Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “L'elenco telefonico di Atlantide” as Want to Read:
L'elenco telefonico di Atlantide
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

L'elenco telefonico di Atlantide

3.37  ·  Rating details ·  277 ratings  ·  33 reviews
Tutto ha inizio in uno spettrale e labirintico condominio di una cittadina di provincia, dove vive Giulio Rovedo, responsabile dell'ufficio legale di una piccola banca che sta per essere assorbita da un importante colosso finanziario. Dietro la fusione però non ci sono gli interessi di una qualsiasi multinazionale, bensì un gruppo di esoteristi rabbiosi a caccia dell'Arca ...more
Paperback, ET Scrittori, 504 pages
Published July 18th 2005 by Einaudi (first published December 2nd 2003)
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about L'elenco telefonico di Atlantide, please sign up.

Be the first to ask a question about L'elenco telefonico di Atlantide

Community Reviews

Showing 1-30
3.37  · 
Rating details
 ·  277 ratings  ·  33 reviews


More filters
 | 
Sort order
 amapola
May 18, 2019 rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: italiani, owned
...e non ho voglia di capirti

Bancari in crisi, mondi paralleli, l’Arca, il Graal, gli dei egizi, gli Arconti, i nazisti, la fonte miracolosa, l’architettura esoterica… non c’è logica e nemmeno spiegazione: questo libro è un "rebelòtt" (come si dice a Milano) da non prendere troppo sul serio se ci si vuole divertire.
Tre stelle e mezza: era il momento giusto per leggerlo.

https://youtu.be/DnmIsWCrgrw
(Non c’entra niente, ma l’elenco telefonico mi ci ha fatto pensare. E poi mi è sempre piaciuta quest
...more
Tittirossa
Ne ho sempre sentito dire un gran bene, di questo elenco telefonico. Ma più di un colto (di una cultura alta e bassa molto ben mixata) divertissement veramente gradevole da leggere, non saprei cosa pensare.

Le avventure del legale-bancario che si trova nel mezzo di un complotto (non si bene per cosa: per il dominio della Terra?) con scappatelle coniugali, amici malati di Aids, acque miracolose, dei egizi redivivi in vendita in edicola, perfidi nazisti, e buoni che sono cattivi, farebbe pensare a
...more
Intortetor
Aug 21, 2017 rated it it was amazing
ad un certo punto, ne sono sicuro, c'è un riferimento a "la svastica sul sole": è tantissimo che non leggo il libro di dick, ma sono sicuro che citi proprio quell'opera. avoledo, a quanto mi pare di capire da questo libro, è uno a cui piace giocare con i riferimenti: e la cosa a me sta benissimo, specie quando è condita da una discreta dose di sarcasmo. chi cerca tutti i costi il romanzo "realistico" è pregato di stare lontano da questo libro: non lo capirebbe, e potrebbe pure odiarlo nel finale ...more
Stojil
Jan 02, 2011 rated it really liked it  ·  review of another edition
Una rivelazione. Ma vale quello che scrisse a suo tempo Wu Ming 1 sul finale (attenzione, non si entra nel merito del plot, è solo un avvertimento):

"Nel frattempo, uno che ha già letto il romanzo mi dice: "NON LEGGERE L'EPILOGO! Strappa via le ultime tre pagine, rovinano tutto. Mozzi ha fatto un grave errore lasciandole lì, gettano cattiva luce su tutto quello che uno ha appena letto!". Ma io arrivo alla fine e leggo anche l'epilogo, e finisce che bestemmio per una trentina di secondi. Una cazza

...more
Ardesia
Mar 15, 2011 rated it liked it
Shelves: sp
Inizialmente la storia sembra non decollare mai, viene messa tanta, forse troppa, carne al fuoco e il finale è un po' sbrigativo, ma di certo il modo di scrivere di Avoledo è brillante, imperniato di un'ironia sottile e trascinante che oltre a far riflettere, rallegra lo spirito.
Tutto sommato la ricordo come una lettura piacevole. Entusiasmante il fatto di ritrovarsi calati in una vicenda così atipica e surreale ambientata in Italia.
⚔️Kelanth⚔️
Questo libro mi ha appassionato subito dalle prime pagine, mi ha preso nel suo vortice di matematica, cabalistica, fonti miracolose, universi paralleli, demoni egizi e divinità malefiche, ma soprattutto mi ha colpito per la sua infinita ironia. Il finale poi mi ha lasciato con la bocca aperta per cinque minuti. Non ci si può non affezionare al personaggio principale, Giulio Rovedo, responsabile dell'ufficio legale di una piccola banca che sta per essere assorbita da un importante colosso finanzi ...more
Hervé
Nov 09, 2012 rated it it was ok  ·  review of another edition
Gerusalemme, gnosi, antichi egizi, Graal, nazisti, immortalità...mancano solo gli Ufo e i Maya e
sarebbe un'ottima puntata di Voyager!

Cosa si salva: sicuramente il senso dell'umorismo, il non prendersi troppo sul serio (e Avoledo è il primo a scherzare sull'inverosimiglianza della vicenda e su alcuni discutibilissimi sotterfugi narrativi, specie nel finale), ma anche l'affresco grottesco-ironico dell'ambiente bancario e di un nord-est produttivo, multietnico per necessità e non per scelta.

Cosa n
...more
Mara
Nov 14, 2010 rated it really liked it
Shelves: narrativa, italiana
Libro che mi ha incollato alle sue pagine fino alla fine, anche se ho trovato il finale un po’ artificioso. Come al solito difficile dare un voto ; tre troppo severo, quattro troppo generoso - tre e tre quarti ?
Francesco
Sep 01, 2015 rated it liked it
Divertente, ma soprattutto scritto magistralmente, il maggior pregio di questo libro. Anche se si entra nel vivo solo dopo quasi metà della storia, l'attesa si fa alta per poi... restare un po' a bocca asciutta per un finale stra-visto. Ma a leggere Avoledo c'è sempre da imparare.
Marco
May 28, 2012 rated it really liked it
Ci vorrebbe una doppia votazione. Molto bello e piacevole l'inizio come deludente il finale.
Fefi
This review has been hidden because it contains spoilers. To view it, click here.
Ridah
Mar 19, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
Una scrittura intelligente. un romanzo surreale che mi ha davvero divertito. finale compreso
Maurizio Codogno
Nov 15, 2010 rated it really liked it
Shelves: narrativa, finished
Opera prima del bancario legale friulano Tullio Avoledo e incredibile successo di vendite che deve avere stupito anche il primo editore Sironi, che infatti ha poi ceduto i diritti ad Einaudi, il libro parla del bancario legale (però giuliano e non friulano...) Giulio Rovedo, che sta per venire fagocitato insieme alla sua piccola banca da una multinazionale. Solo che dietro questa facciata si dipana una sequela di personaggi, che fanno il doppio e il triplo gioco, e che sono tutti alla ricerca de ...more
Daniele Gabrieli
Feb 25, 2016 rated it it was ok
Ottimo in primo piano, pessimo in campo lungo.

Avoledo è bravo nel mettere in fila le parole. La singola pagina fila via che è un piacere: peccato che la somma delle singole pagine non formi un complesso coerente. Il lettore divora decine di capitoli con l'ansia di trovare il bandolo della matassa, per poi scoprire che non esistono né la matassa né il bandolo. A quel punto l'unica cosa che lo trattiene dallo scagliare il libro dalla finestra è il timore di accoppare qualche incolpevole passante,
...more
Pythia
Jan 12, 2012 rated it liked it
Shelves: biblioteca
Avvincente per la sua assurdità, un po' rovinata dall'epilogo - anche se non ci fosse stato, il racconto non ne avrebbe risentito. Ho trovato divertenti i riferimenti letterari e cinematografici sparsi qua e là, qualche volta si tratta di vere "chicche".
Nonostante la lunghezza, si fa leggere volentieri.
Un errore madornale: viene trovato il cadavere di un uomo in una "stanza" murata, ma si dice che quello stesso uomo aveva contribuito a costruire il muro...
Claudia
La trama ha per protagonista Giulio Rovedo, nome che ricorda tanto Tullio Avoledo, tra l'altro fanno anche lo stesso lavoro, legale per una banca. Giulio si vede coinvolto, suo malgrado, in un complotto internazionale in cui ricorrono il mito dell'arca, del santo graal, degli dei egizi. I romanzi di questo scrittore sono tutti favolosi, con dialoghi brillanti e ironici, che sono il suo imperdibile marchio di fabbrica. Non saranno Proust, ma sono divertentissimi!
Loretta
All'inizio della lettura, il romanzo mi sembrava abbastanza originale, nel suo tentativo di condurre dietro le quinte di una Banca, peccato che poi però, a mio modesto avviso, l'Autore perda il contatto con il lettore, presentandogli scene via via sempre più surreali, che mal si sposano con il resto del romanzo.
Zioluc
Feb 21, 2014 rated it really liked it
Recommended to Zioluc by: mauro
Shelves: narrativa
Molto divertente, soprattutto la prima parte in cui l'alter ego dell'autore ci mostra la sua vita sfigata da impiegato vessato. Ha un sacco di riferimenti colti o pop che ho condiviso con piacere.
Ho dovuto finirlo senza staccare mai per sapere come andava a finire, devo ancora recuperare il sonno.
Alice
Nov 14, 2010 rated it it was amazing
Un futuro molto possibile e molto vicino: fusioni di grandi complessi bancari, vite e misteri condominiali ... e poi il finale spiazzante ch ecambia tute le prospettive. Stupendo capolavoro di questo sconosciuto bancario con l'hobby per la scrittura.
Soobie's scared
Avevo una copia di questo libro. Un regalo del Natale 2003. E l'avevo anche letto. Ma non lo trovo più.

Fino a pagina 495 tutto era chiaro. Nelle ultime cinque pagine non ho la minima idea di cosa sia successo. Mi ha sconfusionato tutta. E non ci ho capito più nulla. Va' a quel paese!
Nilo Di Stefano
Jan 30, 2011 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Divertente
Davvero divertente questo romanzo di Tullio Avoledo. Storie molto simili a quelle di Tom Robbins , ironia , stranezze di ogni genere , a volte con scene di puro surrealismo. Volendo è anche comico, veloce, di sicuro mai palloso. Lo consiglio vivamente
Paola
May 09, 2011 rated it it was ok  ·  review of another edition
Shelves: narrativa
Abbandonato, di meglio da leggere e la vita é breve.
Luca
Sep 30, 2012 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Respiro da Ubik. Multigenere e multistrato. Stile rapido e ipnotico. Citazioni intellettuali e pop a ogni pagina. Impressionante.
Carlo Mayer
Finiti
Margherita Dolcevita
Oh io c'ho provato a leggerlo, complimenti a chi è andato oltre pagina 30.
Laura Costantini
Jan 25, 2016 rated it it was ok
Vittima della entusiastica segnalazione di D'Orrico, mi aspettavo una bomba, invece si e' trattato di un petardo...
Lorenzo Berardi
After reading this book you will look at your cellar with different eyes.

Don't forget that miracles may happen in the most common places.
Cerlienkus
Complimenti per la fantasia spigliata e galoppante. Lettura godibile anche se con alcuni punti poco chiari nella trama.
Roberta Tabanelli
Aug 03, 2016 rated it liked it
Storia originale, ma a un certo punto mi sembra che la narrazione sia fuori controllo: troppo di tutto. Ma almeno si distacca dal mucchio.
Diego Tonini
Mar 23, 2013 rated it really liked it
Shelves: science-fiction
Mi piace come è scritto, mi piace l'accostamento tra la realtà aziendale e l'elemento fantastico, mi piace anche la storia...
Avrei preferito non leggere la "coda"
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 10 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »

Readers also enjoyed

  • La forza del passato
  • Ragionevoli dubbi
  • The D. Case or The Truth About The Mystery Of Edwin Drood
  • Spiriti
  • La notte eterna del coniglio
  • La variante di Lüneburg
  • Romanzo criminale
  • Sesso? Fai da te!
  • Inglesi
  • La collega tatuata
  • La zia marchesa
  • Perché non possiamo essere cristiani: e meno che mai cattolici
  • Tutti giù per terra
  • Una finestra vistalago
  • L'isola dell'angelo caduto
  • Tu, sanguinosa infanzia
  • I grandi miti greci
  • Il re dei giochi
See similar books…
18 followers
Nato a Valvasone, in Friuli, il 1º giugno 1957. Laureatosi in giurisprudenza, dopo aver fatto diversi mestieri, fra cui il copywriter e il giornalista, lavora presso una banca di Pordenone.

Con il suo romanzo d'esordio, L'elenco telefonico di Atlantide (gennaio 2003) pubblicato da Sironi, ha ottenuto un lusinghiero successo di critica e di pubblico e vinto il premio «Forte Village Montblanc - scrit
...more
“Aprile è il più crudele dei mesi, ma anche febbraio non scherza, se deve prenderti a calci sul muso.” 2 likes
“Il fatto che la terra fosse rotonda, e non piatta come loro credevano, non impedì ai Fenici di circumnavigare l'Africa. Anche se il loro modello atomico era sbagliato, è pur sempre a Enrico Fermi e Niels Bohr che si deve il successo nella costruzione della bomba atomica. Quello che conta è che la base operativa funzioni.” 2 likes
More quotes…