Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Scienza e sentimento” as Want to Read:
Scienza e sentimento
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Scienza e sentimento

3.8  ·  Rating details ·  10 Ratings  ·  3 Reviews
Qualcuno ricorderà il dilemma giornalìstico lanciato sulle pagine di "Repubblica" da Pietro Citati secondo il quale il sapore dei pomodori non è più quello di una volta. Quale fondo di verità abbiano simili discorsi se lo chiede Antonio Pascale che, oltre a essere una delle voci sicure della narrativa italiana contemporanea, è anche agronomo. E da scienziato si misura con ...more
Paperback, Vele, 151 pages
Published 2008 by Einaudi
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Scienza e sentimento, please sign up.

Be the first to ask a question about Scienza e sentimento

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

(showing 1-28)
Rating details
Sort: Default
|
Filter
Hervé
Nov 09, 2012 added it
Lo dico subito: ho letto questo saggio per essere rassicurato.
Dovete sapere che ho una sorella che da qualche anno a questa parte, con l'indole di quelli che hanno visto la luce e sono in missione per conto di dio, si è convertita al naturale. Da quando poi è diventata mamma, si è aggiunta la preoccupazione per il figlio ad aggravare la situazione. Quindi non manca pranzo di famiglia nel quale non ci si prenda un po' in giro (io), o non si discuta delle sorti apocalittiche del mondo e dell'indi
...more
pierlapo  quimby
Nov 15, 2010 rated it it was ok
Shelves: italiani, non-fiction
Pascale fa l'en plein e delude su entrambi i fronti.
Per un verso confonde la "scienza" con l'economia e piuttosto che spiegare approfonditamente perché i pomodori di oggi sono effettivamente meglio di quelli di un tempo, si limita a osservare che le attuali tecniche di coltivazione consentono una maggiore diffusione e la miglior sostenibilità possibile del prodotto agricolo.
Per altro verso confonde il "sentimento" indistintamente con l'amore per la letteratura, la poesia, i bei tempi andati, la
...more
Voss
Dec 16, 2014 rated it really liked it
Ottimo saggio sulla realtà.
Ciò che siamo e ciò che mangiamo :)
Matteo
rated it really liked it
Mar 11, 2014
Mod
rated it really liked it
Jul 11, 2012
Marco Miglietta
rated it really liked it
Jul 12, 2013
Astrid Virili
rated it really liked it
Jun 16, 2012
Francesco
rated it it was amazing
Aug 29, 2013
Giovanni
rated it really liked it
Sep 13, 2014
Michele Bergadano
rated it really liked it
May 03, 2014
Effe
rated it liked it
Nov 11, 2010
Katrin Cucchetti
is currently reading it
Dec 11, 2013
Francesco Francesconi
marked it as to-read
Aug 31, 2014
Cosimo
marked it as to-read
Feb 10, 2015
carlo
added it
Mar 30, 2016
Spunkete
marked it as to-read
Aug 24, 2016
M
added it
Jan 27, 2017
Pasquale
marked it as to-read
Jun 26, 2017
Daniele Puliti
marked it as to-read
Sep 05, 2017
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
1620421
Antonio Pascale, nato a Napoli nel 1966 ma cresciuto a Caserta, ha pubblicato La città distratta (l’Ancora del mediterraneo 1999, Einaudi 2001), un affresco della vita nella città di Caserta, con cui ha vinto l'edizione 2000 del premio Sandro Onofri; La manutenzione degli affetti (Einaudi 2003), con cui ha vinto molti premi letterari e Passa la bellezza (Einaudi 2005). Ha curato l'edizione 2005 de ...more
More about Antonio Pascale...