Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “L'oscura immensità della morte” as Want to Read:
L'oscura immensità della morte
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

L'oscura immensità della morte

3.84  ·  Rating details ·  338 ratings  ·  66 reviews
Nel corso di una rapina, un malvivente prende in ostaggio una donna e il figlio di otto anni e li uccide. L’uomo, Raffaello Beggiato, viene condannato all’ergastolo, mentre il suo complice riesce a fuggire. Il marito della donna assassinata e padre del bambino, Stefano Contin, non si dà pace. Per quindici anni vive con l’ossessione di quella che lui chiama “l’oscura immens ...more
Paperback, Dal Mondo Noir, 160 pages
Published May 9th 2004 by e/o
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about L'oscura immensità della morte, please sign up.

Be the first to ask a question about L'oscura immensità della morte

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

Showing 1-30
3.84  · 
Rating details
 ·  338 ratings  ·  66 reviews


Filter
 | 
Sort order
Orsodimondo
Jan 17, 2014 rated it really liked it
Shelves: italiana, noir
<SE GUARDERAI A LUNGO NELL’ABISSO,
L’ABISSO GUARDERÀ DENTRO DI TE


description
Alessandro Gassman regista dell’adattamento teatrale, Giulio Scarpati è Contin, Claudio Casadio invece Begiotto.

Uno dei Carlotto più classici, tra i suoi migliori, forse IL migliore.
Rimasto senza seguito.

description

L’assassino trasforma un innocente in una vittima - il dolore rende duri, coriacei, egoisti, soli - il dolore rende cattivi, e la vittima diventa un carnefice – l’assassino non è più il mostro, ma è la nuova vittima – adesso l
...more
Barry Pierce
You can see by the rating what I thought of this. I’m not even going to review this. It doesn’t deserve my words. So I’m going to let the book review itself. Here is an actual passage from Death’s Dark Abyss. Enjoy

“Giorgia started crying, kissed me on the forehead, and went back to being a whore. Today’s Monday. Another shitty fucking day. The cigarette’s done and I got to make a decision. Before leaving I hugged mamma. She cried too. I’m really fed the fuck up now. And I’m heading across this m
...more
 amapola
Mar 28, 2018 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: lett-italiana
“Il genere umano / non può sopportare troppa realtà” (T.S. Eliot)

Amore e odio, perdono e vendetta, legge e giustizia, gioia e disperazione, forza e fragilità, tragedia e commedia. Insomma, la vita.
Ci sono avvenimenti nella vita che ti annichiliscono, ti schiantano. Sono punti di non ritorno: nulla sarà più come prima, nel bene o nel male. Io lo so bene.
Questo romanzo di Carlotto descrive uno di quei momenti e lo fa in modo rabbioso, brutale, con un ritmo travolgente e riflessioni scarne. Tutto
...more
sigurd
Terzo libro di Carlotto che leggo, e devo dire che mi è piaciuto moltissimo. Merito del clima, o dei miei ultimi risvegli gai, o ancora della solerte e gentilissima signora notte che lavora d'astuzia, il libro di Carlotto si è fatto strada, e non poca.
Il tema ha giocato la sua carta, e ha fatto leva sulla mia prevedibilità di lettore e di fruitore di emozioni.
Succede con il libro di Carlotto come quelle volte in spiaggia la notte di ferragosto, che amavo guardar le stelle e di rado pensavo alla
...more
Ginny_1807
Jun 21, 2012 rated it it was amazing
Liberando progressivamente un intreccio incalzante giocato su due piani narrativi che si alternano a ritmo martellante, questo romanzo analizza in modo lucido e feroce la devastazione prodotta da qualunque fatto di sangue nella vita e nell’animo di chi vi sia coinvolto.
La trama noir in tal modo si fa quasi pretesto per scavare nei recessi più cupi e segreti della mente umana e per denunciare l’indifferenza e l’abbandono in cui versano le vittime della violenza. Le tradizionali classificazioni d
...more
Rosalba
Jan 26, 2013 rated it really liked it  ·  review of another edition
La pietà era un sentimento che faceva parte di un’altra vita, prima che la morte avvolgesse la mia esistenza.

Come dice l’autore stesso nell’antefatto, i temi di questo durissimo romanzo sono la giustizia, la vendetta, il perdono. Il protagonista ha perduto in modo brutale i propri affetti più cari e vive per anni il suo dolore, nell’isolamento più assoluto. Un dolore che lo trasformerà in un mostro, una macchina di vendetta spietata, lucida e senza rimorsi. E alla fine nessuno vince, tutti escon
...more
Tom Vater
May 15, 2012 rated it it was amazing  ·  review of another edition
If this slight novel (Original title: L’oscura immensita della morte, 2004) by Massimo Carlotto, the master of Italian Noir, is anything to go by, then European crime fiction is in a killer shape. Carlotto’s tale of a man who has lost his wife and child in an armed robbery gone wrong stands our perception of good and evil on its head and throws a glaring light on the heartlessness of Berlusconi’s Italy.

Silvano, the story’s victim, is a broken man. Following the senseless death of his loved ones,
...more
Bonnie Brody
Raffaello Beggiato, high on cocaine, robs a jewelry store and takes a mother and child hostage, killing them both. He is sentenced to life in an Italian prison. Beggiato has a partner in this crime but he never gives up his partner's name, leaving everyone in the dark as to who the killer was.

Silvano Contin, the husband and father of the murdered victims of Beggiato's crime holds on tentatively to any semblance of life. "I didn't have the desire, let alone the energy, to start living again." He
...more
Josh
Mar 30, 2011 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: europa-editions
Violence only begets violence and none of us are truly innocent. Nor are we free from the consequences of our own violence or that of those closest to us. This book is powerful, this book is upsetting, this book is disturbing and this book is breathtaking.

A more honest portrayal of the randomness of violence and the effects it causes that ripple out endlessly would be hard to find. Victims and criminals mesh and become indistinguishable as the author finds the evils present in the most tortured
...more
Martina Sartor
Feb 21, 2018 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: noir
Questo libro ti prende allo stomaco fin dall'inizio e ti getta direttamente nel buio abisso della mente della 'vittima'. Il carcere, la morte ingiusta di vittime innocenti... All'inizio si fa persino fatica ad andare avanti a leggere, tanto è cupo. poi non ci si stacca più dalle pagine e non si vede l'ora di finirlo, per leggere come si evolve la storia interiore ed esteriore dei due protagonisti. Si resta sconvolti nel rendersi conto che tutto ciò può effettivamente accadere a chiunque di noi. ...more
Dolceluna
Aug 04, 2017 rated it really liked it
Massimo Carlotto è la mia ennesima piacevole scoperta avvenuta grazie ad Anobii: un autore che diversi amici dipingevano come un rappresentante imperdibile del noir italiano. Divisa tra la curiosità e il timore di restare delusa da aspettative troppo alte l'ho tenuto come mia prima lettura d'ombrellone e non me ne sono pentita. Ho trovato un noir italiano crudo e cattivissimo, una storia di casa nostra, amara, realistica e narrata con taglio netto e incalzante: quella di Silvano Contin, un onest ...more
Moloch
Con un titolo così, nessuno si aspetta una storia molto divertente, e infatti è uno dei libri più tristi e desolanti che abbia mai letto. Carlotto non delude neppure questa volta, e io posso congratularmi con me stessa per aver fatto l’affare e aver comprato il libro usato per soli tre euro.

Una città del Nordest, 1989. Due rapinatori in fuga prendono in ostaggio e uccidono una donna e suo figlio di otto anni. Uno di essi poi viene arrestato, mentre l’altro fugge col bottino e non verrà mai ident
...more
Procyon Lotor
Colonne d'Ercole LA QUARTA DI COPERTINA DEL ROMANZO: Nel corso di una rapina, un malvivente prende in ostaggio una donna e il figlio di otto anni e li uccide. L�uomo viene condannato all�ergastolo. Ma per Silvano Contin, al quale hanno ammazzato moglie e figlio, la sentenza non basta. Quel giorno ha perso tutto e si ritrova prigioniero della solitudine e della memoria. Quindici anni dopo l�omicida, colpito da un tumore inguaribile, chiede la grazia e quindi necessariamente il perdono di Contin. ...more
Ubik 2.0
This review has been hidden because it contains spoilers. To view it, click here.
Tom Mooney
Sep 13, 2017 rated it did not like it  ·  review of another edition
Takes terrible to a whole new level. Just awful, tasteless shit.
Wu Ming
Dec 29, 2010 rated it it was amazing  ·  review of another edition
WM1: Ho divorato in poco più di due ore l'ultimo romanzo di Massimo Carlotto, L'oscura immensità della morte (E/O, Roma 2004).
Qualche anno fa presentai a Bologna Arrivederci amore ciao, che aveva come protagonista Giorgio Pellegrini, "pentito" della lotta armata il cui percorso di formazione criminale iniziava proprio con la scelta del "pentimento" e terminava nella completa abiezione e disumanità.
In quell'occasione dissi che Arrivederci amore ciao restituiva all'espressione "noir" il suo si
...more
Diabolik77
Dec 21, 2018 rated it really liked it  ·  review of another edition
Giustizia o vendetta. Eterno dilemma.
A tratti passaggi scontati, quasi banali: il messaggio arriva però forte e chiaro.
Lia Valenti
Aug 03, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
Letto tutto d'un fiato!
Mi ha ricordato un po' " Un borghese piccolo piccolo" di Vincenzo Cerami.
Non posso dire altro o farei spoiler.
Debbi Mack
This is the first time I've ever tried Italian noir, and it's easy to see, after reading DEATH'S DARK ABYSS, why Massimo Carlotto is "widely considered Italy's foremost crime fiction writer" and "a major exponent of the Mediterranean Noir novel." It's also easy to understand why he writes noir about the Italian criminal justice system, given the fact that he served years of jail time for a murder he didn't commit, but was eventually given a presidential pardon.

The story is told by two characters
...more
Abc
Aug 02, 2017 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Che piacevole sorpresa quando trovi un autore italiano che è in grado di scrivere in modo così tagliente e preciso, senza nascondersi poi dietro un rassicurante finale consolatorio. Qui di consolatorio non c'è proprio niente. I due protagonisti, la vittima e il carnefice, sono entrambi condannati all'ergastolo del dolore. Silvano ha perso tutto ciò che di bello c'era nella sua vita e ora si macera nel desiderio di vendetta. Raffaello è il criminale, colui che sta scontando l'ergastolo in carcere ...more
Stephen Durrant
Now I guess I know what "Mediterranean noir" is: fast paced, gripping, completely amoral, and about as noir as noir can be. "Death's Dark Abyss" is narrated in alternate chapters by Rafaello, a murderer dying of cancer in prison, and Silvano, whose wife and child were Rafaello's victims. But this is no simple story of good versus evil. Instead, it's evil versus very evil with the revenge more appalling than the original murder. Characters with any sense of morality or social commitment are consi ...more
Ania Marci
Aug 27, 2017 rated it it was amazing
Domande ed emozioni. Emozioni e domande. Una scrittura così magistrale che riesce a scardinare le serrature della mente mettendoti davanti a un quesito fondamentale: "E io cosa avrei fatto?" Sublime Carlotto.
Richard Brand
This is a mean and vicious study of how a crime affects two people, and for neither is there much good out of it. Language is filthy. The images are brutal and the conclusion is not further along the road than when it started.
Bandini
Non solo noir... Carlotto sa entrare nell'essenza dell'animo umano per smascherar ne la vera natura, evidenziata nei pensieri dei protagonisti, contrapposti in un ritmo incalzante.
Agosto2010
Sep 19, 2017 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Da leggere. Nessuno è innocente. 5 stelle che in realtà sono 4,5. Una bella scoperta questo autore; grazie a chi me lo ha consigliato.
Dan Cowles
I was disappointed ... was expecting something smart, didn't find it.
Shubham Tiwari
May 20, 2018 rated it really liked it  ·  review of another edition
A tale of two polarising personalities caught in two different situations but joined together by a tragedy is what makes this book unputdownable. Raffaello Beggiato and Silvano Contin are two ends of a spectrum yet they find solace in the most unthinkable places in the end, i.e. in each other. This book which is more like a case study of character developments communicates with you through what characters are thinking and what they fear.
P.S. A recent Hindi film 'Badlapur' was based on this book
...more
Donald Schopflocher
Dec 28, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: noir
A spare novella reminiscent of James Cain or Patricia Highsmith. The violence is horrific; the voices of the protagonists, presented alternately in the first person, are authentic if shockingly blunt; all of these characters are badly broken but recognizably human. If this is representative of Mediterranean Noir, bring it on.
Julia
Mar 28, 2019 rated it it was ok  ·  review of another edition
Shelves: books-i-own
Liest sich schnell weg und hinterlässt wahrscheinlich keinen bleibenden Eindruck.
Der zweifache Mörder ist noch der sympathischste Charakter.
Francesco Sapienza
Continuo a ritenere che l'elaborazione di un lutto, col suo corollario di disperazione violenza vendetta ira perdono, non l'ho mai letto così nitidamente bene come in questo libro.
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • Mi fido di te
  • Total Chaos
  • Alfa Romeo 1300 and Other Miracles
  • Per mano mia: Il Natale del commissario Ricciardi
  • Via delle Oche
  • The Moon in the Gutter
  • Traditori di tutti (Duca Lamberti, #2)
  • The Black Curtain
  • Attenti al gorilla
  • The Duel
  • Twisted City
  • Il giorno del giudizio
  • Mixed Blood (Cape Town #1)
158 followers
Massimo Carlotto è nato a Padova il 22 luglio 1956. Nel 1976, giovane universitario e militante di L.C., scopre casualmente a Padova il cadavere senza vita di Margherita Magello, colpita da 59 coltellate, e viene accusato dalla polizia dell’omicidio dopo essersi recato volontariamente a testimoniare.