Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Non ti faccio niente” as Want to Read:
Non ti faccio niente
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Non ti faccio niente

3.87  ·  Rating details ·  182 ratings  ·  28 reviews
1983. L'uomo seduto nella macchina blu è nuovo di quelle parti, ma Remo non ha paura, non sa che cosa sia un estraneo. L'uomo ha tra le mani un passerotto caduto dal nido, almeno così dice, e chiede a Remo di aiutarlo a prendersene cura. Il bambino, sette anni passati quasi tutti per strada, che i genitori hanno altri pensieri, non esita neppure per un attimo. E sale. Tre ...more
Paperback
Published June 12th 2018 by Piemme
More Details... Edit Details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Non ti faccio niente, please sign up.

Be the first to ask a question about Non ti faccio niente

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

Showing 1-30
3.87  · 
Rating details
 ·  182 ratings  ·  28 reviews


More filters
 | 
Sort order
Lia Valenti
Aug 03, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: recensioni-2017
La Barbato è bravissima! E' il suo primo libro che leggo e mi ha piacevolmente fulminata! Una trama molto complessa e originale che non lascia spazi vuoti. Personaggi descritti così bene che pare di vederli,una scrittura piacevole e scorrevole che non ti lascia un solo attimo per annoiarti,anzi,l'ho iniziato ieri, stamattina presto mi son svegliata con il pensiero di riprendere da dove avevo lasciato , e pochi minuti fa ho finito. Qualche lettore dice che in fondo il mostro non è veramente mostr ...more
Nadia
Feb 17, 2018 rated it it was ok  ·  review of another edition
Che fatica. Leggere questo libro mi ha proprio provato psicologicamente. Innanzitutto perché è un libro disperato, di una disperazione che nella mia percezione è stata del tutto gratuita. E' un libro ripieno di cattiveria, di odio macerato per anni, che mi è rimasto appiccicato addosso anche dopo la lettura. Io leggo per evadere e questo libro mi ha riempito di angoscia: capisco che possa esserci chi apprezza questi temi e ne fa spunto di riflessione, ma con me proprio non ha funzionato così. L' ...more
Little Irish Luck
Jul 29, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
La storia è tra le più accattivanti che io abbia mai letto, però lo stile di scrittura si addice più a Wattpad (dove è nato) che a un romanzo (nella mia modestissima opinione)!
ReginLaRadiosa
Jun 15, 2017 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Sul sito trovate anche l'intervista all'autrice

Col senno di poi non si sa mai definire quale sia stato il momento in cui qualcosa di te è cambiato. Manipoliamo i nostri ricordi e attribuiamo quell’istante a qualcosa di romantico o epico o comunque giustificato dagli eventi, fosse anche una cosa stupida, minore. Ma in realtà il momento in cui cambi avviene a tua insaputa, è la scollatura del picciolo dal ramo prima che la mela cada, è la crepa che si apre da un’angolazione irreparabile, è la frat
...more
gufo_bufo
Aug 09, 2018 rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: e-book, gialli
Ha alcuni pregi non banali: è scritto bene, senza sciatteria; alcuni personaggi (il rapitore seriale tenero, goffo, buono; la sua donna energica, brusca, leale; la bella biondina solo apparentemente svagata e fragile) restano nella memoria; l'intreccio acchiappa di pancia.
Però i personaggi sono francamente troppi: tanti bambini rapiti, le loro famiglie di origine, le loro relazioni da adulti sono difficili da memorizzare per il lettore e difficili da caratterizzare per l'autore. Però l'antefatt
...more
Marco Piva
Oct 09, 2017 rated it it was amazing  ·  review of another edition
E' un ritorno in grande stile quello di Paola Barbato, sette lunghissimi anni separano "Non ti faccio niente" dalla sua precedente ottima prova "Il filo rosso", romanzo che instillò in me la consapevolezza di avere a che fare con una scrittrice unica nel panorama letterario italiano.
Quello che a prima vista potrebbe fare pensare all'ennesimo romanzo sull'abusata tematica della pedofilia, si rivela invece un viaggio psicologico molto più sottile, seminato e germogliato nel cuore di una madre e ne
...more
Rossana Capobianco
La storia è interessante e il genere si colloca tra giallo e drama, si complica, si stabilizza e poi si districa con una certa facilità, però il tutto è scritto con uno stile abbastanza maccheronico, discutibile, che spesso ti allontana dalla storia stessa, nella parte centrale trascinata ma che ha il pregio di parlare delle "colpe" e delle conseguenze di un dolore che la disposizione umana non è capace di assorbire, metabolizzare, razionalizzare.
Sabrina
May 17, 2018 rated it it was ok  ·  review of another edition
Non mi è piaciuto per niente. Trama surreale !
Hal Incandenza
Adoro la Barbato sceneggiatrice di fumetti e sono felice di vedere che è anche un'ottima scrittrice di romanzi. Non ti faccio niente è un ottimo giallo, forse non il migliore che abbia letto e forse non è il mio genere, ma l'intreccio narrativo e la scrittura dell'autrice sono una trappola efficacissima, e costringono il lettore a restare incollato fino all'ultima pagina.

Se siete amanti del genere, qui potete andare a colpo sicuro.
Valentina
Boh...ho acquistato questo libro rapita dalla trama, ma poi...credo di poter definirlo tutto "troppo": troppe pagine, troppi personaggi, trama troppo improbabile, troppi dubbi, troppi avvenimenti assurdi e descritti con troppa confusione.
Peccato perche' davvero sembrava prometter bene ma poi la trama e' diventata cosi pesante e assurda da risultare a tratti cosi noiosa da perdere la voglia e l'entusiasmo di continuare a leggere...e va beh...comunque alla fine sono arrivata e se ne avro' l'occasi
...more
Feel The Book
Nov 24, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
Recensione a cura di Kayla Swarte per Feel The Book

La storia comincia negli anni Ottanta, quando alcuni bambini scompaiono l’uno dopo l’altro. Mancano singolarmente da casa per tre giorni e, poi, vengono restituiti alle loro famiglie senza un graffio. Non sono vittime di abusi, non hanno subito maltrattamenti. Tutti non hanno molti ricordi di quei giorni lontani da casa, ma buone sensazioni sì: hanno ricevuto attenzioni e cure da parte di uno sconosciuto, “un uomo alto, bello e biondo”, quando s
...more
Erika Tesoro
Aug 06, 2017 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Un libro che inizia con un ritmo lento. Inizialmente pensavo di faticare a leggerlo: troppi personaggi troppi nomi troppi bimbi. Ma poi il ritmo si fa più incalzante e tutto inizia a scorrere più velocemente. E appena ci si ritrova nella storia il libro si divora.
L'autrice colpisce le debolezze e le paure dei genitori. Già solo immaginare che i miei bimbi potrebbero scomparire per una mia distrazione mi terrorizza.
Ma poi in questo libro si mescola insieme alla paura anche la tenerezza e la comp
...more
Red Kedi
Un giovane uomo si aggira nei paesi alla ricerca di bambini soli. Li osserva con attenzione e senza fretta perché vuole esser sicuro di prendere quelli giusti, non troppo piccoli ma nemmeno troppo grandi.
Una volta capito come fare, li avvicina e con un'innocua scusa, li prende e li porta via per due giorni. Quando tornano, le vite dei bambini cambiano per sempre.
Dopo quasi trent'anni, i bambini tornano a sparire ma questa vola, tornano morti.
Casualmente, sono i figli degli stessi bambini rapi
...more
Thomas
Quando faccio fatica a finire un libro, quando a malapena arrivo alle 30 pagine la sera, quando leggo prima di andare a dormire, significa che per me non ha funzionato. Posso capire un semplice libro di narrativa, ma un thriller deve tenere svegli e attenti, e siccome la sera sono stanco e prendo sonno facilmente, mi serve un thriller coi controcazzi, perciò divento un critico feroce per questa categoria, visto che ne leggo anche a bizzeffe.
La storia di fondo è buona sicuramente, anche originale
...more
Patrizia Bianchi
Mar 11, 2018 rated it really liked it  ·  review of another edition
This review has been hidden because it contains spoilers. To view it, click here.
Emanuela
Apr 24, 2018 rated it really liked it  ·  review of another edition
Wow! Questo sì che è un vero thriller che ti tiene incollati alla pagina sino alla fine, e non ti rendi nemmeno conto del tempo che passa.
Trama studiata a regola d'arte e nulla lasciato al caso.
Il colpo di scena arriva quando e dove meno te lo aspetti.
Il finale, ma proprio le ultimissime righe, lasciano al lettore la facoltà di decidere la piega che potrebbe prendere la storia.
Consigliato.
Massimo
Aug 22, 2019 rated it really liked it  ·  review of another edition
Terzo libro che leggo della Barbato e non sono rimasto deluso. La storia parte dagli anni '80 per concludersi ai giorni nostri e l'intreccio è ben sviluppato e i personaggi ben delineati e approfonditi psicologicamente. Una storia in cui il bene e il male si confondono e mischiano e spingono il lettore a riflettere. Il finale lascia un po' con il dubbio di quel che potrebbe succedere ma anche questo va bene così.
Giulia
Jul 11, 2018 rated it really liked it  ·  review of another edition
Un libro ben scritto, dalla trama complessa ma perfettamente delineata. Mai un attimo di tregua nella storia che prosegue dall'inizio alla fine con un susseguirsi di colpi di scena. Un thriller mozzafiato che lascia al lettore le ipotesi della risoluzione del caso.
I personaggi sono descritti in modo magistrale attraverso le loro azioni e i loro pensieri. E' il primo romanzo di Paola Barbato a cui mi approccio e ne sono entusiasta.
C.
Jul 18, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
Un "uomo nero" che così cattivo poi non è, una donna innamorata e dei vecchi bambini sperduti sono protagonisti di un giallo originale e ricco di suspense in cui per una volta protagonista assoluta non è la Polizia.
Paola Barbato magistrale come sempre nel tessere trame mai banali e ricche di colpi di scena. Da Leggere
Deesse
Oct 01, 2018 rated it liked it  ·  review of another edition
quello che mi è piaciuto: i personaggi, la trama.
quello che non ho trovato adeguato: la scrittura, una certa prolissità che appesantisce la seconda parte del romanzo.
Inoltre, come altri hanno commentato, la storia è poco verosimile, e se il ritmo langue (come nella seconda parte) si ha il tempo di percepirne la macchinosità. Chissà cosa avranno fatto gli editori, invece che il loro mestiere.
Vania Rivalta
Jul 31, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
Paola Barbato ha una straordinaria capacità di portare alla luce le pieghe più scure dell'animo umano e di rappresentarne le paure più profonde. Questo libro non è un'eccezione, anche se è presente una delle più belle e vere storie d'amore che si possano trovare in un libro. Donne protagoniste quasi assolute, in grado di amare, odiare, lottare in maniera viscerale.
Michela
Non mi ha intusiasmato ... fino a circa metà libro ero tentata di abbandonarlo ... poi si è risollevato e mi ha tenuta attenta fin verso la fine ... anche il finale deludente .. certi personaggi chiave sono stati trattati con superficialità ....
Federico
Jul 15, 2017 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: 2017
Dentro c'è un po' il club dei Perdenti di It, un po' il "perché loro sì e altri no" di Leftovers, forse anche un po' del rapporto di Sclavi con i lettori, ma soprattutto uno stile che va dritto al punto e una trama ad orologeria che si lascia divorare.
Elisa
Apr 14, 2019 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: 2019, crime, italian
3.5 because I couldn't put it down, despite some plot holes and wtf moments.
ValeAiko85
Mar 19, 2019 rated it it was amazing  ·  review of another edition
La storia di Remo ha continui passaggi di flashback. Passaggi remoti e presenti che si intrecciano. Divinamente scritto ti appassiona dalla prima pagina. Gran bel libro.
Simona Moschini
A mia madre non è piaciuto, e me l'immaginavo. Un'amica che lo sta leggendo trova ci siano troppi nomi da ricordare.
Io lo trovo molto bello, molto originale e ben scritto. Spiazzante, non banale, non convenzionale, che in un thriller è esattamente quello che voglio.
Rita
Jul 04, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
LA SOFFERENZA, MADRE DELLA CATTIVERIA

Un po' mi ha annoiata... Ma scoprire chi fosse il colpevole, nonostante non avessi abbastanza indizi e non avrei mai potuto individuarlo, mi ha colpita profondamente. O, meglio, mi ha colpita il suo movente e il fatto che, al fine di spiegarlo, la Barbato abbia ripercorso la storia di come esso abbia avuto origine... Portandoci non a giustificare l'assassino ma, almeno per me, a condividerne il grande dolore.
Monica De giudici
Jul 07, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
Paola Barbato si è un po’ intenerita in questo suo ultimo libro, mi aspettavo solo pugni allo stomaco e invece il romanzo dispensa (anche) tanta tenerezza e qualche carezza a chi legge.
Si parla di bambini che scompaiono, su due piani temporali, a distanza di 30 anni circa.
Nella prima fase il giovane Vincenzo rapisce bambini trascurati, li tiene con se pochi giorni, regalando loro l’affetto e tutti i vizi che non ricevono mai dai loro genitori e poi li restituisce. Un rapitore buono, che vuole sp
...more
Maria
rated it liked it
Dec 29, 2017
Massimo Borio
rated it it was amazing
Sep 22, 2018
« previous 1 3 4 5 6 7 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »