Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Het geknetter in de sterren” as Want to Read:
Het geknetter in de sterren
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Het geknetter in de sterren

3.94  ·  Rating details ·  377 ratings  ·  47 reviews
In Het geknetter in de sterren van Jón Kalman Stefánsson moet de kleine jongen die net zijn moeder heeft verloren een nieuw woord leren: stiefmoeder. ‘Nu ga je het krijgen,’ zeggen zijn vriendjes, en omdat zijn vader vaak weg is, vlucht de jongen met zijn tinnen soldaatjes in een droomwereld: hele legers helpen hem te strijden tegen zijn eenzaamheid. Hij krijgt ook aandach ...more
Hardcover, 208 pages
Published February 2021 by Ambo|Anthos uitgevers (first published 2003)
More Details... Edit Details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Het geknetter in de sterren, please sign up.

Be the first to ask a question about Het geknetter in de sterren

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

Showing 1-30
Average rating 3.94  · 
Rating details
 ·  377 ratings  ·  47 reviews


More filters
 | 
Sort order
Start your review of Het geknetter in de sterren
metempsicoso
Qualcosa mi è mancato. Certo, è sempre Stefánsson - sebbene meno maturo - ma non è scattata quella famosa scintilla che, invece, ho trovato leggendo altri suoi libri.
Alcune pagine mi hanno stracciato il cuore - soprattutto quelle in cui a prendere parola è il bambino protagonista -, il suo stile è sempre ammirabile - anche se forse più criptico e lirico, rispetto alle opere più tarde - e quel senso di comprensione profonda e universale che pervade i suoi testi si è fatta sentire ancora una volta
...more
migheleggecose
Nov 03, 2020 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Crepitio di stelle appartiene a una categoria di uscite editoriali che mi spaventa sempre molto: quella dei “recuperi”, ossia quando si va a prendere un vecchio romanzo non ancora tradotto di un autore diventato molto conosciuto dopo. Non c’è chiaramente niente di male nella cosa in sé, anzi, avere disponibile l’intera produzione di un autore può essere solo un bene, ma non si sa mai con quale spirito vengono fatte queste iniziative e viene comunque spontaneo chiedersi con un po’ di malizia “per ...more
Gabril
Dec 14, 2020 rated it liked it  ·  review of another edition
“È stato qui che ha visto crescere l’erba, qui che ha ascoltato il ronzio delle mosche e il crepitio delle stelle, qui che ha trasformato le parole in uccelli e le ha lasciate volare per trovare Dio”.

Un romanzo che spazia attraverso quattro generazioni, con un racconto frammentato e molte suggestioni poetiche.
Una riflessione sul tempo, la sua inafferrabilità e la nostra incapacità di percepirne il senso e la sostanza.

A un certo punto dirà il narratore (adulto e bambino) : “a me viene un brivido
...more
Luca Speciotti
Nov 08, 2020 rated it really liked it  ·  review of another edition
Credo di essere curioso e raramente rileggo lo stesso autore, di solito cambio sperando di trovare chissà cosa. Faccio delle eccezioni solo per gli autori che prediligo, Philip Dick in primis, ma anche se parliamo di Jon Kalman Stefansson confesso di avere letto già cinque suoi romanzi. Dunque avrei un debole anche per lui? Sì, anche se confesso che non mi convince mai pienamente. Amo la sua prosa e da questo punto di vista lo considero un gigante, nessuno scrive bene quanto lui. È il mio person ...more
Ilaria
Oct 29, 2020 rated it really liked it  ·  review of another edition
"Di che cosa sono fatti i legami che uniscono due persone, e che nel disorientamento generale sono stati definiti amore? E' una domanda importante perchè a volte sembra proprio che niente riesca a separare due persone, nè l'implacabile inerzia della quotidianità nè la forza esplosiva di un singolo istante. E lo dico da disorientato, perchè sospetto che questa parolina, amare, sia sinonimo di talmente tante cose che non mi basterebbe un giorno intero per spiegarle tutte."

Crepitio di stelle è il n
...more
Federica Rampi
“Il cielo è solo il termine con cui indichiamo una distanza incomprensibile – ed è lì che siamo diretti.”

In “Crepitio di stelle “ il mondo è raccontato dalla prospettiva di un bambino di sette anni (che man mano nella narrazione si fa uomo), che ricorda di quando viveva con il padre muratore in un piccolo appartamento a Reykjavík.
Dalla cima di quella fila di condomini tutti uguali, che è il loro quartiere, lo sguardo del piccolo narratore trasforma l'ambiente circostante in un mondo pieno di se
...more
Joachim Stoop
Feb 22, 2021 rated it liked it
3,5

In 2009 maakte Jón Kalman Stefánsson met zijn hartroerende ‘Hemel en hel’-trilogie de oerkracht van IJsland voelbaar. Zes jaar eerder liet hij in het pas vertaalde ‘Het geknetter in de sterren’ een naamloze jongen over de woeste getijden des levens vertellen. De IJslandse knul heeft net zijn moeder verloren en woont samen met zijn zwijgzame vader en diens nieuwe geliefde, die geheel onverwacht intrekt. De schrikbarende stiefmoeder doet de jongen wegvluchten in het denkbeeldige spel van tinnen
...more
Alex’Books and Socks
Feb 22, 2021 rated it it was amazing
Het geknetterd in de sterren - Jón Kalman Stefánsson (Ambo|Anthos)

Het geknetter in de sterren van Jón Kalman Stefánsson is een familieroman over vier generaties, van een van de bekendste IJslandse schrijvers. Over liefde, tijd en onverbrekelijke banden.

In Het geknetter in de sterren van Jón Kalman Stefánsson moet de kleine jongen die net zijn moeder heeft verloren een nieuw woord leren: stiefmoeder. ‘Nu ga je het krijgen,’ zeggen zijn vriendjes, en omdat zijn vader vaak weg is, vlucht de jongen
...more
Virginia
Dec 23, 2020 rated it it was ok  ·  review of another edition
Ci viene data una vita sola, dobbiamo impiegarla per viaggiare. Solo chi si è addormentato in Italia e si è svegliato in Grecia può dire di aver vissuto.
Moira Macfarlane
Feb 27, 2021 rated it it was amazing
Shelves: literature
Lievelingsschrijver ♥

Werkelijk prachtig weer! Ik ga geen woorden geven aan wat ik niet vangen kan, maar wel kan laten klinken, de poëzie van zijn taal.
“Soms ligt er een nevel over de ogen van mijn moeder en haar rechterhand is niet meer juni, de linker niet augustus en juli is verdwenen. Het wordt snel herfst in haar handen, snel herfst in haar lichaam en als ik aan haar priemende botten gewend ben geraakt, voel ik de warmte die de wereld bewoonbaar maakt. Niet weggaan, zeg ik, en ze aait me
...more
Sophie Kok
Mar 18, 2021 rated it really liked it
Shelves: 2021, scandinavisch
'Ik durf te wedden dat je nog nooit een vrouw hebt gekust die net met een stuk hout je ruit aan diggelen heeft geslagen. Nee, zegt hij vanuit zijn bed, maar waarschijnlijk heb ik er altijd van gedroomd.' ...more
Sara Cantoni
Feb 16, 2021 rated it really liked it  ·  review of another edition
Se volessi essere breve direi che Crepitio di Stelle è una storia di famiglia.
Farei però un torto alla complessa struttura narrativa costruita da Stefànsson. Il romanzo si sviluppa attraverso una serie ininterrotta di snodi avanti e indietro nel tempo, cambiano le ambientazioni, cambiano gli anni, cambiano i protagonisti: abbiamo un bambino di 7 anni che scopre una mattina che, durante la notte, una donna è comparsa in camera del padre vedovo; abbiamo il bisnonno (chiamato così sin dalla sua inf
...more
Marta
Nov 12, 2020 rated it really liked it  ·  review of another edition
4.5

Crepitio di Stelle è la storia di una famiglia, o meglio, di più generazioni.
È suddiviso soprattutto tra due momenti: la storia complicata tra i due bisnonni del giovane protagonista, e quella di quest’ultimo, di suo padre, della perdita della sua mamma e dell’arrivo di una matrigna che impara pian piano a conoscere.

Ricordi che tornano alla luce, luce che dirada la nebbia.
Ricordi di un passato lontano, di amori, ostacoli, problemi, famiglia e di un’Islanda molto diversa da quella attuale, più
...more
Jacqueline
Jan 03, 2021 rated it really liked it  ·  review of another edition
Jón Kalman Stefánsson tells about a family in Iceland. The story spans over four generations. The narrator in the novel has grown up. He looks back to his childhood, when he was a 7 years old boy. His mother died and he lived with his silent father in a small apartment in Reykjavík. He tells about the strong love between his parents. He describes the longing for the mother. Then, one day, a strange woman came out of her father's bedroom making inedible porridge for breakfast. The narrator also t ...more
Salvo
Apr 01, 2021 rated it liked it  ·  review of another edition
Da Crepitio di stelle a crepitio di palle è n'attimo ...more
Robin
Feb 05, 2021 rated it really liked it
Prachtig! Dit is de eerste keer dat ik een boek van Stefánsson gelezen heb, en ik vond het verrassend mooi en vloog erdoorheen. Woeste personages, met toch ook zulke herkenbare neigingen die vaak voor hilarische en vertederende momenten zorgden, wauw. Very impressed.
Bert Decavel
Mar 03, 2021 rated it really liked it
Wat een zonderling mooi boek is dit van één van de grootste Europese schrijvers van zijn tijd. In amper 215 bladzijden vertelt ‘ Het geknetter van de Sterren’ het aangrijpend, grappig en poëtisch vormgegeven verhaal van een jongen van zeven die eerst zijn moeder verliest en een poos later een nieuw woord leert: stiefmoeder. Het zou Stefànsson niet zijn mocht en passant ook niet de hele familieclan, inclusief Opa’s uit Noorwegen en overgrootvaders met een hoek af de revue passeren. Stuk voor stuk ...more
Giorgia Imbriani
Per ora forse il mio preferito, tra gli scritti di Jon Kalman. Credo sia dovuto al fatto che è un po' più lineare, e i pensieri (per quanto sempre liberi e quasi inafferrabili) ruotano intorno a qualcosa che impariamo a conoscere. ...more
Lucia van den Brink
Ik raak steeds mijn houvast kwijt bij dit boek en zet hem even op 'on hold'. ...more
Viola
Jan 04, 2021 rated it liked it  ·  review of another edition
3,5 stelline, direi.
Thorunn
Mar 18, 2014 rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: 2014
Athyglisverð sýn á líf, dauða og tímann frá 7 ára dreng. Lífið getur verið býsna óskiljanlegt og höfundi virðist takast vel að lýsa því (þó maður viti náttúrulega ekki hvernig 7 ára hugsar, þá virðist það geta verið svona). Flakkið á milli sögu langömmunnar og nútímans minnti á Stúlka með maga, enda stutt síðan ég las hana.
Nina
Oct 11, 2020 rated it it was amazing  ·  review of another edition
For en fortellerkunst. Boka tok pusten fra meg, fikk fram eit gammelt ønske om å skrive sjølv. Det var sår og til tider opprivende, men likevel vakker.
Karen
Dec 10, 2019 rated it really liked it  ·  review of another edition
Eine Sprache, die ihresgleichen sucht! Fast jeder Satz ist eine Kunstwerk.
This book is worth reading, just for the language, but I am not sure if it has been translated in English. I read it in German.
Mariateresa
Jan 08, 2021 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Cosa dirvi di questo libro?
1- È un libro dell’“iperborea”;*
2- Ha una copertina bellissima;
3- Copertina e contenuti coincidono;
4- A pagina tre mi sono innamorata follemente del panettiere triste che sforna le viennesi calde con sorpresa;
5- La traduttrice è stata straordinaria ( ai traduttori non si pensa quasi mai, ma cavolo se sono bravi!!!!);
6- Mi ha fatto pensare ad una canzone di Niccolò Fabi “Facciamo Finta”, che parla di dolore e di perdita e del tentativo di affrontarli, ma lo fa come lo f
...more
Chiara Carnio

A dire il vero non so se l’ho scelto più per il titolo o per la copertina, ma poco importa: i romanzi di Stefánsson hanno dei titoli così evocativi che sono solo l’anticipazione della poesia che assalirà il lettore tra le pagine. Le copertine di Iperborea sono sempre belle: un po’ per la grana della carta, un po’ per il formato e un po’ per questa cascata di stelle che si stagliano nel blu del cielo rischiarando la neve. E un bambino con il naso all’insù, cercherà delle risposte?

Crepitio di stel
...more
Els
Mar 08, 2021 rated it liked it
Het geknetter in de sterren. Door: Jón Kalman Stefánsson.

Dit is mijn derde Stefánsson, de derde keer dat ik zijn universum betreed. Het is een beetje als een Wes Anderson film kijken: ook hij heeft een eigen (symmetrische) beeldtaal die je overal in herkent. Bij Jón is het een poëtische, lyrische woordtaal die voor mij symbool staat voor IJsland.

In dit boek volgen we een kleine jongen, van zeven jaar, die zijn moeder heeft verloren en zich helemaal verliest in het spelen met zijn tinnen soldaat
...more
Enide
Mar 19, 2021 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: biblio, romanzo, iperborea
“Di che cosa sono fatti i legami che uniscono due persone, e che nel disorientamento generale sono stati definiti amore? È una domanda importante perché a volte sembra proprio che niente riesca a separare due persone, né l'implacabile inerzia della quotidianità né la forza esplosiva di un singolo istante. E lo dico da disorientato, perché sospetto che questa parolina, amore, sia sinonimo di talmente tante cose che non mi basterebbe un giorno intero per spiegarle tutte”.

Un libro poetico, struggen
...more
Alessandra
Scrittura meravigliosa, immagini potenti ed estremamente evocative, soprattutto perché alcune di queste riguardano la natura e la cultura dell'Islanda, ed è molto interessante. Il centro di questo romanzo sono, sicuramente, i sentimenti e la poesia: queste pagine sono l'ideale per chi dà più rilievo alla forma - e a ciò che essa trasmette emotivamente - piuttosto che alla storia in sé, volutamente nebulosa. Certi passaggi mi hanno colpito molto, tuttavia mentirei se dicessi che mi ha appassionat ...more
xfederica_x
Dec 07, 2020 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Di suo avevo già letto "luce d'estate, ed è subito notte" e mi aveva conquistato fin dal primo istante in cui avevo iniziato a leggerlo, ma devo dire che con "crepitio di stelle" siamo arrivati ad un livello superiore.
Questo libro può essere definito un racconto familiare, per la precisione la narrazione viene controllata da un bambino (il protagonista), il quale ripercorre la vita e le vicissitudini che hanno interessato il suo bisnonno, la sua bisnonna, suo nonno, sua nonna e anche i suoi geni
...more
Monique Vic
Si vede che la scrittura di Stefánsson non ha ancora raggiunto qui i livelli che troviamo per esempio in "Luce d'estate", libro che ho amato tantissimo, e soprattutto all'inizio questa cosa può quasi infastidire, ma proseguendo nella lettura scopriamo comunque una storia degna di essere letta, troviamo già un accenno a quelle incursioni poetiche nella descrizione dei personaggi a cui l'autore ci abitua nella sua opera più matura, quindi consiglio comunque la lettura per assaporare un po' d'Islan ...more
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 next »
topics  posts  views  last activity   
Goodreads Librari...: Please Add Cover & Format 2 9 Apr 09, 2017 08:44AM  

Readers also enjoyed

  • Hekneveven (Hekne, #2)
  • Sembrava bellezza
  • La città dei vivi
  • Um tímann og vatnið
  • Prima di noi
  • Il pastore d'Islanda
  • La hija única
  • Borgo Sud
  • Et liv forbi
  • L'acqua del lago non è mai dolce
  • What Happens at Night
  • Due vite
  • Il nome della madre
  • L'arte di legare le persone
  • Al het blauw
  • Abbandonare un gatto
  • Tollak til Ingeborg
  • La terra, il cielo, i corvi
See similar books…
Jón moved to Keflavík when he was 12 and returned to Reykjavík in 1986 with his highschool diploma. From 1975 – 1982 he spent a good deal of his time in West Iceland, where he did various jobs: worked in a slaughterhouse, in the fishing industry, doing masonry and for one summer as a police officer at Keflavík International Airport. Jón Kalman studied literature at the University of Iceland from 1 ...more

News & Interviews

Need another excuse to treat yourself to a new book this week? We've got you covered with the buzziest new releases of the day. To create our...
15 likes · 3 comments