Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Perdas de Fogu” as Want to Read:
Perdas de Fogu
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Perdas de Fogu

3.45  ·  Rating details ·  136 ratings  ·  25 reviews
Sardegna 2008. Pierre Nazzari è un disertore ricattato e costretto a fare il lavoro sporco in operazioni segrete o illegali. Finisce nelle mani di una struttura parallela al servizio di un comitato d’affari locale e viene obbligato a spiare Nina, una giovane ricercatrice veterinaria che studia gli effetti dell’inquinamento bellico sugli animali nella zona del poligono di S ...more
Paperback, Dal mondo, 176 pages
Published November 11th 2008 by e/o
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Perdas de Fogu, please sign up.

Be the first to ask a question about Perdas de Fogu

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

Showing 1-30
3.45  · 
Rating details
 ·  136 ratings  ·  25 reviews


Filter
 | 
Sort order
Orsodimondo
Jul 09, 2012 rated it really liked it
Shelves: italiana, noir
PIETRE DI FUOCO
Vera controinformazione: un romanzo sull’inquinamento bellico da nanoparticelle.
Per giunta, in grado di renderla avvincente, incastrando le informazioni sugli effetti delle sperimentazioni militari in una trama fitta di tradimenti, omicidi, intrighi e colpi di scena.

description

Mi chiedo chi altro se non Massimo Carlotto avrebbe potuto decidere di scriverlo in questo paese.
Questa volta affiancato da un collettivo di scrittori raggruppato sotto la comune denominazione di Mama Sabot (nel tem
...more
Rosanna
Caro amico sardo, ti scrivo...
Perdas de Fogu: libro-inchiesta.
Perdasdefogu: 'pietre di fuoco', comune italiano in provincia di Nuoro, sede del Poligono Sperimentale e di Addestramento Interforze. Bum! Proprio.
Cioè: romanzo realisticamente duro. Molto.
Morti ammazzati, spie, ex militari, politici senza scrupoli, sangue e stupri, soldi e coca: duro.
Il realismo è ciò che graffiando ti rimane dentro, quello di una terra e di un mare bellissimi, di un'isola matrattata da tutti come ti maltrattano i sa
...more
Mari
Jan 05, 2019 rated it liked it
Perdasdefogu è un Comune italiano della provincia di Nuoro, sede del Poligono Sperimentale e di Addestramento Interforze del Salto di Quirra.
È qui che Massimo Carlotto ha ambientato la storia del romanzo, che prende appunto il nome dal Comune sardo.
Pierre Nazzari, un disertore dell’esercito italiano viene costretto con il ricatto, da ambigui personaggi collusi con le Forze dell’Ordine, a spiare Nina, una ricercatrice veterinaria che da tempo studia i danni provocati dalle nanoparticelle sprigion
...more
Simonetta
Jun 25, 2012 rated it really liked it
"I proiettili all'uranio raggiungono temperature elevatissime e per questo hanno una capacità perforante straordinaria.
A quelle temperature però il materiale si polverizza, trasformandosi in un composto di veleni che una volta respirati si depositano nelle ossa, nei reni, nel fegato, nei polmoni, nel grasso e nei muscoli delle persone. Il termine corretto è sublimazione. I bersagli passano direttamente dallo stato solido a quello gassoso, senza prima diventare liquidi.

...i soldati italiani nell'
...more
GONZA
Jul 03, 2012 rated it liked it
Alti livelli per Perdas de Fogu di Massimo Carlotto e il collettivo Mama Sabot. La storia prende il via dalle ricerche di una veterinaria sull'influsso dell'inquinamento bellico sugli ovini sardi ed è solo lo spunto per raccontare tutta unaserie di plausibili scenari che avvengono all'interno del poligono di Salto di Quirra. Un misto di romanzo noir e di investigazione dove i fuggitivi, come sempre nei suoi romanzi, sono i protagonisti. Sobilla la paranoia più spinta quindi mettetevi da subito l ...more
Santinopani
Jan 09, 2019 rated it it was amazing
Perdas De Fogu, di Massimo Carlotto e Mama Sabot, è il rapporto sommario di un’inquietante ricerca sulle scie nucleari prodotte durante le esercitazioni belliche dalle forze Nato in Sardegna, e in particolar modo nella base nucleare nella zona di Perdas de Fogu e del Salto di Quirra.

La morte di un giovane militare attribuita a uno strano tumore si associa a quella di molti altri individui, mettendo in rilievo l’alta percentuale di decessi per tumore nella zona, in un’isola che – al contrario –
...more
Ludovica
Scorrevole ma poco piacevole. Le premesse erano veramente intriganti, ma la sostanza non ha retto il confronto con la portata dell'inchiesta: personaggi stereotipati, violenza gratuita e linguaggio sboccato tipici del.genere, ma di livello mediocre a mio parere.
La storia non ha grip e non riesce a tenere alta l'attenzione del lettore, tant'è che personalmente continuavo ad interrompere la lettura perché annoiata.
mi aspettavo molto di più...
Deesse
Dec 05, 2017 rated it it was ok
Autore Massimo Carlotto? non mi pare......forse non l'ha neanche letto (spero).
Diabolik77
Un romanzo noir sociale, interessante nello sviluppo e nella profondità con cui i vari personaggi sono descritti.
Purtroppo, come in altre opere di Carlotto, la fine è affrettata...
J
Jan 09, 2011 rated it it was ok
Il noir sociale, quello alla Ellroy per intenderci, declinato in salsa mediterranea à la Jean Claude Izzo sempre per intenderci. Ma in “Perdas De Fogu” (E/O pp 159, € 15) del collettivo sardo Mama Sabot in compagnia di Massimo Carlotto, c’è di più. C’è una pianificazione a tavolino degli intenti narrativi, un meticoloso lavoro di inchiesta che parte dai “magheggi” romani, passa per gli interessi della Nato e arriva sino al cuore della Sardegna. Un cuore, sporco, velenoso, radioattivo. Letale per ...more
Kai
Jan 14, 2011 rated it it was ok
Il noir sociale, quello alla Ellroy per intenderci, declinato in salsa mediterranea à la Jean Claude Izzo sempre per intenderci. Ma in “Perdas De Fogu” (E/O pp 159, € 15) del collettivo sardo Mama Sabot in compagnia di Massimo Carlotto, c’è di più. C’è una pianificazione a tavolino degli intenti narrativi, un meticoloso lavoro di inchiesta che parte dai “magheggi” romani, passa per gli interessi della Nato e arriva sino al cuore della Sardegna. Un cuore, sporco, velenoso, radioattivo. Letale per ...more
Ilmatte
mi congedai dall'artiglieria nel settembre 1993. artiglieria pesante semovente. lanciarazzi. due mesi dopo il reggimento si sarebbe spostato in sardegna, per esercitarsi sulla sua nuova arma nel poligono di perdas de fogu. al momento, dopo quindici mesi di indottrinamento e di studio su quel mastodonte capace di distruggere un quartiere di milano in sessanta secondi, ero dispiaciuto di non partecipare alle esercitazioni.
non so se perdas de fogu all'epoca fosse già come lo racconta carlotto (e co
...more
Maria Beltrami
May 20, 2016 rated it really liked it
Una scrittura rapida, nervosa, fatta di frasi brevi e secche, che rende visibili, quasi come sequenze cinematografiche, luoghi e personaggi di una Sardegna al di fuori delle cartoline ma ben dentro negli affari, in quelli veramente sporchi.
Tra disertori, contractor, servizi segreti deviati, personaggi della brutta politica nostrana facilmente individuabili da chi questa politica la segue con preoccupazione, Carlotto e il collettivo di scrittori denominato Mama Sabot ci presentano, travestito da
...more
Antonella
Mar 17, 2016 rated it really liked it
Il primo libro di Carlotto che lessi fu 'Mi fido di te' scritto con Abate, anche quello era incentrato su un inchiesta sulle adulterazioni ed anche quello aveva come sfondo la Sardegna. Carlotto ed i Mama Sabot rendono questo percorso tra i veleni sempre più subdoli della "guerra intelligente" avvincente e stuzzicano la voglia di approfondimento. In un epoca in cui la coscienza ecologica è la nuova frontiera dello snobismo ci accorgiamo di quanto siamo ignoranti e facilmente manipolabili.
Mimonni
Nov 04, 2012 rated it liked it
Trovato nella zona di scambio bookcrossing di Moltrasio (CO) , mi ha attratta dalle prime pagine anche se non è il mio genere. Cioè, il giallo non è il mio genere, le inchieste già mi interessano di più.
Carlotto ha utilizzato questo stile letterario “misto” già con “le irregolari” ma in questo caso non si raggiunge quel livello.
Alla fine ho trovato poca inchiesta e molto giallo, anche se la lettura è corsa via tutto sommato piacevolmente.
Massimo Foglio
Feb 01, 2013 rated it liked it
Abituato alle belle storie dell'Alligatore, questo libro di Carlotto mi ha leggermente deluso.
La storia, i personaggi, l'ambientazione, sembrano solo un contorno necessario al vero argomento di questo libro, e cio�� l'inchiesta sul poligono militare che d�� il titolo al romanzo.
Storia senza mordente, con finale abbastanza scontato e "tirato via".
Stavolta una stellina in meno del solito.
Franco Vite
Dec 30, 2010 rated it liked it
Torna il Carlotto che mi piace: incazzato, d'inchiesta, senza fronzoli.
In Sardegna quello che all'inizio della sua carriera il Nostro faceva nel Nord-Est: scoprire sotto la patina di rispettabilità dei potenti e dei potentissimi di turno, la vita intrinsecamente mafiosa del nostro paese e del "sistema mondo".
Alla faccia del benessere delle persone, il business sta sopra tutto, e chi non l'ha capito s'attacca.
Da leggere assolutamente!
Maracujia
Jan 12, 2011 rated it really liked it
Bel noir di denuncia ambientato in un posto che dovrebbe essere protetto e di cui tutti dovremmo andare orgogliosi e invece è diventato solo un altro tra tanti territori martoriati dall'uomo.
Lo stile è immediato, diretto, i protagonisti sono scostanti, si fa fatica a provare simpatia per loro eppure riescono a coinvolgere il lettore, mentre gli altri personaggi sono sterotipi del cattivo/corrotto.
Una storia cinica e cattiva decisamente Carlotto style.
Franco Nicoli
Mar 27, 2014 rated it liked it
Un po' troppi accadimenti fortuiti, di quelli senza i quali la storia finirebbe lì. E i personaggi sono sostanzialmente intercambiabili, nel senso che a morire potrebbe essere questo anziché quello, e la storia resterebbe praticamente la stessa. Perché i vari personaggi non possono cambiare nulla, né vogliono, vogliono solo tirarsi fuori.

incipit mania
Jul 08, 2013 marked it as to-read
Incipit

Uno stormo di pernici si alzò in volo al passaggio del piccolo fuoristrada ...
Perdas de fogu incipitmania.com
Sergio Caredda
Jan 17, 2015 rated it liked it
Shelves: owned, fiction
Non ne sono rimasto convinto Il libro non mi ha convinto molto. A parte una certa dietrologia che vi aleggia dietro, mi torna poco nelle descrizioni della Sardegna, troppo da "Far West" per certi versi. Lettura estiva comunque senza infamia e senza lode.
Flavio Perri
Oct 05, 2012 rated it did not like it
Non mi è piaciuto... troppo confusionario nei nomi, sembra quasi scritto di fretta... unica nota positiva è l'inchiesta sul poligono di tiro di Salto di Quirra ("Perdas de Fogu") su cui si vede che l'autore ha voluto mettere l'accento.
Bandini
Apr 25, 2013 rated it really liked it
Shelves: italian, 1-literature
Romanzo avvincente, di denuncia politica, ma soprattutto un grande noir.
Heinz
Feb 12, 2013 rated it really liked it  ·  review of another edition
Ein kurzer, harter Krimi - oder soll man eher von einem Tatsachenroman sprechen? Auch wenn die Geschichte erfunden ist, sie könnte wahr sein.
Sardinien ein Paradis mit Flecken aus Nanostaub.
Claudia aka la viandante dei libri
Ancora una volta, l'abisso morale. Pu�� sembrare un'espressione desueta ma mi sembra l'unica adatta.
Francesca
rated it really liked it
Feb 03, 2016
Alessandro Raponi
rated it it was amazing
Jan 07, 2011
Erica Ranzato
rated it liked it
Sep 05, 2013
Francesca Minonne
rated it really liked it
Nov 12, 2010
Oliver E.
rated it liked it
Apr 27, 2016
« previous 1 3 4 5 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
158 followers
Massimo Carlotto è nato a Padova il 22 luglio 1956. Nel 1976, giovane universitario e militante di L.C., scopre casualmente a Padova il cadavere senza vita di Margherita Magello, colpita da 59 coltellate, e viene accusato dalla polizia dell’omicidio dopo essersi recato volontariamente a testimoniare.
No trivia or quizzes yet. Add some now »