e nero
  • Exhalation: Stories
See similar books…
31 followers
Giuseppe Genna è nato a Milano il 12 dicembre 1969. Ha lavorato in televisione (nel 1991-92 a Odeon Tv; per la Rai nel 1995), presso la rivista mensile Poesia (Crocetti Editore), come attaché alla Presidenza della Camera nel 1994-95, per Mondadori nei settori New Media e Libri nel 1996-99, a Clarence(.)com nel 1999-2002, per RCS Libri nel 2006-07, per le web agency Siris e Mikamai nel 2009-10.
Con
...more

Related Articles

Aminatou Sow and Ann Friedman know the radical life-changing power of a good friendship. The two launched their hit podcast Call Your Girlfriend ...
9 likes · 0 comments
No trivia or quizzes yet. Add some now »