Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Romanzo criminale” as Want to Read:
Romanzo criminale
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Romanzo criminale

4.03  ·  Rating details ·  1,773 ratings  ·  74 reviews
Un'organizzazione nascente, spietata e sanguinaria, dalle periferie cerca la conquista del cielo. Tre giovani eroi maledetti, che hanno un sogno ingenuo e terribile. Un poliziotto molto deciso, un coro di malavitosi, giocatori d'azzardo, criminologi, giornalisti, giudici, cantanti, mafiosi, insieme a pezzi deviati del potere e terroristi neri. E il piú esclusivo bordello ...more
Paperback, Stile libero Big, 625 pages
Published 2002 by Einaudi
More Details... Edit Details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Romanzo criminale, please sign up.

Be the first to ask a question about Romanzo criminale

Community Reviews

Showing 1-30
Average rating 4.03  · 
Rating details
 ·  1,773 ratings  ·  74 reviews


More filters
 | 
Sort order
Start your review of Romanzo criminale
Malacorda
Apr 28, 2019 rated it really liked it
Shelves: torneo-italiani

Non ho visto né il film né la serie tv tratti da questo romanzo, quindi ho potuto leggerlo senza alcuna influenza o preconcetto. Per essere più precisa, non ho mai visto nessuna serie tv, tantomeno Gomorra e tutte le altre in stile criminal e gangster che hanno imperversato in tutti questi anni, quindi ancor meno soggetta a condizionamenti. Cito @Ferrigno da una discussione nel torneo degli italiani perché ha fatto un efficace riassunto di questi "condizionamenti": "Anni dopo, credo sull'onda di
...more
Michele
Jun 08, 2013 rated it really liked it
Meritatissimo successo, uno dei più bei noir mai letti.
Pierre Menard
Aug 24, 2015 rated it did not like it
Recommends it for: Who loves creating nicknames
This review has been hidden because it contains spoilers. To view it, click here.
Tanabrus
Cronaca e finzione si mescolano alla perfezione in questo libro dallo stile un po' giornalistico e un po' quasi epico, che pesca a piene mani dalle vicende della banda della Magliana e del periodo critico degli anni settanta e ottanta in Italia per darci... questo.

La storia della nascita, dell'ascesa e della caduta di una banda criminale a Roma.
Della Banda criminale a Roma, creata dall'unione di due piccolissimi gruppi ambiziosi, guidati da due capi con una visione e con molto cervello e sangue
...more
Francesco Martini
May 19, 2014 rated it it was amazing
Shelves: favorites
"L'oggi muore e il domani sarà dominio esclusivo di banchieri e tecnocrati. Ah, e ovviamente di ragazzini rincoglioniti dalla televisione!"

Romanzo Criminale è un capolavoro di genere. Ci sono due aggettivi che, a mio avviso, possono rispecchiare i due principali motivi per cui un libro del genere possa piacere. Il primo è gattopardesco : è un libro che racconta l'"italiaccia" dei marci e dei corrotti, che racconta profeticamente le radici del nostro "Paese Criminale". Il secondo è pulp : è un
...more
Cosimo
Jan 11, 2015 rated it really liked it
Un ottimo romanzo scritto con profondità e narrato sapientemente; riesce a conquistare la fantasia e raggiunge una storicità considerevole.
Intortetor
Aug 22, 2017 rated it really liked it
Shelves: noir
quando un libro ti fa stare sveglio fino alle tre del mattino a divorare un capitolo dopo l'altro, quando i personaggi sembrano uscire dalle pagine, è difficile non usare la parola "capolavoro".
Padmin
Non avendo visto né il film né la serie, pensavo fosse un giallo classico ed invece ho scoperto trattarsi di una storia di gangster. La banda della Magliana. Non è il mio genere.
Gerardo
Mar 11, 2015 rated it liked it
E' un testo dal ritmo serratissimo. I fatti si susseguono in una scrittura velocissima, al limite del nevrotico, dove ci sono passaggi repentini da una scena all'altra. Situazioni che ad altri scrittori avrebbero richiesto pagine e pagine, qui vengono risolte in poche battute. Questo stile può far storcere il naso agli amanti del 'bel dire', ma di certo non si può ignorare la sua innegabile forza, senso della sorpresa, un forte straniamento.

E' un testo per gli amanti delle narrazioni: una
...more
James
Oct 02, 2011 rated it it was amazing
As a tale of the rise and fall of a criminal organisation it is thrilling, sometimes savage and always gripping.

The main characters, of which there are many, are developed compellingly throughout the book. Friendship, loneliness, ambition, guilt, loyalty and betrayal are some of the themes that De Cataldo shows us from a variety of perspectives, through the band members' interwoven relationships with each other, but also with themselves.

A sense of moral ambiguity prevails as the never-banale
...more
Zioluc
Mar 07, 2014 rated it it was amazing
Recommended to Zioluc by: irene
Shelves: narrativa
La storia sanguinosissima della Banda della Magliana, che spadroneggia a Roma tra la fine degli anni '70 e gli '80 incastrandosi tra Brigate Rosse, mafia siciliana e stragismo di destra con le relative coperture di stato, viene romanzata da De Cataldo con stile asciuttissimo, spostandosi senza sosta tra le visioni dei tantissimi personaggi e quella del narratore onnisciente, pure questa spesso in romanesco.

Le pagine sono tante ma scorrono rapide scandite dai brevi paragrafi che raccontano solo
...more
ferrigno
Oct 01, 2012 rated it really liked it
Mi è piaciuto il lavoro che ha fatto De Cataldo con il personaggio di Scialoja. All'inizio del romanzo Scialoja è un poliziotto giovane, un po' ingenuo, idealista. Ma non resta congelato su quest'immagine, si fa cinico e si libera degli scrupoli. Alla fine è completamente inserito nel Sistema, riceve dalle stesse mani del Vecchio l'eredità di potere e misteri occulti.
Un vero Noir come lo intende Deleuze
( http://www.carmillaonline.com/archive... )
senza una deduttiva risoluzione di misteri: i
...more
Serena.. Sery-ously?
A parte che mi hanno ammazzato (view spoiler) troppo presto e non ci sto, perché io facevo il tifo per lui; a parte che Patrizia è una grandissima stronza e mamma mia quanto l'ho odiata; a parte che "il bene" rappresentato da Scialoja mi ha messo il prurito addosso e proprio non ce l'ho fatta a fare il tifo per lui; a parte che QUANTO SEI BELLA ROMA, OH.

Ecco, a parte tutto ciò, ci sono rimasta come una fessa quando entusiasta parlavo con i miei del libro e.. "Eh, sì,
...more
charta
Jan 09, 2011 rated it really liked it
Shelves: narrativa, europa
Deprimente.
Le donne, i cavalier, l'armi e gli amori, Roma capoccia e irriducibile " palazzo", pingui epigoni del machiavellismo, una speranza che si dipana velocemente lungo le pagine per terminare bruscamente con l'ultima di esse, rendono dolorosa la lettura.
Non è un romanzo d'inchiesta ma la storia presente e probabilmente futura del belpaese.

- Come dice, prego? Lo stile?
Ironico, asciutto e terso. Niuna sbavatura, niuna concessione, si rifrange sul lettore come faccette di diamante, ognuna
...more
Saretta
Jun 01, 2012 rated it liked it
Shelves: crime, mafia
Da questo romanzo sono stati tratti un film (che dalle recensioni mi pare neanche passabile) e una serie tv in due stagioni decisamente ben fatta, tanto che non sembra neanche una serie italiana.
Del romanzo ho scoperto l'esistenza vedendo la suddetta serie, al che mi sono incuriosita e sono passata alla lettura del testo originale.
Il romanzo è bello, segue le vicende di una banda criminale di Roma (De Cataldo prende spunto dalla banda della Magliana, però poi cambia alcuni dettagli) nella sua
...more
Frédéric
Mar 03, 2013 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: crime
Very good story about hoodlums who try and conquer Rome's criminal society between 1977 and 1992. In addition to their rise to power , the book describes the way they are used (along with far right extremists) by the powers that be in their "strategy of tension" to fight against the far left subversive organizations (like the infamous Red Brigades, Brigate Rosse in italian) during the "Years of lead" (Anni di piombo). Having some knowledge of the period can't hurt to understand some events ...more
Ilmatte
Mar 20, 2014 rated it really liked it
per chi crede alla teoria del grande vecchio. io non ci ho mai creduto, ma riconosco che è affascinante. il resto è assolutamente realistico: un'immagine di un paese stretto nella rete di collusioni tra politica, mafia, criminalità organizzata, terrorismo, giudici corrotti e poche persone che fanno il proprio lavoro (dovere è una brutta parola, qui) con passione e dedizione. fa incazzare, soprattutto quando ci si illude che gli eroi siano buoni, mentre sono criminali come tutti gli altri. chi ne ...more
Roberta
Oct 12, 2011 rated it really liked it
Shelves: 2009, italiano, to-reread
Si vis pacem, para bellum

Tutti accomunati dal sogno di contare finalmente qualcosa, tutti insofferenti dei vecchi capi e degli stranieri che vengono a spadroneggiare in casa nostra. Tutti accesi dalla fantasia di prendersi una buona volta la vecchia mignotta eterna co’ tanto de lupa e gemellini.

Storia romanzata della Banda della Magliana, dagli anni '70 ai primi anni '90. Affascinante e anche parecchio inquietante. Unico punto debole secondo me il perdersi in mille storie periferiche che
...more
Pam
Aug 13, 2012 rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: read-2012
good story based on real facts but the namedropping got a bit too much at times. still prefer the tv series both over the book and the movie because they were able to explore the characters better. there doesn't seem to be enough time for that in the book.
Mauro
Jan 23, 2014 rated it it was amazing
Non delude, semplicemente stupendo.
Ilaria Palestra
Feb 09, 2020 rated it really liked it  ·  review of another edition
Che dire se non un grande noir all'italiana? Venti anni di storia di criminalita' in Italia, partendo da due "bande" di piccoli delinquenti romani (quella del Libanese e quella del Freddo) che decidono di unire le forze, rapire il Barone Rossellini, e coi soldi del riscatto, impossessarsi del giro della droga nella capitale. Dalla droga, alla prostituzione, alle scommesse, ai videopoker, armi, Stragi di Stato, Servizi Segreti deviati e non, mafia, andrangheta, chi piu' ne ha piu' ne metta. Molti ...more
Camilo Guerra
Jun 11, 2019 rated it it was ok  ·  review of another edition
Shelves: novel
Un grupo de criminales de distintas raleas ven que hay posibilidad de tomarse Roma y convertirla en un centro de vicio, poder, drogas, juegos de azar y demás delicadezas, y empieza un recorrido de mas de 15 años, en los que veremos aun Juez y un policía intentar detener a este grupo criminal, mientras que los criminales acaban con todo lo que esta al frente, incluidos ellos mismos.

Un relato de sangre y mafia, que te entretiene peor en ocasiones no te deja empatizar con sus personajes ni siquiera
...more
Pablo
Seguro que me pierdo la maravilla de dialectos italianos en la solvente traducción española, pero el autor renuncia a un sentido de la caracterización, estando la narración oralizada y las conductas, en principio sin juzgar, terminan por resultar cíclicas, monótonas, llenas de muerte y alineantes. Por lo demás, hay una trama económica interesante en medio de los meandros corales del relato, que trata de la banda del Libanés y su esperable arco de traiciones en la Roma de finales de los setenta.
Enrico
Jul 02, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
Da grande appassionato del genere non potevo perdermi questo libro e alla fine della lettura mi reputo altamente soddisfatto. I personaggi sono caratterizzati benissimo, la storia procede con passo spedito e senza troppe perdite di tempo inutile. Mi ha ricordato molto il telefilm "The Wire" dove il marcio non lo trovi solo nella "strada" ma anche nei tribunali, nei commissariati, nella carta stampata. Questo è un romanzo che narra la natura umana, con tutte le sue maschere. Brillante.
Hans
Oct 05, 2017 rated it did not like it  ·  review of another edition
Creo que es el libro que mas me ha costado terminar en mi vida. Quizá si eres de Italia y conoces la historia pueda ser interesante leerla tan a fondo. Pero si no es el caso, es una historia larguísima, sin nada que destacar en cuanto a su forma de ser escrita y me parece mucho mejor opción ver una peliculá o si acaso una serie sobre la Mafia. No lo recomiendo.
Claudia Vannucci
Un capolavoro.
IL noir italiano.
De Cataldo avrebbe voluto intitolarlo "Italian Tabloid" e l'influenza di Ellroy è ovunque, nella scrittura e nel ritmo.
Ho conosciuto De Cataldo a una presentazione e sentirlo parlare del suo lavoro di scrittore e di magistrato, di come trasforma la cronaca in fiction... è molto affascinante. Ed è stata la premessa ideale per apprezzare i suoi romanzi.
Federico Castagnola
Adoro questo genere di libri. Conoscevo già la storia e questo ha aiutato nella lettura perché effettivamente i personaggi da seguire sono tanti e la trama è molto densa di avvenimenti. Lo stile di scrittura è secondo me molto coinvolgente, non smetteresti mai di leggere.
Nicola Usai
Oct 29, 2019 rated it really liked it
Bella scoperta dopo la serie tv. Libro molto ben scritto, un ottimo noir.
Sergio
Aug 16, 2017 rated it really liked it
Finalmente un thriller italiano che si legge tutto d'un fiato! De Cataldo non ha nulla da invidiare agli scrittori anglosassoni, grazie a un'idea che regge fino in fondo e a una scrittura perfetta
Claudio Iannoni
Aug 08, 2017 rated it liked it
Lettura leggera e piacevole. Approfondisce un pò alcune vicende rispetto alla serie la quale si ispira appunto al libro.
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »

Readers also enjoyed

  • Almost Blue
  • Suburra
  • La misura del tempo
  • Gomorrah
  • Io uccido
  • Ah l'amore l'amore
  • Jack Frusciante Has Left the Band: A Love Story- with Rock 'n' Roll
  • I'm Not Scared
  • Testimone inconsapevole
  • Au bonheur des ogres
  • La paranza dei bambini
  • L'ipotesi del male
  • Le tre del mattino
  • La profezia dell'armadillo
  • The Time of Indifference
  • The Path to the Spiders' Nests
  • The Florios of Sicily
  • Conversations in Sicily
See similar books…
Giancarlo De Cataldo è Giudice di Corte d'Assise a Roma, città nella quale vive dal 1973. Scrittore, traduttore, autore di testi teatrali e sceneggiature televisive, ha pubblicato come autore diversi libri, per lo più di genere giallo. Collabora con «La Gazzetta del Mezzogiorno», «Il Messaggero», «Il Nuovo», «Paese Sera» e «Hot!». Il suo libro più significativo è Romanzo criminale (2002), dal ...more
“Coltivava ancora il sogno di dare un ordine al caos. E invece, il gioco esigeva che si facesse l'opposto: dare un caos all'ordine” 4 likes
“Con los tiempos que corren, además, con todos esos defensores de los derechos que nos acusan de querer instaurar un estado policial… había que tener muy presente el viejo dicho: mejor cien culpables en libertad que un inocente en la cárcel…” 0 likes
More quotes…